La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

FireClass FC501 Presentazione Tecnica. FC501 Engineering Un sistema indirizzabile a triplo loop con mappatura intelligente delle zone Un pannello pronto.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "FireClass FC501 Presentazione Tecnica. FC501 Engineering Un sistema indirizzabile a triplo loop con mappatura intelligente delle zone Un pannello pronto."— Transcript della presentazione:

1 FireClass FC501 Presentazione Tecnica

2 FC501 Engineering Un sistema indirizzabile a triplo loop con mappatura intelligente delle zone Un pannello pronto per l’uso che sostituisce la tecnologia convenzionale con una soluzione più potente, efficace e conveniente Una scelta perfetta per piccoli sistemi fino a 128 dispositivi suddivisi attraverso 1, 2 o 3 loops Un pannello che utilizza l’ampia gamma di dispositivi loop forniti da FireClass Nuovo Pannello Indirizzabile per Necessità Convenzionali 2

3 FC501 Engineering Led di zona presenti per le zone da 1 ad 8 sul frontale del pannello. Le altre 24 zone sono visualizzate solo sul display LCD. Tutti e 3 i loops devono essere privi di guasti di cablaggio affinchè possa attivarsi la funzione di auto-apprendimento dei dispositivi. Potete selezionare (solo da software) il tipo di configurazione per i 3 loops. Sono infatti realizzabili sia ad anello (4 fili) che a ramo (2 fili). Questo offre una grande flessibilità. Sono disponibili 2 alimentatori in base al mercato di utilizzo. UK – BAQ60T24 (2.5A) max. 400mA di carico totale sul loop. Resto del mondo – BAQ35T24 (1.5A) max. 200mA di carico totale sul loop. Nuovo Pannello Indirizzabile per Necessità Convenzionali 3

4 FC501 Engineering Due codici installatore programmabili ed otto codici utente programmabili. I codici di default sono rispettivamente per l’installatore e per l’utente. Il codice installatore perso può essere resettato (ponticello sul circuito interno). Due uscite ausiliarie a 24V, ognuna da 500mA sono disponibili nel pannello, una delle quali (24R) è resettabile e l’altra (24A) è sempre presente. Due circuiti per sirene convenzionali sono presenti nel pannello, SND1 e SND2. SND2 può essere programmato per altri utilizzi. Vanno terminati con resistenze di fine linea da 3K9. Nuovo Pannello Indirizzabile per Necessità Convenzionali 4

5 FC501 Engineering Relè di Incendio e Guasto C/NA/NC (normalmente diseccitati) presenti nel pannello. Due uscite open-collector programmabili (OC1 e OC2) disponibili nel pannello. Non collegabile in rete Un massimo di quattro ripetitori possono essere collegati al pannello (linea RS485). E’ disponibile una uscita 24V ausiliaria per I ripetitori. Spazio entro la custodia per batterie da 7Ah o 12Ah. Nuovo Pannello Indirizzabile per Necessità Convenzionali 5

6 FC501 Engineering Funzionalità Giorno/Notte Memoria non-volatile per 4000 Eventi, con stampa di ora e data Il registro può essere cancellato tramite una opzione del menù Interfaccia USB Localizzazione rottura Loop Comunicatore PSTN integrato Comunicatore IP Opzionale Nuovo Pannello Indirizzabile per Necessità Convenzionali 6

7 FC501 Engineering Per accedere al menù premere il tasto ESC Tre livelli di accesso; livello 1 – nessun codice richiesto, livello 2 – richiede codice utente, livello 3 – richiede codice installatore. Il livello di accesso corrente viene mostrato in alto a destra del display seguito dall’icona che simula il battito del cuore Alcuni pulsanti di comando devono essere abilitati digitando almeno il codice di accesso al livello 2 (Tacita/Risuona Sirene, Reset e Ritardo Investigazione). Il LED ‘Comandi On’ si illumina quando viene digitato un codice di accesso a livello 2 o 3. Time-out dopo un minuto. Opzioni del Menù 7

8 FC501 Engineering La visualizzazione a riposo (es. J. Bloggs Fire, London, Tel: ) può essere programmata solo utilizzando il software di configurazione. Sei opzioni sono disponibili nel Menù principale; Raggruppate in 2 liste. 1=Programma, 2=Disabilita, 3=Modifica, 4=Altro 1=Analizza, 2=Vis Liste, 3=Vis Log, 4=Altro Solo tre opzioni possono essere visualizzate sul display LCD contemporaneamente. Commutare tra le due liste usando l’opzione ‘4=Altro’. Opzioni del Menù principale 8

9 FC501 Engineering Accessibile solo col codice installatore – livello 3. Dieci opzioni disponibili nel sotto-menù 1=Auto, 2=Disp, 3=Zone SW, 4=Uscite, 5=Rete, 6=Mappatura, 7=USB, 8=Sistema, 9=Fabbrica, 0=PWD L3. 1=Auto è la funzione di apprendimento automatico che indirizza automaticamente i dispositivi trovati sul loop con l’indirizzo di default 255 e li assegna ad una zona in base ai seguenti modi selezionabili: In base al numero di loop In base al numero di indirizzo Nessuna assegnazione Durante l’acquisizione automatica, tutte le uscite sono impostate per attivarsi su qualsiasi allarme del pannello. Opzioni del menù principale: 1=Programma 9

10 FC501 Engineering Accessibile col codice utente – livello 2. Sei opzioni disponibili nel sotto-menù 1=Lista Disabilitazioni, 2=Dispositivi, 3=Zone SW, 4=Uscite, 5=Rete, 6=Comunicatore 1=Lista Disabilitazioni, visualizza 3 opzioni; 1=Zone Disabilitate, 2=Dispositivi Disabilitati 3=Parti Disabilitate. Se qualsiasi lista ha qualcosa di escluso il numero relativo lampeggerà. 2=Dispositivi vi permette di escludere un punto Scegliere il loop [L1] L2 L3 Scegliere il dispositivo o il modulo sul loop [d001] d002 m003 etc Confermare l’esclusione / re-inclusione Opzioni del menù principale: 2=Disabilita 10

11 FC501 Engineering Accessibile col codice utente – livello 2. Sei opzioni disponibili nel sotto-menù 1=Messaggio Iniziale, 2=PWD Utente L2, 3=Giorno/Notte, 4=Ora e Data, 5=Cancella LOG, 6= Zone in test. 6=zone in test, può essere usato dal tecnico o dall’utente per piazzare le zone in modalità “walk test” per eventuali test/ispezioni di routine. Ogni zona deve essere posta in walk test individualmente La modalità Walk Test non è volatile. Opzioni del menù principale: 3=Modifica 11

12 FC501 Engineering Nessun codice richiesto (solo vista) – Livello 1. Dieci opzioni disponibili nel sotto-menù 1=Loop, 2=Dispositivo, 3=Zona SW, 4=Uscite, 5=Rete, 6=Comunicatore, 7=Opzioni, 8=Log, 9=Versione FW, 0=Centrale. 2=Dispositivo - vi consente di vedere la condizione di un dispositivo in tempo reale. In particolare, potete vedere la temperatura, il livello di CO ed il livello di fumo, in percentuale, per qualsiasi rivelatore: Scegliere il loop [L1] L2 L3 Scegliere il dispositivo o il modulo sul loop [d001] d002 m003 etc Vedere I dati in tempo reale 8=Log – offre accesso diretto al registro. Opzioni del menù principale: 1=Analizza 12

13 FC501 Engineering Nessun codice richiesto (solo vista) – Livello 1. Sette opzioni disponibili nel sotto-menù 1=Zone Dis., 2=Disp. Dis., 3=Parti Dis., 4=Walk Test, 5=Guasti, 6=Avvisi, 7=Disp. In Test. Se qualsiasi lista contiene un membro attivo il rispettivo numero lampeggerà. Per esempio se nel sistema è presente un guasto il numero 5 lampeggerà. Selezionando una delle liste lampeggianti ne sarà visualizzata l’identità, l’indirizzo, il loop etc. del dispositivo relativo. Opzioni del menù principale: 2=Vis Liste 13

14 FC501 Engineering Nessun codice richiesto (solo vista) – Livello 1. Consente l’accesso diretto al registro. Registro non volatile fino a 4000 eventi, con registrazione di ora e data Il numero di eventi presenti nel registro viene visualizzato sulla parte in alto a sinistra del display LCD Totali – Numero di eventi nel registro Indice – Il numero dell’evento corrente Potete usare le frecce SU/GIU’ (A/D) per spostarvi entro il registro. Opzioni del menù principale: 3=Vis LOG 14

15 FC501 Engineering Si accede tramite l’opzione 3=Modifica del menù principale Il LED “Test” sul frontale si illuminerà Nessuna sirena, ronzatore o indicazione acustica si attiverà sul pannello Il primo e l’ultimo dispositivo provato vengono visualizzati in tempo reale sul display (fintanto che il pannello è a riposo) I dettagli del walk test vengono memorizzati nello storico eventi per scopi di controllo. Massimo 5 LEDs sui dispositivi saranno accesi contemporaneamente (limitazione software) Prima di uscire dalla modalità prova potete resettare il pannello diverse volte per accertarsi che non vi siano ancora dispositivi in allarme. Funzione Walk Test 15

16 FC501 Engineering Sui loops sono collegabili max. 128 indirizzi in totale. Dispositivi Multi I/O non occupano indirizzi multipli. Ogni ingresso ed uscita su un dispositivo multi I/O viene considerato essere un canale separato di quel dispositivo, associato al singolo indirizzo dello stesso. Per esempio un MIO410 indirizzato come 003 sul loop viene identificato come m003 (m sta per modulo) con sette canali I/O chiamati i1, i2, i3, o1, o2, o3, o4. Ognuno di essi è individualmente programmabile. Come risultato, il limite di 128 indirizzi sui loops può essere considerato un limite di 128 dispositivi, siano essi multi I/O oppure no. Dispositivi Loop – Cose da ricordare 16

17 FC501 Engineering Non esiste un messaggio di Guasto sul pannello FC501 equivalente a ‘Dispositivo non Configurato’. Un dispositivo pre-indirizzato nel range da 1 a 255, correttamente collegato sul loop ma non conosciuto dal pannello, non sarà visto o segnalato come ‘Dispositivo non Configurato’. L’autoapprendimento informerà il pannello per ogni dispositivo pre-indirizzato trovato sul loop nel range da 1 a 128 e informerà ed autoindirizzerà anche ogni dispositivo che trova sul loop con l’indirizzo di default 255. Dispositivi Loop – Cose da ricordare 17

18 FC501 Engineering Le impostazioni Giorno/Notte abilitano 2 servizi: Attivazione ritardata dell’allarme (con tempo di pre-allarme impostato nel software) La capacità di modificare il modo operativo dei rivelatori tramite il software Il passaggio da Giorno a Notte può essere impostato tramite software per cambiare automaticamente in ore specificate. In alternativa può essere forzato manualmente dal pannello tramite i comandi del menù. Impostazioni Giorno/Notte 18

19 FC501 Engineering Allarme ritardato in modo Giorno – Il periodo iniziale di ricognizione viene impostato sull’ FC501 usando il ritardo del pre-allarme. Sull’attivazione di un rivelatore suona il buzzer e appare un contatore ‘Time to Alarm’ sul display LCD. Se il pulsante ‘Ritardo Investigazione’ non viene premuto per estendere il tempo, il pannello passa allo stato di allarme pieno. In genere il ritardo si applica solo se; è impostato un tempo di pre-allarme, il pannello è in modo Giorno ed il dispositivo attivo è un rivelatore. Il ritardo non si applica ai pulsanti di allarme e di evacuazione. Impostazione Modo Rivelatori – Differenti modi operativi possono essere selezionati per i rivelatori, in base se il pannello FC501 è in modo Giorno o Notte. Impostazioni Giorno/Notte 19

20 FC501 Engineering Non esiste un messaggio di Guasto sul pannello FC501 equivalente a ‘Dispositivo non Configurato’. Un dispositivo pre-indirizzato nel range da 1 a 255, correttamente collegato sul loop ma non conosciuto dal pannello, non sarà visto o segnalato come ‘Dispositivo non Configurato’. L’autoapprendimento informerà il pannello per ogni dispositivo pre-indirizzato che trova sul loop nel range da 1 a 128 e informerà ed autoindirizzerà anche ogni dispositivo che trova sul loop con l’indirizzo di default 255. Auto-Acquisizione 20

21 FC501 Engineering Può essere usata per programmare dispositivi loop durante il commissioning, attivando i dispositivi sul/i loop/s in sequenza. L’opzione è valida solo se dispositivi non indirizzati (indirizzo di default 255) vengono rilevati durante l’autoapprendimento, in questo caso viene invocato l’auto indirizzamento. Due situazioni da considerare; Dispositivi multipli dello stesso tipo sul loop. Solo un dispositivo di un tipo particolare sul loop. Affinchè il pannello possa indirizzare dispositivi multipli dello stesso tipo dovrete attivarli sul loop in sequenza. I dispositivi saranno visualizzati sul display LCD in sequenza cronologica con cui sono stati attivati. Dispositivi che sono unici sul loop (solo uno di essi) vengono inclusi automaticamente. Opzione Mappatura Dispositivi 21

22 FC501 Engineering Alla fine della procedura di auto-indirizzamento sarete invitati ad avviare la mappatura dei dispositivi. Avviando tale procedura vedrete un messaggio indicante ‘Localizzazione IN CORSO’ Il display mostrerà anche le seguenti colonne; Evt, Ora, tipo, ind, contatore:xxx In questa fase il display sarà normalmente vuoto. Si riempirà con gli eventi una volta che avrete cominciato ad attivare i dispositivi dello stesso tipo sul loop. Attivate i vostri rivelatori, pulsanti etc. in sequenza. La sequenza sarà mostrata sullo schermo della mappatura come evento 001, 002 etc. con ora, tipo di dispositivo, indirizzo attuale e numero di loop del dispositivo visualizzato. Procedura Mappatura Dispositivi 22

23 FC501 Engineering Dispositivi che sono unici sul loop (es. uno solo di essi) saranno aggiunti automaticamente alla lista dal pannello con il titolo ‘unico’ nella colonna Ora. La funzione mappatura zone allocherà automaticamente i dispositivi che trova sul/i loop/s entro le zone mostrate nella tabella di destra. Queste possono essere modificate in seguito se necessario. Per iniziare la modifica della mappatura indirizzo, premere il tasto 0 sulla tastiera. L’indirizzo corrente (temporaneo) del dispositivo sarà visualizzato. Per accettarlo premere semplicemente ENTER oppure modificare l’indirizzo e premere ENTER. Potete usare le frecce di scorrimento sia per muoversi al dispositivo successivo o continuare con le opzioni di programmazione del dispositivo attuale. Procedura Mappatura Dispositivi 23 Indirizzo Dispos.Zona Associata – – – – –

24 FC501 Engineering E i dispositivi di uscita? Siccome non è possibile attivare i dispositivi di uscita (sirene, basi sirena, moduli relè, etc) come si farebbe con rivelatori o pulsanti durante il processo di mappatura, essi saranno visualizzati nella lista dei dispositivi automaticamente. Per consentire la discriminazione accurata di molteplici dispositivi di uscita dello stesso tipo, per scopi di localizzazione ed indirizzamento, selezionando un dispositivo di uscita entro la lista, farà sì che esso si attivi. Il dispositivo di uscita sarà attivo mentre è selezionato nella lista, in modo da poter essere localizzato se necessario. Se è un segnalatore acustico potrete premere il tasto di tacitazione/risuona per tacitarlo. Procedura Mappatura Dispositivi 24

25 FC501 Engineering Una volta completate tutte le operazioni di indirizzamento e programmazione necessarie, potete uscire dalla procedura di mappatura premendo il tasto ESC. Un messaggio a display comparirà per avvertirvi se siete sicuri di abbandonare la procedura. Permere ENTER per confermare. Un ulteriore messaggio vi informerà che l’assegnazione degli indirizzi finali è in corso e quindi attendere il completamento della procedura. Procedura Mappatura Dispositivi 25

26 FC501 Engineering E’ l’uscita specifica dove viene configurata la matrice Causa & Effetto Innescabile da qualsiasi zona fino ad un massimo di quattro zone. Innescabile da qualsiasi dispositivo singolo fino ad un massimo di tre. (tutte le uscite o il singolo canale) Si può specificare sotto quale condizione si dovrà attivare l’uscita (Allarme, Pre- Allarme, Avviso, etc) oppure a seguito di condizioni generali presenti sul pannello. Durante l’auto-apprendimento tutte le uscite sono impostate come allarme dal pannello. Si può specificare un ritardo dell’uscita in caso di attivazione dell’allarme. Programmazione Causa & Effetto 26

27 FC501 Engineering Se avete dimenticato la password installatore (default: 00000) riceverete il messaggio di ‘password errata’ nel tentativo di digitarla. Rimuovere il ponticello J5 sul Circuito Stampato. Premere il pulsante ESC per accedere al menù principale. Selezionare 1=Programma Vi sarà richiesto di digitare la password installatore. Digitare una password di vostra scelta che inizi con zero seguito da altri 4 numeri (0****) quindi premere ENTER. Il pannello si resetterà automaticamente ed apparirà il messaggio ‘INIZ. SISTEMA’ sul display LCD display per un breve periodo. La nuova password installatore è ora programmata nel pannello. Riporre il ponticello J5 sul Circuito Stampato. Procedura Password Installatore (Livello 3) Persa 27

28


Scaricare ppt "FireClass FC501 Presentazione Tecnica. FC501 Engineering Un sistema indirizzabile a triplo loop con mappatura intelligente delle zone Un pannello pronto."

Presentazioni simili


Annunci Google