La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

“I consumatori di ogni parte del mondo lo sanno: il settore agroalimentare dell’UE gode di una reputazione di alta qualità grazie a decenni, se non secoli,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "“I consumatori di ogni parte del mondo lo sanno: il settore agroalimentare dell’UE gode di una reputazione di alta qualità grazie a decenni, se non secoli,"— Transcript della presentazione:

1

2 “I consumatori di ogni parte del mondo lo sanno: il settore agroalimentare dell’UE gode di una reputazione di alta qualità grazie a decenni, se non secoli, di duro lavoro, di investimenti, di innovazione e di dedizione all’eccellenza”. Comunicazione della Commissione al Parlamento Europeo sulla politica della qualità dei prodotti agricoli COM(2009) 234 del

3 I riconoscimenti Dop-Igp a livello europeo Fonte: Elaborazione Ismea su dati Ue Totale prodotti: 935 (aggiornamento all’11/10/10)Italia212 Ortofrutta e cereali 248Francia175Formaggi184 Spagna140 Carni fresche 113 Portogallo116 Oli e grassi 111 Grecia88 Prod. a base di carne 107 Germania75

4 I riconoscimenti Dop-Igp in Italia (aggiornamento all’ 11 ottobre 2010, totale prodotti: 212) Fonte: Elaborazione Ismea su dati Ue Il peso delle categorie merceologiche

5 Il trend dei riconoscimenti in Italia Fonte: Elaborazione Ismea su dati Ue

6 L’Osservatorio Ismea Osservatorio Ismea Organismi di Controllo Consorzi di Tutela Rete Ismea rilevazione dei prezzi origine Osservatorio Ismea sui consumi agroalimentari

7 Evoluzione della produzione certificata** delle Dop e Igp italiane delle Dop e Igp italiane (tonnellate e migliaia di litri) (tonnellate e migliaia di litri) Var. % '09/08 tvma Formaggi (38) ,62,2 Ortofrutticoli e cereali (80) ,720,9 Prodotti a base di carne (33) ,31,7 Aceti* (3) ,7317,9 Oli di oliva (40) ,715,5 Carni fresche (3) ,34,9 L’Aceto balsamico tradizionale di Modena Dop e l’Aceto balsamico tradizionale di Reggio Emilia Dop sono classificati come “Aceti diversi dagli aceti di vino”, l’Aceto balsamico di Modena Igp, come “Altri prodotti allegato I del trattato” ** La somma dei prodotti certificati della tabella è di 197 perché sono esclusi quelli che non hanno ancora prodotto certificato Fonte: Osservatorio Ismea prodotti Dop e Igp

8 Andamento del fatturato totale… Il valore economico -2,0% +3,2% Dati definitivi 2009: 5,3 miliardi di euro all’origine, 9,4 miliardi al consumo

9 ...e del fatturato all’origine per comparto Il valore economico -1,2% +12,1% -16,6% +3,2% +40,1% Fonte: Osservatorio Ismea prodotti Dop e Igp

10 Peso in termini di riconoscimenti e fatturato all’azienda dei comparti mio di € 84 mio di € 225 mio di € mio di € Fonte: Osservatorio Ismea prodotti Dop e Igp 75 mio di €

11 La “top ten” per fatturato I primi dieci prodotti Dop e Igp per fatturato alla produzione (milioni di euro) Grana Padano 1.145,6 Parmigiano Reggiano 963,6 Prosciutto di Parma 922,7 Prosciutto di San Daniele 321,0 Mozzarella di Bufala Campana 262,0 Mortadella Bologna 210,6 Gorgonzola206,3 Bresaola della Valtellina 187,3 Pecorino Romano 163,2 Mela Alto Adige o Sudtiroler Apfel 92,8 Totale primi dieci prodotti 4.475,0 Incidenza % su totale fatturato alla produzione 83,7 Fonte: Osservatorio Ismea prodotti Dop e Igp

12 I formaggi Dop-Igp Var. % '09/08 tvma Produzione certificata (t) ,62,2 Fatturato all'origine (mio €) 2.819,82.847,92.843,02.963, ,21,8 Fatturato al consumo merc.naz. (mio €) 3.403,63.423,13.491,93.530, ,01,7 Export in volume (t) ,04,6 Export in valore (mio €) 567,0569,8596,3678, ,58,0 Gli andamenti recenti Fonte: Osservatorio Ismea prodotti Dop e Igp

13 I prodotti a base di carne Dop-Igp Gli andamenti recenti Var. % '09/08 tvma Produzione certificata (t) ,31,7 Fatturato all'origine (mio €) 1.565,91.606,41.534,11.588, ,81.873,412,13,7 Fatturato al consumo merc.naz. (mio €) 2.728,32.952,72.851,43.000, ,33.236,3-0,33,5 Export in volume (t) ,13,7 Export in valore (mio €) 248,9266,4281,4299,8 290,2352,821,67,2 Fonte: Osservatorio Ismea prodotti Dop e Igp

14 Gli ortofrutticoli e cereali Dop-Igp Gli andamenti recenti Var. % '09/08 tvma Produzione certificata (t) ,720,9 Fatturato all'origine (mio €) 109,9184,6237,4341,8 269,8225,2-16,615,4 Fatturato al consumo merc.naz. (mio €) 157,1261,0422,4647,8 407,3323,9-20,515,6 Export in volume (t) ,029,4 Export in valore (mio €) 16,127,825,037,9 48,757,618,329,0 Fonte: Osservatorio Ismea prodotti Dop e Igp

15 Gli oli Dop-Igp Gli andamenti recenti Var. % '09/08 tvma Produzione certificata (t) ,715,5 Fatturato all'origine (mio €) 49,860,964,760,3 60,084,140,111,0 Fatturato al consumo merc.naz. (mio €) 44,863,057,453,0 72,468,8-4,99,0 Export in volume (t) ,828,7 Export in valore (mio €) 17,015,030,529,3 26,351,696,124,9 Fonte: Osservatorio Ismea prodotti Dop e Igp

16 Evoluzione dell'andamento in valore degli acquisti domestici in alcuni comparti dell'agroalimentare (variazioni % sull'anno precedente) * primo semestre 2010 Fonte: Ismea panel famiglie

17 Ruolo delle Dop e Igp sugli acquisti domestici quote % in valore Formaggi Dop 32,331,831,231,7 Carni trasf. Dop e Igp 12,412,311,611,7 Oli Dop e Igp 1,61,61,71,4 Frutta Dop e Igp 5,04,74,44,0 Totale comparti 17,117,016,616,7 Fonte: Ismea Panel famiglie

18 Distribuzione degli acquisti domestici di prodotti Dop e Igp per canale distributivo nel 2009 Fonte: Osservatorio Ismea prodotti Dop e Igp

19 La domanda estera di Dop e Igp milioni di euro Fonte: Osservatorio Ismea prodotti Dop e Igp

20 La domanda estera di Dop e Igp: Incidenza % dell’export e confronto con l’agroalimentare totale Incidenza % sul valore della produzione *Stima Fonte: Osservatorio Ismea prodotti Dop e Igp

21 Composizione dell’export Dop e Igp per prodotto Dop e Igp % calcolate sui dati in valore Fonte: Osservatorio Ismea prodotti Dop e Igp

22 Destinazioni dell’export delle Dop e Igp nel 2009 Percentuali calcolate sulle quantità esportate e sui cluster Fonte: Osservatorio Ismea prodotti Dop e Igp Quote % paesi UE e paesi terzi

23 Alcune riflessioni finali Il Sistema racchiude realtà e prodotti che differiscono in maniera sostanziale rendendo problematico adottare misure uniformiIl Sistema racchiude realtà e prodotti che differiscono in maniera sostanziale rendendo problematico adottare misure uniformi Per quanto banale, non a tutti è chiaro che la ragion d’essere dei marchi comunitari, riguarda la tutela dalle imitazioni (soprattutto a livello comunitario) cui solo successivamente si è attribuito valore di strumento di marketing rivelatosi tuttavia non troppo efficacePer quanto banale, non a tutti è chiaro che la ragion d’essere dei marchi comunitari, riguarda la tutela dalle imitazioni (soprattutto a livello comunitario) cui solo successivamente si è attribuito valore di strumento di marketing rivelatosi tuttavia non troppo efficace Il consumatore sta ulteriormente evolvendo verso formule caratterizzate da maggiore disincanto, più equilibrate e sempre più orientate verso la trasformazione dell’atto di acquisto e consumo in “esperienza”Il consumatore sta ulteriormente evolvendo verso formule caratterizzate da maggiore disincanto, più equilibrate e sempre più orientate verso la trasformazione dell’atto di acquisto e consumo in “esperienza” I player del settore partono da asset che in termini di competitività sono certamente rilevanti (varietà delle produzioni, connotazione territoriale, qualità oggettiva, ricchezza di valori immateriali) ma che se non sviluppati opportunamente non sono sufficientiI player del settore partono da asset che in termini di competitività sono certamente rilevanti (varietà delle produzioni, connotazione territoriale, qualità oggettiva, ricchezza di valori immateriali) ma che se non sviluppati opportunamente non sono sufficienti In questo senso, serve un salto in avanti da parte delle imprese ad investire in organizzazione e sulle variabili chiave del marketing (innovazione, distribuzione, cliente, brand,…)In questo senso, serve un salto in avanti da parte delle imprese ad investire in organizzazione e sulle variabili chiave del marketing (innovazione, distribuzione, cliente, brand,…)

24 In conclusione ….. La tradizione è piattaforma su cui solo posare i piedi così che sia possente il balzo avanti (Luigi Veronelli)


Scaricare ppt "“I consumatori di ogni parte del mondo lo sanno: il settore agroalimentare dell’UE gode di una reputazione di alta qualità grazie a decenni, se non secoli,"

Presentazioni simili


Annunci Google