La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Consulenza organizzativa e formazione Data di rev. 25/02/2014OBT05.1 Presupposti Metodologia OBT Fasi del percorso operativo OBT - OBJECTIVES BASED TRAINING.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Consulenza organizzativa e formazione Data di rev. 25/02/2014OBT05.1 Presupposti Metodologia OBT Fasi del percorso operativo OBT - OBJECTIVES BASED TRAINING."— Transcript della presentazione:

1 Consulenza organizzativa e formazione Data di rev. 25/02/2014OBT05.1 Presupposti Metodologia OBT Fasi del percorso operativo OBT - OBJECTIVES BASED TRAINING Preparazione manuale OBT ASSISTENZA METODOLOGICA E OPERATIVA Caratteristiche innovative Aspetti di gestione e operativi Fasi gestionali del metodo OBT Schede di supporto Passi principali per il manuale OBT Risultati del percorso Mappa delle skill

2 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.2Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo LA METODOLOGIA OBT GLI OBIETTIVI L’ O.B.T. (Objective Based Training) è una metodologia che ha lo scopo di formare ed addestrare la Mano d’Opera (MdO), efficacemente e rapidamente, utilizzando in larga misura tecniche di training on the job, finalizzate al miglioramento delle prestazioni ed alla certificazione delle competenze. Elevare il livello generale di efficienza e qualità della prestazione lavorativa Standardizzare il livello prestazionale ed il comportamento della MdO Oggettivare il ciclo di addestramento: l’operaio non impara quello che il capo o il collega esperto gli insegnano in modo soggettivo, ma quello che l’Azienda vuole che l’addetto debba sapere e saper fare. In tal modo si assicura che il personale abbia le abilità e le conoscenze conformi ai requisiti richiesti dall’Azienda Creare un programma di addestramento permanente in funzione del livello di competenza attesi Ridurre drasticamente i tempi di addestramento del nuovo personale coinvolgendo i responsabili sull'analisi del processo e nel loro ruolo di formatori aziendali Verificare che le abilità e le conoscenze si mantengano immutate nel tempo e vengano costantemente aggiornate in funzione dei cambiamenti apportati al prodotto/processo Certificare periodicamente le competenze operative della MdO con verifiche sullo scostamento fra standard e competenza acquisita

3 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.3Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo CHE COSA È L’OBT OBT è un metodo strutturato ma flessibile di organizzazione del processo di addestramento e certificazione della manodopera che consente:  la capitalizzazione continua e progressiva del know-how tecnico e metodologico sviluppato in officina  il coinvolgimento diretto e attivo di tutte le professionalità di fabbrica nel raggiungimento degli obiettivi professionali e nel miglioramento continuo  lo sviluppo professionale della manodopera ed una conseguente maggior qualificazione dei processi produttivi La manodopera restituisce all’azienda delle prestazioni eccellenti L’azienda sviluppa una maggior professionalità della manodopera

4 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.4Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo PRESUPPOSTI PER L’OBT Utilizzando la terminologia della statistica, l'obiettivo di ogni azienda può essere espresso come:  valor medio  delle prestazioni: il massimo possibile  variazione standard σ delle prestazioni: la minima possibile Utilizzando la terminologia della statistica, l'obiettivo di ogni azienda può essere espresso come:  valor medio  delle prestazioni: il massimo possibile  variazione standard σ delle prestazioni: la minima possibile Il metodo O.B.T. (Objectives Based Training) si fonda sul presupposto che ogni attività sia sempre migliorabile e che i risultati si raggiungano aiutando i componenti del proprio gruppo a migliorare le proprie prestazioni. Ottimizzazione delle prestazioni 11 22 DOMANI OGGI prestazioni La standardizzazione e il miglioramento delle abilità sono leve efficaci per il vantaggio competitivo e per ottenere prestazioni più omogenee ed elevate possibile I benefici derivanti dal raggiungimento degli obiettivi sono:  aumento del livello qualitativo medio  riduzione del costo medio  aumento della flessibilità operativa I benefici derivanti dal raggiungimento degli obiettivi sono:  aumento del livello qualitativo medio  riduzione del costo medio  aumento della flessibilità operativa

5 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.5Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo Il metodo O.B.T. è un eccellente ausilio per: QUANDO APPLICARE L’OBT Capitalizzare il know-how tecnico e metodologico sviluppato e riqualificare il personale esistente Preparare il personale neo assunto e addestrare il personale su nuove macchine, metodi operativi e/o qualitativi e Qualificare i processi produttivi e gestire la polivalenza e la polifunzionalità Garantire, attraverso le verifiche periodiche, la costanza della qualità operativa del personale Coinvolgere attivamente tutte le professionalità nel raggiungimento degli obiettivi e nel miglioramento continuo La manodopera restituisce all’azienda delle prestazioni eccellenti L’azienda sviluppa una maggior professionalità della manodopera

6 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.6Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo ADDESTRAMENTO INNOVATIVO PROCESSO CONTENUTI METODO OBT Lo sviluppo concreto delle competenze, considerate come insieme di conoscenze, esperienze e comportamenti coerenti, si realizza attraverso un sistema di addestramento innovativo in cui si integrano gli aspetti di processo, contenuti.

7 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.7Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo Il processo  Forte integrazione nei percorsi di apprendimento tra pratica operativa e parti teoriche  Applicazione di diversi modelli di apprendimento disegnati in funzione delle caratteristiche distintive di ciascun Mestiere  Attenzione alle evoluzione tecnologiche per il rinnovamento continuo delle proposte formative  Coinvolgimento di esperti e testimoni interni durante le attività formative di laboratorio  Partecipante assistito da un coach all’interno di un percorso strutturato di affiancamento on the job Il metodo  Valorizzazione di tutti quegli elementi che possono incidere sulla motivazione dell’individuo all’apprendimento e più in generale sul senso di appartenenza ad una squadra: forte commitment ambienti dedicati idonei sia per la formazione in laboratorio sia per l’affiancamento on the job comunicazione delle iniziative attivate all’interno e all’esterno dello Stabilimento I contenuti  Sistema formativo orientato alle performance della figura professionale di riferimento  Raccolta di expertise di mestiere proveniente da benchmarking interno ed esterno  Continui collegamenti ad esempi e problematiche che caratterizzano la realtà dei processi produttivi IL METODO INNOVATIVO PROCESSO CONTENUTIMETODO OBT

8 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.8Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo OBT - STRUTTURA GENERALE Il diagramma di flusso riportato in figura, indica la sequenza logica delle attività necessarie per la realizzazione di un progetto OBT. Identificazione Istruttori Formazione Istruttori Precertificazione (con Istruttore) Redazione Manuale area Identificata Analisi del Gap della Competenza e redazione Piano addestramento Formazione Competenze Generali/Trasversali Formazione Competenze Generali/Trasversali Valutazione Competenze acquisite Certificazione Direzione Aziendale Gestore OBT (Consulente) Istruttore Responsabile di Linea Qualità Formazione Competenze Specialistiche Formazione Competenze Specialistiche

9 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.9Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo La Direzione Aziendale identifica e nomina gli Istruttori, che devono essere esperti dell’attività operativa oggetto dell’intervento e presentare una certa propensione, oltre che motivazione, all’attività di addestramento. Gli Istruttori partecipano ad un corso in aula di 16 ore tenuto dal Gestore del progetto, in cui viene loro illustrata la metodologia OBT, la struttura del progetto, gli obiettivi da realizzare e le tecniche di addestramento on the job. In aula i partecipanti effettueranno simulazioni di addestramento pratico. Il Gestore del progetto dovrà redigere il Manuale istruttore relativo all’area organizzativa identificata. La procedura dettagliata per tale realizzazione viene illustrata al punto successivo. Precertificazione delle competenze possedute dall’addetto al momento dell’inserimento nella postazione di lavoro. Il Responsabile operativo in collaborazione con l’Istruttore, valuta le competenze dell’addetto rispetto alle competenze attese, elencate all’interno del Manuale istruttore, compilando l’apposita Scheda C (vedi allegato) mettendo una crocetta nella casella corrispondente al livello assegnato. Sulla stessa scheda verrà indicata la data della valutazione e la firma del valutatore. La valutazione della competenza è articolata su quattro livelli: Livello Descrizione Approfondito Procede in totale autonomia su processi e situazioni indipendentemente dalle complessità 3 Nullo Non ha conoscenze tecniche né operative 0 Elementare Conosce a livello di base sia gli elementi teorici che gli aspetti operativi (sa che cos’è e come si fa) 1 Applicativo Opera autonomamente su processi e situazioni di routine e, sotto la supervisione di colleghi più esperti o del responsabile, su processi e situazioni complesse 2 OBT - STRUTTURA DETTAGLIATA 1/2 Identificazione Istruttori 1 1 Precertificazione (con Istruttore) Precertificazione (con Istruttore) 4 4 Formazione Istruttori 2 2 Redazione Manuale area Identificata 3 3

10 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.10Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo OBT - STRUTTURA DETTAGLIATA 2/2 Formazione Competenze Generali/Trasversali Formazione Competenze Generali/Trasversali 6 6 Formazione Competenze Specialistiche Formazione Competenze Specialistiche 6 6 Il Gestore del progetto erogherà la formazione relativa alle competenze generali/trasversali, ed assisterà l’Istruttore nell’erogazione dell’addestramento on the job sulle competenze tecnico specialistiche, in base alle indicazioni emerse dal piano addestrativo. Analisi del Gap della Competenza e redazione Piano addestramento 5 5 Il Gestore del progetto, in collaborazione con l’Istruttore, analizza i gap emersi dal confronto fra le competenze attese e quelle emerse dalla precertificazione e definisce un piano addestrativo finalizzato a colmare il gap stesso. Valutazione Competenze acquisite 7 7 Certificazione 8 8 Il Responsabile operativo, in collaborazione con l’Istruttore e il Gestore del progetto, effettuerà la valutazione delle competenze acquisite dall’addetto al termine dell’attività di addestramento, con le stesse modalità di cui al punto 4, per quel che concerne le competenze tecnico specifiche. Per quelle generali/trasversali verranno effettuati dei Test di Apprendimento relativi all’attività formativa svolta. Qualora la valutazione non risulti soddisfacente occorrerà capire se prolungare il periodo di addestramento sulle aree carenti per portarlo al livello necessario o ipotizzarne un cambio di attività. Al termine del periodo previsto dalla Procedura Avio di Qualità 4114Q, il Responsabile operativo richiederà al Servizio Qualità la certificazione dell’addetto e registrerà l’avvenuta certificazione sulla Scheda C, indicando data e firma del responsabile.

11 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.11Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo A. Creare i presupposti economici ed organizzativi B. Creare i presupposti gestionali e motivazionali C. Definire e diffondere la fase operativa D. Definire i contenuti, le conoscenze e le abilità per ciascun ruolo E. Applicare, monitorare e certificare il livello di professionalità raggiunto IL METODO OBT Un Metodo di gestione 2. Consolidamento Metodologie (TQC,TPM, JIT, SMED) 3. Predisposizione Scheda di Certificazione e Manuali didattici 4. Pianificazione addestramento manodopera 5. Precertificazione e addestramento manodopera Una Tecnica Operativa 1. Ricerca della documentazione di processo 6. Certificazione Manodopera

12 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.12Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo LE FASI DEL METODO Le attività principali Certificazione Manodopera 6 Precertificazione e addestramento manodopera 5 Pianificazione addestramento manodopera 4 Ricerca della documentazione di processo 1 Consolidamento Metodologie (TQC,TPM, JIT, SMED) 2 Predisposizione Scheda di Certificazione e Manuali didattici 3 Creare i presupposti economici ed organizzativi A A Creare i presupposti gestionali e motivazionali B B Definire e diffondere la fase operativa Definire e diffondere la fase operativa C C Definire i contenuti, le conoscenze e le abilità per ciascun ruolo Definire i contenuti, le conoscenze e le abilità per ciascun ruolo D D Applicare, monitorare e certificare il livello di professionalità raggiunto Applicare, monitorare e certificare il livello di professionalità raggiunto E E LA FASE OPERATIVA I supporti didattici: il manuale O.B.T. (Objective Based Training) LA FASE OPERATIVA

13 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.13Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo METODO: FASI A, B E C Il training deve essere inserito in precise logiche organizzative e procedurali  La certificazione del lavoro richiede un training accurato  Un training accurato richiede metodo e tempo per applicarlo  Il metodo è fornito dalle logiche e strumenti di OBT  Il tempo per il training deve essere: disponibile a budget (uno standard efficace indica il 2% del costo della Manodopera allocato sul training) non considerato perdita ma investimento Il training deve essere inserito in precise logiche organizzative e procedurali  La certificazione del lavoro richiede un training accurato  Un training accurato richiede metodo e tempo per applicarlo  Il metodo è fornito dalle logiche e strumenti di OBT  Il tempo per il training deve essere: disponibile a budget (uno standard efficace indica il 2% del costo della Manodopera allocato sul training) non considerato perdita ma investimento  L’operatore deve essere motivato all’apprendimento  Il trainer deve essere motivato all’addestramento  I responsabili di officina devono essere motivati a mettere i trainer nelle condizioni di addestrare e gli operatori nelle condizioni di apprendere  L’operatore deve essere motivato all’apprendimento  Il trainer deve essere motivato all’addestramento  I responsabili di officina devono essere motivati a mettere i trainer nelle condizioni di addestrare e gli operatori nelle condizioni di apprendere Creare i presupposti economici ed organizzativi A A Creare i presupposti gestionali e motivazionali B B Definire e diffondere la fase operativa Definire e diffondere la fase operativa C C  Il processo di training deve essere codificato adottando una specifica tecnica  La tecnica adottata deve essere flessibile e adattabile a contesti operativi differenti (tecnologie, stabilimenti, paesi diversi)  Le attività da svolgere devono essere ufficializzata a tutti  Deve essere attivato il training dei trainer  La strumentazione deve essere semplice ed essenziale: il manuale O.B.T.  Il processo di training deve essere codificato adottando una specifica tecnica  La tecnica adottata deve essere flessibile e adattabile a contesti operativi differenti (tecnologie, stabilimenti, paesi diversi)  Le attività da svolgere devono essere ufficializzata a tutti  Deve essere attivato il training dei trainer  La strumentazione deve essere semplice ed essenziale: il manuale O.B.T.

14 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.14Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo METODO: FASE D Definire i contenuti, le conoscenze e le abilità per ciascun ruolo Definire i contenuti, le conoscenze e le abilità per ciascun ruolo D D  Il controllo di gestione definisce regole idonee alla creazione dei presupposti economici e amministrativi  La funzione del personale definisce regole idonee alla creazione dei presupposti gestionali e motivazionali  La funzione di metodologie industriali definisce e diffonde la tecnica operativa e predispone la strumentazione di training gestendo dei gruppi di lavoro  La funzione organizzazione definisce i ruoli organizzativi ed operativi del processo  La linea: pianifica l’esecuzione del training esegue il training e certifica la manodopera  Il controllo di gestione definisce regole idonee alla creazione dei presupposti economici e amministrativi  La funzione del personale definisce regole idonee alla creazione dei presupposti gestionali e motivazionali  La funzione di metodologie industriali definisce e diffonde la tecnica operativa e predispone la strumentazione di training gestendo dei gruppi di lavoro  La funzione organizzazione definisce i ruoli organizzativi ed operativi del processo  La linea: pianifica l’esecuzione del training esegue il training e certifica la manodopera Tecnologi Trainer Addetti Responsabili linea Responsabili linea Autocertificano la propria professionalità iniziale Addestrano la manodopera Supportano le opportunità di miglioramento e certificano la manodopera Forniscono Metodo e Supporto sui contenuti del processo

15 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.15Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo METODO: FASE E Applicare, monitorare e certificare il livello di professionalità raggiunto Applicare, monitorare e certificare il livello di professionalità raggiunto E E  Definire i domini di competenza di ciascun trainer: macchine, linee o tratti di linea risorse umane da addestrare  Definire/adottare i sistemi di monitoraggio: la mappa degli skill gli indicatori di risultato: polivalenza e polifunzionalità qualità del prodotto tempi di attraversamento rendimento impianti il clima e le relazioni assenteismo flusso dei suggerimenti team working capability  Definire i domini di competenza di ciascun trainer: macchine, linee o tratti di linea risorse umane da addestrare  Definire/adottare i sistemi di monitoraggio: la mappa degli skill gli indicatori di risultato: polivalenza e polifunzionalità qualità del prodotto tempi di attraversamento rendimento impianti il clima e le relazioni assenteismo flusso dei suggerimenti team working capability

16 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.16Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo OBT: LA FASE OPERATIVA Autocertificaz. audit Miglioramento standard di lavoro Ricerca della documentazione di processo Consolidamento Metodologie (TQC,TPM, JIT, SMED) Predisposizione Scheda di Certificazione e Manuali didattici Pianificazione addestramento manodopera Precertificazione e addestramento manodopera Certificazione Manodopera  La parte operativa del metodo è caratterizzata da una fase di formazione tradizionale, nella quale vengono trasferite alle persone coinvolte i presupposti organizzativi, gestionali e motivazionali che garantiscono la validità del metodo stesso.  Si presentano inoltre le tecniche operative, si condividono i contenuti, le conoscenze e le abilità per ciascun ruolo, si ridefiniscono le modalità di monitoraggio e certificazione del livello di professionalità da raggiungere.  La parte operativa del metodo è caratterizzata da una fase di formazione tradizionale, nella quale vengono trasferite alle persone coinvolte i presupposti organizzativi, gestionali e motivazionali che garantiscono la validità del metodo stesso.  Si presentano inoltre le tecniche operative, si condividono i contenuti, le conoscenze e le abilità per ciascun ruolo, si ridefiniscono le modalità di monitoraggio e certificazione del livello di professionalità da raggiungere Sviluppo Operativo

17 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.17Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo IL PERCORSO OPERATIVO: FASI PRINCIPALI  Definire i contenuti della mansione (secondo processo/ciclo)  Definire gli standard di ruolo, tecnici, gestionali, relazionali e operativi  Definire gli obiettivi di addestramento  Suddividere il processo in moduli elementari: ogni modulo rappresenta un obiettivo di conoscenza o abilità  Strutturare i supporti didattici (check-list di certificazione e manuali di addestramento)  Effettuare la precertificazione ed individuare le carenze  Schedulare l’addestramento sulla base di quanto sopra  Effettuare l’addestramento e certificare l’apprendimento di ogni modulo  Effettuare la certificazione finale  Effettuare gli audit per verificare il mantenimento nel tempo di quanto appreso  Definire i contenuti della mansione (secondo processo/ciclo)  Definire gli standard di ruolo, tecnici, gestionali, relazionali e operativi  Definire gli obiettivi di addestramento  Suddividere il processo in moduli elementari: ogni modulo rappresenta un obiettivo di conoscenza o abilità  Strutturare i supporti didattici (check-list di certificazione e manuali di addestramento)  Effettuare la precertificazione ed individuare le carenze  Schedulare l’addestramento sulla base di quanto sopra  Effettuare l’addestramento e certificare l’apprendimento di ogni modulo  Effettuare la certificazione finale  Effettuare gli audit per verificare il mantenimento nel tempo di quanto appreso Certificazione Manodopera Certificazione Manodopera 6 6 Precertificazione e addestramento manodopera Precertificazione e addestramento manodopera 5 5 Pianificazione addestramento manodopera Pianificazione addestramento manodopera 4 4 Ricerca della documentazione di processo Ricerca della documentazione di processo 1 1 Consolidamento Metodologie (TQC,TPM, JIT, SMED) Consolidamento Metodologie (TQC,TPM, JIT, SMED) 2 2 Predisposizione Scheda di Certificazione e Manuali didattici Predisposizione Scheda di Certificazione e Manuali didattici 3 3 Audit Autocertificazione dello standard di miglioramento Standard di lavoro Miglioramento dello standard di lavoro

18 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.18Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo FASE OPERATIVA: RICERCA DELLA DOCUMENTAZIONE DI PROCESSO  La documentazione di processo spesso viene archiviata negli uffici, e quindi:  non viene resa disponibile agli operatori sul processo  non viene utilizzata per addestrare la manodopera  Può essere utilizzata per il training la documentazione già esistente (senza creare ulteriori documenti cartacei), ovvero:  cartellini ciclo/metodo/operazione  griglie di controllo/cicli d’uso dei calibri  tabelle di conformità materiali/prodotti  manuali d’uso e manutenzione macchina, ecc.  Solo se non esiste un documento che dovrebbe esistere e questo è necessario all’addestramento, il medesimo deve essere creato (o aggiornato se in versione non più attuale)  La documentazione di processo spesso viene archiviata negli uffici, e quindi:  non viene resa disponibile agli operatori sul processo  non viene utilizzata per addestrare la manodopera  Può essere utilizzata per il training la documentazione già esistente (senza creare ulteriori documenti cartacei), ovvero:  cartellini ciclo/metodo/operazione  griglie di controllo/cicli d’uso dei calibri  tabelle di conformità materiali/prodotti  manuali d’uso e manutenzione macchina, ecc.  Solo se non esiste un documento che dovrebbe esistere e questo è necessario all’addestramento, il medesimo deve essere creato (o aggiornato se in versione non più attuale) Certificazione Manodopera Certificazione Manodopera 6 6 Precertificazione e addestramento manodopera Precertificazione e addestramento manodopera 5 5 Pianificazione addestramento manodopera Pianificazione addestramento manodopera 4 4 Ricerca della documentazione di processo Ricerca della documentazione di processo 1 1 Consolidamento Metodologie (TQC,TPM, JIT, SMED) Consolidamento Metodologie (TQC,TPM, JIT, SMED) 2 2 Predisposizione Scheda di Certificazione e Manuali didattici Predisposizione Scheda di Certificazione e Manuali didattici 3 3 Audit Autocertificazione dello standard di miglioramento

19 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.19Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo FASE OPERATIVA: CONSOLIDAMENTO METODOLOGIE (TQC,TPM, JIT, SMED)  Devono essere integrate nella documentazione di processo le attività inerenti l’applicazione delle metodologie gestionali eventualmente introdotte, ovvero:  5 S: Pulizia, ordine e organizzazione del posto di lavoro  TPM: Attività ispettive e automanutentive  TQC / SPC: Attività di autocontrollo  JIT / KANBAN: Attività di automovimentazione  SMED: ottimizzazione del cambio stampo  I tempi ciclo assegnati devono essere coerenti con le attività richieste all’operatore, altrimenti le stesse metodologie rischiano di essere rifiutate  Devono essere integrate nella documentazione di processo le attività inerenti l’applicazione delle metodologie gestionali eventualmente introdotte, ovvero:  5 S: Pulizia, ordine e organizzazione del posto di lavoro  TPM: Attività ispettive e automanutentive  TQC / SPC: Attività di autocontrollo  JIT / KANBAN: Attività di automovimentazione  SMED: ottimizzazione del cambio stampo  I tempi ciclo assegnati devono essere coerenti con le attività richieste all’operatore, altrimenti le stesse metodologie rischiano di essere rifiutate Certificazione Manodopera Certificazione Manodopera 6 6 Precertificazione e addestramento manodopera Precertificazione e addestramento manodopera 5 5 Pianificazione addestramento manodopera Pianificazione addestramento manodopera 4 4 Ricerca della documentazione di processo Ricerca della documentazione di processo 1 1 Consolidamento Metodologie (TQC,TPM, JIT, SMED) Consolidamento Metodologie (TQC,TPM, JIT, SMED) 2 2 Predisposizione Scheda di Certificazione e Manuali didattici Predisposizione Scheda di Certificazione e Manuali didattici 3 3 Audit Autocertificazione dello standard di miglioramento

20 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.20Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo FASE OPERATIVA: PREDISPOSIZIONE SCHEDA DI CERTIFICAZIONE E MANUALI DIDATTICI Certificazione Manodopera Certificazione Manodopera 6 6 Precertificazione e addestramento manodopera Precertificazione e addestramento manodopera 5 5 Pianificazione addestramento manodopera Pianificazione addestramento manodopera 4 4 Ricerca della documentazione di processo Ricerca della documentazione di processo 1 1 Consolidamento Metodologie (TQC,TPM, JIT, SMED) Consolidamento Metodologie (TQC,TPM, JIT, SMED) 2 2 Predisposizione Scheda di Certificazione e Manuali didattici Predisposizione Scheda di Certificazione e Manuali didattici 3 3 Audit Autocertificazione dello standard di miglioramento  La Scheda di Certificazione elenca tutte le informazioni e conoscenze che devono essere trasferite all’operatore per poterlo certificare su una data area di processo (tratto di linea, gruppo di macchine, ecc.)  I Manuali Didattici contengono, con riferimento alla distinta, la guida didattica e, secondo necessità, documenti relativi a:  utilizzo di attrezzature e regole di set-up  metodi di lavorazione, montaggio e controllo  conduzione e manutenzione macchinari e impianti  identificazione e gestione dei materiali  norme di sicurezza, ecc.  Nei manuali, per ciascun modulo didattico, sono definiti:  gli obiettivi di conoscenza ed abilità da raggiungere  la metodologia di istruzione da seguire  il tempo di addestramento  La Scheda di Certificazione elenca tutte le informazioni e conoscenze che devono essere trasferite all’operatore per poterlo certificare su una data area di processo (tratto di linea, gruppo di macchine, ecc.)  I Manuali Didattici contengono, con riferimento alla distinta, la guida didattica e, secondo necessità, documenti relativi a:  utilizzo di attrezzature e regole di set-up  metodi di lavorazione, montaggio e controllo  conduzione e manutenzione macchinari e impianti  identificazione e gestione dei materiali  norme di sicurezza, ecc.  Nei manuali, per ciascun modulo didattico, sono definiti:  gli obiettivi di conoscenza ed abilità da raggiungere  la metodologia di istruzione da seguire  il tempo di addestramento

21 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.21Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo FASE OPERATIVA: PREDISPOSIZIONE SCHEDA DI CERTIFICAZIONE E MANUALI DIDATTICI Certificazione Manodopera Certificazione Manodopera 6 6 Precertificazione e addestramento manodopera Precertificazione e addestramento manodopera 5 5 Pianificazione addestramento manodopera Pianificazione addestramento manodopera 4 4 Ricerca della documentazione di processo Ricerca della documentazione di processo 1 1 Consolidamento Metodologie (TQC,TPM, JIT, SMED) Consolidamento Metodologie (TQC,TPM, JIT, SMED) 2 2 Predisposizione Scheda di Certificazione e Manuali didattici Predisposizione Scheda di Certificazione e Manuali didattici 3 3 Audit Autocertificazione dello standard di miglioramento Esplicitazione di:  finalità della mansione  obiettivi della mansione Selezione degli elementi specifici Determinazione dello standard minimo Valutazione di ogni elemento e costruzione del profilo individuale riferito alla mansione Determinazione delle aree di miglioramento necessario Stesura del programma di addestramento Cosa deve imparare meglio Cosa deve saper fare meglio Cosa deve fare effettivamente Cosa deve fare al minimo Cosa deve sapere per poter fare Cosa deve fare Itinerario logico per giungere alla formulazione di programmi di addestramento su misura Determinazione di:  elementi specifici della mansione  criteri di misura Come valutare le prestazioni

22 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.22Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo FASE OPERATIVA: PIANIFICAZIONE ADDESTRAMENTO MANODOPERA Certificazione Manodopera Certificazione Manodopera 6 6 Precertificazione e addestramento manodopera Precertificazione e addestramento manodopera 5 5 Pianificazione addestramento manodopera Pianificazione addestramento manodopera 4 4 Ricerca della documentazione di processo Ricerca della documentazione di processo 1 1 Consolidamento Metodologie (TQC,TPM, JIT, SMED) Consolidamento Metodologie (TQC,TPM, JIT, SMED) 2 2 Predisposizione Scheda di Certificazione e Manuali didattici Predisposizione Scheda di Certificazione e Manuali didattici 3 3 Audit Autocertificazione dello standard di miglioramento  Ad ogni trainer è affidata la programmazione del training di 10 ÷ 15 addetti permanenti dell’area.  La programmazione del training deve essere:  esplicita (in gestione a vista)  orientata alla polivalenza per le operazioni semplici (l’operaio sa svolgere più operazioni)  orientata alla flessibilità, per le operazioni critiche (più operai sanno svolgere l’operazione)  Il materiale addestrativo (Distinta, documentazione, ecc.) deve essere disponibile possibilmente a bordo linea/macchina (training box)  Ad ogni trainer è affidata la programmazione del training di 10 ÷ 15 addetti permanenti dell’area.  La programmazione del training deve essere:  esplicita (in gestione a vista)  orientata alla polivalenza per le operazioni semplici (l’operaio sa svolgere più operazioni)  orientata alla flessibilità, per le operazioni critiche (più operai sanno svolgere l’operazione)  Il materiale addestrativo (Distinta, documentazione, ecc.) deve essere disponibile possibilmente a bordo linea/macchina (training box)

23 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.23Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo FASE OPERATIVA: PRECERTIFICAZIONE E ADDESTRAMENTO MANODOPERA  L’addestramento, per essere efficace e poco costoso, deve essere mirato.  Prima di procedere, occorre effettuare la verifica delle competenze possedute confrontando i risultati con lo standard di ruolo.  La precertificazione si esegue a livello individuale, utilizzando la distinta delle competenze, suddivise in moduli elementari.  L’addestramento dell’addetto consiste:  nel trasferimento / consolidamento delle conoscenze non possedute  nel trasferimento / consolidamento delle abilità non possedute  nella verifica, modulo per modulo, delle competenze acquisite  L’addestramento, per essere efficace e poco costoso, deve essere mirato.  Prima di procedere, occorre effettuare la verifica delle competenze possedute confrontando i risultati con lo standard di ruolo.  La precertificazione si esegue a livello individuale, utilizzando la distinta delle competenze, suddivise in moduli elementari.  L’addestramento dell’addetto consiste:  nel trasferimento / consolidamento delle conoscenze non possedute  nel trasferimento / consolidamento delle abilità non possedute  nella verifica, modulo per modulo, delle competenze acquisite Certificazione Manodopera Certificazione Manodopera 6 6 Precertificazione e addestramento manodopera Precertificazione e addestramento manodopera 5 5 Pianificazione addestramento manodopera Pianificazione addestramento manodopera 4 4 Ricerca della documentazione di processo Ricerca della documentazione di processo 1 1 Consolidamento Metodologie (TQC,TPM, JIT, SMED) Consolidamento Metodologie (TQC,TPM, JIT, SMED) 2 2 Predisposizione Scheda di Certificazione e Manuali didattici Predisposizione Scheda di Certificazione e Manuali didattici 3 3 Audit Autocertificazione dello standard di miglioramento

24 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.24Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo RUOLO DEGLI ESPERTI / CAPI AZIENDALI NELLA PRECERTIFICAZIONE E ADDESTRAMENTO MANODOPERA ATTIVITÀ FORMATIVA Formazione sul metodo OBT ai formatori / capi Addestramento O.B.T. della manodopera I capi/professional leaders definiscono standard di lavoro e obiettivi addestrativi I capi/professional leaders definiscono standard di lavoro e obiettivi addestrativi Tecniche e strumenti utilizzabili job rotation certificazione manodopera training manual mappa delle skill Tecniche e strumenti utilizzabili job rotation certificazione manodopera training manual mappa delle skill Formalizzazione check-list e manuali operativi + documentazione addestrativa Formalizzazione check-list e manuali operativi + documentazione addestrativa Confronto standard /capacità di lavoro individuali azioni addestrative mirate ai gap Confronto standard /capacità di lavoro individuali azioni addestrative mirate ai gap ATTIVITÀ OPERATIVA

25 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.25Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo FASE OPERATIVA: PRECERTIFICAZIONE E ADDESTRAMENTO MANODOPERA Certificazione Manodopera Certificazione Manodopera 6 6 Precertificazione e addestramento manodopera Precertificazione e addestramento manodopera 5 5 Pianificazione addestramento manodopera Pianificazione addestramento manodopera 4 4 Ricerca della documentazione di processo Ricerca della documentazione di processo 1 1 Consolidamento Metodologie (TQC,TPM, JIT, SMED) Consolidamento Metodologie (TQC,TPM, JIT, SMED) 2 2 Predisposizione Scheda di Certificazione e Manuali didattici Predisposizione Scheda di Certificazione e Manuali didattici 3 3 Audit Autocertificazione dello standard di miglioramento Addestramento Manodopera Contratto formativo Contenuti e obiettivi del modulo didattico Modulo didattico Procedure didattiche Strumenti didattici Ausilio didattico Pratica operativa Attività svolta con l’assistenza diretta dell’addestratore Sistematizzazione feed-back Approfondimento delle problematiche e precertificazione Pratica operativa Attività svolta con l’assistenza diretta dell’addestratore Sistematizzazione e feed-back Approfondimento delle problematiche e precertificazione Osservazione finale valutazione e feed-back Analisi e certificazione del lavoro svolto dal partecipante Pratica operativa Attività svolta con l’assistenza diretta dell’addestratore

26 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.26Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo FASE OPERATIVA: CERTIFICAZIONE DELLA MANODOPERA  L’addestramento, nei moduli didattici previsti, è eseguito dal trainer.  Al termine del percorso formativo il Responsabile certifica che l'apprendimento è stato completato, che le abilità e conoscenze mancanti sono state raggiunte e "prende in carico" un operaio certificato sul ruolo.  Qualora si riscontrino ancora delle carenze, l'operaio deve ripetere i moduli sui quali la sua preparazione non risulta adeguata.  L’addestramento, nei moduli didattici previsti, è eseguito dal trainer.  Al termine del percorso formativo il Responsabile certifica che l'apprendimento è stato completato, che le abilità e conoscenze mancanti sono state raggiunte e "prende in carico" un operaio certificato sul ruolo.  Qualora si riscontrino ancora delle carenze, l'operaio deve ripetere i moduli sui quali la sua preparazione non risulta adeguata. Certificazione Manodopera Certificazione Manodopera 6 6 Precertificazione e addestramento manodopera Precertificazione e addestramento manodopera 5 5 Pianificazione addestramento manodopera Pianificazione addestramento manodopera 4 4 Ricerca della documentazione di processo Ricerca della documentazione di processo 1 1 Consolidamento Metodologie (TQC,TPM, JIT, SMED) Consolidamento Metodologie (TQC,TPM, JIT, SMED) 2 2 Predisposizione Scheda di Certificazione e Manuali didattici Predisposizione Scheda di Certificazione e Manuali didattici 3 3 Audit Autocertificazione dello standard di miglioramento Osservazione finale valutazione e feed-back Analisi e certificazione del lavoro svolto dal partecipante

27 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.27Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo AUDIT E AUTOCERTIFICAZIONE Autocertificazione dello standard di miglioramento  Un addetto certificato può autocertificare il suo processo (timbratura, etichettatura, bollinatura, ecc.).  L’autocertificazione garantisce che il prodotto uscente è conforme agli standard qualitativi previsti dal processo.  Lo standard di prodotto e di processo è migliorabile con le proposte/suggerimenti individuali/di gruppo previsti dalla prassi aziendale.  I miglioramenti devono essere ricondotti nello standard e portano ad un aggiornamento del ciclo e della documentazione. N.B. Possono essere necessari specifici accordi di natura sindacale sulle responsabilità del processo. Autocertificazione dello standard di miglioramento  Un addetto certificato può autocertificare il suo processo (timbratura, etichettatura, bollinatura, ecc.).  L’autocertificazione garantisce che il prodotto uscente è conforme agli standard qualitativi previsti dal processo.  Lo standard di prodotto e di processo è migliorabile con le proposte/suggerimenti individuali/di gruppo previsti dalla prassi aziendale.  I miglioramenti devono essere ricondotti nello standard e portano ad un aggiornamento del ciclo e della documentazione. N.B. Possono essere necessari specifici accordi di natura sindacale sulle responsabilità del processo. Certificazione Manodopera Certificazione Manodopera 6 6 Precertificazione e addestramento manodopera Precertificazione e addestramento manodopera 5 5 Pianificazione addestramento manodopera Pianificazione addestramento manodopera 4 4 Ricerca della documentazione di processo Ricerca della documentazione di processo 1 1 Consolidamento Metodologie (TQC,TPM, JIT, SMED) Consolidamento Metodologie (TQC,TPM, JIT, SMED) 2 2 Predisposizione Scheda di Certificazione e Manuali didattici Predisposizione Scheda di Certificazione e Manuali didattici 3 3 Audit Autocertificazione dello standard di miglioramento

28 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.28Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo Definire, in accordo con la struttura aziendale, l’Area organizzativa MANUALE OBT: I PASSI I passi principali in cui si articola la redazione del manuale OBT sono elencati nel seguente diagramma a blocchi: Identificazione e Descrizione dell’Area organizzativa Identificazione e Descrizione dell’Area organizzativa Definizione Ruoli e Obiettivi Definizione Ruoli e Obiettivi Definizione delle Competenze attese (Check List) Definizione delle Competenze attese (Check List) 3 3 Definizione delle Procedure didattiche Definizione delle Procedure didattiche 4 4 Definizione degli Ausili didattici Definizione degli Ausili didattici 5 5 SCHEDA A SCHEDA A Vengono definiti i Ruoli che intervengono all’interno dell’area stessa. Per ognuno dei Ruoli individuati occorre definire gli Obiettivi che gli addetti devono raggiungere Definire, in collaborazione con gli Istruttori ed il Responsabile operativo, le competenze attese Definire la Procedura didattica da adottare nell’effettuare l’attività di formazione e/o addestramento Realizzare i supporti necessari per trasmettere i contenuti necessari per acquisire le competenze richieste SCHEDA B SCHEDA B SCHEDA C SCHEDA C SCHEDA D SCHEDA D SCHEDA E SCHEDA E

29 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.29Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo MANUALE OBT - PASSO 1 Identificazione e Descrizione dell’Area organizzativa Identificazione e Descrizione dell’Area organizzativa Definizione Ruoli e Obiettivi Definizione Ruoli e Obiettivi Definizione delle Competenze attese (Check List) Definizione delle Competenze attese (Check List) 3 3 Definizione delle Procedure didattiche Definizione delle Procedure didattiche 4 4 Definizione degli Ausili didattici Definizione degli Ausili didattici 5 5 Il primo passo consiste nel definire, in accordo con la struttura aziendale, l’Area organizzativa (processo, linea, reparto, cella, ecc.) oggetto dell’intervento, ed in particolare, i confini entro cui va svolta l’analisi Il supporto operativo per formalizzare quanto definito è la Scheda A: Descrizione del processo. Campo A1: Area Organizzativa si inserisce una breve descrizione dell’area oggetto di analisi (processo, linea, reparto, cella, ecc.) in modo da definire esattamente i confini entro cui va svolta l’analisi. Campo A2: si può inserire una Rappresentazione Grafica dell’area organizzativa in oggetto: diagramma di flusso, diagramma a blocchi, flussogramma, ecc. in base agli elementi che si vogliono evidenziare. Il primo passo consiste nel definire, in accordo con la struttura aziendale, l’Area organizzativa (processo, linea, reparto, cella, ecc.) oggetto dell’intervento, ed in particolare, i confini entro cui va svolta l’analisi Il supporto operativo per formalizzare quanto definito è la Scheda A: Descrizione del processo. Campo A1: Area Organizzativa si inserisce una breve descrizione dell’area oggetto di analisi (processo, linea, reparto, cella, ecc.) in modo da definire esattamente i confini entro cui va svolta l’analisi. Campo A2: si può inserire una Rappresentazione Grafica dell’area organizzativa in oggetto: diagramma di flusso, diagramma a blocchi, flussogramma, ecc. in base agli elementi che si vogliono evidenziare. SCHEDA A SCHEDA A

30 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.30Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo In accordo con il Responsabile dell’Area organizzativa vengono definiti i Ruoli che intervengono all’interno dell’area stessa. Per ognuno dei Ruoli individuati occorre definire gli Obiettivi che gli addetti devono raggiungere per fornire le performances necessarie a garantire il raggiungimento di risultati sia di efficacia che di efficienza stabiliti. Gli Obiettivi devono essere misurati e dovrà essere determinato lo standard di riferimento. Tutti i Ruoli individuati e i relativi Obiettivi devono essere formalizzati sulla Scheda B. In accordo con il Responsabile dell’Area organizzativa vengono definiti i Ruoli che intervengono all’interno dell’area stessa. Per ognuno dei Ruoli individuati occorre definire gli Obiettivi che gli addetti devono raggiungere per fornire le performances necessarie a garantire il raggiungimento di risultati sia di efficacia che di efficienza stabiliti. Gli Obiettivi devono essere misurati e dovrà essere determinato lo standard di riferimento. Tutti i Ruoli individuati e i relativi Obiettivi devono essere formalizzati sulla Scheda B. MANUALE OBT - PASSO 2 Identificazione e Descrizione dell’Area organizzativa Identificazione e Descrizione dell’Area organizzativa Definizione Ruoli e Obiettivi Definizione Ruoli e Obiettivi Definizione delle Competenze attese (Check List) Definizione delle Competenze attese (Check List) 3 3 Definizione delle Procedure didattiche Definizione delle Procedure didattiche 4 4 Definizione degli Ausili didattici Definizione degli Ausili didattici 5 5 SCHEDA B SCHEDA B

31 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.31Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo Per ciascuno dei Ruoli individuati occorre definire, in collaborazione con gli Istruttori ed il Responsabile operativo, le competenze attese, e formalizzarle sulla Scheda C. Le competenze (e le relative sottocompetenze) saranno indicate mediante un codice e una denominazione. Esempio: SSicurezza del lavoro. S1 Saper riconoscere e interpretare la segnaletica di sicurezza. S2 Conoscenza dei D.P.I. da utilizzare in azienda S3 Conoscenza del piano di evacuazione in caso di emergenza. Le competenze attese sono quelle che deve possedere l’addetto che interpreta il ruolo, per raggiungere gli Obiettivi esplicitati nella Scheda B. La certificazione delle competenze (es. “S”) è validata solo se TUTTE le sottocompetenze sono certificate (es. “S1+S2+S3”). Tali competenze possono essere: Generali e/o Trasversali. Tecnico specifiche. Per ciascuno dei Ruoli individuati occorre definire, in collaborazione con gli Istruttori ed il Responsabile operativo, le competenze attese, e formalizzarle sulla Scheda C. Le competenze (e le relative sottocompetenze) saranno indicate mediante un codice e una denominazione. Esempio: SSicurezza del lavoro. S1 Saper riconoscere e interpretare la segnaletica di sicurezza. S2 Conoscenza dei D.P.I. da utilizzare in azienda S3 Conoscenza del piano di evacuazione in caso di emergenza. Le competenze attese sono quelle che deve possedere l’addetto che interpreta il ruolo, per raggiungere gli Obiettivi esplicitati nella Scheda B. La certificazione delle competenze (es. “S”) è validata solo se TUTTE le sottocompetenze sono certificate (es. “S1+S2+S3”). Tali competenze possono essere: Generali e/o Trasversali. Tecnico specifiche. MANUALE OBT - PASSO 3 Identificazione e Descrizione dell’Area organizzativa Identificazione e Descrizione dell’Area organizzativa Definizione Ruoli e Obiettivi Definizione Ruoli e Obiettivi Definizione delle Competenze attese (Check List) Definizione delle Competenze attese (Check List) 3 3 Definizione delle Procedure didattiche Definizione delle Procedure didattiche 4 4 Definizione degli Ausili didattici Definizione degli Ausili didattici 5 5 SCHEDA C SCHEDA C

32 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.32Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo Generali e/o Trasversali. Sono le competenze necessarie per raggiungere gli Obiettivi ma indipendenti dalla specifica attività lavorativa. (es.: conoscenza dell’organizzazione aziendale). Tecnico specifiche. Sono le competenze necessarie per raggiungere gli Obiettivi in relazione alla specifica attività e/o postazione di lavoro occupata. (es.: capacità di esecuzione della procedura cambio-utensile sulla macchina 1). L’elenco di queste competenze va inserito nel Campo C1, indicando la macrocompetenza. Questa si suddividerà poi in tante sottocompetenze in base alle Unità formative elementari che si dovranno erogare per realizzare l’attività formativa totale. Generali e/o Trasversali. Sono le competenze necessarie per raggiungere gli Obiettivi ma indipendenti dalla specifica attività lavorativa. (es.: conoscenza dell’organizzazione aziendale). Tecnico specifiche. Sono le competenze necessarie per raggiungere gli Obiettivi in relazione alla specifica attività e/o postazione di lavoro occupata. (es.: capacità di esecuzione della procedura cambio-utensile sulla macchina 1). L’elenco di queste competenze va inserito nel Campo C1, indicando la macrocompetenza. Questa si suddividerà poi in tante sottocompetenze in base alle Unità formative elementari che si dovranno erogare per realizzare l’attività formativa totale. MANUALE OBT - PASSO 3 Identificazione e Descrizione dell’Area organizzativa Identificazione e Descrizione dell’Area organizzativa Definizione Ruoli e Obiettivi Definizione Ruoli e Obiettivi Definizione delle Competenze attese (Check List) Definizione delle Competenze attese (Check List) 3 3 Definizione delle Procedure didattiche Definizione delle Procedure didattiche 4 4 Definizione degli Ausili didattici Definizione degli Ausili didattici 5 5 La Scheda C, oltre a definire le competenze attese, rappresenta lo strumento attraverso cui viene valutato l’addetto. Individuato il Ruolo, verranno infatti evidenziate le relative competenze richieste e, per ciascun addetto che interpreta quel ruolo, verranno effettuate le tre valutazioni previste: Competenze possedute dall’addetto al momento dell’inserimento nella postazione (precertificazione); Competenze possedute dall’addetto alla fine dell’attività formativa; Certificazione dell’addetto tenendo conto sia delle competenze possedute, che dell’esperienza maturata (numero di ore di attività nella postazione) in base alla normativa vigente. La Scheda C, oltre a definire le competenze attese, rappresenta lo strumento attraverso cui viene valutato l’addetto. Individuato il Ruolo, verranno infatti evidenziate le relative competenze richieste e, per ciascun addetto che interpreta quel ruolo, verranno effettuate le tre valutazioni previste: Competenze possedute dall’addetto al momento dell’inserimento nella postazione (precertificazione); Competenze possedute dall’addetto alla fine dell’attività formativa; Certificazione dell’addetto tenendo conto sia delle competenze possedute, che dell’esperienza maturata (numero di ore di attività nella postazione) in base alla normativa vigente. SCHEDA C SCHEDA C

33 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.33Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo Per ognuna delle competenze indicate nella Scheda C occorrerà definire la Procedura didattica da adottare nell’effettuare l’attività di formazione e/o addestramento. Il supporto da utilizzare è la Scheda D che dovrà essere compilata nelle sue varie parti e, precisamente: Campo D2: inserire la data di compilazione. Campo D3: inserire il titolo del ruolo che si sta analizzando. Campo D4: inserire la macrocompetenza di riferimento con il relativo codice. Campo D5: indicare il luogo in cui si svolgerà l’attività formativa scegliendo aula o posto di lavoro e indicare il tempo previsto per effettuare l’intervento. Campo D6: indicare il titolo della sottocompetenza. Campo D7: registrare il codice di riferimento della sottocompetenza. Campo D8: descrivere l’Obiettivo che l’addestrando dovrà raggiungere al termine dell’intervento formativo. Per ognuna delle competenze indicate nella Scheda C occorrerà definire la Procedura didattica da adottare nell’effettuare l’attività di formazione e/o addestramento. Il supporto da utilizzare è la Scheda D che dovrà essere compilata nelle sue varie parti e, precisamente: Campo D2: inserire la data di compilazione. Campo D3: inserire il titolo del ruolo che si sta analizzando. Campo D4: inserire la macrocompetenza di riferimento con il relativo codice. Campo D5: indicare il luogo in cui si svolgerà l’attività formativa scegliendo aula o posto di lavoro e indicare il tempo previsto per effettuare l’intervento. Campo D6: indicare il titolo della sottocompetenza. Campo D7: registrare il codice di riferimento della sottocompetenza. Campo D8: descrivere l’Obiettivo che l’addestrando dovrà raggiungere al termine dell’intervento formativo. MANUALE OBT - PASSO 4 Identificazione e Descrizione dell’Area organizzativa Identificazione e Descrizione dell’Area organizzativa Definizione Ruoli e Obiettivi Definizione Ruoli e Obiettivi Definizione delle Competenze attese (Check List) Definizione delle Competenze attese (Check List) 3 3 Definizione delle Procedure didattiche Definizione delle Procedure didattiche 4 4 Definizione degli Ausili didattici Definizione degli Ausili didattici 5 5 SCHEDA D SCHEDA D

34 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.34Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo Campo D9: indicare le varie fasi metodologiche che l’Istruttore e/o Docente seguirà per erogare l’intervento. Specificando meglio, per quanto riguarda l’addestramento on the job, la metodologia di riferimento è quella rappresentata in figura: Campo D9: indicare le varie fasi metodologiche che l’Istruttore e/o Docente seguirà per erogare l’intervento. Specificando meglio, per quanto riguarda l’addestramento on the job, la metodologia di riferimento è quella rappresentata in figura: MANUALE OBT - PASSO 4 Identificazione e Descrizione dell’Area organizzativa Identificazione e Descrizione dell’Area organizzativa Definizione Ruoli e Obiettivi Definizione Ruoli e Obiettivi Definizione delle Competenze attese (Check List) Definizione delle Competenze attese (Check List) 3 3 Definizione delle Procedure didattiche Definizione delle Procedure didattiche 4 4 Definizione degli Ausili didattici Definizione degli Ausili didattici ISTRUTTORE Illustra i concetti Illustra e dimostra il compito da eseguire ISTRUTTORE Illustra i concetti Illustra e dimostra il compito da eseguire 2 2 ADDESTRANDO Ripete i concetti Illustra ed esegue il compito ADDESTRANDO Ripete i concetti Illustra ed esegue il compito ISTRUTTORE Aiuta a correggere l’addestrando ISTRUTTORE Aiuta a correggere l’addestrando 3 3 ADDESTRANDO Ripete i concetti Esegue il compito senza supporto e senza commettere errori. ADDESTRANDO Ripete i concetti Esegue il compito senza supporto e senza commettere errori. Campo D10: indicare gli ausili o strumenti didattici necessari per supportare l’erogazione del modulo in oggetto, che non siano la descrizione dei contenuti formativi che verrà realizzata al punto successivo. Ausili didattici possibili: procedure aziendali, istruzioni operative, manuali macchina, cartelloni per la gestione a vista, ecc. SCHEDA D SCHEDA D

35 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.35Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo MANUALE OBT - PASSO 5 L’ultimo passo è quello di realizzare i supporti necessari per trasmettere i contenuti necessari per acquisire le competenze richieste. A tal fine occorre: Reperire tutto il materiale esistente in azienda e formalizzarlo nella scheda E; Redigere i contenuti necessari nel caso in cui gli stessi non siano già presenti nella documentazione aziendale. La Scheda E va compilata indicando nella parte superiore: Campo E2: riportare il numero di pagina in corso rispetto al numero totale delle pagine che costituiscono l’ausilio didattico completo; Campo E3:indicare la Macrocompetenza di riferimento con il relativo codice; Campo E4:indicare il Titolo della sottocompetenza; Campo E5:registrare il Codice di riferimento della sottocompetenza; Campo E6:riportare i contenuti da erogare, sia allegando il materiale già esistente, sia costruendo un nuovo documento in carenza di informazioni già presenti in azienda. L’ultimo passo è quello di realizzare i supporti necessari per trasmettere i contenuti necessari per acquisire le competenze richieste. A tal fine occorre: Reperire tutto il materiale esistente in azienda e formalizzarlo nella scheda E; Redigere i contenuti necessari nel caso in cui gli stessi non siano già presenti nella documentazione aziendale. La Scheda E va compilata indicando nella parte superiore: Campo E2: riportare il numero di pagina in corso rispetto al numero totale delle pagine che costituiscono l’ausilio didattico completo; Campo E3:indicare la Macrocompetenza di riferimento con il relativo codice; Campo E4:indicare il Titolo della sottocompetenza; Campo E5:registrare il Codice di riferimento della sottocompetenza; Campo E6:riportare i contenuti da erogare, sia allegando il materiale già esistente, sia costruendo un nuovo documento in carenza di informazioni già presenti in azienda. Identificazione e Descrizione dell’Area organizzativa Identificazione e Descrizione dell’Area organizzativa Definizione Ruoli e Obiettivi Definizione Ruoli e Obiettivi Definizione delle Competenze attese (Check List) Definizione delle Competenze attese (Check List) 3 3 Definizione delle Procedure didattiche Definizione delle Procedure didattiche 4 4 Definizione degli Ausili didattici Definizione degli Ausili didattici 5 5 SCHEDA E SCHEDA E

36 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.36Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo MANUALE OBT – SCHEDE A – B - C Area Organizzativa (Processo, Ciclo, Linea, Cella,…) Rappresentazione Grafica del processo SCHEDA A SCHEDA A SCHEDA B SCHEDA B Ruolo Addetto OBIETTIVI/STANDARD SCHEDA C SCHEDA C C CHECK LIST Istruttore CODICE Descrizione della Competenza Competen ze attese Valutazione

37 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.37Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo Descrizione competenzaFaseCodice AUSILIO DIDATTICO Pag. __/__ Titolo T1Titolo SCHEDA E SCHEDA E SCHEDA D SCHEDA D PROCEDURA DIDATTICA Data: __/__/__ RuoloCompetenza/Compito Modalità di erogazione FaseCodice Aula Tempo0h 00'Macchina Posto di lavoro Obiettivi per l'addestrando N°Procedure DidatticheAusili / Strumenti Didattici MANUALE OBT – SCHEDE D - E

38 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.38Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo MANUALE OBT: SUPPORTI DIDATTICI Per ogni check-list, vengono definite e generate le istruzioni operative ed i supporti didattici che servono per addestrare la manodopera.

39 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.39Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo CHECK-LIST E MANUALE OBT Per ogni capitolo di addestramento vengono definite e generate le check-list di verifica e certificazione, normalmente: prodotto processo / ciclo di lavoro autocontrolli qualità norme di sicurezza specifiche della postazione tenuta del posto di lavoro gestione locale dei materiali avviamento / conduzione macchina set-up / cambio tipo …

40 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.40Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo MAPPA DELLE SKILL CERTIFICATE

41 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.41Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo AUTOCERTIFICAZIONE PROCESSO TRAINERADDETTO CRESCITA PROFESSIONALE + QUALIFICA TRAINER TQC JIT TPM DOC. PROCESSO DISTINTA  METODO  MACCHINE  ATTREZZ.  MATERIALI TRAINING BOX MAPPA SKILL LINEA... MANUALE OBT OBT: LA COERENZA GLOBALE

42 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.42Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo I RISULTATI determinazione puntuale dell’aumento ottenuto in termini di prestazione lavorativa: risultati di lavoro, efficienza, qualità, competenza acquisita definizione della mappa dei ruoli, con i contenuti del profilo professionale, l’indicazione della copertura formativa, la misura definizione del programma di addestramento in funzione del livello di competenza atteso razionalizzazione del tempo necessario per il processo di formazione certificazione periodica del livello di operatività delle persone con verifiche sullo scostamento fra standard e competenza acquisita

43 Consulenza organizzativa e formazione OBT05.43Data di rev. 25/02/2014 Le fasi operative del metodo Le fasi operative del metodo Che cosa è l’OBT Che cosa è l’OBT Obiettivi Home Tecniche e strumenti impiegati Tecniche e strumenti impiegati Risultati Attività Il percorso operativo Il percorso operativo RISULTATI Oggettivazione dei risultati ottenuti in termini di prestazione lavorativa: efficienza, qualità, competenza acquisita Oggettivazione dei risultati ottenuti in termini di prestazione lavorativa: efficienza, qualità, competenza acquisita A seconda della situazione aziendale, possono essere alla portata : riduzione delle perdite macchinafino a – 30% riduzione delle perdite manodoperafino a – 40 % aumento della produttività fino a + 12% riduzione scarti di lavorazioneanche del 70-80% riduzione degli infortunidal 2 allo 0,5 % riduzione dei tempi di cambio tipoanche oltre il 50% ottimizzazione degli spazi di lavoro + 10 – 15% riduzione materiali in eccesso- 20 – 40% A seconda della situazione aziendale, possono essere alla portata : riduzione delle perdite macchinafino a – 30% riduzione delle perdite manodoperafino a – 40 % aumento della produttività fino a + 12% riduzione scarti di lavorazioneanche del 70-80% riduzione degli infortunidal 2 allo 0,5 % riduzione dei tempi di cambio tipoanche oltre il 50% ottimizzazione degli spazi di lavoro + 10 – 15% riduzione materiali in eccesso- 20 – 40%

44 Consulenza organizzativa e formazione Sede di Frosinone Via ASI Consortile, 31/ Ferentino (FR) tel fax Sede di Pescara Piazza Ettore Troilo, Pescara tel Sede di Torino Corso Orbassano, Torino tel fax Sede di Milano Viale Certosa, Milano tel Sede di Padova Viale dell’Industria, 23/A Padova tel Torino Corso Orbassano, Torino tel SOCIETÀ Delibera Regionale n° del 12/11/2001 Decreto Dirigenziale n° 346 del 30/05/2001 Sistema Certificato UNI EN ISO 9001:2008 N 153 Sede in Polonia ul. Kochanowskiego Katowice tel fax Sede operativa: ul. Sienkiewicza Tychy Data di rev. 14/12/2012OBTpercorso-fasi-tecniche-strumenti.44


Scaricare ppt "Consulenza organizzativa e formazione Data di rev. 25/02/2014OBT05.1 Presupposti Metodologia OBT Fasi del percorso operativo OBT - OBJECTIVES BASED TRAINING."

Presentazioni simili


Annunci Google