La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Progetto di Counselling Psicosintesi a Scuola Progetto di Counselling.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Progetto di Counselling Psicosintesi a Scuola Progetto di Counselling."— Transcript della presentazione:

1 Progetto di Counselling Psicosintesi a Scuola Progetto di Counselling

2 Presentare i punti salienti di un progetto di Counselling, introdotto in una scuola media superiore con il fine di suscitare l’attenzione per la Psicosintesi tra i giovani adolescenti, con età maggiore di 17 anni. Scopo della presentazione “Psicosintesi a Scuola”

3 Far Conoscere ai giovani adolescenti, alcuni concetti sul funzionamento della mente e le motivazioni delle proprie scelte di vita. Dare un aiuto alla crescita individuale sperimentando se stessi e le proprie emozione. Fare attività Psicagogica stimolando la capacità di osservazione, di attenzione verso se stessi, sviluppando la propria personalità. Sciogliendo i Viluppi del conformismo sociale. Finalità del Progetto

4 Tutto questo ha a che fare con la CONOSCENZA La conoscenza è la componente primaria nella scuola. L’adolescente di oggi sarà l’uomo di domani, quindi proprio nella fase dell’apprendimento bisogna insegnare a conoscere se stessi.

5 L’ autorealizzazione solitaria come apparenza sociale, lascia un vuoto esistenziale quasi incolmabile tra i giovani. Situazione Sociale Gli adulti cresciuti in un habitat di bisogni indotti hanno perso la capacità di ascolto e attenzione verso i giovani adolescenti. I giovani adolescenti, invece, hanno bisogno di punti di riferimento concreti per crescere.

6 I sistemi formativi hanno le armi spuntate, gli educatori e i pedagoghi sono in affanno, rincorrendo le rapide trasformazioni sociali. Situazione Educativa Da una parte i genitori deresponsabilizzati e privati dell’autorevolezza necessaria, depositano i propri figli nelle scuole per assolvere ai propri compiti sociali. Dall’altra parte gli insegnanti pressati e confusi da una società arrogante con un’idea di libertà sbagliata. In mezzo gli adolescenti. abbandonati al consumo di se stessi e delle proprie emozioni.

7 La Riflessione

8 Il primo strumento utilizzato nel progetto è stato il “Sondaggio”, come approccio e conoscenza. Strumenti dell’attività Esperienza: Alla fine del sondaggio il gruppo coinvolto dall’attività ha iniziato, inaspettatamente, a dialogare su diversi punti ed ha mostrato un forte coinvolgimento. Verbalizzando il desiderio di essere presi in considerazione. E’ un metodo che apre con rispetto alla conoscenza dell’individuo e attraverso una sana curiosità indotta dalle domande, trasmette accoglienza e predispone alla “Relazione”. L’anonimato allenta le resistenze, favorisce la libera espressione e aumenta l’attenzione.

9 Il sondaggio Il sondaggio è pensato e impostato per stimolare nell’adolescente: La Curiosità Il Senso di appartenenza L’incontro con i propri Sentimenti La Speranza di Accoglienza

10 Esempio di sondaggio 1Ho scelto la scuola …………………….. per desiderio personale. per desiderio di qualcuno. per i miei amici. 2Mi piace di più l’indirizzo ……………scientifico.artistico.sociale. 3Preferisco l’insegnamento …………formaleinformaleesperienziale 4Preferisco studiare …………da solo.con i compagni.con i genitori. 5Mi piace studiare ……………..a scuola.a casa di compagni.a casa mia. 6Ricordo più facilmente …………i concetti.i dettagli.le storie. 17Le mie idee sono ……………chiare.diverse.confuse. 18La mia volontà penso è ……………..forte.incostante.debole. 19La mia immaginazione è …….brillante.nella media.poca. 20La mia capacità di riflessione è………..profonda.incostante.superficiale. 21La mia capacità di intuito è ………elevata.incostante.scarsa. 22La mia sensibilità è ………….forte.normale.scarsa. 24La cosa che amo di più èil sogno.il pensiero.la sensazione. 25Sono compreso dagli adulti?moltoogni tantoper niente 26Riguardo la religione, sonocredente.in ricerca.diffidente. 27Per me l’amicizia èimportante. un sentimento come altri. compagnia. 28Per me l’amore è un fattouniversale.personale.sessuale. 29Per me l’amore e/o l’amicizia generanogioia.comprensione.confusione. 30Per me la spiritualità si può trovarein tutti.solo nei credenti.in nessuno. I sondaggio inizia con un argomenti poco impegnativi che allentano le resistenze. Si passa poi ad argomenti che meritano maggior riflessione, come le funzioni psicologiche. Successivamente a qualcosa di decisamente più impegnativo, i sentimenti e la spiritualità.

11 La Relazione Il sondaggio è quindi lo strumento propedeutico per altre più importanti attività : “l’Incontro e la Relazione” I risultati del sondaggio sono lo spunto per iniziare un dialogo, attivando la relazione, condotta in modalità di prevalente ascolto. Il dialogo e le attività psicosintetiche, sono il cuore, il centro, il motore dell’attività. Particolare attenzione è data ai desideri e ai piaceri, nella massima serenità, leggerezza di approccio e condivisione.

12 Le Emozioni Il progetto “Psicosintesi a Scuola” vuole favorire e stimolare quella che Daniel Goleman ha definito:“Intelligenza Emotiva”. In breve:

13 Le Abilità Emozionali Diamo un volto o un’immagine alla matematica o alla storia o alla fisica. Lasciamo che le nozioni scolastiche si trasformino in disegni, immagini ed emozioni. Associamo al dovere di ricordare il piacere di trasformare i concetti studiati. Apriamo alla teatralità delle espressioni del viso e del corpo, facendo venir fuori il senso del piacere e del gioco.

14 Stella delle Funzioni In questo progetto non si può prescindere dalla Stella delle Funzioni. Fondamentale mappa che permette di scoprirci e conoscerci. La Stella delle funzioni si presta in modo perfetto a stimolare attraverso il gioco e il disegno: “ la riflessione e l’osservazione ”. Riprodurre la stella delle funzioni, osservando gli insegnanti, i compagni o se stessi in diversi momenti di vita, può far prendere dimestichezza con le proprie funzioni psicologiche, riconoscendole e possedendole. Disegnando e ridisegnando la Stella delle Funzioni si aumenta la conoscenza di se stessi e la consapevolezza delle proprie capacità.

15 Conclusione In questo progetto non ci sono attese, ciò che si desidera è solo aprire delle relazioni e solleticare una minima attenzione, quanto basta per far arrivare dei concetti, degli spunti, degli esempi. Non ritengo sia importante che ci sia una risposta immediata e verificabile, è importante che i ragazzi sappiano che ci sono delle alternative a quello che gli viene normalmente proposto. Sarà un seme che probabilmente germoglierà, e prima o poi darà un frutto.

16 Grazie per l’attenzione concessa. Claudio Luminati. La presentazione e il progetto si possono trovare nel sito dell’associazione


Scaricare ppt "Progetto di Counselling Psicosintesi a Scuola Progetto di Counselling."

Presentazioni simili


Annunci Google