La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

. Il gruppo di lavoro SCHIRIBIS SNC – PERCORSI CULTURALI E COMUNICAZIONE Ruolo: Project manager area Comunicazione VOILÀ SOCIETÀ COOPERATIVA PER LO SVILUPPO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: ". Il gruppo di lavoro SCHIRIBIS SNC – PERCORSI CULTURALI E COMUNICAZIONE Ruolo: Project manager area Comunicazione VOILÀ SOCIETÀ COOPERATIVA PER LO SVILUPPO."— Transcript della presentazione:

1 . Il gruppo di lavoro SCHIRIBIS SNC – PERCORSI CULTURALI E COMUNICAZIONE Ruolo: Project manager area Comunicazione VOILÀ SOCIETÀ COOPERATIVA PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO Ruolo: Project manager area Marketing Territoriale VERONICA FANCHINI Ruolo: Project manager EU Officina Progetto supporto alla progettazione in campo culturale e turistico

2 Informare gli amministratori e gli operatori della filiera turistico- ricettiva locale delle opportunità di bandi e finanziamenti erogate da enti e fondazioni nazionali e internazionali Dare avvio a una consapevolezza metodologica attraverso la quale i singoli operatori possano riuscire anche solo a leggere e individuare gli obiettivi di un bando Stimolarne una progettazione innovativa e più vastamente partecipata e supportare la progettazione di bandi nazionali e europei Gli obiettivi

3 I servizi e gli strumenti di comunicazione  Comunicare le opportunità di finanziamento/bandi: newsletter sito internet servizio di alert (tempestiva informazione sull'apertura dei bandi) realizzazione di tavoli di lavoro tematici  Fornire assistenza informativa sui bandi proposti: i ndirizzo mail dedicato mail.com sportello telefonico (lun-mer-ven dalle ore 9 alle ore 11) ad un numero dedicato appuntamento su prenotazione con i responsabili del progetto presso gli uffici di Sportello Europa

4 I tavoli di lavoro Tavoli di lavoro mirati e tematici. Obiettivi: rafforzare il dibattito sulla progettazione e favorire il confronto e lo scambio di idee tra i diversi soggetti partecipanti, approfondendo le caratteristiche e le modalità di accesso alle varie opportunità di finanziamento, realizzare indagini specifiche di approfondimento sulla filiera della cultura e del turismo. approfondire le tematiche relative a specifici bandi, sensibilizzando gli stakeholder.

5 I tavoli di lavoro Durante gli incontri saranno distribuite ai soggetti presenti delle schede progetto che consentiranno di rilevare e approfondire i bisogni, e soprattutto le iniziative che i vari stakeholder intenderanno perseguire. I tavoli di lavoro - previsti in numero di 5 nel periodo di svolgimento del servizio – saranno organizzarti prevalentemente: in prossimità dell’apertura di specifici bandi, in occasione di iniziative promosse dal Distretto Culturale di Valle Camonica e dall’Incubatore di Imprese di Cividate Camuno.

6 Assistenza alla progettazione delle proposte selezionate  Valutazione e selezione delle idee progettuali (scheda progetto)  Assistenza all'individuazione dei partner di progetto  Supporto al beneficiario nella definizione del piano di lavoro del progetto e del relativo budget  Verifica della documentazione amministrativa da presentare  Stesura di un efficace piano di comunicazione e disseminazione del progetto

7 La scheda progetto  Scaricabile dal sito internet  Utilizzo: valutazione delle idee progettuali e selezione dei progetti da affiancare per le richieste di finanziamento  Ricerca di partnership e collaborazioni

8 La scheda progetto: i campi da compilare Descrizione dell'attività svolta (dal proponente) Abstract del progetto o dell'idea progettuale Tempi di realizzazione previsti Reti di collaborazioni individuate Previsione dei costi Budget a disposizione Contributo richiesto

9 Opportunità di Finanziamento Le opportunità di finanziamento possono essere individuate a più livelli, a seconda delle necessità e della tipologia degli stakeholder di riferimento. I principali livelli sono: - Europeo - Nazionale - Regionale - Locale 9

10 10 Tipologie dei finanziamenti europei Nella nuova programmazione, le politiche per la formazione e il turismo trovano spazio nei programmi a gestione diretta della CE: - Erasmus+ - COSME – Tale programma comprende anche interventi specifici nel settore del turismo, e che in particolare nel 2014 finanzierà 4 inviti a presentare proposte, dedicati a promuovere i flussi turistici in bassa stagione e le mete turistiche meno conosciute

11 11 Tipologie dei finanziamenti europei A questi si aggiungono i fondi strutturali e per l’agricoltura che potranno co-finanziare interventi in materia di formazione e turismo: con il FESR: programma operativo competitività; con il FSE: programma operativo occupazione; con il FEASR per lo sviluppo rurale; nell’ambito della Cooperazione territoriale europea e programmi interregionali

12 Istruzione, Formazione, Gioventù e Sport: Erasmus PLUS  Aiutare i cittadini ad acquisire maggiori e migliori abilità  Accrescere la qualità dell’insegnamento negli istituti di istruzione sia nell’UE che altrove  Sostenere gli Stati membri e i Paesi partner extra UE nella modernizzazione dei propri sistemi di istruzione e formazione, rendendoli maggiormente innovativi  Promuovere la partecipazione dei giovani alla società e la costruzione di una dimensione europea degli sport di base 12

13 Obiettivi specifici Istruzione e formazione  Migliorare livello delle competenze e abilità fondamentali (cooperazione forte tra istruzione, formazione e lavoro)  Promuovere qualità, innovazione, eccellenza, internazionalizzazione per Istruzione e Formazione  Realizzare uno Spazio europeo dell’apprendimento permanente, integrare riforme politiche nazionali e strumenti di trasparenza e riconoscimento; diffusione buone prassi  Favorire la cooperazione fra Istituti europei nel settore IFP e istruzione superiore; rendere più attraente il sistema IF europeo e sostenere cooperazione e mobilità con Paesi partner  Promuovere la diversità linguistica e la consapevolezza interculturale dell’Ue  Promuovere l’eccellenza nelle attività di Insegnamento e ricerca sull’integrazione europea (Jean Monnet)

14 Un’architettura semplificata e ottimizzata: 3 Azioni chiave Gioventù in Azione PROGRAMMI INTERNAZIONAL I PER L’ISTRUZIONE SUPERIORE Erasmus mundus, Tempus, Alfa, Edulink, Programmi bilaterali LIFELONG LEARNING PROGRAMME Comenius Erasmus Leonardo Grundtvig ERASMUS Azione chiave 1 Azione chiave 2 Azione chiave 3 Mobilità di apprendimento Progetti di cooperazione Riforme Politiche Programmi precedenti Un unico programma integrato Attività specifiche: Jean Monnet Sport

15 Erasmus Punti di partenza  Semplificazione e razionalizzazione  Rilevanza: collegamento tra politiche e Programma impatto a livello di sistema  Impatto sostenibile per individui, istituzioni, sistemi e politiche  Basi solide e innovazione

16  Integrato: riunisce in un solo programma il sostegno comunitario destinato alla cooperazione e alla mobilità nell’IFP  Rilevanza: maggiore collegamento tra politiche e Programma (impatto a livello di sistema)  Efficienza ed efficacia (struttura semplificata e razionalizzata, maggiore impatto, obiettivi quantificati)  Internazionalizzazione  Struttura per Azioni e non settori  Focus su mobilità (es. blended: fisica + virtuale)  Semplificato: Quasi esclusivamente basato su scale di Costi Unitari  Decentrato: Attività in parte gestite tramite le Agenzie nazionali Erasmus

17 PAESI PARTECIPANTI 17

18 P AESI ELEGGIBILI : PAESI TERZI 18

19 3 Azioni chiave che si completano e si rafforzano a vicenda Azione chiave 1 Mobilità individuale di apprendimento Azione chiave 2: Cooperazione per l’innovazione e le buone pratiche Azione chiave 3 Sostegno alla riforma delle politiche Mobilità degli individui nel campo dell’istruzione, formazione e gioventù Diplomi congiunti di Master Mobilità di studenti con Diploma di Master attraverso la Garanzia per i prestiti Attività finanziabili Partenariati strategici Alleanze per la conoscenza Alleanze per le abilità settoriali Piattaforme tecnologiche (eTwinning, EPAL, ecc) Capacità istituzionale nel campo dell’Alta formazione e della Gioventù Conoscenze nel campo dell’istruzione, formazione e gioventù Iniziative prospettiche Supporto agli strumenti di politica Europea (ECVET, EQF, ECTS, EQUAVET, Europass, Youthpass) Cooperazione con organismi internazionali Dialogo con gli stakeholder

20 Ambiti di intervento Istruzione superiore Istruzione superiore (compresa IFP terziaria) Dimensione internazionale Scuola Istruzione scolastica Formazione Istruzione e formazione professionale Apprendimento degli adulti 20

21 Azione chiave1 Mobilità degli individui Questa Azione chiave supporta: Mobilità degli allievi e del personale: opportunità per studenti, allievi, volontari, giovani, insegnanti, professori, formatori, giovani lavoratori, personale di istituzioni formative e di organizzazioni appartenenti alla società civile, di intraprendere un’esperienza di apprendimento in un paese straniero fino ad una durata di un anno Borse di studio congiunte: borse di studio attribuite ai migliori studenti di master che offrono la possibilità di prendere parte a programmi internazionali e integrati di studio di livello superiore organizzati da consorzi universitari 21

22 Docenti e staff istruzione superiore Insegnanti e personale della scuola Formatori Operatori giovanili Qualità insegnamento metodi innovativi Studenti istruzione superiore Istruzione/formazione professionale Apprendisti, assistenti, tirocinanti circolazione dei talenti e attrattiva dei sistemi europei Studenti istruzione superiore Istruzione e formazione professionale Titoli di studio alto livello Garanzie per i prestiti a studenti Operatori giovanili Animatori Scambi di giovani nel volontariato (Servizio volontario europeo) Apprendimento non formale, informale, inclusione sociale, cittadinanza attiva Azione chiave 1 : mobilità di apprendimento

23 Mondo del lavoro + Istituti Istruzione Superiore e formazione - creatività, innovazione, imprenditorialità - apprendimento sul lavoro - nuovi curricula - occupabilità - nuovi curricula specificità settoriale - metodi innovativi IF - nuovi programmi qualifiche Istituti /organizzazioni istruzione/formazio ne /gioventù+ altri settori Iniziative congiunte per apprendimento tra pari e scambio buone prassi Mobilità virtuale eTwinning (per la scuola e per altri settori) Apprendimento tra pari e scambio di buone pratiche Apertura a paesi interessati dalla Politica europea di vicinato Istituti Istruzione Superiore UE+ paesi partner Consorzi internazionali Cooperazione regionale Attività chiave 2 cooperazione per l’innovazione e le buone pratiche

24 Metodo aperto di coordinamento e semestre europeo Strumenti UE Dialogo politico Sostegno all’agenda UE in tema di istruzione, formazione e gioventù mediante: Strumenti di trasparenza e agende politiche specifiche 24 Attività chiave 3 - Riforma delle politiche

25 25 Grazie per l’attenzione!


Scaricare ppt ". Il gruppo di lavoro SCHIRIBIS SNC – PERCORSI CULTURALI E COMUNICAZIONE Ruolo: Project manager area Comunicazione VOILÀ SOCIETÀ COOPERATIVA PER LO SVILUPPO."

Presentazioni simili


Annunci Google