La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Prof. Francesco OCCHICONE. Per muro di sostegno si intende un’opera d’arte con la funzione principale di sostenere o contenere fronti di terreno di qualsiasi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Prof. Francesco OCCHICONE. Per muro di sostegno si intende un’opera d’arte con la funzione principale di sostenere o contenere fronti di terreno di qualsiasi."— Transcript della presentazione:

1 Prof. Francesco OCCHICONE

2 Per muro di sostegno si intende un’opera d’arte con la funzione principale di sostenere o contenere fronti di terreno di qualsiasi natura e tipologia, eventualmente artificiali. I materiali con i quali può essere realizzato sono:  muratura di mattoni,  muratura di cls non armato,  cemento armato. Può essere utilizzato nel caso in cui si debba realizzare un parcheggio o una strada sotto il livello del piano di campagna. MURI DI SOSTEGNO

3

4

5 CLASSIFICAZIONE I muri di sostegno possono essere distinti in base al posizionamento o al principio statico con cui resistono. In base al posizionamento abbiamo: Muri di controripa, che sostengono terre sovrastanti il manufatto. Muri di sottoripa o sottoscarpa, che sostengono un manufatto.

6 MURI DI SOSTEGNO

7

8

9 CLASSIFICAZIONE I muri di sostegno classificati in base al principio statico si hanno: Muri a gravità, che sono muri massicci in pietra e/o cls a basso dosaggio, che resistono alla spinta della terra grazie al loro peso. Muri a mensola, sono dei muri con le pareti in cemento armato, che a differenza dei muri a gravità, hanno un comportamento elastico. La parete è incastrata nella base di fondazione che ha il comportamento strutturale di una mensola.

10 MURI DI SOSTEGNO

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21 CALCOLO DELLA SPINTA ATTIVA TEORIA DI COULOMB

22 MURI DI SOSTEGNO Le forze agenti sul muro sono:  il peso proprio;  eventuali carichi verticali;  la spinta della terra (che si ipotizza orizzontale). Nell’eventualità di presenza di acqua di falda, la corrispondente spinta idraulica orizzontale può essere omessa, ma dovrà provvedersi ad eseguire, alle spalle del muro, un adeguato sistema di drenaggio per l’allontanamento delle acque. Per quanto riguarda il criterio di resistenza, il muro sotto l’azione della spinta deve restare in equilibrio, non deve cioè ruotare o traslare e il terreno su cui è fondato non deve collassare né subire cedimenti tali da comprometterne la funzionalità.

23 MURI DI SOSTEGNO

24 Il progetto di un muro di sostegno, nell’ipotesi di aver già determinato le caratteristiche fisiche, chimiche e meccaniche del terreno costituente il terrapieno, passa attraverso cinque fasi tra loro interdipendenti: 1. Determinazione della spinta attiva esercitata dal terrapieno; 2. Determinazione di eventuali carichi verticali gravanti sul terrapieno e/o sul muro; 3. Scelta del tipo di tecnologia e di materiali da adottare per la realizzazione del muro; 4. Dimensionamento di massima del muro; 5. Verifiche di stabilità.

25 MURI DI SOSTEGNO

26

27

28

29

30

31


Scaricare ppt "Prof. Francesco OCCHICONE. Per muro di sostegno si intende un’opera d’arte con la funzione principale di sostenere o contenere fronti di terreno di qualsiasi."

Presentazioni simili


Annunci Google