La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La scheda di valutazione dell’esperienza di tirocinio da parte dello studente. Uno strumento di classe. DIPARTIMENTO DI SCIENZE CLINICHE E DI COMUNITÀ.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La scheda di valutazione dell’esperienza di tirocinio da parte dello studente. Uno strumento di classe. DIPARTIMENTO DI SCIENZE CLINICHE E DI COMUNITÀ."— Transcript della presentazione:

1 La scheda di valutazione dell’esperienza di tirocinio da parte dello studente. Uno strumento di classe. DIPARTIMENTO DI SCIENZE CLINICHE E DI COMUNITÀ Department of Clinical Sciences and Community Health Daniela Mari – Presidente Giuseppina Bernardelli- Coordinatore CLM Scienze Riabilitative Professioni Sanitarie Università degli Studi di Milano

2 Razionale: processo AVA – Anvur potenziamento del sistema di valutazione e autovalutazione per misurare la qualità e l'efficacia delle attività da parte delle Università Mari et Bernardelli12.09.2014 DL 30 dicembre 2010 n. 240

3 Razionale: requisiti AQ obbligo rilevazione opinione studenti, laureandi e laureati per ogni Corso di Studio secondo modalità previste dall’ANVUR Mari et Bernardelli12.09.2014 DM n. 47/2013

4 Mari et Bernardelli12.09.2014 Questionario di valutazione SERVIZI PROGRESS TEST Strumenti

5 Mari et Bernardelli12.09.2014 Scopo  definizione scheda per la valutazione dell’esperienza di tirocinio da parte dello studente quale strumento di Classe  analizzare ed e osservare i dati come mezzo per la presa di decisioni nella progettazione e gestione del percorso formativo di tirocinio

6 Mari et Bernardelli12.09.2014 Metodo  CLM Scienze Riabilitative (2009/10)  CdL in Logopedia  CdL in TNPEE  CdL in TeRP  CdL in Ortottica 2013/14

7 Mari et Bernardelli12.09.2014 1 – DECISAMENTE NO 2 – PIU’ NO CHE SI 3 – PIU’ SI CHE NO 4 – DECISAMENTE SI FORMA ANONIMA, ma indicazione della sede di tirocinio valutata e Tutor Scheda CLM

8 Mari et Bernardelli12.09.2014

9 Mari et Bernardelli12.09.2014

10 Mari et Bernardelli12.09.2014

11 Mari et Bernardelli12.09.2014

12 Mari et Bernardelli12.09.2014 1 – ASSOLUTAMENTE NO 2 – POCO 3 – ABBASTANZA 4 – MOLTO 5 – MOLTISSIMO FORMA ANONIMA, ma indicazione della sede di tirocinio valutata, anno e semestre Sez. A – PRESENTAZIONE ED ACCOGLIENZA Scheda CdL

13 Mari et Bernardelli12.09.2014 Sez. B – ASSISTENTE TIROCINIO ED ÉQUIPE RIABILITATIVA Sez. C – IL TIROCINIO

14 Mari et Bernardelli12.09.2014 Sez. D – VALUTAZIONE DEL TIROCINIO DOMANDE APERTE - Aspetti positivi - Aspetti negativi - Suggerimenti

15 Mari et Bernardelli12.09.2014 Risultati CLM Secondo il tuo parere e in base all’esperienza maturata, al Tutor sono chiare le competenze che lo studente della Laurea magistrale deve apprendere nel tirocinio? Il Tutor ti ha guidato nella compilazione della relazione di tirocinio?

16 Mari et Bernardelli12.09.2014 Risultati CLM L’organizzazione del tirocinio ti ha permesso di migliorare le tue conoscenze? L’organizzazione del tirocinio ti ha permesso di migliorare le tue competenze?

17 Mari et Bernardelli12.09.2014 Risultati CLM L’attuale modello di tirocinio (progetto di tirocinio) è adeguato alla formazione dello studente? L’esperienza vissuta ha soddisfatto le tue aspettative?

18 Mari et Bernardelli12.09.2014 Risultati CLM Sei complessivamente soddisfatto dell’esperienza vissuta? Consiglieresti ad un altro studente l’esperienza di tirocinio vissuta?

19 Discussione CLM Mari et Bernardelli12.09.2014  Generale soddisfazione esperienza vissuta Adeguatezza del metodo (progetto di tirocinio)  Valore nella scelta e selezione delle sedi in convenzione e Tutor (anche Docenti, Ricercatori ed ex studenti)  Possibilità e opportunità dal progetto formativo

20 Risultati CdL Mari et Bernardelli12.09.2014  Generale soddisfazione  Piani di formazione AS  Incontri periodici fra Coordinatori e referenti delle sedi di tirocinio  Migliorare coerenza tra programmazione dell’attività professionalizzante con la formazione teorica d’aula  Selezione delle sedi in convenzione basata su criteri di maggiore adeguatezza

21 Conclusioni Mari et Bernardelli12.09.2014 La scheda di valutazione dell’esperienza di tirocinio come strumento:  innovativo  applicabile a tutti i CdL  adeguato al processo AVA-ANVUR  valido per la presa di decisioni  realizzabile versione online settata CTU

22 Daniela Mari 22 12.09.2014 Grazie dell’attenzione Grazie per l’attenzione


Scaricare ppt "La scheda di valutazione dell’esperienza di tirocinio da parte dello studente. Uno strumento di classe. DIPARTIMENTO DI SCIENZE CLINICHE E DI COMUNITÀ."

Presentazioni simili


Annunci Google