La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La foresta è parte integrante e fondamentale dell'ecosistema, fornisce ossigeno per la sopravvivenza degli esseri aerobi, cibo per gli erbivori nonché.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La foresta è parte integrante e fondamentale dell'ecosistema, fornisce ossigeno per la sopravvivenza degli esseri aerobi, cibo per gli erbivori nonché."— Transcript della presentazione:

1 La foresta è parte integrante e fondamentale dell'ecosistema, fornisce ossigeno per la sopravvivenza degli esseri aerobi, cibo per gli erbivori nonché rifugio per una buona parte del mondo animale selvatico. La foresta è una vasta zona non antropizzata dove la vegetazione naturale, costituita soprattutto da alberi ad alto fusto cresce e si diffonde spontaneamente.

2 FORESTE ARTIFICIALI Assorbono anidride carbonica, molto più di quanto faccia un albero. Sono le foreste artificiali, un’efficace risposta al problema dell’effetto serra. La natura insegna, l’uomo imita. Sono stati ideate così le foreste artificiali, meccanismi in grado di assorbire la CO2 dall’aria come fa un albero, ma all’ennesima potenza se pensate che la quantità assorbita dalle foglie in un anno, viene risucchiata da un albero artificiale in un giorno. Sono pannelli grandi fino a dieci metri quadri, che contengono idrossido di sodio.

3 Foreste VS Boschi Quando l'estensione della foresta è limitata, si parla di bosco. Il bosco è costituito da un’ampia superficie di terreno coperto da vegetazione arborea, ovvero da alberi, prevalentemente ad alto fusto. Secondo la legislazione ambientale italiana un bosco è definito tale se occupa un territorio di almeno m², ha larghezza minima di 20 m e i suoi alberi devono avere un’altezza di almeno 5 m. Solitamente la crescita e l’estensione dei boschi è controllata dall’uomo e vengono distinti in due categorie: fustaie, dove la vegetazione si riproduce per via gametica, attraverso i semi dei frutti e la cui espansione viene periodicamente regolata dall’uomo (ogni anni); cedui, la cui riproduzione avviene per via vegetativa, cioè attraverso i rami o le radici.

4 La foresta è definita come una superficie di terreno incolto, non controllato dall’uomo e molto più vasto di quello di un bosco, in cui la vegetazione cresce spontaneamente ed è costituita da piante erbacee, cespugli ed in particolare da alberi ad alto fusto. Le sue dimensioni devono essere di almeno 1 ettaro, ovvero m 2.

5 DOVE SONO LE FORESTE Africa: Le foreste del bacino del Congo sono la seconda più grande foresta tropicale del mondo dopo quella amazzonica. Le foreste africane sono il 16% del totale mondiale. sono la seconda più grande foresta tropicale del mondo dopo quella amazzonica. Le foreste africane sono il 16% del totale mondiale, per anni in continua diminuzione e solo di recente in inversione di tendenza. America Latina e Caraibi La regione possiede l’area forestale tropicale più vasta del mondo: il bacino amazzonico. Asia e Pacifico Comprendono circa il 18% della copertura forestale mondiale e una grande gamma di ecosistemi: foreste tropicali e temperate, mangrovie costiere, montagne e deserti

6 Asia centrale e occidentale è la meno forestale del mondo, con appena l’1% delle foreste mondiali (FAO 2011). Circa il 75% del territorio è arido e si caratterizza per una bassa produttività di biomassa. La vegetazione è di tipo subdesertico in Asiacentrale e nella penisola arabica con poche aree di mangrovia sulle coste del Golfo Persico e qualche area alpina in Asia centrale. Data la scarsezza di foreste i pochi alberi al di fuori di queste, in particolare in aree agricole, svolgono funzioni importantissime di produzione e protezione Nord America Un terzo di tutto il Nord America è boschivo. Le condizioni climatiche favoriscono la presenza di molti ecosistemi,che vanno dal tropicale umido al boreale. Alcune delle foreste più produttive al mondo sono qui. La copertura forestale è stabile e solo il 2% della deforestazione mondiale avviene qui. Europa rappresenta il 25% della copertura forestale mondiale (circa 1 miliardo di ettari di foreste), dei quali tuttavia oltre l’80% appartiene alla Federazione Russa.L’Europa ha una lunghissima tradizione di sfruttamento polivalente delle foreste, con un’attenzione particolare alla fornitura di servizi sociali e ambientali.

7 FATTO DA: LINDA GALEAZZI GIULIA MACCARONI CLAUDIA SORCI LUCREZIA TREBBI


Scaricare ppt "La foresta è parte integrante e fondamentale dell'ecosistema, fornisce ossigeno per la sopravvivenza degli esseri aerobi, cibo per gli erbivori nonché."

Presentazioni simili


Annunci Google