La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ass. Volontariato “El Comitato del Ruial de San Tomè” Dardago Il 15 agosto 2013, festa dell’Assunta, patrona di Dardago, un gruppo di dardaghesi ha costituito.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ass. Volontariato “El Comitato del Ruial de San Tomè” Dardago Il 15 agosto 2013, festa dell’Assunta, patrona di Dardago, un gruppo di dardaghesi ha costituito."— Transcript della presentazione:

1 Ass. Volontariato “El Comitato del Ruial de San Tomè” Dardago Il 15 agosto 2013, festa dell’Assunta, patrona di Dardago, un gruppo di dardaghesi ha costituito El Comitato del Ruial de San Tomè con lo scopo di restaurare lo storico manufatto idraulico, valorizzare la cultura e le usanze locali e promuovere il rispetto dell’ambiente.

2 El Ruial è un canale in pietra, scolpita a mano più di trecento anni fa (1669) su iniziativa del nobile Simon Folino da Polcenigo. Portava l’acqua dal “Cunath” (sorgenti del torrente Artugna) ai paesi di Dardago, Budoia e Santa Lucia, alimentando anche due ruote ad acqua « PER TORCERE I FILI DI SETA OTTENENDO IL COSIDDETTO ORGANZINO” e un molino per i cereali (molin de Bronte).

3 El Ruial

4

5 El “molin de Bronte”

6 Negli anni cinquanta/sessanta El Ruial venne abbandonato in seguito alla costruzione dell’acquedotto e coperto con l’asfaltatura delle strade. A monte un tratto di 200 metri venne sepolto dagli inerti della cava di pietra di “Perer” (in seguito fortunatamente chiusa).

7 La “discarica” Perer (prima)

8 Area Perer recuperata

9 La “cascata” Perer (dopo)

10 Area Perer (dopo) con l’olivo dell’amicizia messo a dimora da signore e bambine di varie nazionalità

11 Progetto realizzato con la collaborazione fra le Amministrazioni Comunali di Budoia e Polcenigo con i fondi reperiti nell’ambito del progetto “Montagna Leader/Liquentia”: 16 mesi (oltre 4000 ore) di attività per la fugatura delle pietre grezze, pulizia dal muschio, la sistemazione dei sentieri adiacenti e la ricostruzione di un tratto di circa 200 metri, e con la costruzione di un parchetto con panchine in pietra con suggestiva cascata.

12 Le Forestali hanno anche costruito una diga sul Cunath, per assicurare una alimentazione costante di acqua al Ruial, e messo in sicurezza gli argini del torrente che si stavano erodendo pericolosamente.

13 La diga sul Cunath

14 Argine del Cunath (prima)

15 Argine del Cunath (dopo)

16 In località “la Rosta” i volontari hanno recentemente costruito un nuovo parchetto con laghetto con cascata dando così una finalità all’acqua del Ruial.

17 Rendering dell’area Pinal (1 anno prima)

18 …ironia e lavori in corso….

19 …l’impresa “Fanfani” all’opera…

20 …posa dell’ultima pietra…

21 …fine dei lavori…

22 Collaudo cascatella area Pinal

23 L’area Pinal con il presepio

24 Inaugurazione 21 dic. 2014

25 Inaugurazione 21 dic 2014

26 Il sentiero del Ruial parte dalla località “la Rosta” (dove si può parcheggiare l’auto), risale lungo la canaletta fino a San Tomè (chiesetta del XIII sec.) rappresenta la passeggiata ideale per sportivi e famiglie anche con bambini.

27 Nei lavori sul Ruial sono stati coinvolti anche parecchi americani della base di Aviano (una sessantina) e anche alcune aziende hanno contribuito con macchine (trattori e ruspe), e sostenendo i costi di ristrutturazione di un vecchio tubo, costruendo gratuitamente una nuova ruota che verrà presto installata al “molin de Bronte”.

28 Americani lungo el Ruial

29 Tutti al cantiere

30 …tutti i salmi finiscono in gloria…

31 Il tubo de la Rosta “pericolante”

32 Tecnici Hydrogea sostituiscono staffe e tiranti

33 I proprietari dei terreni attraversati dal Ruial hanno concesso senza problemi l’accesso ai volontari, che hanno anche tagliato la legna, e alcuni hanno dato in concessione gratuita al Comitato l’uso del terreno per una ventina d’anni (parchetto Pinal e molin de Bronte).

34 Molin de Bronte (la famiglia Zallot)

35 La nuova ruota del molin de Bronte

36 Il Comitato, che nel frattempo si è trasformato in Ass. di Volontariato (ONLUS) intende anche iniziare il recupero delle rovine della chiesetta di Sant’Agnol e, in collaborazione con l’amministrazione comunale, iniziare la sistemazione della strada “Venezia delle Nevi”, trasformandola in ciclabile, oltre ad altre iniziative per promuovere Dardago e la sua vallata.

37 La mulattiera attuale

38 E la ciclabile sistemata

39 Rovine Sant’Agnol (sec X)

40 Rendering Sant’Agnol

41 Il paesaggio visto non solo come una sequenza di espressioni estetiche, ma sentito come sistema basato su delicati equilibri, ritmato da continui rapporti con l’uomo. Il paesaggio respirato come espressione della storia, della cultura e delle tradizioni delle genti che l’hanno abitato. Il paesaggio vissuto come bene, patrimonio dell’intera collettività a cui spetta il gravoso ma entusiasmante compito di conservarlo.

42 Canyon del Cunath

43

44


Scaricare ppt "Ass. Volontariato “El Comitato del Ruial de San Tomè” Dardago Il 15 agosto 2013, festa dell’Assunta, patrona di Dardago, un gruppo di dardaghesi ha costituito."

Presentazioni simili


Annunci Google