La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

MUSICA E CERVELLO: STUDI, RICERCHE, ESPERIENZE NELLA MUSICOTERAPIA Tesi di: Elena Piantoni Triennio 2006-2009 CMT – Centro di musicoterapia, studi e ricerche.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "MUSICA E CERVELLO: STUDI, RICERCHE, ESPERIENZE NELLA MUSICOTERAPIA Tesi di: Elena Piantoni Triennio 2006-2009 CMT – Centro di musicoterapia, studi e ricerche."— Transcript della presentazione:

1 MUSICA E CERVELLO: STUDI, RICERCHE, ESPERIENZE NELLA MUSICOTERAPIA Tesi di: Elena Piantoni Triennio CMT – Centro di musicoterapia, studi e ricerche – Milano Corso triennale di musicoterapia

2 Tirocinio musicoterapico STRUTTURA  Centro Diurno Disabili (CDD) di Cologno Monzese (MI)  Neuropsichiatra: dott.ssa Gallinari  Musicoterapista: Alessandro di Girolamo Musica e cervello: studi, ricerche, esperienze nella musicoterapia – Elena PiantoniMilano,

3  Paziente: F. - Data di nascita: 1986  Grave embriopatia plurifocale rubeolica:  Grave embriopatia plurifocale rubeolica: mancata differenzazione di alcune cellule sensitive del Corti (potrebbe quindi esserci una percezione ridotta delle onde sonore); mancato sviluppo della membrana di Reissner (membrana vestibolare) e iposviluppo della membrana tectoria: quest’ultima è importante per la modulazione del potenziale elettrico della cellula, che a sua volta provoca la stimolazione del nervo acustico. A livello cerebrale, questo tipo di patologia causa microcefalia e agenesia cerebrale (mancato sviluppo di aree cerebrali) non ben specificate nella diagnosi  E’ presente ritardo mentale grave e psicotizzazione secondaria. Ipoacusia bilaterale. Stenosi sopra-alveolare polmonare lieve.  Occhio sinistro con glaucoma e occhio destro con glaucoma secondario  Postura scorretta per ipotonia e scogliosi: rigido e impacciato. Deambulazione lenta ma autonoma, insicura se in ambienti sconosciuti  Non c’è comunicazione globale e a volte è disturbato dal contatto fisico Chi è F.? Musica e cervello: studi, ricerche, esperienze nella musicoterapia– Elena PiantoniMilano, DIAGNOSI

4 Cosa succede con un cervello sano? Siamo in grado di riconoscere, rispetto a tutte le funzioni cognitive musicali intatte, delle aree musicali specifiche? Musica e cervello: studi, ricerche, esperienze nella musicoterapia– Elena PiantoniMilano, La musica mette in gioco un “dispositivo specifico” isolabile nel cervello? Se esistono porzioni cerebrali adibite alla percezione della musica, quali sono davvero sane in F.? Quanto la neuroplasticità cerebrale ha potuto compensare in qualche maniera questi danni?

5 Musica e cervello: studi, ricerche, esperienze nella musicoterapia– Elena PiantoniMilano, Accompagnare il canto con uno strumento: Accompagnare il canto con uno strumento: i circuiti frontali per la pianificazione del mio comportamento, la corteccia motoria nella parte posteriore del lobo frontale e la corteccia sensoriale che fornisce il feedback tattile Lettura musica: la corteccia visiva situata nel lobo occipitale legata ad un’attivazione temporale Aree cerebrali coinvolte nelle attività musicali Seguire musica familiare: Seguire musica familiare: regioni del cervello compreso l’ippocampo e sottosezioni del lobo frontale

6 Musica e cervello Riconoscimento di un brano musicale:  analisi strutturale delle variazioni sequenziali nelle altezze caratteristiche dei suoni  analisi delle particolarità temporali del brano Musica e cervello: studi, ricerche, esperienze nella musicoterapia– Elena PiantoniMilano,

7 Musica e cervello ANALISI STRUTTURALE   è un’organizzazione melodica, caratterizzata da tre tipi di trasformazione: identificazione del profilo identificazione degli intervalli identificazione della tonalità Musica e cervello: studi, ricerche, esperienze nella musicoterapia– Elena PiantoniMilano,

8 TONALITÀ: emisfero sinistro essenziale perché da esso sembra dipendere la codificazione tonale dell’altezza del suono Musica e cervello Musica e cervello: studi, ricerche, esperienze nella musicoterapia– Elena PiantoniMilano, Aree cerebrali coinvolte nell’analisi strutturale PROFILO: emisfero destro - organizzazione melodica della musica; strutture collocate nelle aree frontali dell’emisfero destro - mantengono in memoria l’informazione melodica INTERVALLI: aree temporali destre - trasmettono l’informazione alle strutture omologhe dell’emisfero sinistro per esservi definita in termini di intervalli

9 RICONOSCIMENTO  adeguata combinazione tra le rappresentazioni astratte fornite dal percorso strutturale e temporale e la rappresentazione memorizzata a livello di repertorio  conclusasi tale operazione, il cervello è già in grado di compiere un giudizio di familiarità e persino di riprodurre il brano ascoltato Musica e cervello Musica e cervello: studi, ricerche, esperienze nella musicoterapia– Elena PiantoniMilano,

10 Che ruolo giocano le emozioni nell’ascolto di un brano musicale? Musica, cervello ed emozioni Musica e cervello: studi, ricerche, esperienze nella musicoterapia– Elena PiantoniMilano,  Le risposte emotive coinvolgono molte strutture neuronali, appartenenti ad aree limbiche del cervello, come l’amigdala e l’ippocampo  Si è accertato che la loro attivazione dipende da meccanismi motivazionali e di gratificazione, localizzati anche nella corteccia prefrontale

11 Psicologia della musica - Michel Imberty:   potenziale semantico della musica   la musica è in grado di veicolare significati affettivi Perché, per lavorare in musicoterapia, è così importante essere consapevoli degli effetti emotivi della musica? Musica, cervello ed emozioni Musica e cervello: studi, ricerche, esperienze nella musicoterapia– Elena PiantoniMilano,

12 Ascolto Numero soggetti sottoposti ad esperimento: 44 Numero soggetti musicisti: 21 Numero soggetti non musicisti: 23 Brano ABrano B Musica e cervello: studi, ricerche, esperienze nella musicoterapia– Elena PiantoniMilano,

13 BRANO A – MUSICISTI Riferimenti musicali Immagini ambientali Associazioni emotive Associazioni sensoriali e sensomotorie Associazioni personali Immagini di situazioni Azioni PositiveNegative Beethoven (10) quinta (2) sinfonia (5) orchestra elementare incompleto midi ritmo Pianoforte (4) velocità errore tempo percussione “Forza del Destino” studi quartetti orchestra sincope tema ribattuto cascata campi discesa salita buio acqua decisione allegria virilità forza (6) Determinazione decisione convinzione possente maestoso (2) vita spirito dolcezza emozione espansione infinito emozione piacere prevedibilità breve puntualità paura solitudine fatica arrabbiato agitato lugubre fastidio tristezza malinconia insistenza severità agitazione fretta (2) frenesia prepotenza profondità rilassamento calore attesa elefante Germania pollo mangime Elisa parole salto campane luce dita amido film essere storia compagnia “malintenzionati bussano Alla porta” “brutte notizie” utilizzare dondolare Musica e cervello: studi, ricerche, esperienze nella musicoterapia– Elena PiantoniMilano,

14 BRANO A – NON MUSICISTI Riferimenti musicali Immagini ambientali Associazioni emotive Associazioni sensoriali e ensomotorie Associazioni personali Immagini di situazioni Azioni PositiveNegative ritmo armonia (2) canto melodia opera suono veloce tempo sinfonia Beethoven Mozart pianoforte tempesta buio alba fiori bosco (2) acqua (2) foglie pioggia (2) mare (2) cammino montagna fiume uccello gocce autunno lago bellezza spensieratezza limpidezza mistero importante attento domanda gioia (2) sorpresa risveglio pace felicità attenzione ordine soavità potenza lievità eroicità umanità terrore angoscia paura (4) ansia (2) brutto sbagliato ripetitivo interrotto morte solitudine tensione svelto movimento caldo attesa (2) piedi scale corsa capelli dita sudore spazio danza martello genio lavandino battiti nero bianco ricordi incontro ombre bello battimani pubblico discoteca rotolare Musica e cervello: studi, ricerche, esperienze nella musicoterapia– Elena PiantoniMilano,

15 BRANO B – MUSICISTI Riferimenti musicali Immagini ambientali Associazioni emotive Associazioni sensoriali e sensomotorie Associazioni personali Immagini di situazioni Azioni PositiveNegative Chopin pianoforte (4) notturni tasti (2) esercizio ripetizione scala Beethoven quinta sinfonia melodia ottavi contrappunto elaborazione orchestra (2) progressione sincope minore direttore fiori acqua lava autunno tramonto mare casa alberi calma (2) serenità compagnia (2) infinito enorme sicurezza austerità apertura determinazione fierezza sconosciuto patetico sviluppo fatica tentativo scampato sospesa pace silenzio (2) inesorabile allegria (2) ricerca energia dolcezza positività maestoso malinconia (3) confusione pericolo triste dolore solitudine (2) vuoto dubbio (2) incertezza angoscia tristezza inganno respiro pianto disagio rilassamento tensione Polonia danza colori cavolo giovane sezione ostacolo catena simmetria piaga taglio donna gioco niente contrario rischio popolare labirinto “sospiro di sollievo” “quiete dopo la tempesta” “camminata di un gatto sornione” Musica e cervello: studi, ricerche, esperienze nella musicoterapia– Elena PiantoniMilano,

16 BRANO B – NON MUSICISTI Riferimenti musicali Immagini ambientali Associazioni emotive Associazioni sensoriali e sensomotorie Associazioni personali Immagini di situazioni Azioni PositiveNegative disarmonia pianoforte tasti musicista ascolto (2) ritmo melodia gocce (2) pioggia (4) rugiada campagna tronco spiaggia onde rocce cammino bosco viale notte buio pianura fiume distesa discesa fiori tenerezza avanti delicatezza attesa pensiero domanda semplicità banalità dolcezza bontà gioia tristezza (2) monotonia malinconia (2) disperato nostalgia (2) solitudine dubbio noia nervoso triste non sense ripetizione interrotto angoscia pesantezza (2) dolore passi saltello luci (3) finestra tenda salone pane suocera alluminio bambini (3) insegnante salotto prosegui gioco sostanza rosso compagnia martello elementari scuola saluto cioccolatino sonno angoli spigolo legno blu poligono alto danza libri bicicletta ripetere Musica e cervello: studi, ricerche, esperienze nella musicoterapia– Elena PiantoniMilano,

17 Analisi dati Brano A – musicisti: Riferimenti musicali: 37 Immagini ambientali: 6 Associazioni emotive positive: 26 Associazioni emotive negative: 16 Associazioni sensoriale e sensomotorie: 4 Associazioni personali: 15 Immagini di situazioni: 2 Azioni: 2 Brano A – non musicisti: Riferimenti musicali: 13 Immagini ambientali: 20 Associazioni emotive positive: 20 Associazioni emotive negative: 14 Associazioni sensoriale e sensomotorie: 6 Associazioni personali: 18 Immagini di situazioni: 3 Azioni:1 Brano B – musicisti: Riferimenti musicali: 23 Immagini ambientali: 8 Associazioni emotive positive: 30 Associazioni emotive negative: 16 Associazioni sensoriale e sensomotorie: 5 Associazioni personali: 17 Immagini di situazioni: 4 Azioni: 0 Brano B – non musicisti: Riferimenti musicali: 8 Immagini ambientali: 22 Associazioni emotive positive: 11 Associazioni emotive negative: 17 Associazioni sensoriale e sensomotorie: 3 Associazioni personali: 36 Immagini di situazioni: 0 Azioni: 1 Musica e cervello: studi, ricerche, esperienze nella musicoterapia– Elena PiantoniMilano,

18 Ritmo Michael Thaut indaga sulla relazione tra ritmo e movimento. prendendo in considerazione la riabilitazione in persone affette da morbo di Parkinson:  miglioramenti impressionanti nella deambulazione di quei pazienti che avevano avuto un tipo di trattamento definito RAS (rhythmic auditory stimulation)‏  presenza di una via uditivo-motoria nel sistema nervoso, per mezzo della quale il suono esercita un effetto diretto sull’attività dei neuroni motori spinali Musica e cervello: studi, ricerche, esperienze nella musicoterapia– Elena PiantoniMilano,

19 Ritmo  La produzione di ritmo attiva le cortecce somatiche primarie premotorie e sensoriali, la zona supplementare motoria (AMS) Musica e cervello: studi, ricerche, esperienze nella musicoterapia AREE CEREBRALI COINVOLTE NELLA PERCEZIONE DEL RITMO  I gangli della base e il cervelletto contribuiscono alla codifica temporale ed alla percezione relativa alla produzione del movimento  Il ruolo fondamentale del ritmo in molte funzioni sensitivo-motorie suggerisce l'esistenza di circuiti del cervello che mediano la formazione di ritmo

20 Ritmo NEURONI A SPECCHIO   Si attivano selettivamente sia quando si compie un'azione sia quando la si osserva mentre è compiuta da altri. Nell'uomo, oltre ad essere localizzati in aree motorie e premotorie, si trovano anche nell'area di Broca e nella corteccia parietale inferiore   Esistono anche dei neuroni a specchio audiovisivi, che si attivano quando un'azione è sentita, vista o realizzata   I neuroni specchio con proprietà uditive possono anche partecipare alla rete suono-azione per le prestazioni musicali Musica e cervello: studi, ricerche, esperienze nella musicoterapia– Elena PiantoniMilano,

21 MUSICA E CERVELLO: STUDI, RICERCHE, ESPERIENZE NELLA MUSICOTERAPIA Tesi di: Elena Piantoni Triennio CMT – Centro di musicoterapia, studi e ricerche – Milano Corso triennale di musicoterapia


Scaricare ppt "MUSICA E CERVELLO: STUDI, RICERCHE, ESPERIENZE NELLA MUSICOTERAPIA Tesi di: Elena Piantoni Triennio 2006-2009 CMT – Centro di musicoterapia, studi e ricerche."

Presentazioni simili


Annunci Google