La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

FORUM ITALIANO SULLA FATTURAZIONE ELETTRONICA (3° incontro)3° incontro Roma 23 gennaio 2013.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "FORUM ITALIANO SULLA FATTURAZIONE ELETTRONICA (3° incontro)3° incontro Roma 23 gennaio 2013."— Transcript della presentazione:

1 FORUM ITALIANO SULLA FATTURAZIONE ELETTRONICA (3° incontro)3° incontro Roma 23 gennaio 2013

2

3 OBIETTIVI DEL FORUM (MEMO) Struttura di governance per: un approccio uniforme in materia di e-invoicing attraverso il coinvolgimento di tutti i “portatori di interessi”, pubblici e privati; garantire certezza del diritto e contesto tecnico chiaro per favorirne l’adozione in massa dell’e-invoicing; promuovere soluzioni di e-invoicing aperte e interoperabili, prestando particolare attenzione alle esigenze delle PMI. OBIETTIVO: “fare sistema”

4 Funzionamento: coordinamento DF e AdE (anche per funzioni di segreteria) durata 3 anni, riunioni semestrali raccordo col Multi-stakeholder Forum on e-invoicing UE Operatività: articolazione in 4 linee di attività specifici coordinatori, con ampia autonomia, per ciascuna linea ricerca della massima condivisione, né unanimità né maggioranza, rappresentazione delle diverse posizioni FORUM: ORGANIZZAZIONE ATTIVITA’ (MEMO)

5 TASK1 (Monitoraggio del tasso di adozione dell’e-invoicing): È stato presentato l’estratto della bozza di modello del nuovo questionario Eurostat 2013 con i quesiti sulla fatturazione elettronica. I quesiti sono stati inoltrati ai coordinatori del task 1 Forum ITA che, in coordinamento con i partecipanti al task, hanno prodotto una proposta di modifica dei quesiti, la quale è stata inoltrata al coordinatore del task 1 del MSF UE con mail del La proposta è stata anche inoltrata ai rappresentanti ISTAT che partecipano agli incontri Eurostat per la predisposizione del questionario generale. MSF UE – FORUM ITA stato dell’arte

6 TASK2 (Scambio di esperienze e Best Practices): Il Task 2 del MSF UE ha condotto una consultazione online e resi noti i risultati. Sono emersi i modelli di adozione che hanno funzionato meglio, i fattori ritenuti più efficaci nel favorire l’adozione della fattura elettronica. Risultati specifici per SME e settore pubblico. La Commissione ha chiesto ai fora nazionali di valutare i risultati della consultazione per identificare: - Gli aspetti più convincenti e quelli meno convincenti - Eventuali altri fattori non considerati nella consultazione MSF UE – FORUM ITA stato dell’arte

7 TASK3 (Soluzioni per rimuovere ostacoli normativi e tecnici): La proposta di recepimento delle disposizioni della direttiva 2010/45/UE in materia di fatturazione elettronica, ufficializzata dal Forum ITA al Dipartimento delle Finanze con nota del , è stata integralmente recepita prima dal DF e successivamente dal legislatore con il d.l. n. 216/12 (decreto salva infrazioni – art. 1) e con la L. n. 228/12 (art. 1 comma 25). Nella relazione tecnica che accompagna la norma, sono state in gran parte richiamate le motivazioni che erano state inserite dal Forum nel documento di proposta. Con del è stata comunicata al coordinatore del task 3 del MSF UE l’avvenuto recepimento della dir. 2010/45/UE e gli aspetti peculiari delle modifiche normative. MSF UE – FORUM ITA stato dell’arte

8 TASK3 (Soluzioni per rimuovere ostacoli normativi e tecnici): Con del , è stata inoltrata ai partecipanti del task 3 del Forum ITA una bozza di nuovo DM in sostituzione del DM riguardante la conservazione elettronica dei documenti fiscalmente rilevanti, al fine di avviare il necessario confronto interno per formulare una proposta unitaria del Forum al DF. Il tema della conservazione elettronica, per la sua complementarietà a quello della fatturazione elettronica, è oggetto di confronto anche in seno al task 3 del MSF UE. MSF UE – FORUM ITA stato dell’arte

9 TASK4 (Migrazione verso un modello standard dei dati di fattura elettronica): Si è portata avanti l’idea della ‘Core Invoice’ e di un modello dati di riferimento come fattore abilitante per l’interoperabilità. Alla ‘Core Invoice’ si affiancano estensioni nazionali e di settore per completare la fattura. Il task 4 europeo presenterà al prossimo incontro un quadro di riferimento per le raccomandazioni che la Commissione potrebbe adottare. MSF UE – FORUM ITA stato dell’arte

10 La Commissione ha accettato la proposta di aprire la partecipazione ai gruppi di lavoro del forum europeo a esperti nazionali, che si aggiungono ai rappresentanti nazionali, nel limite di un esperto per gruppo di lavoro. Gli esperti segnalati dal forum italiano sono: Activity 1: Andrea de Fre (Regione Lombardia) Activity 2: Massimo Battistella (AITI) Activity 3: Monica Pilleddu (Lombardia Informatica) Activity 4: Cristian Falasca (Consorzio CBI) Gli esperti segnalati si coordineranno con i rappresentanti nazionali nell’ambito delle loro attività. MSF UE – Esperti italiani

11 FORUM ITA: LA PAROLA AI TASK 1.Monitorare l’evoluzione del mercato della FE e il tasso d’adozione di questo tipo di fatturazione da parte del settore industriale e dei servizi (coordinatori PoliMi e CNDCEC) 2.Individuare e favorire lo scambio di esperienze e di buone prassi che faciliti l’emergere di soluzioni interoperabili di FE (coordinatori ANDAF e Confindustria SI) 3.Semplificare la normativa e convergere verso un unico metodo di FE facile, integrabile con i processi di contabilità, poco oneroso da realizzare e che garantisca le operazioni transfrontaliere (coordinatori Confindustria Digitale e Agenzia delle entrate) 4.Sostenere e seguire i lavori per l’adozione di un modello standard di dati per la FE (coordinatori ANORC e Consorzio CBI)

12 PROSEGUO DEI LAVORI: ORGANIZZAZIONE E TEMPISTICA

13 ORGANIZZAZIONE E TEMPI Conferma o rinnovo coordinatori singoli task Forum ITA Conferma ovvero rinnovo coordinatori italiani c/o MSF UE Per il 4° incontro del MSF UE (7 marzo p.v.) : Risposta alle richieste del task 2 sintetica relazione e presentazione su recepimento dir. 2010/45/UE, sullo stato della FE vs PA e sulle attività svolte dal task 4 presentazione proposta di modifica del questionario Eurostat. SI PROPONE 

14 LAVORI TASK1: eventuale aggiornamento dei dati sulla diffusione della FE in Italia e confronto con i rappresentanti ISTAT sulla proposta di modifica del questionario Eurostat TASK2: rappresentare il punto di vista del forum italiano sui risultati della consultazione TASK3:descrizione disposizioni italiane di recepimento della Dir. 2010/45/UE e predisposizione proposta di modifica DM TASK4: continuare a sostenere l’approccio basato su un modello dati di riferimento della ‘Core Invoice’ come fattore abilitante per l’interoperabilità

15 GRAZIE E … AL PROSSIMO INCONTRO!


Scaricare ppt "FORUM ITALIANO SULLA FATTURAZIONE ELETTRONICA (3° incontro)3° incontro Roma 23 gennaio 2013."

Presentazioni simili


Annunci Google