La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Piano Poseidon "Apprendimenti di base" 2007/20081 Per riflettere … E’ interessante notare come vi siano delle “costanti” negli errori che commettono i.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Piano Poseidon "Apprendimenti di base" 2007/20081 Per riflettere … E’ interessante notare come vi siano delle “costanti” negli errori che commettono i."— Transcript della presentazione:

1 Piano Poseidon "Apprendimenti di base" 2007/20081 Per riflettere … E’ interessante notare come vi siano delle “costanti” negli errori che commettono i nostri apprendenti. Sicuramente possiamo cominciare ad elaborare una semplice “grammatica” dell’errore. Quali sono gli errori più ricorrenti nei testi delle varie lingue? Riusciamo ad individuarne alcune cause?

2 Piano Poseidon "Apprendimenti di base" 2007/20082 Ma anche, ed ugualmente interessante, Quali errori "sfuggono" all'analisi perché accuratamente evitati dagli apprendenti? Siamo in grado di capire quali strategie di evitamento hanno messo in campo? Come hanno risolto, in termini di interlingua, alcune difficoltà per produrre un messaggio linguisticamente più ricco ed articolato?

3 Piano Poseidon "Apprendimenti di base" 2007/20083 Per provare e per cercare risposte Nel corso del mese di Ottobre (a.s 2008/2009) cinque insegnati di: Spagnolo Francese (med) Francese (sup) Tedesco Inglese Hanno condotto un mini esperimento nel tentativo di trovare una metodologia comune per analizzare la produzione linguistica degli alunni. I risultati che seguono non hanno nessuna pretesa scientifica ma illustrano il tentativo di cercare una metodologia d’indagine comune.

4 Piano Poseidon "Apprendimenti di base" 2007/20084 Esperimento (parte I): Gli Alunni Spagnolo (2°sup.) Francese (3°media) Francese (sup.)Tedesco (3°medi a) Inglese (1°sup.) N° elaborati Alunni Alunni stranieri 1 (LM polacco)0051 (LM Albanese); 2 (LM Arabo); 1 (LM Sp.Equador) Anni di studio della LS 9 alunni: 3+1 anni 9 alunni: 1 anno 2 (terzo anno in corso) 1 e 2 (classi prime e Seconde biennio francese seconda lingua) mesiItaliani: 3 elementari +3 medie, albanese: 2 medie, arabi: 2 medie, ecuadoriano: 3 medie Livello medio A1.2 – A2.1A1.1A1 - A2A.1.1A1.1 – A1.2 Altra lingua conosciuta Inglese Francese Inglese Sardo Inglese Spagnolo Inglese, rumeno, polacco Alunni italiani: nessuna Alunni stranieri: LM, alunni arabi anche francese (poco)

5 Piano Poseidon "Apprendimenti di base" 2007/20085 Esperimento (parte II): La consegna È stato chiesto agli alunni di presentarsi in forma scritta. La consegna è stata formulata nel modo più semplice possibile e senza mettere vincoli di sorta per le produzioni. Per quanto riguarda gli studenti di inglese dell’IPSIA, considerando l’esiguo monte ore del percorso di apprendimento egli alunni l’insegnante ha ritenuto opportuno fornire una breve mail e chiedere agli allievi di rispondere

6 Piano Poseidon "Apprendimenti di base" 2007/20086 Esperimento (parte III): Il totale degli errori

7 Piano Poseidon "Apprendimenti di base" 2007/20087 Quelle che seguono ora sono solo alcune considerazioni e proposte per la segnalazione e la classificazione degli errori che abbiamo ricavato dai testi prodotti dai nostri studenti. Ovviamente, ognuno di voi lavorerà poi sui propri testi e sugli errori specifici dei propri alunni. Possiamo cominciare a trarre alcune indicazioni. In francese e spagnolo, gli errori totali assommano a circa il 10-11% dell’intera produzione, mentre salgono al 18% in inglese e al 24% in tedesco. Prime considerazioni

8 Piano Poseidon "Apprendimenti di base" 2007/20088 Esperimento (parte VI): La tipologia degli errori

9 Piano Poseidon "Apprendimenti di base" 2007/20089 alcune linee di tendenza comuni in francese, spagnolo e inglese, sono gli errori di morfosintassi ad occupare il gradino più alto del podio (45% del totale degli errori in spagnolo, 61% in inglese, addirittura il 73% in francese), mentre in tedesco sono solo l'11% in tedesco, al contrario, predominano gli errori di ortografia (41%), percentuale che cala invece al 28% in spagnolo, al 19% in inglese e al 10% in francese gli errori di lessico rappresentano il 15% del totale degli errori in spagnolo, il 13% in tedesco, solo l’8% in inglese e il 6% in francese gli errori comunicativi influiscono solo per una piccola percentuale nel computo totale: l’1% rispetto alla lunghezza totale del testo e il 15% nel computo totale degli errori in spagnolo; il 3% e il 12% rispettivamente in inglese; l’1% e il 10% in francese; in tedesco il 3% sulla totalità del testo

10 Piano Poseidon "Apprendimenti di base" 2007/ gli errori di lessico rappresentano il 15% del totale degli errori in spagnolo, il 13% in tedesco, solo l’8% in inglese e il 6% in francese gli errori comunicativi influiscono solo per una piccola percentuale nel computo totale: l’1% rispetto alla lunghezza totale del testo e il 15% nel computo totale degli errori in spagnolo; il 3% e il 12% rispettivamente in inglese; l’1% e il 10% in francese; in tedesco il 3% sulla totalità del testo

11 Piano Poseidon "Apprendimenti di base" 2007/ Esperimento (parte VI)

12 Piano Poseidon "Apprendimenti di base" 2007/ A questo punto… Può essere interessante ”ripassare” alcuni concetti sui vari stadi dell’interlingua di un livello iniziale, pre-intermedio, per vedere se ritroviamo queste caratteristiche anche nei testi dei nostri studenti.

13 Da S.Fernández López, Errores e interlengua..., 1995 Stadi iniziali Neutralizzazione di opposizioni. Imitazione di frasi fatte. Riduzione delle forme con minor carica semantica. Uso delle forme meno marcate o più usuali. Sintesi di ciò che si cerca di comunicare. Ripetizioni che vorrebbero essere chiarificatrici. Evasione e addirittura abbandono. Strategie “interlinguali”: ricorso diretto alla LM o a altra LS

14 Da S.Fernández López, Errores e interlengua..., 1995 Stadi intermedi Predominano le strategie “intralinguali” generalizzazioni di paradigmi, inferenze, analogie con forme prossime, mescolanze di strutture prossime, ipercorrezioni, parafrasi. Persistono strategie della fase anteriore Aumentano il rischio e la produzione Sembra che aumentino gli errori (ma in relazione alla produzione diminuiscono) Appaiono o aumentano errori collegati a strutture più complesse e a diversità di registri

15 Da S.Fernández López, Errores e interlengua..., 1995 Stadi avanzati Si consolidano le ipotesi valide e le strategie si avvicinano a quelle che usa il parlante nativo. Autocorrezione di fronte agli errori fossilizzabili

16 Da S.Fernández López, Errores e interlengua..., 1995 Trattamento dell’errore Diverse categorie Errori sistematici Errori transitori Errori fossilizzabili Errori fossilizzati Errori collettivi


Scaricare ppt "Piano Poseidon "Apprendimenti di base" 2007/20081 Per riflettere … E’ interessante notare come vi siano delle “costanti” negli errori che commettono i."

Presentazioni simili


Annunci Google