La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Percorsi di formazione ed educazione linguistica nella scuola multiculturale Interlingua: concetti teorici. Analisi e trattamento dellerrore. La valutazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Percorsi di formazione ed educazione linguistica nella scuola multiculturale Interlingua: concetti teorici. Analisi e trattamento dellerrore. La valutazione."— Transcript della presentazione:

1 Percorsi di formazione ed educazione linguistica nella scuola multiculturale Interlingua: concetti teorici. Analisi e trattamento dellerrore. La valutazione Elisa Bianchi 18 marzo e 8 aprile 2008, ore 16-18

2 Percorsi di formazione ed educazione linguistica nella scuola multiculturale Programma delle lezioni PARTE I. Le specificità dellapprendimento dellitaliano L2 nella scuola secondaria di secondo grado. PARTE II. La linguistica acquisizionale e il concetto di interlingua Definizione di interlingua Sequenze acquisizionali Strategie di apprendimento PARTE III. Analisi e trattamento dellerrore Tipi di errore Le cause dellerrore Il trattamento dellerrore e la valutazione.

3 Percorsi di formazione ed educazione linguistica nella scuola multiculturale PARTE I. Le specificità dellapprendimento dellitaliano L2 nella scuola secondaria di secondo grado. Acquisizione vs. apprendimento Le 3 lingue della scuola Variabilità dellinput linguistico Rapporto con le nuove forme di comunicazione.

4 Percorsi di formazione ed educazione linguistica nella scuola multiculturale Differenze rispetto alla scuola di I grado Sviluppo della competenza metalinguistica capacità di riflettere sulla lingua e sulla sua struttura. Possibilità di motivare lo studio attraverso specifici obiettivi linguistici. Competenza sulluso della lingua: registri, varietà, tipi testuali, che anche nei programmi ministeriali ha un posto di rilievo. Sviluppo cognitivo avanzato, dalle conoscenze dichiarative alle conoscenze procedurali (es. se…allora) Il diverso ruolo della L1: bilinguismo sottrattivo e coordinativo (v. lezione Michela Lupia).

5 Percorsi di formazione ed educazione linguistica nella scuola multiculturale PARTE II. La linguistica acquisizionale e il concetto di interlingua Definizione di interlingua Sequenze acquisizionali Strategie di apprendimento

6 Percorsi di formazione ed educazione linguistica nella scuola multiculturale Interlingua Linterlingua è un insieme di varietà di lingua che si collocano nel continuum che va dalla lingua di partenza alla lingua di arrivo (lingua target): è un sistema linguistico in continua evoluzione, organizzato sulla base di una grammatica specifica, cioè di un sistema di regole (relative alla fonetica, alla fonologia, morfologia ecc…) che lapprendente costruisce, elabora, a partire dalle caratteristiche dellinput (cioè campioni di lingua target. Si può parlare di una vera e propria costruzione della grammatica (Giacalone Ramat 2003, p. 18)

7 Percorsi di formazione ed educazione linguistica nella scuola multiculturale Linterlingua è frutto dellinterazione di due principi concorrenti: Principi universali, in base ai quali certe categorie sono più facili da apprendere di altre (perché cognitivamente più naturali): lindicativo è più facile da apprendere del congiuntivo, il singolare è più facile del plurale, il presente è più facile del passato o della forma progressiva. Caratteristiche tipologiche della L1: Struttura della parola, della frase, del discorso, caratteristiche pragmatiche e sociolinguistiche.

8 Percorsi di formazione ed educazione linguistica nella scuola multiculturale È tutto qui? Ovviamente no: lapprendimento di una lingua seconda nella fase adolescenziale si intreccia con altri fattori di natura non linguistica: la costruzione dellidentità, anche e soprattutto attraverso linterazione allinterno del gruppo; il successo scolastico e lautoaffermazione.

9 Percorsi di formazione ed educazione linguistica nella scuola multiculturale Sequenze acquisizionali Stadi di acquisizione (pre-basico, basico, post- basico) Sequenze acquisizionali: riguardano categorie specifiche (morfologiche, sintattiche, morfosintattico)

10 Percorsi di formazione ed educazione linguistica nella scuola multiculturale Qualche esempio di sequenza acquisizionale 1. Gerarchia acquisizionale per laccordo di numero: Pronome tonico di 3° sg. > Art. Determinativo > Articolo indeterminativo >Aggettivo attributivo > Aggettivo predicativo > Participio passato. 2. Gerarchia dei tempi: Forma basica > Passato prossimo > Imperfetto > Futuro 3. Gerarchia dei modi: Presente (e infinito) >(Ausiliare) Participio passato > Imperfetto > Futuro > Condizionale > Congiuntivo

11 Percorsi di formazione ed educazione linguistica nella scuola multiculturale Strategie di apprendimento I Analogia < Principio di diagrammaticità: capacità di segmentazione dei morfemi. Es. Respondato per Risposto, Distruggiato per Distrutto Principio One meaning-one form: ad ogni forma superficiale corrisponde un solo significato. Naturalezza/Marcatezza: Il sintagma Il libro è più naturale di La gente (per un motivo morfologico ed uno semantico). La frase Mangio la mela è più naturale di Mi piace la mela. Ho finito il libro è più naturale di Ho camminato per 3 ore.

12 Percorsi di formazione ed educazione linguistica nella scuola multiculturale Strategie di apprendimento II Sovraestensione (Interparadigmatica e intraparadigmatica). Interparadigmatica: infinito per il presente (varietà basica e varietà postbasica iniziale) Intraparadigmatica: 3° p.s. per la 1° p.s. (v. Giacalone Ramat 2003, p. 101) Semplificazione: Es. Due amico per Due amici.

13 Percorsi di formazione ed educazione linguistica nella scuola multiculturale Parte III. Analisi e trattamento dellerrore lerrore è parte ineliminabile del processo di apprendimento di una lingua, ed anzi segno dello sforzo da parte del discente di ipotizzare una grammatica adatta a descrivere la L2, sulla base delle regolarità osservate e delle attese acquisite nella L1 (Boylan citato da Serra Borneto, p. 147)

14 Percorsi di formazione ed educazione linguistica nella scuola multiculturale Criteri di individuazione dellerrore Correttezza (rispetto a una norma di riferimento, es. italiano standard, neostandard ecc…) Adeguatezza (rispetto a un determinato obiettivo, o contesto situazionale) Comprensibilità (capire e farsi capire) Soggettività (rispetto allinsegnante)

15 Percorsi di formazione ed educazione linguistica nella scuola multiculturale Classificazione degli errori in base allo stadio di acquisizione Occasionali Pre-sistematici/Sistematici/Post-sistematici Pre-sistematici: prima che lo studente sia consapevole dellesistenza di regole Sistematici: fase di scoperta della regola. Spesso la forma corretta coesiste accanto a quella non corretta indice di dinamicità dellinterlingua Post-sistematici o superflui: fase della pratica. Errori di fossilizzazione: dopo che il processo di apprendimento si è concluso.

16 Percorsi di formazione ed educazione linguistica nella scuola multiculturale Altra classificazione Errori microlinguistici: relativi a singole categorie morfologiche, sintattiche, morfosintattiche. Errori testuali: relativi alla competenza testuale, cioè alla capacità di costruire testi (scritti e orali) adeguati ed efficaci dal punto di vista comunicativo. Gli errori testuali si intrecciano con gli errori pragmatici da una parte, e con lelaborazione dei contenuti dallaltra.

17 Percorsi di formazione ed educazione linguistica nella scuola multiculturale Classificazione degli errori sistematici 1. in base alla categoria linguistica (parti del discorso) 2. in base al livello linguistico (fonetica, fonologia, ortografia, morfologia, sintassi ecc…) 3. in base al livello di competenza (iniziale, intermedio, avanzato) 4. in base ai criteri duso (scritto vs. orale, formale vs. informale).

18 Percorsi di formazione ed educazione linguistica nella scuola multiculturale Le cause interne dellerrore Ipergeneralizzazione o errata categorizzazione (es. finiscevano, diversa di ecc…): una regola viene estesa a contesti non adeguati. Ipergeneralizzazione lessicale: es. elaborazione di un cibo per preparazione di cibo. Semplificazione: è un errore frutto della strategia della sovraestensione. Es. errori di accordo: due cucchiaio, tre cane. cè quaderni. Imp. Forma base delle varietà iniziali. Regolarizzazione, frutto di elaborazione autonoma di forme Hai prenduto il mio? Cosè? Dicimelo! Linfluenza della L1: fenomeni di interferenza

19 Percorsi di formazione ed educazione linguistica nella scuola multiculturale IMPORTANTISSIMO! Lassenza di errori nellinterlingua di un apprendente non indica che la competenza linguistico-comunicativa sia priva di problemi. Esistono infatti le strategie di evitamento, che portano lapprendente a evitare di utilizzare certe forme per non incorrere nellerrore.

20 Percorsi di formazione ed educazione linguistica nella scuola multiculturale Metodi di correzione Nellinterazione orale: lavoro di riparazione (Complesso di strategie e comportamenti messi in pratica dal parlante nativo durante linterazione orale, ma che coinvolge anche il parlante non nativo) Nella produzione scritta: Correzione comunicativa e rilevativa Correzione risolutiva Correzione classificatoria Correzione mista (correzione comunicativa e rilevativa, correzione risolutiva, correzione classificatoria) Autocorrezione


Scaricare ppt "Percorsi di formazione ed educazione linguistica nella scuola multiculturale Interlingua: concetti teorici. Analisi e trattamento dellerrore. La valutazione."

Presentazioni simili


Annunci Google