La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il movimento studentesco cileno del 2011. Dati rilevanti sul Cile Nel 1970 Salvador Allende vince le elezioni presidenziali Nel 1973 un colpo di stato.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il movimento studentesco cileno del 2011. Dati rilevanti sul Cile Nel 1970 Salvador Allende vince le elezioni presidenziali Nel 1973 un colpo di stato."— Transcript della presentazione:

1 Il movimento studentesco cileno del 2011

2 Dati rilevanti sul Cile Nel 1970 Salvador Allende vince le elezioni presidenziali Nel 1973 un colpo di stato militare rovescia il governo di Allende e si instaura una dittatura che dura fino al – 2010 il paese è stato governato da un’alleanza di partiti di centro–sinistra. L’ultimo governo è stato quello de Michelle Bachelet Dal 2010 il paese è governato da un’alleanza di destra. L’attuale Presidente è Sebastián Piñera

3 Riforma adottata dal regime militare (anni ’80) Educazione, salute, previsione sociale sono state riformate profondamente. Questa riforma è rimasta praticamente inalterata nelle sue caratteristiche principali fino ad oggi. Ideologia neoliberale: meno interventi statali, più competitività e “libera scelta” dei consumatori: il mercato come grande soluzione. Il movimento studentesco del 2011 ha messo in discussione la struttura del modello educativo instaurato negli anni ’80. Antecedente: “la revolución pingüina” (2006).

4 Educazione primaria (6 – 13 anni) e secondaria (14 – 17 anni) Gestione: municipale (pubblica) o privata Finanziamento: statale e privato Tre tipi di scuola: municipale, privata sovvenzionata, privata

5 Sovvenzione per studente Le scuole municipali e private sovvenzionate ricevono finanzamento dallo Stato secondo il numero di alunni frequentanti (chi effettivamente va a lezione) L’importo della sovvenzione per studente è lo stesso, indipendentemente dalle caratteristiche degli studenti (innovazione: Legge SEP, 2008). L’idea era creare una condizione de uguglianza per promuovere la competitività fra scuole.

6 Vantaggi teorici Miglioramento della qualità dell’educazione attraverso una logica darwinista. Ruolo del settore privato: leader per l’innovazione e modalità per aumentare la copertura educativa. Si permette di generare profitto attraverso l’educazione. Maggior ventaglio di scelte per le famiglie. Genitori considerati come consumatori Riduzione della burocrazia

7 Punti critici: In Cile è permesso alle scuole (primaria e secondaria) di selezionare i propri studenti. Le scuole possono competere principalmente selezionando i loro studenti ma non offrendo un servizio di migliore qualitá Le famiglie scelgono la scuola in funzione di vari e differenti motivi, non per la “qualitá”

8 Principali problemi Valore della sovvenzione. Legge SEP. Differenze notevoli fra i diversi municipi. Abusi dei “sostenedores” privati (gestori) “Regole del gioco” diverse per i diversi settori: FC – Selezione – risorse straordinarie. La Scuola municipale ha perso studenti in favore della privata sovvenzionata: 75%, 20%, 5% (1982); 42%, 50%, 7% (2009).

9 Educazione Superiore Prima della reforma del 1980, lo Stato finanziava per un 80% le Universitá. Dopo questa, le risorse si sono ridotte e si è aperta la possibilitá ai privati di creare istituzioni di educazione superiore: Università, Istituti Professionali, Centri di Formazione Tecnica. Viene ammessa la possibilità di generare profitto attraverso l’educazione universitaria Il finanziamento statale si fa attraverso il AFD e AFI. Questo copre solo 1/5 del budget; le risorse mancanti si devono ottenere attraverso: la vendita di servizi e le tasse che devono pagare gli studenti.

10 Del finanzamento totale per l’educazione superiore un 16% ha origine statale; l’altro 84% proviene dei privati (quindi, le famiglie). In Italia la proporzione è 73% a 27%. Per studiare bisogna pagare. L’argomento che si utilizza per sostenere ciò è che il beneficio finale è solo per gli studenti; le borse di studio devono essere un premio per gli studenti brillanti e con minori risorse. Gli studenti che possono, pagano direttamente per la loro educazione, gli altri devono contrarre dei prestiti: Fondo solidario, Crédito con Aval Estado, Credito CORFO, credito diretto con banche. 6 su 10 studenti hanno chiesto un credito per studiare.

11 Costi approssimativi Costo approssimativo annuale Universidad de Chile (pubblica) Universidad de Concepción (pubblica) Universidad de Los Andes (privata) Sociologia Psicologia 3276 euros2729 euros2866 euros Medicina5130 euros4422 euros4173 euros Ingegneria4172 euros4056 euros2980 euros

12 Principali problemi Mercato deregolamentato: fino al 1980 c’erano 8 Universitá (con 20 sedi regionali) e 20 istituti professionali. Nel 2006 ci sono 60 Università, 38 IP e 94 CFT La copertura si è incrementata, ma la qualità delle istituzioni è molto eterogenea Le famiglie devono contrarre debiti per far studiare i loro figli L’educazione superiore è stratificata per: costo, classe sociale e merito

13 Cosa chiedono gli studenti? Una riforma in profondità del modello: l’educazione dev’essere un diritto garantito dalla Costituzione. La richiesta è una educazione pubblica, gratuita e di qualitá per tutti. Questo vuol dire: Nell’educazione primaria e secondaria: superare la gestione municipale, finire con la sovvenzione per studente, FC, selezione, profitto; e anche mettere freno alla creazione di nuove scuole private sovvenzionate.

14 Nella educazione superiore: Basta con le istituzioni che perseguono il profitto. Cambiare i criteri per accedere a questo livello educativo. La richiesta di fondo è educazione pubblica e gratuita per tutti.

15 Le risposte del Governo Aumentare le risorse ma’ senza cambiare la logica con la quale queste si distribuiscono. La educazione superiore non sará gratuita per tutti. La offerta: più borse di studio, specialmente per i raggazzi più poveri; aumentare il fondo destinato a credito solidario, abassare le tase di interese dei muitui: “Si vuole redurre la gratuitá a un settore della popolazione, quella povera secondo le stadistiche, ma’ sovvenzionando atraverso i banchi tutto il sistema, non cè un cambio di paradigma” (Camila Vallejo, FECH).

16 La mesa di dialogo fra gli studenti e il governo si è rotta a principi di ottobre, dopo cinque mesi di intense mobbilitazioni. Questo è stato il movimento sociale più importante dal ritorno della democrazia. Il movimento rappresenta non solo il malessere degli studenti rispetto a la educazione ma’ quello di parte importante della societá sull modelo di sviluppo neoliberal imposto per la dittadura militar e prottetto per i governi posteriori. Il movimento ha avuto una masiva aprobazione dei citadini ed è stato particolarmente creativo…

17

18

19 1800 ore correndo per l’educazione pubblica e gratuita

20

21 Globatón (Valdivia)

22

23 Flashmob Thriller per l’Educazione

24

25

26

27

28 Il futuro… Cambio dei leader universitari Prima manifestazione sará a marzo


Scaricare ppt "Il movimento studentesco cileno del 2011. Dati rilevanti sul Cile Nel 1970 Salvador Allende vince le elezioni presidenziali Nel 1973 un colpo di stato."

Presentazioni simili


Annunci Google