La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Bolzano, 13.05.2011 I.T.A.S. Bz (Dott.ssa Fiammetta Bada) 1 PROGETTOCOSTRUISCO IL MIO SUCCESSO Strategie condivise tra Studenti, Istituto e Genitori (S.I.G.)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Bolzano, 13.05.2011 I.T.A.S. Bz (Dott.ssa Fiammetta Bada) 1 PROGETTOCOSTRUISCO IL MIO SUCCESSO Strategie condivise tra Studenti, Istituto e Genitori (S.I.G.)"— Transcript della presentazione:

1 Bolzano, I.T.A.S. Bz (Dott.ssa Fiammetta Bada) 1 PROGETTOCOSTRUISCO IL MIO SUCCESSO Strategie condivise tra Studenti, Istituto e Genitori (S.I.G.) Per il recupero della Scuola Secondaria di I. grado Via Maso della Pieve 4/F – BOLZANO

2 Bolzano, I.T.A.S. Bz (Dott.ssa Fiammetta Bada) 2 LI.T.A.S. Paritario Sandro Pertini di Bolzano, gestito dalla Cooperativa Sociale CONTEMPORA (costituita dai docenti ed operatori della stessa scuola), con il contributo dei genitori interessati nella.s ha promosso il progetto COSTRUISCO IL MIO SUCCESSO Rivolto ai ragazzi tra i 14 e i 15 anni causa insuccesso/i riportato/i nella scuola media.

3 Bolzano, I.T.A.S. Bz (Dott.ssa Fiammetta Bada) 3 FINALITA DEL PROGETTO A) Dare una risposta positiva alle richieste giunte da alcuni genitori in grave difficoltà con la situazione scolastica dei loro figli nella scuola secondaria di I. grado B) Rendere consapevoli i ragazzi che, nonostante i precedenti fallimenti, se adeguatamente supportati e seguiti, essi possono diventare i principali fautori del proprio successo scolastico, attraverso duplice intento: 1) tentando di far riaffiorare in loro la motivazione al proseguimento degli studi, 2) offrendo loro un inserimento parziale anche in una I. classe superiore.

4 Bolzano, I.T.A.S. Bz (Dott.ssa Fiammetta Bada) 4 MODALITA DI ATTUAZIONEMODALITA DI ATTUAZIONE Lattuazione del progetto è stata possibile innanzitutto grazie a: a) LINTENDENZA SCOLASTICA DI BOLZANO che, pur non potendo finanziare direttamente il progetto, lo ha tuttavia fortemente appoggiato e supportato nelle varie fasi di attuazione. b) I GENITORI che si sono accollati interamente la quota discrizione allI.T.A.S. ParitarioS. Pertini c) LI.T.A.S. stesso che con determinazione ha creduto fortemente nel progetto al di là dellaspetto economico.

5 Bolzano, I.T.A.S. Bz (Dott.ssa Fiammetta Bada) 5 1. Fase preliminare: ritiro del/la ragazzo/a dalla scuola media da parte del genitore per mezzo di una lettera di richiesta di ISTRUZIONE PARENTALE specificando ladesione al progetto dellI.T.A.S., finalizzato a far sostenere gli esami come candidato/a esterno/a nella stessa o altra scuola media. 2. Fase esecutiva: creazione di una sezione di ragazzi provenienti da classe I – II – III di vari istituti di istruzione secondaria di I. grado di Bolzano,così suddivisi: 1 mancante della I. cl. / 5 mancanti della II cl. / 2 mancanti della III. Cl.

6 Bolzano, I.T.A.S. Bz (Dott.ssa Fiammetta Bada) 6 Modalità operative Strutturazione del percorso formativo: Da metà settembre 2010 a fine gennaio giorno alla settimana preparazione per cl. I. media 2 giorni alla settimana preparazione per cl. II e III media 3 giorni alla settimana inserimento nella cl. I superiore di II. Grado per le materie linguistiche (Ital./Ted. /Ingl.) e per Disegno/scienze 1 pomeriggio recupero delle carenze individuali

7 Bolzano, I.T.A.S. Bz (Dott.ssa Fiammetta Bada) 7 Con: predisposizione di moduli di apprendimento studiati in modo mirato per fornire le competenze di base con un supporto didattico mirato alle singole carenze, affiancamento di un docente per mezzo di uno sportello di accompagnamento e ascolto rivolto sia agli studenti, sia ai genitori, Interventi modulari mirati alla preparazione didoneità alla classe III

8 Bolzano, I.T.A.S. Bz (Dott.ssa Fiammetta Bada) 8 Primi di ottobre 2010: visti i comportamenti inaccettabili in classe di 3 dei ragazzi coinvolti nel progetto, si è cambiato loro lorario e si è creata una rete di interventi prima a piccoli gruppi e poi individuali a sostegno. In tutti e tre i casi vi era alla base una situazione familiare molto precaria, seguita tra laltro sia dai servizi sociali, sia dalle forze dellordine.

9 Bolzano, I.T.A.S. Bz (Dott.ssa Fiammetta Bada) 9 Da metà febbraio 2011 a giugno 2011 * Inizio II. Quadrimestre: Esami didoneità per lammissione alla cl. III Con autorizzazione della Sovrintendente Scolastica si è costituita una commissione mista con a capo la Scuola Secondaria di I. grado L. da Vinci di Bolzano; essa era formata dal 50% dei docenti dellistituto statale e il restante 50% dai docenti dellI.T.A.S. che avevano accompagnato gli allievi nella preparazione con Esami effettuati nella sede dellI.T.A.S. dove i ragazzi erano seguiti.

10 Bolzano, I.T.A.S. Bz (Dott.ssa Fiammetta Bada) 10. Risultato: 5 promossi su 5 candidati Da metà Febbraio 2011 Strutturazione di un nuovo orario che prevedeva: 2 giorni alla settimana preparazione per le prove di Esami di Stato 3 giorni alla settimana inserimento nella cl. I secondaria di II. Grado per le materie linguistiche (Ital./Ted. /Ingl.) e Scienze/Educ. Fisica/ Disegno

11 Bolzano, I.T.A.S. Bz (Dott.ssa Fiammetta Bada) 11 1 pomeriggio recupero delle carenze individuali Con: 1) affiancamento di un docente per mezzo di uno sportello di accompagnamento e ascolto rivolto sia agli studenti, sia ai genitori, 2) Interventi modulari mirati alla preparazione della classe III, delle prove INVALSI e dellEsame di Stato

12 Bolzano, I.T.A.S. Bz (Dott.ssa Fiammetta Bada) 12. Percorso per gli alunni più problematici Per i 3 alunni più problematici è stato realizzato un piano orario individuale: strutturato su 3 giorni alla settimana mirato alla preparazione per gli Esami di Stato con unulteriore riduzione oraria e laggiunta di 1 pomeriggio di ulteriore recupero individuale.

13 Bolzano, I.T.A.S. Bz (Dott.ssa Fiammetta Bada) 13 Il progetto è attualmente ancora in atto. I ragazzi sono stati distribuiti su 2 scuole secondarie di I. grado Attendono ora il momento dellesame di Stato. Il superamento dellesame permetterebbe tra laltro coloro, che hanno seguito con profitto durante tutto la. s. il percorso delle varie discipline, di recuperare nellestate i programmi delle discipline mancanti, per arrivare a settembre al conseguimento dellammissione alla cl. II superiore.

14 Bolzano, I.T.A.S. Bz (Dott.ssa Fiammetta Bada) 14 NON SAPPIAMO QUALE SARA IL RISULTATO, MA TUTTI NOI CONFIDIAMO NELLA POSITIVA RIUSCITA DI TUTTI QUESTI RAGAZZI PER SENTIRLI DIRE NUOVAMENTE FIDUCIOSI: ORA DAVVERO STO COSTRUENDO IL MIO SUCCESSO


Scaricare ppt "Bolzano, 13.05.2011 I.T.A.S. Bz (Dott.ssa Fiammetta Bada) 1 PROGETTOCOSTRUISCO IL MIO SUCCESSO Strategie condivise tra Studenti, Istituto e Genitori (S.I.G.)"

Presentazioni simili


Annunci Google