La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La prof.ssa di lettere della classe I D quest’anno si è impegnata nella diffusione delle buone pratiche sulle piattaforme multimediali. Per tale motivo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La prof.ssa di lettere della classe I D quest’anno si è impegnata nella diffusione delle buone pratiche sulle piattaforme multimediali. Per tale motivo."— Transcript della presentazione:

1 La prof.ssa di lettere della classe I D quest’anno si è impegnata nella diffusione delle buone pratiche sulle piattaforme multimediali. Per tale motivo ha ideato un breve power point sull’argomento A tutte le classi multimediali

2 La classe I D, per accedere alle piattaforme virtuali, segue le seguenti regole, che sono state spiegate a tutti e 25 gli alunni

3 1. Accesso ai social Si rispettano scrupolosamente le regole di accesso: si accede solo con la propria identità, comunicando l’iscrizione al proprio genitore e al proprio insegnante DICHIARANDO LA PROPRIA ETA’ REALE. Se si è troppo piccoli per accedere ad un certo sito, non ci si iscrive, neanche se qualcun altro ci dice che possiamo farlo. Si aspetta di avere raggiunto quell’età!

4 2. Accesso a piattaforme didattiche condivise con altre scuola Si consegna la liberatoria ai genitori, che devono autorizzare l’alunno all’iscrizione, a meno che non si tratti di piattaforme virtuali dei libri di testo, per cui non è richiesta alcuna autorizzazione. Una volta iscritti, si rispettano le regole della piattaforma, comunicate nel regolamento. L’amministratore ha il compito di pubblicare foto, video, testi scritti, lavori nati dalla collaborazione fra tutti i soggetti.

5 3. Linguaggio/Dati personali Si utilizza un linguaggio educato. Non si forniscono dati personali se si è minorenni. Meglio usare un nickname che il nome proprio e mai fornire l’indirizzo di casa o l’indirizzo della scuola che si frequenta. Se qualcuno lo fa al posto nostro, si chiede a quella persona di rimuovere l’informazione.

6 4. Immagini A tutti piace ormai pubblicare la propria foto e quelle di amici e parenti: vediamo se è possibile. Per la propria non c’è problema, ma con cautela. Su quelle degli altri il discorso cambia: servirebbe una liberatoria firmata da entrambi genitori del nostro amico, se minorenne. Verificare se ne vale la pena.

7 La prima piattaforma a cui è stata iscritta la ID: EXPO 2015.

8 Il blog della classe: classeidinexpoenonsolo.wordpress.com

9 Ecco alcune piattaforme cui accedere con tranquillità Diregiovani.it Edmodo Expo 2015 Innovalascuola Moodle We:P Wiki Space Buona cosa lavorare su cloud: Dropbox, Google Drive…

10 Per Anobii, Facebook, Google+, Instagram ricordiamoci che dobbiamo avere almeno 13 anni; per Twitter non c’è limite di età ma…PRUDENZA! BUONA NAVIGAZIONE! Ecco un power point, pubblicato su SLIDESHARE, che vi aiuterà ad approfondire alcune tematiche. Social media policy in ambiente scolastico - Caterina Policaro #gasw2014 Edizione 2014 della Giornata aperta sul web - Ufficio Scolastico per la Lombardia - Milano 26 maggio 2014


Scaricare ppt "La prof.ssa di lettere della classe I D quest’anno si è impegnata nella diffusione delle buone pratiche sulle piattaforme multimediali. Per tale motivo."

Presentazioni simili


Annunci Google