La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

AREA 3 DELL’INCLUSIVITA’ PROF.SSA ANNA PACE FUNZIONE STRUMENTALE PER L’INCLUSIVITA’ I.C. CAVAGLIA’ A.S. 2013-2014.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "AREA 3 DELL’INCLUSIVITA’ PROF.SSA ANNA PACE FUNZIONE STRUMENTALE PER L’INCLUSIVITA’ I.C. CAVAGLIA’ A.S. 2013-2014."— Transcript della presentazione:

1 AREA 3 DELL’INCLUSIVITA’ PROF.SSA ANNA PACE FUNZIONE STRUMENTALE PER L’INCLUSIVITA’ I.C. CAVAGLIA’ A.S

2 AREA 3 DELL’INCLUSIVITA’ PREMESSA INCLUSIONE Vs INTEGRAZIONE Il concetto d’inclusione attribuisce importanza all’operatività che agisce sul contesto, mentre col concetto di integrazione l’azione si focalizza sul singolo soggetto. Ne consegue che l’adozione di quest’ottica impone la personalizzazione dei percorsi educativi e di apprendimento non solo per i soggetti individuati come BES o DSA, ma per tutti gli studenti della scuola.

3 Il suo compito, quindi, è quello di permettere a tutti gli alunni di acquisire determinati traguardi di competenze, conoscenze e abilità, pur partendo da potenzialità diverse. Non si parla più solo di integrazione ma di inclusione intesa come arricchimento per tutti gli alunni. Il termine inclusione, dunque, prende in carico l’insieme delle differenze, comprendendo gli alunni definiti “normali” e quelli “dotati”. In questa dimensione il concetto normativo viene superato per recuperare l’insieme delle espressioni e delle potenzialità di tutti gli alunni. AREA 3 DELL’INCLUSIVITA’ PREMESSA

4 1.PIANO ANNUALE DELL’INCLUSIONE  L’ESPERIENZA DELL’A.S : L’ANALISI DI CONTESTO, LA PROGETTAZIONE/ RIPROGETTAZIONE CURRICULARE  AMBITI DI INTERVENTO DELL’A.S  LE AZIONI DEI CONSIGLI DI CLASSE, DEI TEAM DOCENTI E DEGLI INSEGNANTI DI SOSTEGNO AREA 3 DELL’INCLUSIVITA’ MODULISTICA

5 AREA 3 DELL’INCLUSIVITA’ MODULISTICA  RAFFORZAMENTO DELLA RETE CON I SERVIZI CHE OPERANO SUL TERRITORIO  RAPPORTI CON LE FAMIGLIE

6 2.PDP BES E DSA 3.PSP NAI 4.VALUTAZIONE ALUNNI CON DSA/BES 5.VALUTAZIONE ALUNNI NAI AREA 3 DELL’INCLUSIVITA’ MODULISTICA

7 INDEX PER L’INCLUSIONE DAL PIANO DI MIGLIORAMENTO DELL’OFFERTA FORMATIVA ALL’INDEX PER L’INCLUSIONE DUE PERCORSI, UN UNICO OBIETTIVO

8 INDEX PER L’INCLUSIONE DEFINIZIONE L’index per l’inclusione è stato messo a punto dal Centres for Studies on Inclusive Education (CSIE), un ente autonomo britannico che nel corso degli anni è diventato un punto di riferimento per la promozione dell’inclusione nel sistema scolastico. In concreto, l‘index offre una serie di materiali per consentire ad alunni, insegnanti, genitori, dirigenti a amministratori (nonché ai membri più estesi della comunità)

9 INDEX PER L’INCLUSIONE DEFINIZIONE di progettare per la propria realtà scolastica un ambiente inclusivo in cui le diversità siano motore per il miglioramento e il progresso della scuola. In tal caso, il concetto di inclusione non riguarda solo gli alunni con H, BES, DSA o NAI ma include tutti coloro i quali per questioni contestuali, ambientali, emozionali si trovino a vivere una situazione di Bisogno Educativo Speciale.

10 INDEX PER L’INCLUSIONE OBIETTIVI L’Index per l’inclusione è rivolto a una scuola che si muove verso il superamento di logiche speciali e per questo motivo ha la funzione di accompagnare il processo di  AUTOANALISI per ridurre le barriere all’apprendimento e alla partecipazione degli studenti  AUTOMIGLIORAMENTO del servizio offerto

11 INDEX PER L’INCLUSIONE DIMENSIONI SI BASA SU TRE DIMENSIONI:  DIMENSIONE A Creare culture Inclusive  DIMENSIONE B Produrre politiche Inclusive  DIMENSIONE C Sviluppare pratiche inclusive

12 INDEX PER L’INCLUSIONE SOTTODIMENSIONI Dimensione A Creare culture inclusive A.1 Costruire comunità A.2 Affermare valori inclusivi

13 INDEX PER L’INCLUSIONE SOTTODIMENSIONI Dimensione B Produrre politiche inclusive B.1 Sviluppare la scuola per tutti B.2 Organizzare il sostegno alla diversità

14 INDEX PER L’INCLUSIONE SOTTODIMENSIONI Dimensione C Sviluppare pratiche inclusive C.1 Coordinare l’apprendimento C.2 Mobilitare le risorse

15 INDEX PER L’INCLUSIONE INDICATORI SCELTI DAL GLI Dimensione A Creare culture inclusive A.1 Costruire comunità Gli insegnanti collaborano tra di loro. C’è collaborazione tra gli insegnanti e le famiglie. A.2 Affermare valori inclusivi Gruppo insegnante, Consiglio di istituto, alunni e famiglie condividono una filosofia inclusiva. La scuola si sforza di ridurre ogni forma di discriminazione.

16 INDEX PER L’INCLUSIONE INDICATORI SCELTI DAL GLI Dimensione B Produrre politiche inclusive B.1 Sviluppare la scuola per tutti I nuovi insegnanti vengono aiutati ad ambientarsi a scuola. La scuola promuove l’accoglienza di tutti gli alunni della comunità locale. B.2 Organizzare il sostegno alla diversità Le attività di formazione aiutano gli insegnanti ad affrontare le diversità degli alunni. Viene utilizzata una modalità definita statale e strutturata per ridurre gli ostacoli all’apprendimento e alla partecipazione degli altri alunni.

17 INDEX PER L’INCLUSIONE INDICATORI SCELTI DAL GLI Dimensione C Sviluppare pratiche inclusive C.1 Coordinare l’apprendimento Gli insegnanti collaborano nella progettazione, insegnamento e valutazione. Le attività di studio a casa contribuiscono all’apprendimento di tutti. C.2 Mobilitare risorse. Le competenze degli insegnanti sono utilizzate al meglio. Le risorse delle comunità sono conosciute e utilizzate.

18 Il GLI ha operato in tale direzione:  FORMULAZIONE DI TRE DOMANDE PER OGNI SOTTODIMENSIONE.  STESURA DI UN QUESTIONARIO CON DOMANDE. NDEX PER L’INCLUSIONE LAVORO DEL GLI

19 INDEX PER L’INCLUSIONE FORMULAZIONE DOMANDE Le domande sono state scelte per:  DEFINIRE MEGLIO GLI INDICATORI  QUANTIFICARE IN CHE MISURA SI E' IN ACCORDO/ DISACCORDO

20 QUESTIONARIO DOCENTI Il prodotto finale del GLI, per l’anno scolastico in corso ha portato alla stesura di un:  QUESTIONARIO DOCENTI

21 PROGETTI PER IL FUTURO  QUESTIONARIO GENITORI  QUESTIONARIO MEMBRI DEL CONSIGLIO D’ISTITUTO.  STESURA DI UN “VADEMECUM” SUGLI ADEMPIMENTI BUROCRATICI.

22  PROTOCOLLO D’ACCOGLIENZA PER GLI ALUNNI DSA/BES/NAI  REVISIONE MODULISTICA BES/DSA IN RELAZIONE AL PROTOCOLLO D’INTESA TRA LA REGIONE PIEMONTE E LO STATO  STESURA DI UNA “VERIFICA FINALE” PER GLI ALUNNI DSA/BES/NAI. PROGETTI PER IL FUTURO

23 “ Ognuno è un genio. Ma se giudichi un pesce dalla sua capacità di arrampicarsi sugli alberi, vivrà tutta la sua vita credendo di essere stupido”. (A. EINSTEIN) CONCLUSIONI

24 RINGRAZIAMENTI DDIRIGENTE SCOLASTICO: PROF.SSA SILVIA BALDI GGLI: PROF.SSE BARBERIS M., BUSSI C., FANARA M., GROSSO D., NEGRI A., PISTONI S., ZOPPELLO D., ZOTTARELLI A.

25 RINGRAZIAMENTI GRAZIE A TUTTI PER L’ATTENZIONE!!!

26 BUONE VACANZE!!!!

27 AREA 3 DELL’INCLUSIVITA’ TUTTI INCLUSI NESSUNO ESCLUSO!!!!!! (Anna Pace)


Scaricare ppt "AREA 3 DELL’INCLUSIVITA’ PROF.SSA ANNA PACE FUNZIONE STRUMENTALE PER L’INCLUSIVITA’ I.C. CAVAGLIA’ A.S. 2013-2014."

Presentazioni simili


Annunci Google