La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Dove va la Pediatria ?. 2014 Progetto Pediatria di Famiglia Obiettivo Il Sistema necessita di alcune modifiche organizzative ed strutturali per adeguarsi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Dove va la Pediatria ?. 2014 Progetto Pediatria di Famiglia Obiettivo Il Sistema necessita di alcune modifiche organizzative ed strutturali per adeguarsi."— Transcript della presentazione:

1 Dove va la Pediatria ?

2 2014 Progetto Pediatria di Famiglia Obiettivo Il Sistema necessita di alcune modifiche organizzative ed strutturali per adeguarsi al contesto delle Cure Primarie Creare attenzione delle istituzioni alla pediatria Tutela del rapporto fiduciario Mantenere gli attuali livelli assistenziali

3 2014 Alcuni aspetti fondamentali Distribuzione sul territorio (capillare ma spesso a scarsa densità) Prevenzione primaria, oltre che diagnosi e cura di Primo Livello Minore prevalenza di patologia cronica rispetto a patologia acuta Necessità di risposta assistenziale certa ma non necessariamente immediata

4 2014 Alcuni aspetti fondamentali Carenza di risorse Diminuzione numero di Pediatri Necessità di mantenere le attuali specificità organizzativo-assistenziali, differenti dalla medicina dell’adulto

5 2014 Cure Primarie Pediatriche Trasferire sul territorio tutte le attività diagnostico-assistenziali di Primo Livello Sviluppare modelli di integrazione sia funzionale che strutturale Supporto di personale di studio Strumenti di diagnostica ambulatoriale Risposte assistenziali appropriate

6 2014 Contesto legislativo D.L. n° 150 del 2009 (Legge Brunetta) D.L. n° 189 del 2012 (Balduzzi) D.L. n° 502 del 1992 articolo 8 e s.m.

7 2014 Organizzazione dei Servizi Territoriali  Aggregazioni Funzionali Territoriali (AFT) Monoprofessionali …che condividono in forma strutturata ……  Unità Complesse di Cure Primarie (UCCP) Multiprofessionali …che erogano prestazioni assistenziali …..

8

9

10 2014 Aggregazioni Funzionali Territoriali Devono rappresentare il tessuto connettivo sul quale sviluppare: – l’integrazione professionale – il coordinamento delle Cure Territoriali Tutti i PdF fanno parte di una AFTp mantenendo l’attuale livello organizzativo

11 2014 Aggregazioni Funzionali Territoriali I PdF della stessa AFTp: – Attuano i progetti – Condividono obiettivi di salute – Percorsi assistenziali e de-ospedalizzazione – Assistenza al cronico – Sono valutati non singolarmente ma per AFTp

12 2014 Aggregazioni Funzionali Territoriali Rappresentano il contesto ideale a soddisfare la necessità della Pediatria di Famiglia:  di rendersi MISURABILE  di produrre DATI  di fare ASSOCIAZIONE PER OBIETTIVI

13 2014 Pediatria ed UCCP Non rappresentano di norma contesti adatti a soddisfare le esigenze di specificità delle Cure Pediatriche Utili alla MG per far fronte alla de- ospedalizzazione dell’anziano e all’esigenza di rapporto con gli specialisti UCCP pediatriche

14 2014 Primo livello di Cure Pediatriche Studi pediatrici integrati Maggiori opportunità diagnostiche Supporto infermieristico Organizzazione degli accessi Follow up delle principali patologie croniche Percorsi preferenziali di accesso alla diagnostica di secondo livello

15 2014 Cosa abbiamo pensato di guardare Periodo 1 gennaio – 30 giugno 2013 Giorni lavorativi 130 (dal lunedì al venerdì – festività escluse) Due studi di gruppo, uno a Prato ed uno a Lastra a Signa Modalità di rilevazione dati: dal sistema di gestione delle telefonate e appuntamenti (Voxcall ®) e dal programma della cartella clinica (Infantia ®). Coinvolti 9 pediatri per un totale di 8185 pazienti seguiti di cui il 43,6% sotto i 6 anni. 7 massimalisti, 1 autolimitata a 800, 1 recentemente inserita Fondamentale il lavoro del personale (codifiche).

16 Attività: dati generali del semestre Studi Pediatrici Lastrigiani Accessi ai medici Totali = 7812 Media medici = 1959 Media dei due medici massimalisti = 2261 Media giornaliera dello studio = 60,01 Studio ARieL - Prato Accessi ai medici Totali = Media medici = 2602 Media giornaliera dello studio = 100,01 Accessi al servizio infermieristico Totali = 3479 Media giornaliera = 26,8 Telefonate Totali = Media giornaliera = 148,3 totale accessi trattati = Accessi al PS del Meyer nello stesso semestre = % 22,8%

17 Telefono: motivi degli accessi telefonici Parlare … Appuntamento

18 Motivo degli accessi PatologiaControllo crescitaBilancio di SaluteEsami infermiera

19 SPL: analisi di attività (1) Appuntamento 783 Bilanci di salute 72 M-Chat 34 Stereotest 74 Bilanci dei 10 anni 643 Prestazioni di Self Help 549 Prestazioni di Self Help per acuto 388 Test Rapidi per SBEGA 93 PCR 44 Emocromi 276 Dosi di vaccini 42 MPR & MPRV 166 accessi per vaccinazioni Controlli Patologia Visione esami Ricettazione Colloqui Etc …

20 ricette per prescrizione di farmaci 1516 ricette per richiesta accertamenti o consulenze SPL: analisi di attività (2) Si può calcolare il numero di accessi per singolo paziente nei sei mesi studiati: 78 pazienti da 11 a 14 accessi 22 pazienti da 15 a 19 accessi 5 pazienti 20 accessi ed oltre …

21 2014 Ospedale - Territorio Maggiore integrazione funzionale Eliminare duplicazioni Comunicare di più e meglio Accessi preferenziali Continuità dell’assistenza


Scaricare ppt "Dove va la Pediatria ?. 2014 Progetto Pediatria di Famiglia Obiettivo Il Sistema necessita di alcune modifiche organizzative ed strutturali per adeguarsi."

Presentazioni simili


Annunci Google