La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Macchine ed Attrezzature Studio Legale Piccaglia Macchine ed Attrezzature Studio Legale Piccaglia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Macchine ed Attrezzature Studio Legale Piccaglia Macchine ed Attrezzature Studio Legale Piccaglia."— Transcript della presentazione:

1 Macchine ed Attrezzature Studio Legale Piccaglia Macchine ed Attrezzature Studio Legale Piccaglia

2 La catena dei soggetti responsabili Soggetti "endo aziendali" Datore di lavoro art. 2 b) TU Dirigente art. 2 d) TU Preposto art. 2 e) TU Lavoratore art. 2 a) TU Soggetti "extra aziendali" Progettista art. 22 TU Fabbricante art. 23 TU Venditore art. 23 TU Installatore art. 24 TU Noleggiatore art. 23 TU

3 Le scaffalature sono attrezzature di lavoro? Art. 69 TU: Qualsiasi macchina, apparecchio, utensile o impianto (complesso di macchine attrezzature e componenti) destinato ad essere usato durante il lavoro Scaffalature autoportanti: "possono essere considerate vere e proprie costruzioni"(devono rispettare requisiti di stabilità e solidità) Scaffalature industriali da interni: "sono assimilate alle attrezzature di lavoro"(parere Ministero del lavoro prot n 21346-07-4)

4 Gli obblighi del datore di lavoro rispetto alle attrezzature LA SCELTA Art. 70 Requisiti di sicurezza: le attrezzature di lavoro messe a disposizione dei lavoratori devono essere conformi alle specifiche disposizioni legislative e regolamentari di recepimento delle direttive comunitarie di prodotto (Compliance con normativa italiana L. 122/2012 e comunitaria)

5 Gli obblighi del datore di lavoro rispetto alle attrezzature LA SCELTA Art. 71: Le attrezzature devono inoltre essere idonee ai fini della salute e sicurezza ed adeguate al lavoro da svolgere

6 Come si sceglie l'attrezzatura idonea ed adeguata? Il datore di lavoro prende in considerazione: Le condizioni e le caratteristiche specifiche del lavoro da svolgere; I rischi presenti nell'ambiente di lavoro; I rischi derivanti dalle attrezzature stesse; I rischi derivanti da interferenze con le attrezzature già in uso Rispetto dell'allegato VI allorché esista il rischio corrispondente

7 Gli obblighi del datore di lavoro rispetto alle attrezzature L'EVOLUZIONE INTERPRETATIVA Ricerca e realizzazione di tecniche prevenzionali più progredite rispetto a quelle esistenti sul mercato (art. 2087 cc) Migliore tecnologia disponibile pur se non presente nel particolare settore produttivo (best available technology) Misure praticate nell'intero specifico settore industriale interessato (best praticable technology)

8 Gli obblighi del datore di lavoro rispetto alle attrezzature LA CASSAZIONE Tra i compiti di prevenzione che fanno capo al datore di lavoro vi é quello di dotare il lavoratore di attrezzature di lavoro sicure, ispirando la propria condotta alle acquisizioni della migliore scienza ed esperienza, non essendo a tal fine sufficiente che una macchina sia munita degli accorgimenti previsti in un certo momento storico, se il processo tecnologico sia cresciuto in modo tale da suggerire ulteriori e più sofisticati presidi per rendere la stessa più sicura (Cass. Pen. 43443/09)

9 Gli obblighi del datore di lavoro rispetto alle attrezzature LA TEMPISTICA... Non é possibile pretendere che l'imprenditore proceda ad un'immediata sostituzione delle tecniche precedentemente adottate con quelle più recenti ed innovative, dovendosi pur sempre procedere ad una complessiva valutazione sui tempi, modalità e costi dell'innovazione, purché ovviamente o sistemi già adottati siano comunque idonei a garantire un livello elevato di sicurezza ( Cass. Pen. N. 41944/06)

10 Gli obblighi del datore di lavoro rispetto alle attrezzature L'UTILIZZO La MANUTENZIONE art. 71 TU SEMPRE: al fine di garantire nel tempo la permanenza dei requisiti di sicurezza, la cui effettuazione é demandata al ddl

11 Gli obblighi del datore di lavoro rispetto alle attrezzature L'UTILIZZO I CONTROLLI art. 71 TU Secondo le indicazioni del fabbricante o norme tecniche o buone prassi o linee guida Da persona competente Risultati conservati per tre anni INIZIALI:attrezzature la cui sicurezza dipenda dalle condizioni di installazione PERIODICI E STRAORDINARI: attrezzature soggette ad influssi pericolosi

12 Gli obblighi del datore di lavoro rispetto alle attrezzature L'UTILIZZO Le VERIFICHE art 71 TU ATTREZZATURE DI CUI ALL'Allegato VII ISPESL ASL o Soggetti pubblici o privati abilitati


Scaricare ppt "Macchine ed Attrezzature Studio Legale Piccaglia Macchine ed Attrezzature Studio Legale Piccaglia."

Presentazioni simili


Annunci Google