La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

VALUTAZIONE DEGLI APPRENDIMENTI anno scolastico 2012/2013 MARZO 2014 SISTEMA NAZIONALE di VALUTAZIONE ISTITUTO COMPRENSIVO DI VILLA CORTESE SCUOLA PRIMARIA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "VALUTAZIONE DEGLI APPRENDIMENTI anno scolastico 2012/2013 MARZO 2014 SISTEMA NAZIONALE di VALUTAZIONE ISTITUTO COMPRENSIVO DI VILLA CORTESE SCUOLA PRIMARIA."— Transcript della presentazione:

1 VALUTAZIONE DEGLI APPRENDIMENTI anno scolastico 2012/2013 MARZO 2014 SISTEMA NAZIONALE di VALUTAZIONE ISTITUTO COMPRENSIVO DI VILLA CORTESE SCUOLA PRIMARIA a cura della F.S. Stangalino Luciana

2 ISTITUTO NAZIONALE per la VALUTAZIONE del SISTEMA dell’ISTRUZIONE Ente di ricerca che effettua verifiche periodiche e sistematiche sulle conoscenze e abilità degli studenti e sulla qualità complessiva dell'offerta formativa delle istituzioni di istruzione e formazione professionale; in particolare gestisce il Sistema Nazionale di Valutazione (SNV) E’ soggetto alla vigilanza del MINISTERO dell’ISTRUZIONE che individua le priorità strategiche delle quali l'Istituto tiene conto per programmare la propria attività. Il miur attua la sua valutazione degli istituti scolastici attraverso L’INVALSI

3 DA QUANTO ADERIAMO A PROVE DI VALUTAZIONE A LIVELLO NAZIONALE O REGIONALE Dai tempi dei Progetti Pilota, quando le prove di valutazione erano su base volontaria, aderiamo alle valutazioni che comportano un confronto con l’esterno per misuraci, per superare l’autoreferenzialità e soprattutto per scoprire le nostre debolezze e di conseguenza mettere in atto quei miglioramenti necessari a superarle ottenendo perciò migliori possibilità di successo formativo dei ragazzi.

4 Raccoglie i principali risultati, a livello di sistema e con un livello di disaggregazione regionale, delle rilevazioni sugli apprendimenti negli ambiti disciplinari di Italiano e Matematica condotte nella totalità delle scuole italiane statali e paritarie per i livelli II e V della scuola primaria, I e III della scuola secondaria di I grado e II della scuola secondaria di II grado COSA ANALIZZA NELLE SCUOLE ITALIANE

5 Già nel corso degli anni passati l’INVALSI ha rilevato, mediante opportune tecniche statistiche, che in alcune situazioni vi sono stati comportamenti impropri che hanno consentito agli allievi di fornire le risposte corrette non in virtù delle loro competenze, ma perché copiate dagli altri studenti o da libri e altre fonti (student cheating) o, persino, suggerite più o meno esplicitamente dai docenti (teacher cheating). Anche quest’anno è stato effettuato un controllo per verificare la presenza dei fenomeni di cheating quindi con opportune metodologie i dati sono stati modificati, con coefficienti diversi a livello regionale. ATTENDIBILITA’ DEI DATI

6 i pre-test Le prove di Italiano e Matematica, prima di essere somministrate su tutte le classi di un dato livello vengono pretestate su un campione di scuole, su tutto il territorio nazionale. Il pre-test, o prova sul campo, è uno strumento di indagine utilizzato per verificare alcuni aspetti psicometrici molto importanti al fine di ottenere una prova che rispetti i criteri di affidabilità e validità.

7 Le classi- campione A turno gli Istituti scolastici durante le prove vengono controllati da un “commissario” affinchè la somministrazione e la restituzione si svolga in maniera corretta e rispettosa delle norme. Da noi due anni fa ( )una classe 2° e una 5° sono state monitorate come classi-campione.

8 Anche per il corrente anno scolastico l’INVALSI ha raccolto, per il Servizio nazionale di valutazione, i dati di contesto di tutti gli alunni partecipanti al SNV. Più precisamente, alcune informazioni sono state raccolte tramite il Questionario studente (ambito familiare, attività dello studente, benessere a scuola, …), altre (nazionalità dello studente, titolo di studio e occupazione dei genitori, frequenza dell’asilo nido e della scuola d’infanzia, …) sono, invece, raccolte direttamente dalle segreterie e inviate on-line all’INVALSI.( voti degli alunni,contesto territoriale, condizioni particolari dei bambini …)

9 RACCOLTA DATI SU: Per ogni livello la presentazione dei risultati si articola nel modo seguente:  i risultati generali;  le differenze di genere ( maschi e femmine);  le differenze tra studenti di cittadinanza italiana e d’origine immigrata di 1°e 2° generazione;  le differenze fra alunni regolari, in anticipo e in ritardo;  le differenze dei risultati all’interno delle classi e tra le classi Il confronto tra voti di classe e risultati invalsi

10 Come e’ andato il nostro istituto

11 Scuola primaria

12 Italiano classi 2 ° AMBITI Testo narrativo Testo espositivo Grammatica PROCESSI ANALIZZATI Comprendere e ricostruire il testo Individuare informazioni Rielaborare il testo matematica classi 2° AMBITI Numeri Dati e previsioni Spazio e figure PROCESSI ANALIZZATI Formulare Utilizzare Interpretare

13 Matematica classi 5° AMBITI Numeri Dati e previsioni Spazio e figure Relazioni e funzioni PROCESSI ANALIZZATI Formulare Utilizzare Interpretare Italiano classi 5° AMBITI Testo narrativo Testo espositivo Grammatica PROCESSI ANALIZZATI Comprendere e ricostruire il testo Individuare informazioni Rielaborare il testo

14 Classi seconde

15 Istituzione scolastica nel suo complesso Classi/Istituto Media del punteggio percentuale al netto del cheating 1 Esiti degli studenti al netto del cheating nella stessa scala del rapporto nazionale Differenza nei risultati (punteggio percentuale) rispetto a classi/scuole con background familiare simile 2 Punteggio LOMBARD IA (60,7) 5 Punteggio Nord Ovest (61,3) 5 Punteggio Italia (59,6) 5 cheating in percentu ale 6 MIIC8DK00T65,8209,4+4,81,6 SNV anno scol.2012/2013 Scuola Primaria - Classi seconde Punteggi Generali-ITALIANO

16 Classi/Istituto Media del punteggio percentual e al netto del cheating 1 Esiti degli studenti al netto del cheating nella stessa scala del rapporto nazionale Differenza nei risultati (punteggio percentuale) rispetto a classi/scuole con background familiare simile 2 Punteggio LOMBA RDIA (54,6) 5 Punteggio Nord Ovest (55,1) 5 Punteggio Italia (53,5) 5 cheating in percentu ale 6 MIIC8DK00T55,8202,5-0,20,2 SNV anno scol.2012/2013 Scuola Primaria - Classi seconde Punteggi Generali- MATEMATICA

17

18

19

20

21

22

23 Tavola 2A - Parti della prova italiano seconde TESTO NARRATIVOESERCIZI LINGUISTICIProva complessiva Punteggio medio Punteggio Italia Punteggio medio Punteggio Italia Punteggio medioPunteggio Italia MIIC8DK00T65,159,768,759,165,859,6 Tavola 2B - Processi COMPRENDERE E RICOSTRUIRE IL TESTO INDIVIDUARE INFORMAZIONI RIELABORARE IL TESTOProva complessiva Punteggio medio Punte ggio Italia Punteggi o medio Punteggi o Italia Punteggio medio Punteggio Italia Punteggio medio Punteggio Italia MIIC8DK00T65,260,170,865,452,243,065,859,6

24 Tavola 4A – Italiano classi 2° - Distribuzione degli studenti per livelli di apprendimento Percentuale studenti livello 1 Percentuale studenti livello 2 Percentuale studenti livello 3 Percentuale studenti livello 4 Percentua le studenti livello 5 MIIC8DK00T5%20%23%21%29% LOMBARDIA20%21%14%23%21% Nord Ovest16%21%16%24%21% Italia20%21%15%22%19%

25 Classi 2°MATEMATICA- Tavola 3A - Ambiti NUMERIDATI E PREVISIONISPAZIO E FIGUREProva complessiva Punteggio medio Punteggio Italia Punteggio medio Punteggio Italia Punteggio medio Punte ggio Italia Punteggio medio Punteggio Italia MIIC8DK00T53,752,155,652,463,059,655,853,5 Tavola 3B - Processi FORMULAREUTILIZZAREINTERPRETAREProva complessiva Punteggio medio Punteggi o Italia Punteggio medio Punteggio Italia Punteggio medio Punteggio Italia Punteggio medio Punteggio Italia MIIC8DK00T54,051,460,857,450,450,155,853,5

26 Tavola 4B - Matematica –classi 2° Distribuzione degli studenti per livelli di apprendimento Istituzione scolastica nel suo complesso Percentuale studenti livello 1 Percentuale studenti livello 2 Percentuale studenti livello 3 Percentuale studenti livello 4 Percentual e studenti livello 5 MIIC8DK00T18%21%16%17%28% LOMBARDIA25%19%9%14%30% Nord Ovest23%18%11%16%30% Italia26%19%10%14%29%

27 CLASSI QUINTE

28 Istituzione scolastica nel suo complesso Classi/Istituto Media del punteggio percentuale al netto del cheating 1 Esiti degli studenti al netto del cheating nella stessa scala del rapporto nazionale Differenza nei risultati (punteggio percentuale) rispetto a classi/scuole con background familiare simile 2 Punteggio LOMBARD IA (76,6) 5 Punteggio Nord Ovest (76,9) 5 Punteggio Italia (74,4) 5 cheating in percentuale 6 MIIC8DK00T77,6206,1+4,7 1,2 7 SNV. Anno scol.2012/13 Classi quinte Punteggi Generali Tavola 1A - Italiano

29 Istituzione scolastica nel suo complesso Classi/Istituto Media del punteggio percentual e al netto del cheating 1 Esiti degli studenti al netto del cheating nella stessa scala del rapporto nazionale Differenza nei risultati (punteggio percentuale) rispetto a classi/scuole con background familiare simile 2 Punteggio LOMBARD IA (56,4) 5 Punteggio Nord Ovest (57,3) 5 Punteggio Italia (54,6) 5 cheating in percentu ale 6 MIIC8DK00T55,0199,3+0,10,8 Classi quinte Punteggi Generali MATEMATICA

30

31

32 CLASSI 5° italiano-Tavola 2A - Parti della prova TESTO NARRATIVOTESTO ESPOSITIVOGRAMMATICAProva complessiva Punteggi o medio Punteggio Italia Punteggio medio Punteggio Italia Punteggio medio Punteggio Italia Punteggio medioPunteggio Italia MIIC8DK00T78,375,470,564,981,078,677,674,4 Tavola 2B - Processi COMPRENDERE E RICOSTRUIRE IL TESTO INDIVIDUARE INFORMAZIONI RIELABORARE IL TESTOProva complessiva Punteggi o medio Punteggio Italia Punteggio medio Punteggio Italia Punteggio medio Punteggio Italia Punteggio medio Punteggio Italia MIIC8DK00T75,871,866,162,381,378,477,6 74,4

33 Matematica- classi 5°-Tavola 3A - Ambiti NUMERIDATI E PREVISIONISPAZIO E FIGURERELAZIONI E FUNZIONIProva complessiva Punteggi o medio Punteggi o Italia Punteggio medio Punteggio Italia Punteggio medio Punteggio Italia Punteggi o medio Punteggio Italia Punteggi o medio Punteggio Italia MIIC8DK00T58,760,066,362,039,241,654,851,755,054,6 Tavola 3B - Processi FORMULAREUTILIZZAREINTERPRETAREProva complessiva Punteggio medio Punteggi o Italia Puntegg io medio Punteggio Italia Punteggi o medio Punteggio Italia Punteggio medio Punteggio Italia MIIC8DK00T54,955,455,256,754,851,355,054,6

34 SCUOLA PRIMARIA CONFRONTO CON GLI ALTRI ANNI Ops…

35 2005/ / / /112011/122012/13 Istituto71,9175,969,175,983,277,665,8 Lombardia74,3068,963,070,875,870,260,7 Italia77,836560,969,178,567,959,6 ITALIANO- CLASSI SECONDE

36 2005/ / / /112011/122012/13 Istituto81,7652,464,667,566,855,8 Lombardia77,5155,458,960,458,054,6 Italia81,5454,956,660,358,053,5 MATEMATICA- CLASSI SECONDE CONFRONTO NEGLI ANNI

37 2005/2006 quarte 2008/200 quinte 2009/2010 quinte 2010/2011 quinte 2011/12 quinte 2012/2013 quinte Istituto54,296971,475,681,077,6 Lombardia58,0563,270,172,877,776,6 Italia61,3162,366,673,076,874,4 ITALIANO- CLASSI QUINTE

38 2005/06 quarte 2008/09 quinte 2009/10 quinte 2010/11 quinte 2011/12 quinte 2012/013 quinte Istituto56,796764,170,151,655,0 Lombardia59,6758,463,969,152,756,4 Italia65,7257,161,268,452,454,6 MATEMATICA- CLASSI QUINTE

39 In quali aree siamo già intervenuti negli anni scorsi: Grammatica : riflessione sulla lingua Lessico: potenziamento Problem solving: processo matematico interventi sulle nuove metodologie, probabità e statistica, geometria metacognizione

40 PUNTI CRITICI PROVE 2012 CLASSI 2° ITALIANO: parti del testo: testo informativo processi: individuare informazioni ( come l’anno scorso) MATEMATICA: ambiti:numero ( come l’anno scorso)processi: interpretare

41 PUNTI FORTI CLASSI 2° Italiano Ricostruzione di frasi (sintassi) Riflessione sulla lingua ( grammatica) Matematica dati e previsioni argomentare

42 PUNTI CRITICI CLASSI QUINTE ITALIANO: processi: INDIVIDUARE INFORMAZIONI ( già evidenziato l’anno scorso) ambiti: testo espositivo ( correlazione con punto critico dei processsi) MATEMATICA: (in gener ale bassa su tutti gli ambiti e processi) ambiti: SPAZIO E FIGURE processi: INTERPRETARE

43 PUNTI FORTI cl.5° Italiano Grammatica Rielaborare il testommlaborare il testo Matematica Dati e previsioni

44 COME METTERANNO IN ATTO I DOCENTI I MIGLIORAMENTI SUI PUNTI DI DEBOLEZZA I docenti hanno già preso visione dei risultati (di ogni classe) Per disciplina sono stati evidenziati, classe per classe, le situazioni particolari su cui intervenire e individuati i punti critici e i punti forti, infine si stilerà una relazione con gli ambiti e i processi cui dare ampio spazio nelle programmazioni future, anche e soprattutto evidenziando le metodologie da attuare alla luce delle competenze richieste.


Scaricare ppt "VALUTAZIONE DEGLI APPRENDIMENTI anno scolastico 2012/2013 MARZO 2014 SISTEMA NAZIONALE di VALUTAZIONE ISTITUTO COMPRENSIVO DI VILLA CORTESE SCUOLA PRIMARIA."

Presentazioni simili


Annunci Google