La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Direzione Didattica di Castelmassa a.s. 2002-03 RIFORMA MORATTI Deve avere basi solide: un’idea di società, una di alunno, un progetto. Deve essere per.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Direzione Didattica di Castelmassa a.s. 2002-03 RIFORMA MORATTI Deve avere basi solide: un’idea di società, una di alunno, un progetto. Deve essere per."— Transcript della presentazione:

1 Direzione Didattica di Castelmassa a.s RIFORMA MORATTI Deve avere basi solide: un’idea di società, una di alunno, un progetto. Deve essere per tutti. UNA SCUOLA CHE FUNZIONA

2 Direzione Didattica di Castelmassa a.s RIFORMA MORATTI Deve riconoscere i problemi. Deve individuare i bisogni formativi: non tutti gli alunni sono uguali, ma hanno tutti gli stessi diritti. UNA SCUOLA CHE FUNZIONA...

3 Direzione Didattica di Castelmassa a.s RIFORMA MORATTI Deve rilevare le novità e farsene carico dal punto di vista educativo, per fare tutto ciò dovrà:  impiegare risorse  progettare  realizzare  documentare UNA SCUOLA CHE FUNZIONA

4 Direzione Didattica di Castelmassa a.s RIFORMA MORATTI  produrre ipotesi, obiettivi  elaborare progetti calcolandone la fattibilità,  creare strumenti adatti,  esaminare criticamente risorse e mezzi,  applicare le risorse migliori di cui si dispone,  discutere e valutare i risultati CHE COSA SIGNIFICA INAUGURARE UNA RIFORMA SCOLASTICA ?

5 Direzione Didattica di Castelmassa a.s RIFORMA MORATTI A fronte di esigenze varie e indifferibili, ci sarà un equilibrio fra problema e risorse? All’aumento esponenziale della domanda educativa corrisponde, oggi, un incremento delle risorse? 2 DOMANDE

6 Direzione Didattica di Castelmassa a.s RIFORMA MORATTI Il laboratorio come modello di apprendimento è un’intuizione geniale. Sarà possibile realizzarlo senza investire risorse (organico, formazione e attrezzature) in questo livello alto della didattica? LABORATORI E TUTOR

7 Direzione Didattica di Castelmassa a.s RIFORMA MORATTI NELLA SCUOLA ENTRANO LE NUOVE TECNOLOGIE (la multimedialità, più che l’informatica). Per una scuola il computer non deve essere solo un simbolo o un oggetto “alla moda”. NOVITA’ Esso va capito, indagato, sperimentato e soprattutto utilizzato.

8 Direzione Didattica di Castelmassa a.s RIFORMA MORATTI Deve essere un nuovo mediatore didattico, per svolgere in maniera diversa compiti di conoscenza, espressione, comunicazione, documentazione. Deve liberare intelligenza e consentire l’uso integrato di molti linguaggi, dell’immagine, della parola, dei suoni, della comunicazione, della ricerca, del confronto con realtà lontane. IL COMPUTER A SCUOLA...

9 Direzione Didattica di Castelmassa a.s RIFORMA MORATTI Non deve essere un’alternativa; non deve sostituire, ma affiancare l’apprendimento che viene impartito attraverso la parola orale e scritta. Più che essere una materia, il computer deve essere una nuova via per l’intelligenza e il pensiero produttivo, un’occasione per crescere insieme, alunni e insegnanti. IL COMPUTER A SCUOLA...

10 Direzione Didattica di Castelmassa a.s RIFORMA MORATTI Promozione di progettualità avanzate (computer come moltiplicatore di abilità strumentali e facilitatore di apprendimenti). Miglioramento dell’offerta formativa. VANTAGGI DEL COMPUTER A SCUOLA Incremento della motivazione scolastica e dell’autostima. Comprensione critica dei prodotti tecnologici (che non sono né giocattoli, né mostri) Nuove competenze nei docenti e, conseguentemente, negli alunni. Raggiungimento di obiettivi misurabili e "certificabili”.

11 Direzione Didattica di Castelmassa a.s RIFORMA MORATTI Chi ci ha creduto, l’ha proposta e sostenuta con attrezzature, sussidi, formazione dei docenti. Ne sono derivati vantaggi educativi immediati, destinati ad accrescersi nella scolarità successiva. LINGUA 2 - INGLESE

12 Direzione Didattica di Castelmassa a.s RIFORMA MORATTI


Scaricare ppt "Direzione Didattica di Castelmassa a.s. 2002-03 RIFORMA MORATTI Deve avere basi solide: un’idea di società, una di alunno, un progetto. Deve essere per."

Presentazioni simili


Annunci Google