La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Corso di Laurea triennale in Scienze Biologiche Curriculum biosanitario TERAPIA CELLULARE PER IL TRATTAMENTO DELLA PATOLOGIA DEL PARKINSON Candidato: Felicia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Corso di Laurea triennale in Scienze Biologiche Curriculum biosanitario TERAPIA CELLULARE PER IL TRATTAMENTO DELLA PATOLOGIA DEL PARKINSON Candidato: Felicia."— Transcript della presentazione:

1 Corso di Laurea triennale in Scienze Biologiche Curriculum biosanitario TERAPIA CELLULARE PER IL TRATTAMENTO DELLA PATOLOGIA DEL PARKINSON Candidato: Felicia Mauro Relatore: Emanuele Cacci A. A

2 IL MORBO DI PARKINSON Caratteristiche: Perdita dei neuroni dopaminergici della pars compacta della substantia nigra Riduzione del rilascio di dopamina nello striato Sintomi: ipocinesia rigidità tremore a riposo ( Eric R. Kandel, Principi di neuroscienze)

3 L-DOPA Effetti avversi: fluttuazioni motorie on-off discinesie disturbi psichici Effetti terapeutici: Recupero parziale del deficit dei neuroni dopaminergici danneggiati Attenuazione di rigidità, ipocinesia, tremore Nuova strategia per il recupero della trasmissione dopaminergica

4 MODELLI SPERIMENTALI DI MALATTIA DI PARKINSON: LESIONE TRAMITE 6-OHDA (Shober (2004). Cell Tissue Res. 318, 215–224). Immagini F-DOPA PET

5

6 TRAPIANTO INTRASTRIATALE DI CELLULE MESENCEFALICHE VENTRALI FETALI (Lindvall and Kokaia (2009) Elsevier)

7 STUDI CLINICI Aumento del rilascio di F-DOPA dopo il trapianto (Barker RA. ( 2006) Lancet Neurol 5,285–286) (Curtet al., (2001)N Engl J Med, Vol. 344, No. 10 )

8 DISCINESIE INDOTTE DA TRAPIANTO Meccanismi di discinesia Paziente 13 della serie di Lund (Politis M, Oertel WH, Wu K, et al. (2011). MovDisord. 26, 1997–2003) (Li Y, Liu W, Oo TF, et al. (2009) Nat Neurosci 12, 826–28) 18 F-DOPA PET 11 C-DASB PET

9 LIMITI DEI TRAPIANTI CELLULARI difficoltà di ottenere preparazioni cellulari dopaminergiche omogenee limitata disponibilità dei tessuti embrionali problemi etici TRAPIANTO DI NEUROBLASTI OTTENUTI DA cellule staminali derivate dalla blastocisti (cellule ES) (O’Keeffe, F.E. et al. (2008) Brain 131, 630–641) (Takagi, Y. et al. (2005) J. Clin. Invest. 115, 102–109) (Cho, M.S. et al. (2008) Proc. Natl. Acad. Sci. U. S. A. 105, 3392–3397) cellule staminali pluripotenti indotte derivate da fibroblasti (cellule iPS) (Weirnig, M. et al. (2008) Proc. Natl. Acad. Sci. U. S. A. 105, 5856–5861)

10 Differenziamento di cellule ES in neuroni dopaminergici (Kirkeby et al., (2012) Cell Reports 1, )

11 CONFRONTO TRA CELLULE fVM E NEURONI PROVENIENTI DA CELLULE ES Trapianto di cellule fVM e hESC-DA in ratti lesionati con 6-OHDA comparabile sopravvivenza (immonoistochimica per TH) uguale fenotipo (neuroni A9 TH + e Girk2 + e neuroni A10TH + e Calbindin + ) (Grealish, Parmaret al., (2014) CellStemCell 15, )

12

13 Conclusioni Trapianti di cellule hESC-DA sono in grado di recuperare la trasmissione dopaminergica nello striato di ratti lesionati con 6-OHDA senza formazioni di tumori Il comportamento di neuroni dopaminergici ottenuti da ES umane e trapiantati in modelli animali di Parkinson è confrontabile con quello di neuroblasti ottenuti da mesencefalo embrionale


Scaricare ppt "Corso di Laurea triennale in Scienze Biologiche Curriculum biosanitario TERAPIA CELLULARE PER IL TRATTAMENTO DELLA PATOLOGIA DEL PARKINSON Candidato: Felicia."

Presentazioni simili


Annunci Google