La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

L E ORGANIZZAZIONI PRODUTTRICI DI CULTURA. L E STATUETTE DI STEATITE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "L E ORGANIZZAZIONI PRODUTTRICI DI CULTURA. L E STATUETTE DI STEATITE."— Transcript della presentazione:

1 L E ORGANIZZAZIONI PRODUTTRICI DI CULTURA

2 L E STATUETTE DI STEATITE

3 L A CREAZIONE AUTOCOSCIENTE DI CULTURA La cultura non si crea solo “spontaneamente”. Spesso essa è creata in maniera autocosciente. Gli obiettivi sono i seguenti: - economici (es. case editrici, network televisivi, case discografiche) - politici (es. partiti, movimenti, associazioni) - religiosi (chiese, movimenti religiosi) - di pubblica utilità (es. campagne di comunicazione sociale e istituzionale)

4 I L DIAMANTE CULTURALE : QUALE RUOLO PER LE INDUSTRIE CULTURALI ?

5 I L CONCETTO DI “ INDUSTRIA CULTURALE ”/1 Il termine nasce con una connotazione critica: Definizione coniata da Mak Horkheimer e Theodor W. Adorno, due studiosi della Scuola di Francoforte, nell’opera Dialettica dell'Illuminismo (1947) per fare riferimento al processo di mercificazione della cultura. Definizione dell’Unesco del 1982: “la produzione e riproduzione di beni e servizi culturali, immagazzinati e distribuiti con criteri industriali e commerciali su larga scala, in conformità a strategie basate su considerazioni economiche piuttosto che su strategie concernenti lo sviluppo culturale delle società (UNESCO 1982, p. 21).

6 I L CONCETTO DI “ INDUSTRIA CULTURALE ”/2 Tuttavia esso può essere utilizzato in modo neutro per indicare l’insieme delle organizzazioni che producono prodotti culturali di massa, popolari e di facile consumo (Hirsch, 1972).

7 I L SETTORE DELLA CULTURA E DELLA CREATIVITÀ IN I TALIA (fonte Santagata W., 2009, Libro bianco sulla creatività. Per un modello italiano di sviluppo, UBE).

8 Quale impatto hanno queste organizzazioni sulla cultura?

9 I L MODELLO DI H IRSCH (1972) Da Griswold W. (2007), adattamento dello schema di Hirsch (1972)

10 I L SOTTOSISTEMA TECNICO Il sottosistema tecnico : i creativi (artisti, talenti, etc.) che forniscono gli input al sistema, gli agenti che operano per far sì che i prodotti dei creativi penetrino la sfera successiva. Una caratteristica costante di questo sottosistema è l’eccedenza degli input.

11 I L SOTTOSISTEMA MANAGERIALE le organizzazioni produttrici dei prodotti culturali (case editrici, redazioni, case discografiche, etc.) i gestori di confine incaricati di raggiungere i mass media. Caratteristiche costanti del lavoro di questo sottosistema: sovrapproduzione di oggetti culturali mantenimento di rapporti con entrambe le sfere contigue tentativi continui di influenzare i gatekeeper mediali.

12 A LCUNE RECENTI NOVITÀ NEL FILTRO #1 La selezione dei talenti come show: il talent show (es. Xfactor, prodotto da Magnolia in collaborazione con Fremantle Media Italia; Amici prodotto da Canale 5) I “talenti” senza talento ma con caratteristiche attrattive: il reality show (es. Grande Fratello prodotto da Endemol ) Da Da

13 I L SOTTOSISTEMA ISTITUZIONALE - MEDIALE i gatekeeper mediali che promuovono, recensiscono, criticano i prodotti culturali sui media le figure professionali che fanno conoscere le opere culturali al pubblico ( disc-jokey, presentatori di talk show, operatori culturali, curatori di mostre ed eventi, etc.) i canali televisivi, siti Internet che danno spazio agli oggetti culturali Questo sottosistema funziona da filtro per i prodotti culturali nel loro tragitto dai produttori verso il pubblico. È un luogo dove si possono verificare tentativi ed episodi di corruzione.

14 D ISCOVERY COMMUNICATIONS

15 I L NETWORK DISCOVERY COMMUNICATIONS

16

17 I L CONTROLLO DELLE INDUSTRIE CULTURALI COME “ QUARTO POTERE ” Chi detiene il controllo di importanti società produttrici di cultura (specie i media) non ha semplicemente un potere economico ma anche un potere di indirizzamento dell’opinione pubblica.  La concorrenza per il controllo dell’industria culturale non è legata solo a fini economici

18 I MEDIA COME ORGANIZZAZIONI CHE PRODUCONO CULTURA Tra le organizzazione produttrici di cultura, i media hanno acquisito nelle società contemporanee un’importanza primaria e rappresentano: - una fonte tra le più importanti di definizioni e immagini della realtà sociale; - il principale mezzo di intrattenimento e svago. Grossi (2006) parla di un vero e proprio “legame fondativo” tra i media di massa e l’opinione pubblica come tratto caratteristico per interpretare le società occidentali dagli anni ’20 in poi.

19 I consumatori finali conoscono, scelgono e utilizzano i prodotti culturali attraverso il consumo culturale.


Scaricare ppt "L E ORGANIZZAZIONI PRODUTTRICI DI CULTURA. L E STATUETTE DI STEATITE."

Presentazioni simili


Annunci Google