La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Nutrienti e neurotrasmettitori capaci di regolare l’alimentazione Nutrienti ematici –Glucosio –Acidi grassi –Aminoacidi –Lattato –Corpi chetonici Nutrienti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Nutrienti e neurotrasmettitori capaci di regolare l’alimentazione Nutrienti ematici –Glucosio –Acidi grassi –Aminoacidi –Lattato –Corpi chetonici Nutrienti."— Transcript della presentazione:

1 Nutrienti e neurotrasmettitori capaci di regolare l’alimentazione Nutrienti ematici –Glucosio –Acidi grassi –Aminoacidi –Lattato –Corpi chetonici Nutrienti ematici –Glucosio –Acidi grassi –Aminoacidi –Lattato –Corpi chetonici Neurotrasmettitori –Noradrenalina –Dopamina –Serotonina –GABA –NO Neurotrasmettitori –Noradrenalina –Dopamina –Serotonina –GABA –NO

2 OMEOSTASI Metabolica Energetica

3 OMEOSTASI METABOLICA

4 Il cervello ha bisogno di glucosio In condizioni di digiuno e postprandiali il SNC utilizza esclusivamente glucosio per soddisfare le necessità energetiche. Solo dopo molti giorni di digiuno, “impara” ad utilizzare i corpi chetonici.

5 Il cervello ha bisogno di almeno 100 grammi di glucosio al giorno

6 CELLULA MUSCOLARE INSULINA GLUCOSIO GLICOGENO G - 1- P GLICOLISI SintetasiFosforilasi + + G - 6- P - - SANGUE ADRENALINA SANGUE ATP

7

8 G - 1- P SintetasiFosforilasi GLUCOSIO G - 6- P Trioso - P Piruvato Acetil - CoA Acidi grassi* Glicogeno Esokinasi* PFK* Ciclodell'acidoCitrico* PDH* Trigliceridi Aminoacidi Ac. Lattico

9

10 Controllo ormonale della glicemia a digiuno insulina glucagone epinefrina corticosteroidi ossidazione glicogenosintesi liposintesi glicogenolisi gluconeogenesi Aumento glicemia proteine dieta AA infusione CCK N. vago GLICEMIA

11 Ormoni dello stress Adrenalina Glucagone Cortisone

12 ADRENALINA Attiva la glicogenolisi Innalza la glicemia Innalza la pressione arteriosa Aumenta la frequenza cardiaca Aumenta il consumo di ossigeno

13 CORTISOLO Attiva la proteolisi Stimola la neoglucogenesi Aumenta il riassorbimento renale del Na Innalza la pressione arteriosa Contrasta l’infiammazione

14 GLUCAGONE Favorisce la captazione dei substrati neoglucogenetici Attiva la neoglucogenesi Contrasta l’azione dell’insulina Innalza la glicemia

15 Glucostatic hypothesis Mayer J. Glucostatic mechanism of regulation of food intake. N Engl J Med 249: 13–16, “Glucose is an obvious candidate as a signal regulating energy intake. Hunger is a feature of hypoglycaemia, and there are neurones within the DMH, VMH and anterior hypothalamus that contain glucose-sensitive neurones, some of which may also be responsive to insulin. It has also been suggested that relatively small changes in glucose might trigger the onset of meals under some circumstances.”

16 L’ipoglicemia può influenzare la regolazione centrale del consumo di cibo aumentando la sintesi e la liberazione di NPY (ARC e VMH) e di Oressina (LH). Una situazione di insulino resistenza centrale potrebbe essere responsabile di una relativa diminuzione della captazione di glucosio da parte delle cellule del SNC. Perciò, un difetto primario della captazione di glucosio da parte del SNC potrebbe interferire con l’attività del network dei neuropeptidi oressigeni. Si può configurare l’ipotesi che la captazione a livello cerebrale di glucosio sia ridotta nei ratti geneticamente obesi e nei pazienti con grande obesità (Prader-Willi).

17 Vettor et al, 2001

18 18 FDG PET SCANNING Vettor et al, 2001

19 Local cerebral glucose utilization is decreased in different areas of obese rat brain and also in the thalamic and hypothalamic areas of obese Prader-Willi patients. A might be relevant for bringing about the behavioral and neuroendocrine changes that occur in these syndromes of obesity A selective hypothalamic insulin resistance might be relevant for bringing about the behavioral and neuroendocrine changes that occur in these syndromes of obesity and insulin resistance.

20 SUBSTRATI ENERGETICI Leptina Insulina IPOTALAMO EndogenoEsogeno

21 Fatty acids

22 1.The accumulation of long-chain fatty acid-CoA and changes in the rate of lipid oxidation in selective hypothalamic neurons provides a signal of "nutrient abundance" to discrete areas within the CNS and activates a chain of neuronal events designed to promote a switch in fuel sources from carbohydrates to lipids and to limit the further entry of exogenous and endogenous nutrients in the circulation. 2.This restraint may be required for the maintenance of energy and metabolic homeostasis, and its failure could contribute to weight gain and glucose intolerance.

23 Despite the potential for fat and fat metabolism to inhibit food intake, there is abundant evidence that consumption of diets high in energy from fat leads to increased energy intake, weight gain, and obesity in animals and humans.

24 Exogenous and endogenous fuels differently influence the hypothalamic neuropeptide network. Glucose inhibition of hypothalamic NPY seem to be long lasting, while an increased availability of lipid fuels only transiently inhibits the neuropeptide. Some data suggest that lipid fuels may act as modulators of leptin signalling reducing, in some conditions, its action at the CNS.

25 OMEOSTASI ENERGETICA

26 DISPENDIOENERGETICO Metabolismo 70% basale Attività fisica 15% Termogenesi 15%

27 Necessità di energia Metabolismo in condizioni basali –Attività degli enzimi e delle relative reazioni che consentono il mantenimento delle funzioni vitali Digestione, assorbimento e metabolismo dei nutrienti Lavoro

28 TERMOGENESI Da brivido Indotta dai cibi Effetto termico dell’attività fisica Da brivido Indotta dai cibi Effetto termico dell’attività fisica

29 ATTIVITA’ FISICA Attività quotidiane Tempo libero Lavoro Sport Attività quotidiane Tempo libero Lavoro Sport

30 1g CHO = 4 kcal 1g lipidi = 9 kcal 1g proteine = 4 kcal 1g alcool = 7 kcal

31 Peso corporeo (kg) RMR (kcal/die) y x y = kx Associazione tra peso corporeo e Resting Metabolic Rate

32 Dispendio energetico degli organi


Scaricare ppt "Nutrienti e neurotrasmettitori capaci di regolare l’alimentazione Nutrienti ematici –Glucosio –Acidi grassi –Aminoacidi –Lattato –Corpi chetonici Nutrienti."

Presentazioni simili


Annunci Google