La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Sfide e opportunità dell’industria farmaceutica Convegno Sanità 2040: progetti per innovare Roma, 27 marzo 2015 Francesco De Santis, Vice Presidente Farmindustria.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Sfide e opportunità dell’industria farmaceutica Convegno Sanità 2040: progetti per innovare Roma, 27 marzo 2015 Francesco De Santis, Vice Presidente Farmindustria."— Transcript della presentazione:

1 Sfide e opportunità dell’industria farmaceutica Convegno Sanità 2040: progetti per innovare Roma, 27 marzo 2015 Francesco De Santis, Vice Presidente Farmindustria

2 L’industria farmaceutica per l’Orologio della Vita L’industria farmaceutica alimenta Fonte: Farmindustria, Istat, Tufts University 1 ogni 4 i mesi di vita in più ogni anno quotidianamente l’Orologio della Vita Nel giorni di vita in più dal 1°gennaio 2015 altri 22 Ma l’innovazione ha anche costi ingenti per gli alti investimenti necessari a scoprire nuove terapie (fino a quasi 3 miliardi di dollari) attraverso l’innovazione farmaceutica

3 Fonte: elaborazioni su dati Istat, Eurostat Un’industria importante per l’economia del Paese 28 miliardi di euro di produzione, il 71% destinato all’export 2,3 miliardi di euro di investimenti, dei quali 1,2 in R&S e 1,1 in produzione addetti alla R&S 174 fabbriche addetti (90% laureati e diplomati) e altri nell’ indotto 60% determinato da imprese a capitale estero 40% da imprese a capitale italiano una composizione unica in Europa Produzione farmaceutica (miliardi di euro)

4 Fonte: Fondazione Edison 1°1° al mondo per crescita dell’export di medicinali nel periodo ,0 -6,0 2,0 6,0 8,0 -4,0 -2,0 0,0 4,0 ITASWIGERNEDFRASPAUSABELIREUK Crescita dell’export di medicinali per i principali Paesi Ue e USA (differenza , miliardi di dollari) 6,8 4,8 4,6 0,6 0,0 -0,1 -2,1 -5,3 -6,0 L’export rappresenta oggi il 71% della produzione Era il 51% nel 2007 L’Italia è un hub farmaceutico a livello mondiale 1° settore per investimenti esteri 70% quota di fatturato totale realizzato all’estero dalle Aziende italiane Internazionalizzazione

5 Fonte: elaborazioni su dati Istat, Confindustria 44% di addetti donne, contro una media manifatturiera del 25% Investimenti e qualità dell’occupazione rendono la farmaceutica una industria ad alto valore aggiunto Posti di lavoro altamente qualificati, più produttivi e quindi meglio remunerati Farmaceutica Industria Manifatturiera Laureati55,619,6 Diplomati33,742,1 altro10,738,3 Occupati per titolo di studio (% sul totale) Laureati o diplomati 89,361,7 +1% Nel 2014 l’occupazione farmaceutica è tornata a crescere

6 Economie Emergenti i nuovi motori della crescita della domanda mondiale Fonte: elaborazioni su dati IMS Economie Avanzate BRIC e resto del mondo Lo spostamento della domanda mondiale determina la rilocalizzazione dell’industria a livello globale e fa crescere la concorrenza tra le Economie Avanzate per consolidare gli investimenti e attrarne di nuovi Crescita del fatturato, (miliardi di dollari e crescita media annua) ,3% +4,5% +12,5% +0,8% Sistema Paese attrattivo Necessario un

7 Fonte: elaborazioni e stime su dati Aifa, IMS, Eurostat e Associazioni estere e Cergas-Bocconi Spesa farmaceutica più bassa tra i big europei Spesa pubblica farmaceutica* procapite (indice Big Ue=100) -27% la differenza nella spesa farmaceutica procapite tra l’Italia e gli altri grandi Paesi europei * territoriale+ospedaliera, al netto dei payback e in Italia dal 2009 al 2014 la spesa farmaceutica è calata del -2,5% a fronte di un aumento per tutte le altre voci di spesa sanitaria

8 L’accesso alle nuove terapie è la priorità dei prossimi anni La sostenibilità non deve considerare solo il costo del farmaco ma anche i risparmi generati per il Welfare miliardo speso dal Welfare in Italia per trattare i malati di Epatite C, risparmiato con i nuovi farmaci farmaci approvati FDA nel 2014, il numero più alto dal potenziali blockbuster nei prossimi 5 anni 12 è quanto costano i farmaci oncologici rispetto al costo totale per trattare i tumori 4% Fonte: FDA, CEIS-TorVergata, FAVO-Censis La sostenibilità deve assicurare innovazione, equilibrio della spesa e investimenti Per la sostenibilità necessario rendere il SSN più efficiente e rilanciare la crescita: l’industria farmaceutica è fondamentale per entrambi gli obiettivi

9 Con il contributo industriale delle imprese del farmaco guadagna l’intero Sistema Italia Fonte: elaborazioni su dati Aifa, Istat, Farmindustria 3,3 miliardi di investimenti in Produzione e R&S 4,1 miliardi di imposte 6,3 miliardi di stipendi e contributi Contributo di Farmaceutica e Indotto di ricavo per l’industria di ricavo per l’industria Spesa Pubblica Il contributo dell’industria farmaceutica con la sola presenza commerciale arriverebbe al massimo a 3,8 miliardi di euro 12,1 miliardi 13,7 miliardi


Scaricare ppt "Sfide e opportunità dell’industria farmaceutica Convegno Sanità 2040: progetti per innovare Roma, 27 marzo 2015 Francesco De Santis, Vice Presidente Farmindustria."

Presentazioni simili


Annunci Google