La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Daniela Spera Chimico farmaceutico, PhD Scienze farmaceutiche (Università Pisa/Parigi) Esperto tecnico e portavoce Movimento Stop Tempa Rossa Daniela Spera.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Daniela Spera Chimico farmaceutico, PhD Scienze farmaceutiche (Università Pisa/Parigi) Esperto tecnico e portavoce Movimento Stop Tempa Rossa Daniela Spera."— Transcript della presentazione:

1 Daniela Spera Chimico farmaceutico, PhD Scienze farmaceutiche (Università Pisa/Parigi) Esperto tecnico e portavoce Movimento Stop Tempa Rossa Daniela Spera Chimico farmaceutico, PhD Scienze farmaceutiche (Università Pisa/Parigi) Esperto tecnico e portavoce Movimento Stop Tempa Rossa Progetto ‘Tempa Rossa’. Criticità ambientali, rischi di incidenti rilevanti, risvolti economici. Progetto ‘Tempa Rossa’. Criticità ambientali, rischi di incidenti rilevanti, risvolti economici.

2 Dati ISPRA inquinamento da prodotti petroliferi nei porti.

3

4 Le gravi conseguenze ecologiche e finanziarie dovute ad uno sversamento consistente da una nave cisterna possono essere ridotte ma in Europa non esiste un numero sufficiente di navi che possa intervenire efficacemente in caso di inquinamento derivante da sversamenti di idrocarburi. (Fonte ISPRA ‘Sversamenti di prodotti petroliferi: sicurezza e controllo del trasporto marittimo’);

5 Contaminazione prodotti ittici locali Compromissione attività mitilicoltori. Sicurezza prodotti alimentari.

6 Quali emissioni con Tempa Rossa? SIA= Studio d’Impatto Ambientale.

7 Cosa prevede Tempa Rossa?  Emissioni convogliate derivanti dall’impianto di recupero vapori nonostante l’applicazione delle BAT (migliori tecnologie disponibili) sarà comunque pari a kg/anno di VOC, composti organici volatili tra cui il pericoloso Benzene.

8 Tipologia di emissioni Si parla di emissioni CONVOGLIATE di cui è possibile conoscere concentrazione e tipologia di agenti inquinanti e tossici. Emissioni convogliate e limiti di legge, non garantiscono la tutela della salute.

9 Benzene Il benzene è una sostanza chimica liquida ed incolore dal caratteristico odore aromatico pungente. A temperatura ambiente volatilizza assai facilmente, cioè passa dalla fase liquida a quella gassosa. La sua presenza è dovuta quasi esclusivamente alle attività di origine umana, con oltre il 90% delle emissioni attribuibili alle produzioni legate al ciclo della benzina: raffinazione, distribuzione dei carburanti e traffico veicolare. L’esposizione prolungata a bassi livelli di benzene è correlata ad un aumento nella frequenza di insorgenza del cancro negli uomini. IARC: cancerogeno classe I (evidenza ‘sufficiente’).

10 LIMITI DI LEGGE E SALUTE PUBBLICA Salute e qualità dell’aria. I limiti di legge non bastano più. Organizzazione Mondiale per la Sanità (OMS), in un recente studio: forte il legame fra inquinamento dell’aria e salute umana. L’analisi, condotta da un gruppo di esperti internazionali e presentata a Bruxelles il 31 gennaio 2013, è stata commissionata dall’UE nell’ambito della revisione delle politiche europee di controllo della qualità dell’aria, prevista per il 2013.

11 Effetti sanitari polveri sottili  l’esposizione a breve e lungo termine al PM2.5 è causa di patologie e morti premature;  Il rapporto sottolinea come il PM2.5 sia associato a patologie e mortalità a livelli di esposizione anche ben al di sotto del valore guida dell’OMS per il PM2.5 (10 microgrammi al metro cubo);  I nuovi studi confermano che non esiste un valore minimo di particolato al di sotto del quale non si osservino effetti negativi sulla salute. PRINCIPIO DI PRECAUZIONE PREVENZIONE PRIMARIA: EVITARE ESPOSIZIONE POPOLAZIONE AD AGENTI TOSSICI PRODOTTI DA ATTIVITA’ UMANA (TUTTE), INDIPENDENTEMENTE DAI DATI ESISTENTI. RISCHIO ZERO.

12 Cosa prevede Tempa Rossa? Il parere positivo di compatibilità ambientale è stato dato sulla base di questi dati forniti dall’azienda. E’ sufficiente convogliare le emissioni ? E’ sufficiente il monitoraggio ambientale?

13 Emissioni in atmosfera Parere Arpa Puglia del 2011 sul progetto ‘Tempa Rossa’  Che poneva già allora dei dubbi relativamente alla possibilità di autorizzare tale progetto- allega stralcio arpa-

14 Novembre 2012: Tornado a Taranto

15 Resistenza alla potenza distruttiva di un tornado  Studio del Rapporto preliminare di sicurezza per il NOF (Nulla Osta di Fattibilità) escludeva nello storico tale evento meteorologico  Calcoli matematici: impianti previsti non resisterebbero al potenza di km/h  Osservazione inserita tra le prescrizioni del CTR, tra le altre presentate.

16 Incidenti rilevanti e impianti esistenti. Tempa Rossa non è sola. Tempa Rossa nel contesto dell’intera raffineria:  Gli impianti attuali resisterebbero alla potenza di un tornado?  Un incidente coinvolgerebbe anche le nuove strutture vicine; RISCHIO DI INCIDENTE RILEVANTE  Migliore politica di responsabilità: dire ‘no’ a nuovi impianti vicini perché di fatto si accresce il RISCHIO DI INCIDENTE RILEVANTE. Conseguenze imprevedibili

17 Tempa Rossa: Rischi di incidenti rilevanti direttiva Seveso.  Legislazione in materia viene sempre aggiornata dato che diversi incidenti hanno dimostrato che nonostante le tecnologie, i calcoli sui rischi, le conseguenze di un incidente rilevante e le reazioni a catena (effetto domino) e non si possono prevedere e prevenire.  1 giugno 2015 recepimento direttiva Seveso III (più rigorosa su: distanze di sicurezza ed ‘effetto domino’. Prossima violazione?

18 Occupazione con Tempa Rossa  Posti di lavoro?  Secondo quanto dichiarato dalle stesse compagnie:  300 in fase di cantiere (solo per 24 mesi)  25 nel porto  Altre cifre dettagliate non vengono fornite.

19 Acquario di Genova L’Acquario di Genova è stato costruito in occasione di Expo ’92, celebrazione del quinto centenario della scoperta del Nuovo Mondo da parte di Cristoforo Colombo, con l’intenzione di ristrutturare e valorizzare un’area, piena di storia e tradizioni, situata nel cuore del centro storico di Genova: il Porto Antico.

20 Acquario di Genova Il progetto dell’area e dell’Acquario è dell’architetto genovese Renzo Piano, mentre l’architettura interna è opera dell’architetto statunitense Peter Chermayeff.

21 Il sistema integrato collega l’Acquario di Genova alle altre strutture gestite da Costa Edutainment a Genova – il Galata Museo del Mare con il sommergibile Nazario Sauro, La città dei bambini e dei ragazzi, la Biosfera,l’ascensore panoramico Bigo e, da marzo 2013, il Museo Nazionale dell’Antartide – e che costituisce il mondo AcquarioVillage. Acquario di Genova

22

23 Questo sistema genera un numero di visitatori pari a: 1,6 milioni nel 2012 e un fatturato consolidato sempre nel 2012 di 23 milioni di Euro. Negli anni Costa Edutainment ha investito per il rinnovamento della struttura oltre 24 milioni di Euro Acquario di Genova in numeri

24 Da una ricerca condotta dal Cerist nel 2008 è risultato che l’indotto creato dall’Acquario di Genova per la città è pari a 141,6 milioni di Euro con una spesa media dei turisti che pernottano in città dopo la visita all’Acquario pari a € 279 al giorno (Fonte indagine Cerist per Confindustria). 250 persone oggi lavorano all’Acquario indotto escluso Acquario di Genova

25 Tempa Rossa a chi giova? 300 milioni di euro di investimento e giova solo alle compagnie petrolifere! 25 posti di lavoro a cantiere concluso Solo alle compagnie petrolifere!

26 CONCLUSIONI


Scaricare ppt "Daniela Spera Chimico farmaceutico, PhD Scienze farmaceutiche (Università Pisa/Parigi) Esperto tecnico e portavoce Movimento Stop Tempa Rossa Daniela Spera."

Presentazioni simili


Annunci Google