La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PROGETTO di MONITORAGGIO AMBIENTALE CENTRO OLIO VAL D’AGRI Potenza, 28 aprile 2015.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PROGETTO di MONITORAGGIO AMBIENTALE CENTRO OLIO VAL D’AGRI Potenza, 28 aprile 2015."— Transcript della presentazione:

1 PROGETTO di MONITORAGGIO AMBIENTALE CENTRO OLIO VAL D’AGRI Potenza, 28 aprile 2015

2 Monitoraggio Ambientale. Il Progetto ●Progetto condiviso con gli Enti di controllo competenti (A.R.P.A.B. e Regione Basilicata), la cui realizzazione è a carico di Eni, la gestione e il controllo affidati ad ARPAB. ●Collaborazioni con Università di Siena, di Basilicata, di Bologna e Politecnico di Milano per la realizzazione delle reti. ●Monitoraggio ambientale continuo con approccio previsionale Controllo costante dello stato di qualità delle matrici ambientali e adozione preventiva e tempestiva di eventuali misure di mitigazione dei potenziali impatti ambientali ●Sistema di reti di monitoraggio ambientale sviluppate su un’area di oltre 100 km2 realizzate mediante l’utilizzo delle più innovative tecnologie. Più di 7 punti di monitoraggio per kmq, a fronte di una densità abitativa dell’area pari a circa 60 abitanti per kmq.

3

4 Monitoraggio Ambientale. Il Piano Il piano comprende: ●una rete di centraline per la qualità dell’aria (5 ARPAB + 1 di proprietà eni) ●una rete di centraline per il rumore (4 centraline ARPAB) ●il monitoraggio delle emissioni odorigene (8 nasi elettronici) ●stazioni di biomonitoraggio (53 punti per bioindicatori e biosensori) ●il monitoraggio dello stato degli ecosistemi: suolo e sottosuolo (274), acque superficiali (26) e sotterranee (22), flora (223) e fauna (93) ●stazioni di rilevamento della microsismicità (15 stazioni collegate con la rete INGV) Si aggiunge la misura diretta in continuo ai camini del COVA delle emissioni e il monitoraggio dedicato alla condotta di reiniezione al pozzo Costa Molina 2 (10+10)

5 6

6 48

7 223

8 274

9 93

10 53

11 4

12 8

13 20

14 15

15

16 Aria – qualità buona: dati da 5 a 10 volte inferiori ai limiti normativi, migliori che nella maggior parte delle città italiane Emissioni in atmosfera – nel 2014 i flussi emissivi si attestano al 20-30% rispetto a quelli autorizzati dall’AIA Acque sotterranee – costante rispetto dei limiti normativi riferiti all’uso residenziale Acque superficiali – l’invaso del Pertusillo soddisfa tutti gli standard imposti dalla normativa delle acque superficiali destinati alla produzione di acqua potabile Flora – 15 tipologie corrispondenti ad habitat naturali di interesse comunitario – censite 535 specie vegetali, tra cui alcune specie protette Suolo e sottosuolo – 250 sondaggi superficiali, 24 sondaggi geognostici profondi Fauna – 111 specie di uccelli, significative sul piano conservazionistico – 243 specie di mammiferi – 11 specie di chirotteri Licheni – 33 licheni nuovi per la regione, alcuni dei quali unici nel Mezzogiorno, uno inedito in Italia Rumori – sempre dentro i limiti normativi, anche in occasione dell’attivazione del sistema di torcia, con un solo sforamento in occasione dell’evento del 13 gennaio. Monitoraggio Ambientale. I risultati

17


Scaricare ppt "PROGETTO di MONITORAGGIO AMBIENTALE CENTRO OLIO VAL D’AGRI Potenza, 28 aprile 2015."

Presentazioni simili


Annunci Google