La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PROCEDURA LEGISLATIVA ORDINARIA Art. 293 TFUE CHIARA FAVILLI A.A. 2009/2010.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PROCEDURA LEGISLATIVA ORDINARIA Art. 293 TFUE CHIARA FAVILLI A.A. 2009/2010."— Transcript della presentazione:

1 PROCEDURA LEGISLATIVA ORDINARIA Art. 293 TFUE CHIARA FAVILLI A.A. 2009/2010

2 Ambito di applicazione Estensione ad opera dei diversi trattati modificativi Dopo Lisbona si applica in 85 casi

3 Proposta della Commissione Ampie consultazioni –Libri verdi-libri bianchi –Impact assessment Approvata dal collegio della Commissione Pubblicata in GUUE serie C Inviata al PE e al Consiglio –Se necessario anche al Comitato delle Regioni e al Comitato economico e sociale Inviata anche ai Parlamenti nazionali: Prot. n. 1

4 PRIMA LETTURA Il PE adotta una posizione comune a maggioranza semplice –Commissione –Plenaria La Commissione europea illustra già in plenaria il proprio parere sugli emendamenti del PE

5 Prima lettura La Commissione europea può modificare la propria proposta incorporando gli emendamenti del PE che ritiene migliorino la proposta e possano consentire l’adozione da parte del Consiglio

6 Prima lettura Il Consiglio può rendere nota la sua posizione sulla proposta solo dopo quella del PE –Vi sono continui scambi di informazioni Ipotesi più semplice –Il PE non ha formulato emendamenti –Il Consiglio non formula emendamenti L’atto è adottato così come proposto dalla Commissione

7 PRIMA LETTURA Se la Commissione ha modificato la proposta il Consiglio si esprime su questa –L’atto è adottato se la Commissione ha recepito tutti gli emendamenti del PE e il Consiglio li accetta tutti Si esprime a MQ Negli altri casi il Consiglio adotta una posizione comune inviata al PE con un statement of reasons –Si esprime a MQ se la posizione coincide con quella della Commissione Anche la Commissione europea informa il PE della propria posizione

8 Seconda lettura Il PE ha tre mesi (est. a 4) per formulare gli emendamenti –Nel caso non lo faccia o non adotti emendamenti La posizione comune è approvata –Se la plenaria respinge L’atto non è adottato e si interrompe la procedura –Se la plenaria adotta emendamenti a maggioranza assoluta L’atto torna nuovamente al Consiglio previo il parere della Commissione europea

9 Seconda lettura Il Consiglio ha tre mesi (est. a 4) di tempo per esprimersi Previamente la Commissione europea si esprime sugli emendamenti del PE –Negativo Consiglio deve deliberare a unanimità se vuole adottare l’atto in conformità al PE –Positivo Consiglio delibera a MQ

10 Comitato di conciliazione Convocato entro 6 o 8 settimane da quando il Consiglio ha adottato una decisione formale Composto da rappresentanti del Consiglio e del PE in numero uguale Interviene anche la Commissione con un ruolo quasi di mediatore –Non può più impedire però al Consiglio di adottare l’atto a MQ Sei settimane di tempo Altre sei settimane di tempo per l’adozione dell’atto da parte del Consiglio e del PE –Atto adottato –Atto non adottato


Scaricare ppt "PROCEDURA LEGISLATIVA ORDINARIA Art. 293 TFUE CHIARA FAVILLI A.A. 2009/2010."

Presentazioni simili


Annunci Google