La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE BASILICATA “PREVENZIONE E LOTTA AL BULLISMO” Angela Granata.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE BASILICATA “PREVENZIONE E LOTTA AL BULLISMO” Angela Granata."— Transcript della presentazione:

1 UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE BASILICATA “PREVENZIONE E LOTTA AL BULLISMO” Angela Granata

2 Punti di partenza per una politica scolastica regionale Condivisione Assunzione di linee operative Strategia “di rete”

3 CONDIVISIONE La Scuola dell’Autonomia La scuola italiana in un’ottica europea Il Contesto socio-economico Il Contesto pedagogico-culturale Le Urgenze Educative Consapevolezza “I fatti di bullismo, talvolta eccessivamente enfatizzati dai media, costituiscono un fenomeno preoccupante che richiede azioni “di sistema” Definizione del fenomeno “ Uno studente è oggetto di azioni di bullismo, ovvero è prevaricato o vittimizzato, quando viene esposto, ripetutamente nel corso del tempo, alle azioni offensive messe in atto da parte di uno o più compagni” Olweus

4 ASSUNZIONE Direttiva del Ministro P.I. n° 16 del 5 Febbraio 2007 Azioni a livello nazionale 1.Campagna di comunicazione diversificata 2.Attivazione di un numero verde nazionale 3.Mezzi di comunicazione e reti informatiche 4.Costituzione di Osservatori Regionali Permanenti

5 Campagna di comunicazione diversificata Rivolta a studenti, dirigenti scolastici, docenti, personale ATA e famiglie; Finalizzata ad azioni mirate per ogni ordine e grado di scuola nel rispetto delle caratteristiche che differenziano il percorso evolutivo degli studenti.

6 Attivazione di un numero verde nazionale Presso il Ministero è istituito il numero verde nazionale Le domande più frequenti sono disponibili sul portale Internet.

7

8

9

10

11

12

13 Mezzi di comunicazione e reti informatiche Interventi nel settore della comunicazione per un utilizzo critico degli strumenti di comunicazione di massa ( reti informatiche, videogiochi, TV, foto ecc )

14 Costituzione di Osservatori Permanenti Regionali Attivazione presso ciascun USR degli Osservatori come centri polifunzionali al servizio delle istituzioni scolastiche che operano, anche in rete, sul territorio

15 Strategia d’intervento “di rete” - A Monitoraggio episodi e buone pratiche; - B Informazione; - C Consulenza (in raccordo anche con il numero verde); - D Formazione studenti, genitori, insegnanti, dirigenti scolastici ed operatori; - E Interventi (politica scolastica, curriculare, individuale,ecc.). L’Osservatorio risulta così articolato e composto: Angela Granata, Referente Regionale del Progetto; Comitato Tecnico Scientifico Direttore USR o Suo delegato; Claudio De Luca, Cattedra di Pedagogia Generale, Università degli Studi Basilicata; Fulvia Zinno, Prefettura di Potenza ; Presidente Regione Basilicata o Suo delegato; Presidente ANCI Basilicata o Suo delegato; Presidente UPI Basilicata o Suo delegato; Antonella Sprovera,Direttore Ufficio Servizi Sociali per i MInori; Tina Paggi Direttore Centro Servizio Volontariato Basilicata; Fernando Barbaro, Presidente AGE; Davide Sileo,Rappresentante Consulta Studentesca Potenza; Vittorio Pace Dirigente ITC Da Vinci Potenza; Giuseppe Coviello, Dirigente Scolastico I.C. “Claps” Avigliano Lagopesole ; Maria Amorigi, Dirigente Scolastico ISIS Bernalda (Mt) ; Angelo Berillo, Docente ITC “Nitti” Potenza; Maria De Carlo, Docente ITCG De Lorenzo Potenza; Rosa Santarsiero,Rappresentante Personale ATA; Antonietta Moscato, Nucleo Autonomia USR Basilicata Giacinta Campione, Esperto in interventi educativo-didattici; Francesco Casella, Esperto in tecnologie dell’istruzione e dell’apprendimento.. Struttura operativa e tecnica

16 Rete Regionale per la Prevenzione e la Lotta al Bullismo OSSERVATORIO REGIONALE PERMANENTE SUL BULLISMO PIANO USR PIANO USR-ASSOCIAZIONI Prof.li: Protocollo d’Intesa Team Associativo PER LA FORMAZIONE: AEDE,AIMC,ANDIS,ANP,ANSI CIDI,,LEGAMBIENTE,UCIIM M.P.I. - GRUPPO REFERENTI OSSERVATORI REGIONALI NUMERO VERDE Accordo di Programma USR-CSV “Scuola, Solidarietà e Cittadinanza” Nodi territoriali Istituzioni scolastiche (183) costituzione èquipe:Dirigente, 2 Docenti(di cui uno Funzione Strum.le),Genitore(Presidente del C. di Circolo o d’Istituto), collaboratore scolastico, studente (scuola sec. 2° grado), altri soggetti che ciascuna scuola vorrà coinvolgere. Sportelli CSV Scuola e Solidarietà C/o Scuole 2° grado Animatori, Docenti, Studenti Azioni: Help Self, Peer education Sportello USR Scuola e Cittadinanza C/o CSV Task Force Azioni: ascolto, consulenza e prevenzione

17 FORMAZIONE “ Bullismo e qualità del sistema scolastico” Livello regionale – USR e Team Interassociativo Dirigenti Docenti ATA Genitori

18 CAMPAGNA DI INFORMAZIONE/SENSIBILIZZAZIONE E PREVENZIONE USR-OSSERVATORIO REGIONALE PERMANENTE SUL BULLISMO UPI ANCI ASSESSORATO P.I. COMUNE POTENZA PREFETTURE di POTENZA e MATERA UFFICIO SERVIZI SOCIALI MINORI TRIBUNALE MINORENNI A.S. 2007/2008 DESTINATARISEDI INCONTRI DATA e ORARIO STUDENTI delle scuole di ogni ordine e grado POTENZA MATERA 1 settimana 2 gg. 18/24 Febbraio ‘08 Spettacolo teatrale “Io speriamo che me la cavo”(Legalità, Bullismo, Concivenza civile, cittadinanza) a cura dell’Associazione Culturateatro di Potenza Consulte Studentesche Provinciali POTENZA MATERA Incontro con Esperti dell’Ufficio Ssociale Minori e Tribunali Minorenni Prefetti per una lettura insieme della Direttiva Ministeriale “Linee di indirizzo sulla cittadinanza democratica e legalità” DOCENTILaboratori di riflessione sulle tematiche in questione PubblicoSale cinematografiche della Regione Video-clip di 3 minuti a cura dell’Associazione Cultura/Teatro di Potenza Pubblicità sociale

19 CONSULENZA Attivazione Sportello per l’Ascolto, la Consulenza e la Prevenzione del fenomeno presso il Centro di Servizio al Volontariato di Basilicata sito in via Mazzini, 51 a Potenza, con cui è stata siglata un’apposita Convenzione. Lo Sportello, è seguito da una Task-force appositamente formata, composta da docenti e soggetti di altre istituzioni, i quali mettono a disposizione esperienza e professionalità in qualità di volontari nell’ottica di una “cittadinanza attiva”. Alla Task-force è possibile segnalare casi, chiedere informazioni generali sul fenomeno e su come comportarsi in situazioni critiche nonché ricevere sostegno per via telefonica e/o in presenza. Lo Sportello sarà attivo da Lunedì 5 Novembre 2007 nei giorni e nelle ore sottoindicati: PIANO OPERATIVO Giorni Orario Lunedì 10.00/12.00 Martedì 17.00/19.00 Mercoledì 10.00/12.00 Giovedì 17.00/19.00 Il numero telefonico di ascolto è: 0971/ La sede operativa della Task force è presso il CSV Basilicata (Centro di Servizio al Volontariato), Via Mazzini, 51 – Potenza,

20 Attivazione Gruppi di Supporto presso le istituzioni Scolastiche POTENZA D.D 6/20 I.C. 27/60 SMS 4/9 Ist. SUP. 10/37 tot 47/126 MATERA D.D. 6/14 I.C. 8/16 SMS 6/8 Ist. SUP 15/19. tot 35 /57

21 Il nostro compito…… Sostenere tutti coloro che operano nella scuola, in questo tempo di trasformazioni profonde e rapide, senza smarrire la fiducia nell’uomo. Noi siamo i garanti di un sapere significativo e della cultura delle nuove generazioni conferendo senso e ampiezza di orizzonti a giovani che, sempre più hanno bisogno della Scuola e di figure di riferimento. Angela Granata Numero dedicato:


Scaricare ppt "UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE BASILICATA “PREVENZIONE E LOTTA AL BULLISMO” Angela Granata."

Presentazioni simili


Annunci Google