La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I BPSD nelle diverse forme di demenza: valutazione e prognosi Patrizia Mecocci Istituto di Gerontologia e Geriatria Università degli Studi di Perugia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I BPSD nelle diverse forme di demenza: valutazione e prognosi Patrizia Mecocci Istituto di Gerontologia e Geriatria Università degli Studi di Perugia."— Transcript della presentazione:

1 I BPSD nelle diverse forme di demenza: valutazione e prognosi Patrizia Mecocci Istituto di Gerontologia e Geriatria Università degli Studi di Perugia

2 La demenza nellanziano: DSM IV-TR, APA 2000 una diminuzione dellautonomia nelle attività della vita quotidiana… … presenza di un declino delle funzioni mnesiche, di almeno una funzione cognitiva non mnesica, e di una diminuzione dellautonomia nelle attività della vita quotidiana… …Oltre ai sintomi cognitivi nel corso della demenza sono presenti sintomi non cognitivi: Behavioural and Psycological Symptoms of Dementia (BPSD) Finkel SI et al, Int Psychogeriatr 2000

3 Behavioural and Psycological Symptoms of Dementia (BPSD) un gruppo eterogeneo di reazioni psicologiche, sintomi psichiatrici e comportamenti associati alla demenza

4 BPSD Alterazioni del ciclo sonno veglia Irritabilità Comportamento motorio aberrante Comportamenti alimentari inappropriati ApatiaPsicosi Disturbi della percezioneDisturbi della percezione Disturbi del pensiero Disturbi del pensiero allucinazioni deliri Disturbi dellaffettività DepressioneAnsiaMania Disturbi della personalità e del comportamento Agitazione/aggessività

5 Predictors of high level of burden and distress in caregivers of demented patients: results of an Italian multicenter study P. Rinaldi, P. Mecocci et al. and Study Group on Brain Aging of the Italian Society of Gerontology and Geriatrics (GSIC-SIGG) Int J Geriatr Psychiatry, 2005 Predictors of high level of burden and distress in caregivers of demented patients: results of an Italian multicenter study P. Rinaldi, P. Mecocci et al. and Study Group on Brain Aging of the Italian Society of Gerontology and Geriatrics (GSIC-SIGG) Int J Geriatr Psychiatry, 2005 Causa di stress per il caregiver The caregiver Burden Inventory in evaluating the burden of caregivers of elderly demented patients: results from a multicenter study M. Marvardi, P. Mattioli, P. Mecocci et al. and Study Group on Brain Aging of the Italian Society of Gerontology and Geriatrics (GSIC-SIGG) Aging Clin Exp Res, 2005 The caregiver Burden Inventory in evaluating the burden of caregivers of elderly demented patients: results from a multicenter study M. Marvardi, P. Mattioli, P. Mecocci et al. and Study Group on Brain Aging of the Italian Society of Gerontology and Geriatrics (GSIC-SIGG) Aging Clin Exp Res, 2005

6 Fattori associati a rischio di grave distress del caregiver ADL NPI agitazione NPI irritabilità NPI att. motor. anomala NPI disturbi del sonno lieve moderato severo nessuno

7 Behavioural and Psycological Symptoms of Dementia (BPSD) Stress del caregiver Ridotta qualità di vita del paziente e del caregiver Marcata disabilità Significativi costi per la gestione Precoce istituzionalizzazione Caratteristiche cliniche fondamentali per la valutazione, la diagnosi ed il trattamento della demenza Cummings J, Lancet Neurol 2005

8 La prevalenza dei disturbi comportamentali varia ampiamente nei diversi studi dal 25% a più dell 80% dei pazienti con demenza 2. Criteri diagnostici e strumenti di valutazione 1. La popolazione selezionata (setting di valutazione) ed ampiezza del campione studiato 3.Gravità della demenza e possibile fluttuazione dei BPSD 4.Differente espressione dei BPSD nelle diverse forme di demenza

9 BPSD: più frequenti al progredire della demenza The course of neuropsychiatric symptoms in dementia. Part I: findings from the two-year longitudinal Maasbed study. Aalten P. et al, Int J Geriatr Psychiatry 2005 … One hundred and ninety-nine patients with dementia were assessed every six months for two-years, using the Neuropsychiatric Inventory (NPI). RESULTS: Nearly all patients (95%) developed one or more neuropsychiatric symptoms in the two-year study period. Mood disorders were the most common problem. … The cumulative incidence was highest for hyperactive behaviours and apathy …Different symptoms have their own specific course, most of the time show a intermittent course, but behavioural problems overall are chronically present … The course of neuropsychiatric symptoms in dementia. Part I: findings from the two-year longitudinal Maasbed study. Aalten P. et al, Int J Geriatr Psychiatry 2005 … One hundred and ninety-nine patients with dementia were assessed every six months for two-years, using the Neuropsychiatric Inventory (NPI). RESULTS: Nearly all patients (95%) developed one or more neuropsychiatric symptoms in the two-year study period. Mood disorders were the most common problem. … The cumulative incidence was highest for hyperactive behaviours and apathy …Different symptoms have their own specific course, most of the time show a intermittent course, but behavioural problems overall are chronically present …

10 Punteggio medio NPI Periodo di osservazione (mesi) apatia att. motoria aberrante depressione Aalten P et al., Int J Geriatr Psychiatry … Overall behavioral problems are chronically present…

11 BPSD: sintomi prodromici della demenza I BPSD possono essere la principale manifestazione clinica dei pazienti con Mild Cognitive Impairment (MCI) Lyketsos CG et al., JAMA 2002

12 BPSD nella demenza di Alzheimer (AD)

13 Frequenza dei BPSD nella demenza di Alzheimer (AD) Mega MS, et al, Neurology deliri agitazione ansia apatia irritabilità allucinazioni depressione euforia disinibizione att.mot.an. % Disturbo alla scala NPI

14 Agitazione Att. motoria aberrante Agitazione Accumulo di grovigli neurofibrillari in corteccia orbito-frontale Tekin S et al., Ann Neurol 2001 Accumulo di grovigli neurofibrillari in corteccia orbito-frontale Tekin S et al., Ann Neurol 2001 Psicosi Altri disturbi neuropsichiatrici Psicosi Polimorfismo genetico recettoriale del sistema serotoninergico, colinergico e dopaminergico Assal F et al., Arch Neurol Nacmias B et al., Biol Psychiatry Sukonick DL et al., Arch Neurol Polimorfismo genetico recettoriale del sistema serotoninergico, colinergico e dopaminergico Assal F et al., Arch Neurol Nacmias B et al., Biol Psychiatry Sukonick DL et al., Arch Neurol Basi neurobiologiche associate allespressione dei BPSD in AD

15 BPSD nella demenza a corpi di Lewy (DLB)

16 Il profilo dei BPSD è simile nella demenza a corpi di Lewy e nella Malattia di Parkinson (PD) con demenza Allucinazioni visive e deliri DLB DLB57-76% PD con demenza PD con demenza29-54% PD PD7-14% I BPSDin DLB e Malattia di Parkinson con demenza I BPSD in DLB e Malattia di Parkinson con demenza Aarsland D et al., Int J Geriatr Psychiatry 2001

17 Basi neurobiologiche associate allespressione dei BPSD in DLB Allucinazioni visive Accumulo di corpi di Lewy nel lobo temporale inferiore e in amigdala Harding AJ et al., Brain 2002 Accumulo di corpi di Lewy nel lobo temporale inferiore e in amigdala Harding AJ et al., Brain 2002 Allucinazioni visive Marcato deficit di acetilcolina nella corteccia temporale Ballard C et al., Ann Neurol 2000 Marcato deficit di acetilcolina nella corteccia temporale Ballard C et al., Ann Neurol 2000

18 BPSD nella demenza vascolare (VaD)

19 BPSD in VaD sono comuni ed importanti come in AD Behavioral symptoms in vascular cognitive impairment and vascular dementia. Noncognitive or behavioral and psychological symptoms (BPSD) are common in vascular dementia. Many occur with the same frequency as in Alzheimer's disease, though depression, emotional lability, and apathy may be more common and psychosis less so. There is a particularly strong relationship between cerebrovascular disease and depression. O'Brien J. Int Psychogeriatr, 2003

20 p < 0,05 Lyketsos CG et al., Am J Psychiatry 2000 BPSD in VaD: comuni ed importanti come in AD

21 Principali meccanismi patofisiologici in VaD … variabilità di espressione clinica dei BPSD e dei deficit cognitivi in relazione alla sede ed allestensione delle specifiche lesioni ischemiche … OBrien J, Lancet Neurol 2003

22 Neuropsychiatric symptoms(NPS) in 921 elderly subjects with dementia: a comparison between vascular and neurodegenerative types Caputo M., Mecocci P. et al (submitted) Neuropsychiatric symptoms(NPS) in 921 elderly subjects with dementia: a comparison between vascular and neurodegenerative types Caputo M., Mecocci P. et al (submitted)

23 Tipo di demenza Gravità della demenza 921 soggetti con demenza

24 Conclusioni tre più frequenti forme di demenza unampia popolazione di soggetti anziani studio condotto sullespressione clinica di NPS nelle tre più frequenti forme di demenza (AD, VaD, DLB) e su unampia popolazione di soggetti anziani demenza vascolare la demenza vascolare presenta, rispetto alle forme degenerative, una gravità ed una frequenza minore di NPS gravità della demenza la gravità della demenza influenza lespressione clinica dei NPS nelle forme degenerative (prevalentemente nellAD) ma non nella forma vascolare ad indicare un differente meccanismo eziopatogenetico nellespressione dei NPS

25 Behavioural changes and psychological symptoms in dementia disorders. McKeith I, Cummings J. Lancet Neurol, )to improve our definitions and identification strategies for these symptoms 2)to conduct RCT of drugs for NPS in dementias 3) to better establish the association between NPS in dementia and the underlying pathology of the disorders

26 Antipsicotici Antiepilettici Antidepressivi Aggressività Antipsicotici Antiepilettici Benzodiazepine Antidepressivi Agitazione psicomotoria Antipsicotici AChE-inibitori Psicosi AChE-inibitori Antidepressivi Apatia McShane R., Int Psychogeriat 2000 Farmaci per specifici cluster di BPSD Antidepressivi Depressione

27

28 Effectiveness of Atypical Antipsychotic drugs in patients with Alzheimers Disease (Schneider LS et al., NEJM 2006)

29 CONCLUSIONS Adverse effects offset advantages in the efficacy of atypical antipsychotic drugs for the treatment of psychosis, aggression, or agitation in patients with Alzheimers disease.

30

31 Comunicato 28/12/2006

32 Taking into account safety concerns and the high rates of resolution of symptoms with placebo in pharmacological trials, there is a strong case for using nonpharmacological treatments as the first-line approach for the management of psychosis, aggression or agitation in AD. Strategic planning is necessary to ensure that multidisciplinary teams have sufficient resources and skills to be able to employ these therapeutic strategies. Antipsychotics in patients with Alzheimers disease - what is their clinical value? Ballard C., Fossey J., Sharp S. NATURE CLINICAL PRACTICE NEUROLOGY, MAY 2007 VOL 3 NO 5


Scaricare ppt "I BPSD nelle diverse forme di demenza: valutazione e prognosi Patrizia Mecocci Istituto di Gerontologia e Geriatria Università degli Studi di Perugia."

Presentazioni simili


Annunci Google