La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Corso di Laurea in Infermieristica Diritto del Lavoro Università degli studi di Roma Tor vergata Centro di Formazione e di Studi Sanitari Padre Luigi Monti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Corso di Laurea in Infermieristica Diritto del Lavoro Università degli studi di Roma Tor vergata Centro di Formazione e di Studi Sanitari Padre Luigi Monti."— Transcript della presentazione:

1 Corso di Laurea in Infermieristica Diritto del Lavoro Università degli studi di Roma Tor vergata Centro di Formazione e di Studi Sanitari Padre Luigi Monti Dott.ssa Daniela Ramaglioni

2 2 Definizione Il diritto del lavoro può essere definito come il Complesso di norme che disciplinano il rapporto di lavoro e che tutelano, oltre che l'interesse economico, anche la libertà, la dignità e la personalità del lavoratore

3 Dott.ssa Daniela Ramaglioni3 Metodologia di studio Tripartizione del diritto del lavoro: -diritto del lavoro in senso stretto: contratto e rapporto individuale di lavoro -diritto sindacale: rapporti sindacali, contrattazione collettiva, lo sciopero - legislazione sociale: norme che disciplinano i rapporti tra lo Stato e datori e prestatori di lavoro e norme di previdenza sociale.

4 Dott.ssa Daniela Ramaglioni4 Evoluzione del diritto del lavoro Il rapporto di lavoro ha ricevuto regolamentazione giuridica solo a partire dalla fine del 1800 come risposta alla questione sociale sorta con la rivoluzione industriale

5 Dott.ssa Daniela Ramaglioni5 Rivoluzione industriale Per rivoluzione industriale si intende un processo di evoluzione economica che da un sistema agricolo-artigianale-commerciale porta ad un sistema industriale moderno caratterizzato dall'uso generalizzato di macchine

6 Dott.ssa Daniela Ramaglioni6 Evoluzione storica 2 Il primo paese nel quale si assiste alla rivoluzione industriale è l'Inghilterra a partire dalla seconda metà del 700

7 Dott.ssa Daniela Ramaglioni7 Evoluzione 3 L'apparizione della fabbrica e della macchina modifica completamente i rapporti tra gli attori produttivi. Nasce la classe operaia che in cambio del proprio lavoro riceve un salario. Sorge anche il capitalista imprenditore, proprietario della fabbrica, che mira ad incrementare il profitto

8 Dott.ssa Daniela Ramaglioni8 Evoluzione 4 Nella consapevolezza dello sfruttamento della classe lavoratrice si sviluppa così il movimento operaio che porterà alla nascita dei sindacati e ad un miglioramento nel tempo delle loro condizioni di vita

9 Dott.ssa Daniela Ramaglioni9 Codice civile 1942 Prima sistemazione organica della materia del lavoro. Incorporazione del diritto del lavoro nel diritto privato.

10 Dott.ssa Daniela Ramaglioni10 La materia lavoristica non viene più considerata oggetto di disciplina speciale ma inserita nella codificazione unificata del diritto privato. Viene riconosciuta come una delle tre fondamentali materie componenti l'intero diritto privato. ( insieme al diritto commerciale e civile)

11 Dott.ssa Daniela Ramaglioni11 Costituzione repubblicana Art. 1 della Costituzione: L'Italia è una repubblica democratica fondata sul lavoro Nuova stagione del diritto del lavoro: si affianca alla tradizionale difesa del lavoratore, quella della tutela della libertà e dignità sociale.

12 Dott.ssa Daniela Ramaglioni12 Successivamente all'emanazione della Costituzione, si è sviluppato fortemente il motivo della tutela unilaterale e privilegiata degli interessi dei lavoratori

13 Dott.ssa Daniela Ramaglioni13 Si è costituita pertanto, una disciplina inderogabile fortemente limitativa dei poteri del datore di lavoro sottoposto a rigide regole procedimentali

14 Dott.ssa Daniela Ramaglioni14 Le espressioni più importanti di questa evoluzione sono rappresentate dalla legge limitativa dei licenziamenti individuali (L.604/1966) e dallo Statuto dei Lavoratori (L.300/1970)

15 Dott.ssa Daniela Ramaglioni15 La vocazione quindi più antica e autentica del diritto del lavoro è quella di tutelare l'uomo che lavora

16 Dott.ssa Daniela Ramaglioni16 Definizione Il diritto del lavoro può essere definito come il Complesso di norme che disciplinano il rapporto di lavoro e che tutelano, oltre che l'interesse economico, anche la libertà, la dignità e la personalità del lavoratore

17 Dott.ssa Daniela Ramaglioni17 Queste norme si applicano al rapporto di lavoro subordinato in quanto storicamente è in tale tipo di relazione giuridica che esiste una rilevante disparità tra le parti, che determina l'esigenza di tutelare la parte più debole, cioè il lavoratore.

18 Dott.ssa Daniela Ramaglioni18 A monte della debolezza contrattuale del lavoratore subordinato vi è lo squilibrio permanente tra domanda di lavoro, proveniente dalle imprese, e offerta, proveniente dalla massa di lavoratori che dipendono economicamente da chi è in posizione di acquistare la prestazione di lavoro.

19 Dott.ssa Daniela Ramaglioni19 Oggetto e finalità della materia L'oggetto specifico della materia è la disciplina giuridica della relazione tra il datore di lavoro ed il lavoratore

20 Dott.ssa Daniela Ramaglioni20 Tale rapporto trova in genere la fonte in un contratto che non è un qualsiasi contratto di diritto comune La differenza sta nel fatto che da un punto di vista economico il prestatore di lavoro viene a trovarsi in una posizione di inferiorità che lo fa essere il contraente più debole

21 Dott.ssa Daniela Ramaglioni21 Stato sociale La nostra Repubblica si caratterizza per essere uno Stato sociale Per questo pone rimedio alla disparità introducendo dei correttivi.

22 Dott.ssa Daniela Ramaglioni22 Correttivi Norme imperative: a favore del contraente più debole ( inderogabili) Riconoscimento e tutela dell'associazionismo sindacale ( cd autotutela)

23 Dott.ssa Daniela Ramaglioni23 Scopo del diritto del lavoro Il fine del diritto del lavoro è di attenuare gli effetti più deleteri della subordinazione specie quelli che riguardano: libertà, dignità e sicurezza del prestatore di lavoro

24 Dott.ssa Daniela Ramaglioni24 IL NUOVO DIRITTO DEL LAVORO

25 Dott.ssa Daniela Ramaglioni25 Premessa Il diritto del lavoro è sottoposto ad interventi e mutamenti così frequenti da far si che la disciplina sia connotatta da una instabilità ormai endemica.

26 Dott.ssa Daniela Ramaglioni26 Il diritto del lavoro ha perso l'originaria funzione classista che ne caratterizzò la non lontana origine. Era quella, una funzione esclusiva degli interessi del lavoratore in contrapposizione agli interessi dei datori di lavoro

27 Dott.ssa Daniela Ramaglioni27 La funzione attuale del diritto del lavoro è divenuta più complessa. Vi è infatti l'istanza di rispondere ai cambiamenti del mondo del lavoro in una logica di efficienza e di produttività del sistema economico

28 Dott.ssa Daniela Ramaglioni28 D'altra parte le esigenze di produttività e di efficienza del sistema economico è da considerare ormai strumentalmente necessaria a quella dell'interesse sociale

29 Dott.ssa Daniela Ramaglioni29 Non si può però rinunciare alla vocazione più autentica del diritto del lavoro che è quella di tutelare l'uomo che lavora e che è parte di una relazione le cui implicazioni vanno ben oltre la sfera meramente economica

30 Dott.ssa Daniela Ramaglioni30 Esigenza di oggi Si tratta quindi di contemperare l'esigenza di efficienza e produttività che ci è richiesta dal mercato senza rinunciare alla vocazione più autentica del diritto del lavoro che è quella di l'uomo che lavora tutelare l'uomo che lavora

31 Dott.ssa Daniela Ramaglioni31 Il lavoro dell'uomo è preso in considerazione dall'ordinamento giuridico, ed è da questo regolato, in quanto idoneo a produrre un risultato economicamente utile.

32 Dott.ssa Daniela Ramaglioni32 Rapporto di lavoro subordinato E' il rapporto di lavoro nel quale una parte (lavoratore) si obbliga a prestare il proprio lavoro, per conto e sotto la direzione di un'altra parte (datore di lavoro), dietro il corrispettivo di una retribuzione.

33 Dott.ssa Daniela Ramaglioni33 Rapporto di lavoro autonomo E' il rapporto di lavoro nel quale una persona (usualmente professionista o artigiano) si obbliga a compiere verso un corrispettivo, un'opera o un servizio, con lavoro proprio e senza subordinazione, nei confronti di un committente.

34 Dott.ssa Daniela Ramaglioni34 Lavoro parasubordinato Il contratto di lavoro parasubordinato si pone al confine tra lavoro subordinato e lavoro autonomo, presentando elementi tipici dell'uno e dell'altro.

35 Dott.ssa Daniela Ramaglioni35 Caratteristiche Questa forma contrattuale non prevede l'instaurarsi di un rapporto di lavoro dipendente ma le modalità di lavoro, la durata e il relativo compenso sono stabiliti da un contratto stipulato dalle parti


Scaricare ppt "Corso di Laurea in Infermieristica Diritto del Lavoro Università degli studi di Roma Tor vergata Centro di Formazione e di Studi Sanitari Padre Luigi Monti."

Presentazioni simili


Annunci Google