La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I dati: tipi e strutture U.D. 9 pag 334 L.S. Tron 4TC a.s. 2006/07.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I dati: tipi e strutture U.D. 9 pag 334 L.S. Tron 4TC a.s. 2006/07."— Transcript della presentazione:

1 I dati: tipi e strutture U.D. 9 pag 334 L.S. Tron 4TC a.s. 2006/07

2 Curiosità sui Dati

3 Alcune curiosità degli studenti di 4TC: 1. I dati sono File ? 2. Che cosa sono i pacchetti di dati ? 3. Che cosa sono i Record ? 4. Che cosa sono i tipi di dati ? 5. Quanti tipi di dati esistono ? Esiste una relazione tra i vari quesiti ? Riguardano tutti, in vario modo, largomento DATI ? … Scopriremo che la risposta è: SI

4 Sono sequenze di BIT Sono gli elementi grezzi (INPUT->raw data) che vengono raccolti ed elaborati per produrre informazioni (OUTPUT->useful information) PROCESS RAW DATA USEFUL INFORMATION Dati

5 Sistemi Informativi e Sistemi Informatici I dati raccolti ed elaborati creano informazioni che permettono di prendere DECISIONI a vario livello (tattico, strategico …) Costituiscono così un Sistema Informativo Se tale sistema informativo utilizza i computer, si parla di Sistema Informatico

6 I Pacchetti di dati NB Largomento riguarda la trasmissione di dati in RETE

7 I pacchetti di dati (dal sito di Tiscali) Il protocollo TCP/IP Una rete di computer può essere composta da calcolatori che appartengono a differenti piattaforme hardware e software. Tale varietà comporta la necessità di trovare un linguaggio di comunicazione che permetta a tutti i componenti della rete di capirsi e dialogare senza difficoltà. In pratica, è necessario individuare un protocollo di comunicazione che sia supportato dai vari sistemi operativi installati nelle macchine della stessa rete. Per comprendere meglio il concetto di "protocollo" si pensi, per analogia, alla lingua Inglese, la quale è ormai punto di riferimento nella comunicazione tra i popoli di tutto il mondo. Allo stesso modo, il TCP/IP è il punto di riferimento per quanto concerne l'interconnessione delle reti presenti nel pianeta, da quelle di piccole e medie dimensioni (LAN) a quelle di grande portata (WAN/Internet).

8 I pacchetti di dati Il protocollo TCP/IP Si definisce "protocollo" una serie di regole e convenzioni alle quali ci si attiene per effettuare una comunicazione. Il TCP/IP (Transport Control Protocol / Internet Protocol) è una suite di protocolli implementata per interconnettere reti di calcolatori. Fra i numerosi protocolli che compongono tale suite prendiamo in considerazione i cinque fondamentali: HTTP, POP3, SMTP, NNTP, FTP. HTTP (Hyper Text Transfer Protocol): è il protocollo utilizzato per la navigazione in Internet e consente lutilizzo dellipertesto. POP3 (Post Office Protocol 3): è il protocollo della posta in arrivo, necessario per verificare la ricezione di nuove . SMTP (Simple Mail Transfer Protocol): è il protocollo della posta in uscita, necessario per linvio di ciascuna . NNTP (Network News Transfer Protocol): è il protocollo utilizzato per il funzionamento dei gruppi di discussione (newsgroups). FTP (File Transfer Protocol): è il protocollo che consente il trasferimento dei file.

9 I pacchetti di dati Il protocollo TCP/IP Il TCP/IP è definito protocollo a commutazione di pacchetto perché ogni singola unità di dati (messaggio), prima di essere inviata da un punto allaltro, viene frazionata in singoli pacchetti di dati (datagrammi). Ciascuno di tali pacchetti include, oltre al contenuto dei dati da trasportare, lindirizzo del computer mittente e quello del destinatario.

10 I pacchetti di dati Il protocollo TCP/IP Il TCP è il protocollo di rete per eccellenza, poiché detta le regole per il corretto instradamento dei pacchetti di dati lungo tutta la rete. Esso permette, in sostanza, che le informazioni partano da un mittente e giungano regolarmente ad un destinatario. I dati vengono suddivisi in gruppi elementari, chiamati pacchetti, i quali viaggiano autonomamente nella rete. Il TCP assicura che tutti i pacchetti inviati ad un computer remoto arrivino a destinazione. Esso si occupa non solo di spezzettare in datagrammi i dati da inviare, ma anche di riassemblare i datagrammi ricevuti e di richiedere il reinvio dei pacchetti di dati, qualora questi siano andati perduti durante il trasporto.

11 Tipi di dati

12 Il tipo di dato serve a definire qual è linsieme dei valori possibili (RANGE o DOMINIO) e le operazioni che possono essere fatte con quel tipo di dato Vi sono tipi di dato predefiniti (integer, real, char, string, boolean …) Ma vi è anche la possibilità di COSTRUIRE nuovi tipi di dati

13 Tipi predefiniti e non Oltre ai tipi predefiniti (INTEGER, REAL, STRING, BOOLEAN….) è data la possibilità al programmatore di COSTRUIRE nuovi tipi di dato, utilizzando la dichiarazione TYPE nella sezione dichiarativa del programma: PROGRAM CONST ….; TYPE …; VAR ….; BEGIN …. END.

14 Esempio TYPE nuovotipo = ; VAR a:nuovotipo; I tipi di dati possono essere SEMPLICI o STRUTTURATI (organizzati in strutture) Es. casa singola o condominio

15 I tipi semplici p.336 Enumerativi: TYPE giorni=(lun,mar,mer,gio,ven,sab,dom) Subrange: TYPE feriale=lun..ven TYPE lotto=1..90

16 Strutture di dati

17 In molti casi è opportuno aggregare molti dati in ununica STRUTTURA, che diviene così un INSIEME ORGANIZZATO di dati, che permette di facilitarne la rappresentazione ed il trattamento Dati strutturati

18 Array Monodimensionali (Vettori) Bidimensionali (Matrici) Algoritmi fondamentali per gli array Caricamento Visualizzazione di uno o più elementi Ricerca di un elemento Ordinamento (sort) Dati strutturati (Array):

19 Un RECORD è unaggregazione di dati tra loro NON omogenei (a differenza degli Array) Un record è un insieme di CAMPI Il record è descritto dal TRACCIATO RECORD Dati strutturati (Record):

20 I tipi strutturati ARRAY TYPE vettore=ARRAY[1..100] of integer; VAR alunni:vettore; RECORD TYPE persona=RECORD cognome:STRING; nome:STRING; eta:INTEGER; END; VAR anag:persona; Per indicare i campi: anag.cognome, anag,nome, anag.eta

21 I tipi strutturati Unendo record e array, si possono creare array di record, detti TABELLE TYPE persona=RECORD cognome:STRING; nome:STRING; eta:INTEGER; END; VAR cliente:ARRAY[1..30] OF persona Ci si riferisce quindi a: cliente[1].cognome ecc.

22 I supporti di Memoria I dati vanno MEMORIZZA TI su supporti, originariament e di tipo CARTACEO, oggi di tipo DIGITALE

23 Strutture dati in Memoria centrale e Strutture dati su Memoria di Massa Supporti di dati

24 Si utilizzano per: Piccole quantità di dati Per le quali è richiesto un accesso veloce Es. Array e Tabelle Strutture di M.Centrale (RAM)

25 File=(in generale), insieme omogeneo di byte memorizzato in M.di Massa Nome + estensione (JPG, DOC…) Un FILE di dati viene detto ARCHIVIO Un Archivio viene utilizzato per contenere Grandi quantità di dati Laccesso è più lento rispetto alle strutture di M.C. Strutture di M.di Massa (Archivi)

26 Tradizionali File Sequenziali File ad accesso diretto Data Base (es. Access)Access Archivi


Scaricare ppt "I dati: tipi e strutture U.D. 9 pag 334 L.S. Tron 4TC a.s. 2006/07."

Presentazioni simili


Annunci Google