La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La costruzione dell identità in un contesto multiculturale PIME- 2013 Dott. Manuela Tomisich.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La costruzione dell identità in un contesto multiculturale PIME- 2013 Dott. Manuela Tomisich."— Transcript della presentazione:

1 La costruzione dell identità in un contesto multiculturale PIME Dott. Manuela Tomisich

2 Le parole chiave Costruzione: indica un agire nel tempo per un disegno pensato Identità : presa in carico della specificità Contesto: situazione di interazione e influenza interno\esterno Multiculturale: rimanda a complessità e diversità…………….. - SCELTA perdita -----

3 Il gioco dei richiami contesto costruire Multicultura |intercultura

4 scegliere La complessità della scelta

5 scegliere….. Scegliere ex-ligere (legare ) Ogni scelta costringe e colloca in un particolare corso d azione tra tutti quelli possibili precedentemente individuati NB: ogni decisione segnala anche una perdita

6 scegliere …per la persona Ogni scelta riverbera sul mondo interno di ciascun soggetto e confronta con: -dubbio -ambivalenza -dissonanza cognitiva -ansietà post-decisionale Scegliere E SEMPRE FATICOSO ….e spesso doloroso

7 identità

8 Identità come costrutto Dimensioni personali Dimensioni sociali Dimensioni professionali

9 02/01/2014manuela tomisich9 identità È un costrutto….in costante trasformazione Due aspetti principali lo costituiscono: -- elementi interni:lidea che l individuo ha di sé -- elementi esterni:ciò che l individuo è non sempre i due aspetti coincidono Si pone anche il tema del gender e degli aspetti culturali connessi

10 IdentitàIdentità Costruzione dellidentià personale e sociale: presuppone la presenza materiale e simbolica dellaltro Si pone come esperienza molto più complessa di quanto appaia

11 02/01/2014manuela tomisich11 Identità ( aspetti costitutivi) --- dimensioni personali: aspetto fisico, consapevolezza, limiti, capacità, sessualità, genere, autonomia, sperimentazione,stili cognitivi… --- dimensioni sociali ---- dimensioni professionali

12 02/01/2014manuela tomisich12 Identità ( aspetti costitutivi) --dimensioni sociali:confronto con l altro,confronto e relazione con il gruppo\i, interazione con dimensioni di valori, cultura,gender… --- dimensioni professionali: acquisizione e gestione di competenze, assunzione di ruolo, continuità e costanza, tolleranza e fatica …

13 02/01/2014manuela tomisich13 Identità –processo differenziazione- M. Mahler ---precursori processo di individuazione: fase autistica normale, inizio fase simbiotica, fase simbiotica normale

14 02/01/2014manuela tomisich14 Identità- processo di individuazione Fasi -differenziazione e sviluppo immagine corporea Sperimentazione ( precoce e affettiva) Riavvicinamento (iniziale –crisi- modelli individuali e distanza ottimale) Consolidamento individualità e costanza doggetto

15 02/01/2014manuela tomisich15 Identità – processo di individuazione Processo ripetuto e ri-attraversato nel corso della costante ridefinizione del costrutto: Tappe: -autistica -simbiotica -separazione-individuazione -identificazione - gioco degli specchi

16 02/01/2014manuela tomisich16 Identità –processo È realtà in costante divenire Attraverso: Processi di differenziazione e di individuazione E attraverso il --- GIOCO DEGLI SPECCHI - nell altro - con l altro - con sè

17 02/01/2014manuela tomisich17 Identità-aspetti rilevanti È un compito di sviluppo costantemente rinnovato È frutto di un interazione tra tre rapporti esperenziali: (Grinberg 1990) --rapporto integrazione spaziale --rapporto integrazione temporale --rapporto integrazione sociale

18 02/01/2014manuela tomisich18 Rapporti costruzione identità Rapporto integrazione spaziale: corpo, schema corporeo, identità sessuale, - regola e mantiene coesione tra le diverse parti del sé Rapporto integrazione temporale: evoluzione del sentimento di identità e sue crisi regola il sentimento di essere sé stessi Rapporto integrazione sociale: rapporti oggettuali e identificazioni connessione tra identificazione primaria e identificazione matura

19 l alterità L identità confronta anche con il tema della alterità che richiama il paradigma fondante il sociale : AMICO ----NEMICO Da esplorare come vincolo (etologia) Come possibile risorsa (cultura e logica del dono) Confronta con il temi: CONFLITTO e DONO

20 generatività la generatività - tipica delladulto. Essa consiste essenzialmente nella capacità di cura. La cura è una nuova forza dellio che consiste nellinteressamento in costante espansione per ciò che è stato generato per amore, per necessità o per caso e che supera ladesione ambivalente ad un obbligo irrevocabile (1968, pp.72). Lopposto della generatività è la stagnazione, cioè il ripiegamento su di sé.

21 generatività La generatività comporta sempre la possibilità di compiere un energico salto verso la produttività e la creatività al servizio delle generazioni ( Erikson-I cicli della vita).

22 La generatività Generatività biologica, che comprende il generare un figlio e fornirgli le cure necessarie alla sua sopravvivenza fisica e allo sviluppo della fiducia di base Generatività parentale che si manifesta nella partecipazione alla crescita e alleducazione dei figli, contribuendo alla loro piena realizzazione, attraverso quelle attività di cura e di sostegno che promuovono lo sviluppo della piena autonomia Generatività sociale esprime nella presa in carico dei giovani, contribuisce al rafforzamento e alla continuità delle generazioni poiché fornisce guida e direzione, e si prende carico della crescita e del benessere non solo dei propri figli, ma anche degli altri giovani che appartengono alla medesima generazione di questi ultimi.

23 Identità e appartenenza Cè uno stretto legame tra identità - cultura – appartenenza. Nelle società complesse lappartenenza non può che essere plurima (dal locale al globale) E necessario un apprendimento culturale che ti permetta tale pluralismo (abbattimento delle chiusure e apertura universale - Morin) E necessario inoltre proporre un concetto di identità non statica ma capace di arricchirsi nel dialogo con gli altri, pur mantenendo la sua specificità. E il concetto di identità narrativa, proposto da P.Ricoeur. Testi di riferimento: –P.Ricoeur, Persona, comunità e istituzioni, ECP, S.Domenico di Fiesole (FI), 1994 –E.Morin, I sette saperi necessari alleducazione del futuro, R.Cortina Editore, Milano, 2001

24 Identità e cultura La centralità della cultura in senso antropologico La struttura della personalità è strettamente dipendente dalla cultura come sistema di valori fondamentali sui quali è costruita la società; Ogni società tende a costruire una totalità culturale originale. Il sistema dei valori della società tende ad essere caratterizzato da valori dominanti o modali (per esempio la ricerca del successo o la conservazione dei modelli tramandati dai padri) La cultura di una società tende ad organizzarsi in un insieme di elementi coerenti e complementari ( Luomo vive in un universo simbolico da lui stesso creato. Ogni realtà è per lui simbolica (cultura come misura di ogni cosa – Herskovits)

25 Approccio antropologico alla dimensione culturale: i limiti Obiezioni allapproccio antropologico Nelle società complesse è difficile identificare i valori fondamentali (pluralità delle sottoculture e dei meccanismi di apprendimento) I meccanismi della socializzazione non garantiscono che i valori siano interiorizzati dagli individui come dei programmi regolativi del comportamento (es. fallimento di varie campagne governative) Non è vero che ogni realtà è di tipo simbolico (nel senso di immaginario o proiettivo). Esiste anche la società: mentre la cultura è linsieme dei prodotti dellarte e dello spirito umano. La coerenza tra gli elementi valoriali, alla luce della storia, non è da sopravvalutare. Lantropologia culturale non tiene conto sufficientemente dellincidenza delle situazioni, degli avvenimenti, dei gruppi, delle condizioni concrete e storiche. –Testo di riferimento: Dizionario critico di sociologia, a cura di R.Boudon-F.Bourricaud, Armando Ed., Roma 1991 (voce culturalismo e cultura)

26 Multi o interculturalità? Si deve distinguere tra monoculturalismo, pluriculturalismo e interculturalità. Il monoculturalismo è impossibile Il pluriculturalismo, non esiste, per il semplice fatto che quando apro la bocca adopero un linguaggio. Non si può essere multiculturali, ma si deve essere – e questo è l'imperativo del nostro tempo - interculturali. Le culture non debbono chiudersi o mantenere soltanto relazioni di esteriorità o di potere, ma devono lasciare posto alla conoscenza e alla fecondazione reciproca; Il tutto non è uguale alla somma delle parti, Non è attraverso la somma che si arriva al tutto. Ma attraverso il tema della relazione tra gli uomini,

27 FiduciaFiducia Senso di affidamento e di sicurezza che viene da stima fondata su qualcosa o qualcuno, che comprende ladempimento di promesse e parole date, onestà, lealtà, memoria, il poter contare sullaltro evitando la sofferenza Unaspettativa di esperienza con valenza positiva per la persona maturata sotto condizioni di incertezza ma in presenza di un carico cognitivo e /o affettivo tale da permettere di superare la soglia della mera speranza E un collante sociale

28 FiduciaFiducia Superamento della logica utilitaristica e della scelta razionale Logica del dono

29 FiduciaFiducia Apertura di Credito (fiducia) Rischio: -Apertura -Confidenza nella cura reciproca e nella forza del legame Laspettativa di comportamenti etici Essere degno di fiducia Predicibilità Dipendenza Fede

30 Cosa: l alterità Lo straniero confronta con il tema della alterità che richiama il paradigma fondante il sociale : AMICO ----NEMICO Da esplorare come vincolo (etologia) Come possibile risorsa (cultura e logica del dono) Confronta con il temi: CONFLITTO e DONO

31 Il dono e la sua origine nella storia Per l uomo il dono è una declinazione della relazione sociale fondativa della socialità- amico\nemico Uomini--- vs-- esseri animati in generale valore del dono come strumento per esplorare la diversità

32 Il dono nella realtà attuale Deve essere ri-visitato nel suo significato simbolico profondo perché Perde la dimensione di apertura di fiducia Diventa dono avvelenato Perde dimensione di mistero

33 Quale prospettiva nel e per il dono? Rigenerarne il significato simbolico come connessione di menti Rilevarne e testimoniarne il valore prosociale Ricollocarlo nella dimensione di costruzione culturale -- L incontro con lo stupore dell altro che stupisce

34 Come? Intercultura tra difficoltà e risorse Necessità di cambiare prospettiva di lettura della funzionalità nel sociale considerando la dimensione della costanza dei compiti da perseguire Ripensare ai contesti di vita come COMUNITA in divenire Utilizzare gli strumenti per leggere e intervenire nella e con la comunità

35 La mediazione culturale Tema nasce negli anni 80 a seguito del fenomeno migratorio oggi? Multicultura intercultura Processi di assimilazione e di integrazione Coesistere convivere fenomeno binario o ternario?

36 Mediazione e culture Intercultura riguarda la società nel suo insieme --- non è fenomeno etnico Si afferma ciò che è comune---umanità Richiede uguaglianza – dialogo – accettazione delle parti come interlocutori validi È un paradigma del pluralismo culturale

37 Intercultura 3 livelli: - normativo \ valutativo - modello di gestione della diversità socioculturale - differenze e specificità in relazione ad altri interventi su e per la diversità

38 Intercultura Normativo\ valutativo --considerare i modelli sociopolitici su diversità socioculturali: -tra esclusione ( discriminazione \ segregazione \ eliminazione dell ALTRO) e inclusione ( omogeneizzazione \ accettazione della diversità) cfr- leggi\pratiche \interventi….

39 Intercultura Modello di gestione Temi: -il riconoscimento -il principio di cittadinanza -il principio del diritto alla differenza -il principio di unità nella diversità È sempre un gioco a tre

40 Intercultura È contemporaneamente utopia,metodo e processo Non è appello alla buona volontà ma proposta socio-politica e etica Non è folklore ma proposta di una cultura integrale e dinamica Non è fusione e meticciato ma richiede nuove ibridazioni e sintesi socioculturali


Scaricare ppt "La costruzione dell identità in un contesto multiculturale PIME- 2013 Dott. Manuela Tomisich."

Presentazioni simili


Annunci Google