La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Larga banda e infrastrutture di rete per il Sistema Piemonte Sergio Crescimanno Regione Piemonte Direzione Organizzazione; Pianificazione, Sviluppo e.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Larga banda e infrastrutture di rete per il Sistema Piemonte Sergio Crescimanno Regione Piemonte Direzione Organizzazione; Pianificazione, Sviluppo e."— Transcript della presentazione:

1 1 Larga banda e infrastrutture di rete per il Sistema Piemonte Sergio Crescimanno Regione Piemonte Direzione Organizzazione; Pianificazione, Sviluppo e Gestione delle Risorse Umane

2 2 Larga banda Un insieme di tecnologie che consentono di aumentare la velocità di comunicazione in generale e l’accesso ad Internet in particolare, sfruttando infrastrutture e tecnologie innovative per usufruire di servizi ad alta interattività Vantaggi Per i cittadini: accesso a servizi interattivi e multimediali Per le imprese: crescita economica e competitiva del sistema produttivo e ammodernamento dei sistemi organizzativi e gestionali Per la Pubblica Amministrazione: integrazione e interoperabilità tra gli enti e tra i sistemi informativi

3 3 eEurope e Società dell’Informazione eEurope: una Società dell’Informazione per tutti Il piano d'azione eEurope, intende stimolare servizi, applicazioni e contenuti sia per i servizi pubblici online che per l’e-business, l’infrastruttura di base a banda larga e agli aspetti legati alla sicurezza. Entro il 2005 l’Europa deve dotarsi di: moderni servizi pubblici online (e-government, e-learning, e- health) un ambiente dinamico di e-business ampia disponibilità di accesso a banda larga a prezzi concorrenziali infrastruttura a protezione dell'informazione

4 4 eEurope 2005: stato dell’arte (Comunicazione della Commissione europea del 18 febbraio 2004) Un mercato in espansione: 19,5 milioni di connessioni nel 2003 (10,6 milioni nel 2002) Maggiore efficacia e diffusione dei servizi attraverso l’accesso multi-piattaforma Tuttavia il mercato della banda larga è ancora debole, anche a causa della maggiore diffusione delle sole linee DSL (le linee DSL rappresentano il 72,5%) e dello scarso interesse degli operatori privati nei confronti di aree poco “remunerative”. eEurope e Società dell’Informazione

5 5 Linee guida per lo sviluppo della Società dell’Informazione Costruire un sistema pubblico di connettività come infrastruttura abilitante per l’erogazione di servizi tra PA centrale e locale, tra PA e imprese, tra PA e cittadino Il sistema pubblico di connettività Linee guida in materia di digitalizzazione dell'amministrazione per l'anno 2004 (Direttiva del 18 dicembre 2003) “Con il 2004 si avvia per le amministrazioni pubbliche il percorso che vedrà il superamento della rete unitaria della pubblica amministrazione con il conseguente avvento del sistema pubblico di connettività. Il nuovo sistema consentirà l'interconnessione tra tutte le amministrazioni pubbliche: statali, regionali e locali…”

6 6 Il Piano nazionale per la larga banda Linee guida del piano nazionale per la diffusione e lo sviluppo della larga banda La larga banda è uno strumento irrinunciabile per rendere possibile la trasformazione del sistema culturale, economico-sociale e produttivo, senza la quale il Paese rischia di essere escluso dalla competizione internazionale Lo sviluppo della larga banda in Italia è un obiettivo prioritario di politica economica

7 7 La domanda di connettività Evoluzione delle applicazioni, della capacità di banda necessaria e delle relative dinamiche di mercato Le applicazioni informatiche distribuite ed i servizi su rete evolvono in modo tale da richiedere una capacità della banda di comunicazione sempre più elevata

8 8 Servizi e applicazioni nella PA Fattori legati ai processi di funzionamento della Pubblica Amministrazione che influenzeranno le future applicazioni: Interoperabilità dei sistemi informativi Nuove modalità di lavoro in rete Evoluzione dei sistemi informativi (la diffusione dei servizi ASP)

9 9 RuparPiemonte Richieste giornaliere Byte/giorno inviati Richieste/annoByte/anno inviati Richieste effettuate tra il 2001 e il 2003

10 10 RuparPiemonte Accessi/meseAccessi/annoAS origin max Accessi registrati ( )

11 11 RuparPiemonte Prodotti e serviziQuantità Corrispondenza Posta commerciale Periodici Posta proveniente dall’estero Comunicazioni elettroniche Corriere espresso Pacchi TOTALE Mesaggi/annoMbyte/anno 2002 out in out in out in

12 12 Infrastrutture di rete e territorio Il rischio di digital divide in Italia (situazione a giugno 2003)

13 13 Il territorio piemontese  8 Province  49 Comunità montane  1206 Comuni (il 15% dei comuni italiani): oltre 1000 con meno di abitanti solo 18 sopra i abitanti Mappa delle Comunità Montane in Piemonte Il territorio piemontese

14 14 Infrastrutture di rete in Piemonte Analisi Territoriale Modello “a cipolla” Servizio xDSL: 30% nei prossimi 3 anni Fibra Ottica: Torino Metropoli Rete UMTS: non prima di 4/5 anni Servizio Universale: ISDN Area 1 elevata concentrazione di utenza (aree metropolitane) Area 2 l’azione della PA può essere sufficiente ad innescare l’intervento degli operatori Area 3 porzione di territorio residua

15 15 L’evoluzione della rete potenziamento delle infrastrutture disponibilità della larga banda riduzione del digital divide Infrastrutture di rete in Piemonte Gruppo di lavoro per lo sviluppo della Rupar 2 (rete regionale a larga banda) 9 febbraio 2004 assicurare il governo strategico ed operativo per la realizzazione, l’aggiornamento ed il funzionamento della rete piemontese a banda larga. gestire i rapporti con tutti i soggetti che a diverso titolo verranno coinvolti nello sviluppo del nuovo modello di rete regionale

16 16 Un’infrastruttura di rete diversificata per raggiungere capillarmente il territorio regionale FIBRA OTTICA In zone a bassa dispersione di banda e quindi ad elevata localizzazione di utenza TECNOLOGIE SATELLITARI E WIRELESS In zone ad alti valori di dispersione (aree rurali e montane) Evoluzione della rete in Piemonte

17 17 Copertura Banda 384 kbps 768 kbps 2 Mbps 5 Mbps 11 Mbps 34 Mbps 54 Mbps 40 kbps 10 m100 m1 km10 km100+ km Hot Spot Trunk a Mobilità Veloce 150 km/h Mobilità Lenta 5 km/h Staticità PAN “Personal Area Network” LAN “Local Area Network” WAN “Wide Area Network” Tecnologie a confronto

18 18 Tecnologie WI-FI Trasmissione di dati col protocollo Ethernet Capacità trasmissiva di 11 Mbps Copertura dell’ordine delle centinaia di metri (cablaggi di edifici) Collegamenti di punti geografici distanti fino a 3- 4 km (con antenne ad alto guadagno)

19 19 Sede remota Hub satellitar e Hot Spot Satellite Architettura stellare monocentrica Monodirezionale o Bidirezionale Trasmissione Broadcast Capacità trasmissiva fino a 34 Mbps

20 20 Progetto triennale realizzato con fondi CIPE Destinatari: aree montane e collinari del Piemonte Obiettivo: rendere disponibile una infrastruttura di base a supporto dei servizi pubblici e delle imprese con tecnologia wireless e satellitare Misure per ridurre il divario digitale Un primo intervento del valore di circa sette milioni di Euro che prevede importanti ricadute anche sulla disponibilità trasmissiva per le imprese che operano su tali aree. –Banda Satellitare dedicata per 3 anni –Apparati Satellitari Bidirezionali e Apparati Wi-Fi –Accesso al Backbone attraverso TOP-IX –Cooperazione con Operatori Locali

21 21 ComuniAbitantiComunità Montane Alessandria Asti Biella Cuneo Novara Torino Verbania Vercelli Totale Comunità Montane in Piemonte

22 22 S M I T H H A L L SCUOLA S M I T H H A L L BIBLIOTECA Scuola Biblioteca Comune Farmacia MMG Wi-Fi S M I T H H A L L SCUOLA S M I T H H A L L BIBLIOTECA S M I T H SCUOLA S M I T H H A L L BIBLIOTECA S M I T H H A L L SCUOLA S M I T H H A L L BIBLIOTECA S M I T H H A L L SCUOLA S M I T H H A L L BIBLIOTECA S M I T H H A L L SCUOLA S M I T H H A L L BIBLIOTECA Hub satellit are WI-FI e satellite per le Comunità Montane

23 23 Fornitura banda internet alle PA Futura fornitura servizi RUPAR Rete Wi-Fi locale realizzata e gestita da operatori locali Rete Wi-Fi in comodato d’uso gratuito Banda d’accesso satellitare ad uso esclusivo delle PA WI-FI e satellite per le Comunità Montane

24 24 Oggi la larga banda ha le stesse potenzialità delle autostrade costruite negli anni 50 e 60 per creare nuove opportunità di sviluppo. Conclusioni


Scaricare ppt "1 Larga banda e infrastrutture di rete per il Sistema Piemonte Sergio Crescimanno Regione Piemonte Direzione Organizzazione; Pianificazione, Sviluppo e."

Presentazioni simili


Annunci Google