La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

0 0 Linfrastrutturazione del Piemonte e la rete degli Enti pubblici Sergio Crescimanno Direzione Organizzazione; Pianificazione, Sviluppo e Gestione delle.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "0 0 Linfrastrutturazione del Piemonte e la rete degli Enti pubblici Sergio Crescimanno Direzione Organizzazione; Pianificazione, Sviluppo e Gestione delle."— Transcript della presentazione:

1

2 0 0 Linfrastrutturazione del Piemonte e la rete degli Enti pubblici Sergio Crescimanno Direzione Organizzazione; Pianificazione, Sviluppo e Gestione delle Risorse Umane Linfrastrutturazione del Piemonte e la rete degli Enti pubblici Sergio Crescimanno Direzione Organizzazione; Pianificazione, Sviluppo e Gestione delle Risorse Umane Le Province, le-government e le politiche di sviluppo Mercoledì 15 giugno 2005 Le Province, le-government e le politiche di sviluppo Mercoledì 15 giugno 2005

3 1 1 Lo sviluppo di reti telematiche di livello regionale alle quali sia collegato lintero sistema delle amministrazioni locali è un obiettivo strategico di rilevanza nazionale e sovranazionale, condiviso dalla Regione.

4 PiemonteinRete 1998 Convenzione Aipa – Regione Piemonte (RuparPiemonte) 2001Collegamento alla Rete Unitaria della PA centrale Piano di e-government piemontese 2003 Piano piemontese per la rete a banda larga 2004 Presentazione del Programma RUPAR2 La storia della rete piemontese

5 3 3 Approvato l11 aprile 2001 dalla Regione e dal complesso delle Autonomie Locali Fissa tra gli obiettivi prioritari il forte impulso alle infrastrutture Assegna a ciascun ente ruoli e compiti specifici: Il Piano piemontese di e-government Regionepredisporre le infrastrutture e i servizi di piattaforma assicurare gli strumenti di governo del sistema garantire la partecipazione di tutti gli enti Provincesupportare e dare assistenza agli enti locali promuovere e supportare i servizi alle imprese Comunialimentare il sistema informativo realizzare e gestire i servizi ai cittadini

6 4 4 e-government: prima fase Partecipanti: la Regione Piemonte, le 8 Province piemontesi, oltre 90 Comuni I progetti della PA piemontese

7 5 5 Linea 1 - progetti infrastrutturali Il 15 settembre 2004 è scaduto il bando per la presentazione dei progetti da parte delle Regioni Regione Piemonte partecipa a 6 progetti: 1 progetto interregionale (ICAR) e 5 progetti regionali e-government: seconda fase LDS - Form-azione EPROC - E-procurement PBG - Servizi di pubblicazione bandi SPIN - Evoluzione dell'infrastruttura di Sistema Piemonte CSSP - Infrastruttura di supporto per carte servizi Sistema Piemonte

8 6 6 Un sistema di regole per governare linterconnessione tra i sistemi informativi degli enti Un catalogo di servizi di accesso, interoperabilità e cooperazione, applicazioni in rete Un governo e una gestione unitaria RuparPiemonte RUPARPiemonte è un importante contributo per la realizzazione di SISTEMA PIEMONTE Collega lintero sistema della PA locale enti per sedi

9 7 7 Con l e-government aumenta la richiesta di servizi di interconnettività Internet è sempre più il veicolo di transazioni tra enti e tra enti e privati (cittadini e imprese) E sempre più avvertita la necessità di ridurre il digital divide Il ricorso alla Banda Larga Rupar e Banda Larga

10 settembre 2003 presentazione del Piano regionale a Banda Larga 9 febbraio 2004 costituzione del Gruppo di lavoro RUPAR 2 13 ottobre 2004 presentazione del Programma RUPAR 2 22 novembre 2004 approvazione dellExecutive Summary 14 febbraio 2005 approvazione del Documento Integrato di Programmazione Il Programma RUPAR 2

11 9 9 Gruppo di lavoro RUPAR 2 (DGR del 9 febbraio 2004) Assicurare il governo strategico ed operativo per la realizzazione, laggiornamento ed il funzionamento della rete piemontese a larga banda Gestire i rapporti con tutti i soggetti che a diverso titolo verranno coinvolti nello sviluppo del nuovo modello di rete regionale Gruppo di Lavoro

12 10 Regione Piemonte Pubblica Amministrazione locale (ruolo di coordinamento delle Province) CSI-Piemonte Top-IX IresPiemonte CSP Atenei, centri di ricerca … Imprese Soggetti attuatori

13 11 Per il sistema produttivo … … migliorando la PA … favorendo lo sviluppo sociale e territoriale Innovazione e competitività attraverso la leva tecnologica Il Programma RUPAR 2

14 12 I principi fondamentali Selettività: efficienza tecnologica ed economica del modello Coerenza con le iniziative a livello nazionale e internazionale Non sovrapposizione allazione di mercato e sostenibilità degli interventi Il Programma RUPAR 2

15 13 I principali obiettivi del programma Conoscenza del territorio (presupposto) Più disponibilità di larga banda - Broadband for all Interconnessione efficiente e distribuita sul territorio Interconnessione coi sistemi territoriali adiacenti Sviluppo di servizi innovativi Maggiore fruibilità dei servizi in rete Una rete di innovazione e trasferimento tecnologico Internet 2 per la scuola Obiettivi e benefici I benefici attesi Riduzione del digital divide Più competitività del sistema produttivo Una comunicazione più efficace tra PA, cittadini, imprese e ricerca Nuovi spazi di mercato per servizi innovativi Rafforzamento del posizionamento internazionale del Piemonte Miglioramento dellazione della PA

16 14 1.Conoscere il territorio - Osservatorio 2.Infrastruttura di Backbone 3.Favorire laccesso 4.Territorio senza fili - Wireless 5.Internazionalizzazione e integrazione nel sistema nazionale 6.Ricerca, Accademia e Scuola 7.Sviluppo dei Servizi sulla Banda Larga Linee strategiche

17 15 Indicatori per: la mappatura dei fabbisogni di PA, cittadini e imprese lindividuazione delle risorse disponibili allinterno delle aree territoriali il monitoraggio delle iniziative e misurazione dei risultati 1. Conoscere il territorio - Osservatorio Strumento di governance del programma Linee strategiche

18 16 Copertura: il 29% dei comuni (352 su 1206) raggiunti dalla banda larga (xDSL) Popolazione: circa l80% della popolazione residente ( ) Comunità Montane Comunità Collinari Unioni di Comuni Copertura xDSL

19 17 Linee strategiche Ivrea Genova Milano Pont St.MartinAosta Dorsale multiservizio per il traffico della PA, dei privati e della ricerca Raccordo di punti strategici del territorio piemontese Backbone in fibra ottica con diffusione regionale per: il sistema dei privati i servizi della PA linterconnessione delle sedi accademiche 2. Infrastruttura di Backbone Lautostrada digitale - Nucleo centrale del programma

20 18 Backbone FIBRA APPARATI BACKBONE APPARATI RUPAR E TOPIX FINE APRILE 2005 GARA FIBRA OTTICA GIUGNO 2005 GARA APPARATI BBONE MARZO 2006 INSTALLAZIONE F.O. LUGLIO 2005 GARA APPARATI RUPAR E TOPIX APRILE-MAGGIO 2006 ATTIVAZIONE APPARATI FINE PRIMAVERA 2006 ATTIVAZIONE APPARATI Termini e modalità

21 19 3. Favorire laccesso Pubblico e privato insieme in rete Sostegno al completamento delle infrastrutture in fibra ottica sul territorio Impulso agli operatori sul territorio Diffusione dei benefici del backbone Linee strategiche Linea 3 Backbone Linea 3

22 20 Le Province, in qualità di enti capofila, saranno invitate a presentare progetti per la realizzazione o il completamento dellinfrastruttura sul territorio provinciale t 0 (giugno 2005) = emissione Call verso gli Enti locali t ottobre 2005 Progetto di massima Progetto definitivo Bando di gara per realizzazione e manutenzione (3 anni) t 0 = giugno 2005 gennaio 2006 marzo 2006 Definizione Accordo di Programma Favorire laccesso

23 21 Tecnologie wireless per: accesso a larga banda di soggetti pubblici e privati delle aree decentrate (aree montane e rurali, aree ob. 2 o phasing out) sviluppo dellimprenditoria locale 4. Territorio senza fili - Wireless Banda Larga per le aree decentrate Aree obiettivo 2 / phasing out Linee strategiche

24 22 Wireless Comunità Montane Prossimi interventi Progetti CIPE 2004 e 2005 Destinazione Obiettivo 2 / Phasing Out: Comunità Montane Ricerca di altri fondi Azioni di sviluppo dellofferta verso i privati 48 Comunità Montane 42 Progetti presentati 39 Progetti ammessi 12 operatori locali per 16 soggetti coinvolti Valore complessivo dei progetti: 11,5 milioni di euro Disponibilità: 3 milioni di euro Bando CIPE 2003: risultati

25 23 Interconnessione ad alta velocità verso i punti di maggior concentrazione di operatori e risorse Internet in Italia e in Europa 5. Internazionalizzazione e integrazione nel sistema nazionale Apertura allEuropa e al mondo Linee strategiche Coerenza con il Sistema Pubblico di Connettività (SPC) e le iniziative comunitarie

26 24 Attenzione alle linee di sviluppo di Internet 2 6. Ricerca, Accademia e Scuola Verso lInternet di domani Rete di innovazione e trasferimento tecnologico per nuovi servizi e applicazioni (storage in rete, IPV6) con il sistema delle scuole piemontesi, il mondo accademico e della ricerca Linee strategiche

27 25 Monitoraggio e diffusione di servizi applicativi per sfruttare le opportunità offerte dalla Banda Larga Sperimentazione e condivisione di modelli tra PA e aziende (clearing house, videoconferenza, streaming, …) 7. Sviluppo dei servizi sulla Banda Larga Verso nuovi modelli di business 3 progetti già finanziati Servizi alle imprese e sostenibilità ambientale Progetto a supporto dellinnovazione tecnologica nelle filiere piemontesi Webconference Linee strategiche

28 26 Valore complessivo del programma: circa 100 milioni di euro Disponibilità regionali (Docup, CIPE, risorse interne): 70 milioni di euro Il Programma RUPAR 2


Scaricare ppt "0 0 Linfrastrutturazione del Piemonte e la rete degli Enti pubblici Sergio Crescimanno Direzione Organizzazione; Pianificazione, Sviluppo e Gestione delle."

Presentazioni simili


Annunci Google