La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Composizione multimediale e installazione d'arte Conservatorio di Musica Antonio Buzzolla di Adria Marco A. Fabris, Luca A. Ludovico II lezione – 3 ore.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Composizione multimediale e installazione d'arte Conservatorio di Musica Antonio Buzzolla di Adria Marco A. Fabris, Luca A. Ludovico II lezione – 3 ore."— Transcript della presentazione:

1 Composizione multimediale e installazione d'arte Conservatorio di Musica Antonio Buzzolla di Adria Marco A. Fabris, Luca A. Ludovico II lezione – 3 ore

2 2 Neologismo coniato nel 2002 Collaborazione di Francesco Rampichini (musicista) Marco Maiocchi (fisico) Ettore Lariani (architetto e designer) Settori investiti: architettura, design, multimedialità, musica, psicoacustica,semantica. Acusmetria

3 3 Acusmetria = acustica + metrìa acustica = parte della fisica che studia la generazione, la propagazione e la ricezione del suono -metrìa = misura Disciplina delle proporzioni e delle misure delle forme acusmetriche Acusmetria: definizioni

4 4 Forma acusmetrica = oggetto sonoro che – in particolari condizioni – induce la percezione di figure geometriche statiche (fisse) o dinamiche (in movimento nello spazio). In Inglese: Acusmetric Shape (AS) Forma acusmetrica: definizioni

5 5 Forme acusmetriche imitano il gesto compiuto per tracciare i loro omologhi grafici Sono metafore uditive per forme geometriche Figure 2D e 3D, anche complesse

6 6 Evocare la visione di forme anche in assenza dello stimolo visivo (cortocircuito immediato vista-udito) Si sfrutta una capacità trasversale delle nostre percezioni: la sinestesia Acusmetria: obiettivi

7 7 Fenomeno per cui la percezione di determinati stimoli è accompagnata da immagini proprie di unaltra modalità sensoriale Esempi: unaudizione colorata una visione uditiva Sinestesia

8 8 Origini: infanzia Automaticità: è involontaria, non può essere soppressa Realismo: sensazioni percepite come reali Prevalenza: circa 1 individuo su 2000 Genere: più comune tra le donne Familiarità: è familiare (base genetica?) Scheda sulla sinestesia

9 9 Varie teorie: un fenomeno puramente patologico Interconessioni fra sistemi sensoriali della corteccia (ad es. aree uditive e visive) che non scompaiono dopo lo stato neonatale Prossimità anatomica delle vie uditive e visive, che causa falle (leaks) una funzione dell'emisfero sinistro, su cui gioca un ruolo importante l'ipocampio un semplice apprendimento Origini neurali della sinestesia

10 10 Compare in età adulta Riconducibile a lesioni al cervello Provocabile tramite allucinogeni Sinestesia acquisita

11 11 Sonetto del 1872 di Arthur Rimbaud Le vocali hanno il potere di evocare i colori: A = nero E = bianco I = rosso U = verde O = blu Laudizione colorata Voyelles

12 12 Composizione sinfonica del 1911 di Alexander Skriabin Da eseguire su un clavier à lumières Scala nota-colore (progressione di quinte): Do = rossoFa# = blu Sol = rosa arancioneReb = viola Re = gialloLab = viola porpora La = verdeMib = grigio acciaio Mi = bianco azzurroSib = bagliore metallico Si = blu perlaceoFa = rosso scuro Laudizione colorata Prométhée (Le Poème du feu)

13 13 La visione uditiva Lurlo Dipinto del 1911 di Edward Munch La luce e gli impulsi pittorici sono in grado di tradurre unimpressione sonora Il paesaggio fa eco alla figura terrorizzata, deformandosi di onde sonore e travolgendo ogni elemento della natura il suono deforma e risucchia il mondo reale e la stessa natura

14 14 Sentire le voci dei personaggi di cui si legge Caso particolare di visione uditiva: la lettura del libro (vista) evoca il suono delle voci (udito) Allucinazioni sonore

15 15 LAcusmetria funziona? Parte 1: Test acusmetrico immediato Immediato = non mediato = senza previe spiegazioni sul codice

16 Principi e basi dellAcusmetria

17 17 Rapporti tra musica e forme visivo-spaziali Intensità: dinamica, volume Altezza assoluta di un suono: alto/basso Altezza relativa di un suono: ascendente/discendente Timbro: chiaro/scuro Disposizione delle voci: voce interna, superiore, inferiore Movimento delle voci: moto retto, contrario, obliquo Spettro: rumore bianco, rosa Altri termini: posizione, intervallo,…

18 18 Rapporti tra musica e forme spaziali Esempio: andamento altimetrico

19 19 Rapporti tra musica e forme spaziali Esempio: andamento altimetrico sample & hold

20 20 Ascolto stereofonico ideale do = distanza dallosservatore; da = distanza fra altoparlanti

21 21 Parametri acusmetrici ParametroFunzioneDati MIDI Altezza Posizione alto/basso Pitch MIDI [0…127] Modulazione Movimento alto/basso Pitch wheel modulation [- 8192…8191] Intensità Prospettiva vicino/lontanoVelocity [0…127] Timbro Qualità, colore, caratterePatch assegnata Durata Velocità e lunghezza Lenght Metronomo [8…250] Polarizzazione Posizione destra/sinistra Panoramic potentiometer pan [0…127]

22 22 Pan [0…127] Pan = 64 Pan = 32 Pan = 0

23 23 Come descrivere le AS Modalità tabellare: 1. Eventi = quantità di note 2. Altezze = pitch in notazione anglosassone 3. Modulazioni = variazioni di altezza 4. Intensità espressa tramite valori di velocity 5. Timbri con i nomi dello standard GM 6. Durate espresse in secondi 7. Pan 8. Quarto = tempo di metronomo assegnato

24 24 Esempio: punto EventiAltezzeMod.IntensitàTimbriDuratePanQuarto = 1G#5-127xilophone16440.

25 25 Esempio: due punti, dx > sx EventiAltezzeMod.IntensitàTimbriDuratePanQuarto = 1G#5-127xilophone G#5-127xilophone1040.

26 26 Esempio: cinque punti, dx > sx EventiAltezzeMod.IntensitàTimbriDuratePanQuarto = 1G#5-127xilophone G#5-127xilophone G#5-127xilophone G#5-127xilophone G#5-127xilophone

27 27 Esempio: triangolo di punti EventiAltezzeMod.IntensitàTimbriDuratePanQuarto = 1D5-120xilophone D5-120xilophone1060 1D6-127xilophone D5-120xilophone

28 28 Esempio: rettangolo di punti EventiAltezzeMod.IntensitàTimbriDuratePanQuarto = 1D5-120xilophone D5-120xilophone1070 1D6-120xilophone1070 1D6-120xilophone D5-120xilophone

29 29 Esempio: rombo di punti EventiAltezzeMod.IntensitàTimbriDuratePanQuarto = 1D5-127xilophone G#5-120xilophone1070 1D6-127xilophone G#5-120xilophone D5-127xilophone16470.

30 30 AS lineari EventiAltezzeMod.IntensitàTimbriDuratePanQuarto = 1D7-120Reed organ20 >

31 31 Come descrivere le AS Modalità analogico-descrittiva: 1. Eventi = elenco numerato (ordine degli eventi) 2. Altezze indicate dai numeri in corsivo 3. Modulazioni per analogia grafica 4. Intensità e dinamiche omesse 5. Timbri omessi 6. Durate omesse 7. Pan indicato dai numeri in grassetto 8. Quarto = numero in basso a sinistra

32 32 Esempio: poligoni regolari Come si determinano i pitch MIDI?

33 33 Esempio: figure continue

34 34 Altre possibilità Superfici Solidi Oltre la stereofonia: Quadrifonia frontale Quadrifonia orizzontale Ottofonia

35 35 Si può fare di meglio! Wright Patterson Air Force Base (Dayton, Ohio): sfera geodesica del raggio di 5 m, composta da 277 altoparlanti e situata in una camera anecoica (cioè in totale assenza di echi dalle pareti, per evitare interferenze sonore). Sincronizzando in maniera appropriata gli altoparlanti, chi si trova al centro della sfera percepisce un'immagine sonora virtuale.

36 36 Olofonia Si simula il funzionamento dell'orecchio, tenendo conto di come avviene la decodifica dei suoni a livello cerebrale. L'ascoltatore riesce poi a ricostruire un'immagine sonora tridimensionale (come gli occhi di fronte a un ologramma). Segnali mono creano un'immagine acustica centrale Segnali stereo percepiti come provenienti da destra o da sinistra Suoni olofonici occupano posizioni ben precise nello spazio Limite: l'ascolto deve avvenire in cuffia. Lhanno usata: Michael Jackson, Peter Gabriel dei Genesis, Jon Anderson degli Yes, Luigi Nono, i Pink Floyd (The final cut)

37 37 LAcusmetria funziona? Parte 2: Test acusmetrico mediato Mediato = con informazioni di base sui presupposti

38 Il progetto conclusivo

39 39 Dati e obiettivi Dati di partenza: 2 oggetti 1 settimana di tempo Obiettivo: contestualizzare gli oggetti sulla base delle spiegazioni odierne sulla base dei successivi esempi Realizzazione presentazione orale (con PowerPoint?) tesina scritta Attenzione: contribuisce al voto finale

40 40 Esempi di aspetti da esaminare Forma Sezioni Proiezioni Regolarità/irregolarità Colori Suoni Luogo provenienza Epoca Diffusione Caratteristiche del prodotto Nome e logo (se presente) Caratterizzazione dei destinatari

41 41 Esempio: lattina di Coca Cola

42 42 Esempio di sonorizzazione Forma Sezioni Proiezioni Regolarità/irregolarità Colori Suoni Luogo provenienza Epoca Diffusione Caratteristiche del prodotto Nome e logo (se presente) Caratterizzazione dei destinatari

43 43 Esempio di contestualizzazione

44 44 Esempio di contestualizzazione Forma Sezioni Proiezioni Regolarità/irregolarità Colori Suoni Luogo provenienza Epoca Diffusione Caratteristiche del prodotto Nome e logo (se presente) Caratterizzazione dei destinatari

45 Assegnazione degli oggetti

46 Applicazioni dellAcusmetria

47 47 Opera lineare vs ipertestuale Nuove possibilità computazionali Sonorizzazione dei siti Risultati scarsi: il Web designer non è un compositore! Buona gestione del medium sonoro potenzia ed estende la capacità comunicativa del Web Web-design e spazi acusmetrici

48 48 Si auspica: Corrispondenza forma-contenuto Rara ripetitività Spazializzazione Ipertestualizzazione sonora E possibile usare AS Una tecnologia: Macromedia Flash Modalità di applicazione

49 49 Colonna sonora lineare, ma sincronizzata con lavanzamento delle pagine Sito per manipolare laudio simulando multi-traccia Esempi di sonorizzazione

50 50 Marchi sonori Riconoscimento AS di base è spontaneo Possibili applicazioni: Affiancamento rafforzativo di 2 media Marchi pubblicitari, sigle TV, segnaletica Sostituzione sinestetica del medium visivo Messaggi radiofonici, riproduzioni audio Utilizzo subliminale (segno acusmetrico allinterno di un veicolante incoerente)

51 51 Marchi sonori Esempio di marchio sonoro (1928) Esempi su CD-ROM

52 52 Allestimenti informatizzati Percorsi ipertestuali Fruizione ipertestuale del museo tramite audioguide Esempio: Museo Arti Asiatiche di Nizza Acusmetria e Museografia

53 53 Acusmetria e Museografia Museo delle Arti Asiatiche - Nizza Articolato in 4 spazi cubici: opere delle civiltà cinese giapponese indiana cambogiana Progettato da Kenzo Tange Sito ufficiale: (visita virtuale, con QuickTime) Una mandala* che fluttua su un lago Kenzo Tange * = sanscrito per poligono, cerchio, comunità, legame stretto

54 54 Acusmetria e Museografia Museo delle Arti Asiatiche - Nizza Ruolo fondamentale guida sonora: Progettazione spazi si compenetra in origine con progettazione del sonoro Agevola fruizione museale Tecnologia favorisce la comunicazione e il comprendere

55 55 Forme acusmetriche per veicolare segni visivi Esempio profilo lampada design: riprodotto con segno luminoso ascoltato in cuffia dal fruitore Vico Magistretti Lampada Atollo, Oluce 1977

56 56 Un altro esempio Joe Cesare Colombo Seduta Tube Chair,

57 57 Prima informazione statica, fissa Oggi informazione attiva, interattiva luogo di azione e di interazione Partire dallacusmetria per generare spazi: interni pianta appartamento esterni skyline città (Es: Guggenheim - Bilbao) Acusmetria e Architettura

58 58 Museo Guggenheim - Bilbao

59 59 Museo Guggenheim - Bilbao

60 60 Scenografia acusmetrica Utilizzo di AS per produrre scenografie e segni grafici dinamici Disegni astratti caleidoscopici, random ma legati agli eventi Esempi: Apple I-Tunes, Microsoft Windows Media Player Possibile campo di applicazione delle AS

61 61 Una composizione acusmetrica Pitar Guru – Capriccio spaziale Testi e musiche di Francesco Rampichini

62 Fine della II lezione Domande conclusive


Scaricare ppt "Composizione multimediale e installazione d'arte Conservatorio di Musica Antonio Buzzolla di Adria Marco A. Fabris, Luca A. Ludovico II lezione – 3 ore."

Presentazioni simili


Annunci Google