La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PLAUTO… TRA MITO E REALTA’! PLAUTO… TRA MITO E REALTA’!

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PLAUTO… TRA MITO E REALTA’! PLAUTO… TRA MITO E REALTA’!"— Transcript della presentazione:

1 PLAUTO… TRA MITO E REALTA’! PLAUTO… TRA MITO E REALTA’!

2 NOTIZIE DALL’ANTICA ROMA: TITUS MACCUS PLAUTUS TITUS MACCUS PLAUTUS: Nasce a Sarsina nel 250/255 a.C. Come commediografo ricavò una grande ricchezza, ma poi, indebitatosi, fu costretto a girare la macina per pagare il debito (Notizie incerte). Muore a Roma nel 184 a.C (Cicerone, Cato Maior 14, 50)

3 STRUTTURA TIPO Giovane(adulescens) Innamorato di Ostacolato da Aiutato da CortigianaSchiava Senex, Miles o Lenone Giovane amico, vecchio comprensivo, parassita, servus callidus

4 GELLIO GELLIO -> 300 commedie VARRONE VARRONE -> 130 commedie - 90 spurie, cioè false -19 dubbie -21 autentiche Canone varroniano MA QUANTE COMMEDIE C’ERANO FIRMATE CON IL SUO NOME? …TANTE, TROPPE!

5 COMMEDIE PER TUTTI I GUSTI! Commedia della beffa: - Commedia della beffa: -Asinaria - -Casina - -Mostellaria - -Persa - -Poenulus Commedia di carattere: Commedia di carattere: -Aulularia -Miles gloriosus -Truculentus Commedia dell’agnizione: Commedia dell’agnizione: -Cistellaria -Curculio -Epidicus -Rudens Commedia dell’equivoco: Commedia dell’equivoco: -Maenechmi -Bacchides -Amphitruo -Organizzazione della beffa -Ironia -Caricature dei personaggi -Riconoscimento finale (agnizione) -Gioco delle somiglianze

6 Giochi di parole “Nescio quam tu familiaris sis, nisi actutum hinc abis, familiaris, accipere faxo haud familiariter.” “Non so quanto tu sia familiare, ma, se non te ne vai subito, caro mio, farò in modo che tu sia accolto in modo non proprio familiare.” (Amph.) Sermo cotidianus Diminutivi - Diminutivi Imprecazioni - Imprecazioni (“Edepol!” “Per Polluce!”) Insulti - Insulti (“Scelesta!” “Scellerata!”) Lessico: Grecismi - Grecismi - Neologismi - Neologismi (congraecari, pergraecari) Arcaismi - Arcaismi (faxo, evenat) Artifici stilistici : Figure retoriche (“ Optumo optume optumam operas das, datam pulcre locas.”, ) - Figure retoriche (“ Optumo optume optumam operas das, datam pulcre locas.”, allitterazione) Linguaggio militare - Linguaggio militare (ballista, exballistare) COME SCRIVEVA PLAUTO? Stile e Linguaggio

7 A CHI SI ISPIRAVA PLAUTO? Commedie palliatae: Commedie palliatae: ambientazione greca - “vortere barbare” - uso della “contaminatio” Commedia nuova: Filemone Difilo Menandro

8 IL TEATRO… NEL TEATRO! Il metateatro Rappresenta uno spettacolo teatrale all’interno della scena (il servo Palestrione si muove sul palco come un regista muovendo gli altri personaggi con precise istruzioni. [Miles gloriosus]) Si rivolge al pubblico (“Miei signori, cari spettatori, avvertitemi se qualcuno ha visto chi l’ha portata via” [Cistellaria]) Critica degli stereotipi e dei luoghi comuni della commedia ( “Sciocchezze da teatro, le solite cose che si dicono nelle commedie al lenone” [Pseudolus]) Inserisce elementi romani in una ambientazione greca Inserisce elementi romani in una ambientazione greca (i personaggi citano edili, pretori e dittatori, leggi ed istituzioni di Roma; parlando di luoghi come il Campidoglio o Preneste)

9 CITAZIONI FAMOSE… “Homo homini lupus” “Homo homini lupus” Ogni uomo è un lupo nei confronti di un altro uomo. (Asinaria) “Modus omnibus in rebus” “Modus omnibus in rebus” C’è una misura in ogni cosa. (Poenulus) Nomen est omen” “Nomen est omen” Il nome già contiene un presagio. (Persa)

10 …E CURIOSITA’! TITUS MACCUS PLAUTUS Maccus -Maccus: maschera tipica della fabula Atellana Plotus -Plotus: aggettivo che significa “dalle orecchie lunghe” o “dai piedi piatti” Si dice che accumulò una grande richezza come mercante, ma, cadendo in disgrazia, divenne uno schiavo costretto a girare la macina; questo tipo di supplizio è presente spesso nelle sue commedie, non sappiamo perciò se sia una notizia veritiera o fasulla. (Aulo Gellio, Noctes Atticae III, 1-4)

11 “PERSA”, il persiano Commedia dell’agnizione o riconoscimento Personaggi: Tossilo : Tossilo : servus callidus, protagonista; Sagaristione : Sagaristione : schiavo; Saturione : Saturione : parassita; Lemniselene : Lemniselene : meretrice; Dordalo : Dordalo : lenone;

12 TRAMA Lemniselene Innamorato di Lemniselene Dordalo Ostacolato da Dordalo Saturione Sagaristione Aiutato da Saturione e Sagaristione Tossilo TOSSILO

13 METATEATRO IN “PERSA” Recita nella recita : Recita nella recita : la figlia di Saturione finge di essere una prigioniera della Persia per essere venduta a Dordalo. “Spectatores, bene valete. Leno periit; plaudite!” “Spectatores, bene valete. Leno periit; plaudite!” Spettatori, salute. Il lenone è morto, e voi applaudite! (Tossilo, v.858). “An med hic parum exercitum hisce habent?” “An med hic parum exercitum hisce habent?” Non vi pare che questi qua mi abbiano tormentato abbastanza? (Dordalo, v.856)

14 MA ALLORA… CHI ERA PLAUTO? Un ricco regista? Un attore? Un mercante? Oppure uno schiavo? Questo non lo sapremo mai… Ma per noi resterà sempre il primo, ed eterno, grande commediografo della storia.


Scaricare ppt "PLAUTO… TRA MITO E REALTA’! PLAUTO… TRA MITO E REALTA’!"

Presentazioni simili


Annunci Google