La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LICEO SCIENTIFICO STATALE LORENZO MASCHERONI LICEO SCIENTIFICO STATALE LORENZO MASCHERONI Esperienze di alternanza scuola-lavoro, stage, progetti di volontariato:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LICEO SCIENTIFICO STATALE LORENZO MASCHERONI LICEO SCIENTIFICO STATALE LORENZO MASCHERONI Esperienze di alternanza scuola-lavoro, stage, progetti di volontariato:"— Transcript della presentazione:

1 LICEO SCIENTIFICO STATALE LORENZO MASCHERONI LICEO SCIENTIFICO STATALE LORENZO MASCHERONI Esperienze di alternanza scuola-lavoro, stage, progetti di volontariato: buone prassi, modelli trasferibili. La testimonianza di docenti e studenti 13 dicembre 2012

2 La storia Il liceo scientifico Lorenzo Mascheroni di Bergamo nei suoi 25 anni di storia ha sempre avuto una attenzione particolare verso coloro che, per ragioni economiche, sociali e geografiche vivono una situazione di disagio. Ha coinvolto singoli studenti e classi intere nella maturazione di una sensibilità solidale e nella creazione di concrete attività di sostegno. ….continua nel Pof di oggi

3 Finalità e obiettivi generali dellIstituto Nel suo complesso quindi il percorso formativo offerto da questo Istituto tende a: fornire competenze matematico-scientifiche significative nella conoscenza e nella rappresentazione del mondo integrate e mediate allinterno di un costante riferimento alle dimensioni storiche, linguistiche, artistiche e culturali della nostra civiltà; fornire nei vari ambiti disciplinari, in cui si articola e struttura il curricolo, conoscenze di base e strumenti utili per una lettura e una interpretazione critica della complessità; sviluppare la consapevolezza dellunitarietà del sapere favorendo anche la realizzazione di percorsi pluridisciplinari; far emergere, attraverso un loro uso sistematico, il valore strumentale e formativo delle nuove tecnologie; formare cittadini responsabili delle proprie azioni e dei propri impegni, in grado di porsi in atteggiamento critico di fronte alla realtà e capaci di operare in relazione al progresso comune della società. promuovere attività volte al rispetto dei diritti umani e alla valorizzazione della cultura della pace e della non-violenza. (Pof art. 3.1)

4 Percorsi formativi di educazione alla cittadinanza attiva Percorsi formativi di educazione alla cittadinanza attiva Gruppo di solidarietà Gruppo di solidarietà Laboratori di volontariato Laboratori di volontariato Percorsi di alternanza scuola lavoro Percorsi di alternanza scuola lavoro Cultura e Scienza sì… ma con la coscienza di formare persone e cittadini Quali proposte….

5 - Bacheca della scuola - Gruppo solidarietà di Facebook - Link Gruppo solidarietà dal sito Ufficiale del Liceo Mascheroni

6 Percorsi formativi di educazione alla cittadinanza attiva Percorsi di formazione proposti dalla scuola per la formazione della persona e del cittadino Docenti o alunni scelgono tra i percorsi proposti Approvazione del consiglio di classe (tutte le componenti) nel mese di ottobre Attività proposte a tutta la classe durante orario scolastico con modalità diverse Valutazione dellattività da parte di tutte le componenti nel consiglio di classe di maggio Attività proposte in questi ultimi anni

7 Percorsi formativi di educazione alla cittadinanza attiva… Sermig

8 Gruppo Solidarietà Laboratorio pomeridiano coordinato da alcuni docenti da svolgere liberamente durante lanno con lobiettivo di favorire il protagonismo degli alunni Individuati i progetti e le proposte vengono informati i referenti di ogni classe per coinvolgere tutti gli alunni della scuola e i docenti Attività proposte in questi ultimi anni Attività proposte in questi ultimi anni

9 Gruppo Solidarietà Progetto Bangladesh Preparazione e vendita delle torte Pic-nic solidale Cena con il personale della scuola Vendita natalizia di piante e fiori Raccolta tappi Concorso classe solidale Dona cibo Impacchettiamo un sogno! Progetto mamme degli Orfani Formazione e testimonianze Progetti realizzati Spettacolo di Natale e Auguri Premiazione con prodotti del mercato Equosolidale

10 Gruppo Solidarietà… 2009/10 1° q: Vendita torte: progetto TAMATAVE IN MADAGASCAR- 2° q: Vendita torte progetto Asilo Bogotà Progetto Bangladesh Spettacolo di Natale Cena solidale :Cena 80 docenti + 15 ragazzi.) Pic-nic solidale:(35 ragazzi ) Manufatti natalizi in collaborazione con Aipd Raccolta tappi: partecipazione di 40 classi. Dona Cibo: raccolti 80 cartoni di cibi non deperibili grazie alla partecipazione di studenti di 35classi. Mamme degli orfani :raccolti. 1000,00 grazie al contributo di 60 tra docenti e personale Ata

11 Gruppo Solidarietà… 2010/11 - 1° q: progetto Centro Giovani Kamenghè in Burundi raccolti. 1500,00 - 2° q: progetto Casa Accoglienza Hogar Nino Dios raccolti ,00 Progetto Bangladesh ( n. 30 classi )e sono stati raccolti ,00 Spettacolo di Natale (30 ragazzi) sono stati raccolti. 500;00 Cena solidale :Cena 60 docenti + 15 ragazzi. Sono stati raccolti. 450,00 devoluti alla casa accoglienza Agathà (referente Don Marco Perrucchini) Pic-nic solidale:(70 ragazzi e sono stati raccolti destinati alla casa Agathà) Manufatti natalizi (15 ragazzi) sono stati raccolti.495,00 per progetto Centro Giovani Kamenghè in Burundi Raccolta tappi: raccolti complessivamente Kg grazie alla partecipazione di 44 classi. Dona Cibo: raccolti 60 cartoni di cibi non deperibili grazie alla partecipazione di studenti di 28classi. Mamme degli orfani :raccolti. 1000,00 grazie al contributo di 60 tra docenti e personale Ata

12 Gruppo Solidarietà… 2011/ ° q per il Casa di Cecilia Bakala in Malawi - - 2° quadrimestre: progetto Centro Claudia Mantovani - - PROGETTO OSTELLO SANTAL Bangladesh (grazie alla partecipazione di 28 classi. - - Cena solidale 45 tra docenti e personale ATA. Sono stati raccolti 450,00 devoluti Centro Claudia Mantovani (casa per disabili e loro famiglie) Raccolta tappi: raccolti complessivamente Kg grazie alla partecipazione di 35 classi. Dona Cibo: raccolti 45 cartoni di cibi non deperibili grazie alla partecipazione di studenti di 25 classi. Mamme degli orfani :raccolti. 1000,00 grazie al contributo di 60 tra docenti e personale Ata Dona Cibo sono stati raccolti 60 cartoni di cibi non deperibiligrazie alla partecipazione di studenti di 28 classi.

13 Laboratorio di volontariato Sporchiamoci le mani Laboratori pomeridiani proposti dalla scuola da svolgere liberamente durante i pomeriggi o durante il periodo estivo Presentazioni delle attività a tutti gli alunni interessati con la presenza dei referenti delle diverse associazioni Individuato lambito interessato, si abbinano i servizi tenendo conto dei giorni e degli orari disponibili Attività laboratoriale ( generalmente in coppia) allinterno diverse realtà del territorio; valorizzando la responsabilizzazione dei singoli Verifica intermedia di gruppo Colloquio finale con i referenti o il tutor scolastico Attività proposte Laboratorio pomeridianoLaboratorio pomeridiano – esperienze estiveesperienze estive Viene informato il consiglio di classe dellattività svolta con relativo giudizio; per il triennio è motivo di credito formativo

14 Laboratorio di volontariato Sporchiamoci le mani Gli obiettivi principali: Far conoscere meglio il mondo del volontariato, le sue motivazioni e le diverse modalità attive sul nostro territorio; Far conoscere meglio il mondo del volontariato, le sue motivazioni e le diverse modalità attive sul nostro territorio; Proporre ai giovani, direttamente coinvolti in tali attività, servizi rivolti a persone in difficoltà, al fine di cogliere lesistenza di un diffuso bisogno di solidarietà e di sentirsi chiamati alla disponibilità di darsi e donarsi. Proporre ai giovani, direttamente coinvolti in tali attività, servizi rivolti a persone in difficoltà, al fine di cogliere lesistenza di un diffuso bisogno di solidarietà e di sentirsi chiamati alla disponibilità di darsi e donarsi. Responsabilizzare i singoli in merito agli impegni assunti Responsabilizzare i singoli in merito agli impegni assunti

15 Centro Pluriservizi "Zabulon- Mensa Casa Samaria Centro di Accoglienza Femminile "La Tenda Comunità di accoglienza femminile "Kairos Casa di riposo Sacro Cuore Casa di riposo a Torre Boldone Casa ragazzi – Torre Boldone Nap (Nuovo Albergo Popolare) Fabbrica dei sogni Spazio compiti Spazio Autismo La Nota in Più Laboratorio di volontariato Sporchiamoci le mani Coinvolti 60 ragazzi

16 Esperienze e viaggi estivi Negli ultimi quattro anni abbiamo proposto agli studenti maggiorenni unesperienza di volontariato estivo in vari paesi del mondo supportati dagli enti con i quali durante lanno collaboriamo. I viaggi solidali o esperienze estive finora realizzati sono: Bangladesh: 2 studenti [Progetto creato dal Mascheroni] Bolivia: 2 studenti [Progetto Caritas] India: 1 studentessa [Progetto Cesvi] India: 1 studente [Progetto Caritas] Tanzania: 2 studentesse [Progetto Villaggio della Gioia] Madagascar: 1 studente [Progetto Caritas] Nave Brigantino: 1 studente [Progetto Inoltre]

17 Percorsi di alternanza scuola - lavoro Attività proposta dalla scuola da svolgere nel corso dellanno (generalmente nel periodo di sospensione dellattività didattica) I singoli alunni individuano lambito dove intendono svolgere la loro esperienza e viene informato il Consiglio di classe Il tutor scolastico individua e condivide con lente/associazione le competenze-abilità-conoscenze da acquisire Attività presso lente/associazione con il monitoraggio costante del tutor aziendale e del tutor scolastico Gli alunni sono tenuti a presentare al tutor scolastico una relazione e una autovalutazione Collaborazioni realizzate Il consiglio di classe valuta lattività svolta con relativo giudizio che ricade sulle materie abbinate. Relazione di tutte le attività svolte dagli alunni a tutto il consiglio di classe, ai genitori, ai tutor aziendali

18 Percorsi di alternanza scuola-lavoro

19 Percorsi formativi… "Mondo in Tasca" anima e sensibilizza alla mondialità le scuole per diffondere prospettive e stili di vita improntati al dono di sé, al coinvolgimento del vicino di casa e alla responsabilizzazione rispetto ai grandi problemi del mondo: guerre, ingiustizie, crisi ecologica, approccio alle diversità tra uomini e culture. Percorsi svolti di sensibilizzazione sui temi del volontariato, della mondialità e dei nuovi stili di vita Il metodo di lavoro ha la finalità di offrire ai ragazzi diversi strumenti di rifl essione e critica, avvalendosi di testimonianze di vita, laboratori di gruppo, giochi di coinvolgimento ed esperienze concrete presso i servizi della rete Caritas. Lintero lavoro verte sul coinvolgimento del ragazzo chiamato in prima persona ad interrogarsi sullesperienza personale, condividendo le proprie idee e il proprio vissuto.

20 Sermig Il progetto proposto prevedeva incontro/racconto di testimonianze sul mondo e sui giovani di oggi e un concerto/raccontopreparato dal Sermig. Levento intende proporre, attraverso il linguaggio musicale e la presenza di alcuni testimoni, la riflessione su fondamentali valori. Lincontro, dal titolo Una buona notizia: il mondo si può cambiare, prevede infatti anche la presentazione di significative testimonianze sul tema della pace, della mondialità, della solidarietà specie verso i poveri e gli emarginati, della giustizia, della partecipazione responsabile e della cittadinanza attiva

21 Il Celim Bergamo organizza due giornate sul tema "La terra nelle nostre mani. Diritto al cibo e rispetto dell'ambiente" ospitando nella nostra comunità Vandana Shiva, fisica ed economista indiana, premio Nobel alternativo per la Pace. Il Celim Bergamo organizza due giornate sul tema "La terra nelle nostre mani. Diritto al cibo e rispetto dell'ambiente" ospitando nella nostra comunità Vandana Shiva, fisica ed economista indiana, premio Nobel alternativo per la Pace. L'evento si è svolto il 27 marzo 2012 presso lauditorium del Liceo mascheroni; aperto alle scuole e alla cittadinanza di Bergamo. L'evento si è svolto il 27 marzo 2012 presso lauditorium del Liceo mascheroni; aperto alle scuole e alla cittadinanza di Bergamo.

22 Cesvi e Pandora invitano le classi (terze e quarte) delle scuole superiori di Bergamo –Brescia - Milano a partecipare al percorso educativo. IProcessi potranno affrontare svariati argomenti tra cui la mal/denutrizione, laccesso alle risorse (terra, acqua e energia), il cambiamento climatico, la biodiversità, gli OGM,i biocarburanti, lo spreco di cibo, la sostenibilità delle produzioni e dei consumi. Obiettivi generali > Rafforzare la capacità di analisi critica di studenti e insegnanti rispetto a tematiche di carattere mondiale che hanno e avranno sempre più ripercussione anche sulla nostra qualità di vita. E evidente infatti che il degrado dell'ambiente naturale, i cambiamenti climatici, la riduzione delle superfici produttive, lo spreco da un lato e l'aumento della povertà dall'altro, rischiano diprefigurare in futuro un declino per il nostro pianeta. > Approfondire casi concreti di buone pratiche che vedono protagoniste le comunità nella difesa delle risorse del loro territorio e nella sostenibilità delle loro produzioni e dei loro consumi. > Approfondire il concetto di verità giuridica, partendo da unanalisi della realtà che tenga conto dei diritti e dei doveri. >Stimolare la presa di coscienza sul fatto che la possibilità di cambiamento dipende anche dalle nostre scelte di consumo e dai nostri stili di vita. I Processi allo Sviluppo Insostenibile

23 È ormai diventata un appuntamento fisso al Mascheroni e negli ultimi anni con la generosità di ragazzi e genitori siamo riusciti a raccogliere molti fondi necessari a sostenere annualmente vari progetti

24 Piu di 200 sono i volontari del Cesvi che presidieranno alcuni negozi Prenatal dItaliaconfezionando pacchetti regalo in cambio di una donazione in favore della Campagna Fermiamo lAIDS sul nascere in Africa. Impacchettiamo un sogno!

25 Vendita di Piantine e Fiori Direttamente dalla nostra piantagione… PINO MUGO NATALIZIO (decorato)! BASILICO TURCO! PREZZEMOLO RICCIO! E Girasoli…

26 Cena Solidale Ogni anno organizziamo una o più cene che coinvolgono i docenti e il personale ATA, il cui scopo è informarli riguardo le nostre iniziative e, ovviamente, raccogliere fondi da destinare a diversi progetti.

27 È stato creato quattro anni fa da due ex-studenti del Mascheroni in collaborazione con la Sig.ra Gisella Aschedamini e Padre Franco Cagnasso, missionari in Bangladesh. Quest anno, con l iniziativa dona100 (per classe) verranno finanziati gli studi universitari di 6 ragazze in Bangladesh e ciò permetterà loro di insegnare a leggere e scrivere ai bambini del loro villaggio.

28 Costruzione della prima scuola nel villaggio di Rajapur

29 La scuola è stata costruita per circa 500 bambini e 40 di questi vivono lì, come in un orfanatrofio Per mantenere questa scuola è stato realizzato un altro progetto: quello del laghetto Pukur.

30 Questi volti felici sono i bambini che vivono nella scuola 14 Novembre 2007

31 Durante la Prima vendita delle torte abbiamo raccolto 2700 devoluti per la costruzione di un giardino dinfanzia a Bogotà in Colombia.

32 Da 2 anni ( , ), alcune classi si sono impegnate nel progetto di sostegno al centro Alleluya Care Centre in Malawi. Il progetto consiste nel raccogliere 1 euro per studente ogni mese e inviare tramite bollettini postali 25 euro al mese (totale 300 euro allanno). La classe riceverà notizie periodiche riguardanti il bambino.

33 Laboratori del gusto Laboratorio del gustoal sapor di CIOCCOLATO Si parlerà di cacao e di cioccolato:dove viene coltivato il cacao e come si produce il cioccolato e soprattutto come si degusta!!! Il ricavato sarà devoluto al PROGETTO CENTRO RESIDENZIALE CLAUDIA MANTOVANI per persone affette da grave disabilità e per le loro famiglie

34 DONA CIBO in collaborazione con il Banco Alimentare Raccolta di viveri di prima necessità e a lunga conservazione da distribuire alle famiglie povere della nostra provincia. Raccolta di viveri di prima necessità e a lunga conservazione da distribuire alle famiglie povere della nostra provincia. Alcuni ragazzi del mascheroni si sono impegnati alla sera, nella distribuzione. Alcuni ragazzi del mascheroni si sono impegnati alla sera, nella distribuzione.

35 Cè inoltre la possibilità di raccogliere tappi di plastica negli appositi bidoni che si possono trovare allentrata dellala vecchia. In seguito verranno riciclati e il ricavato verrà devoluto allAIPD (Associazione Italiana Persone Down).

36 Pic nic solidale iniziativa ideata nel 2010 che ha coinvolto 70 ragazzi che si sono organizzati per un pic nic nel parco vicino alla scuola con lintento di raccogliere fondi per i progetti individuati.

37 Mamme degli orfani E un progetto adottato dagli insegnanti e dal personale Ata volta alla raccolta di fondi per contribuire alla formazione e agli studi di una ragazza africana.

38 Spettacolo di Natale Momento di incontro proposto in occasione del Natale dove gruppi musicali o ballerini della scuola si esibiscono; lingresso prevede un biglietto simbolico che contribuisce alla realizzazione dei progetti condivisi

39 Premiazioni classi solidali

40 La classe che alla fine dellanno risulta aver donato: La quantità maggiore di tappi La quantità maggiore di tappi La quantità maggiore di sacchetti Donacibo La quantità maggiore di sacchetti Donacibo La quantità maggiore di torte La quantità maggiore di torte La cifra più alta di offerte La cifra più alta di offerte Sarà premiata allinaugurazione dell anno scolastico e gli verrà consegnata una targhetta di merito, inoltre riceverà un premio gustoso e solidale.


Scaricare ppt "LICEO SCIENTIFICO STATALE LORENZO MASCHERONI LICEO SCIENTIFICO STATALE LORENZO MASCHERONI Esperienze di alternanza scuola-lavoro, stage, progetti di volontariato:"

Presentazioni simili


Annunci Google