La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Rilevazione delle opere sanitarie e sociali ecclesiali in Italia Consulta ecclesiale nazionale degli organismi socio- assistenziali Caritas ItalianaUfficio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Rilevazione delle opere sanitarie e sociali ecclesiali in Italia Consulta ecclesiale nazionale degli organismi socio- assistenziali Caritas ItalianaUfficio."— Transcript della presentazione:

1 Rilevazione delle opere sanitarie e sociali ecclesiali in Italia Consulta ecclesiale nazionale degli organismi socio- assistenziali Caritas ItalianaUfficio nazionale pastorale sanità - CEI

2 Obiettivi 1.elaborare una fotografia il più possibile fedele dei servizi sul territorio e di ciò che essi rappresentano per le comunità di riferimento; 2.cogliere il processo di evoluzione dei servizi ecclesiali; 3.rilevare la presenza di risposte particolarmente significative e innovative; 4.verificare eventuali carenze dei servizi in rapporto ai nuovi bisogni/esigenze della società;

3 Obiettivi: 5.promuovere e favorire allinterno di ogni diocesi un efficace lavoro di rete, in modo da concretizzare una risposta sinergica e integrale, coerente con la visione antropologica cristiana; 6.porre le basi per un dialogo nei diversi livelli, con la dimensione pubblica, nellottica della solidarietà e della sussidiarietà; 7.avviare il processo di regionalizzazione della Consulta ecclesiale degli organismi socio-assistenziali.

4 In sintesi, 3 parole chiave: Conoscere Aver cura Tessere in rete

5 Tempi, oggetti e unità di rilevazione La rilevazione ha avuto come oggetto tutte le strutture o servizi attivi al 1 gennaio 2010 operanti in ambito ecclesiale (nellaccezione più ampia e inclusiva del termine), indipendentemente dalla natura giuridica secondo il diritto civile o canonico, che offrono assistenza alla persona, di tipo sanitario, socio-sanitario e socio-assistenziale.

6 Requisiti delle unità di rilevazione Appartenenza ecclesiale Dipendenza oppure Collegamento Stabilità temporale Stabilità strutturale Effettiva operatività in ambito sanitario, sociosanitario o socio-assistenziale

7 Principali Risultati servizi

8

9

10 Spunti di riflessione 1.Chi ha promosso i servizi? nel 27,5% le parrocchie nel 18,1% le associazioni di fedeli nel 16,9% una realtà civile nel 13,1% gli istituti di vita consacrata o società di vita apostolica nell11,5% la Caritas diocesana nel 7,5% la Diocesi

11 Spunti di riflessione 2. Chi gestisce i servizi? nel 25,9% le parrocchie nel 21,1% le associazioni di volontariato nell11,1% le istituti di vita consacrata o società di vita apostolica nel 9,3% una cooperativa/coop. sociale nell8,4% una associazione di fedeli nel 5,4% una associazione nel 5% la Caritas diocesana

12 Spunti di riflessione 3. Chi opera nei servizi? operatori di cui: volontari (66,5%) retribuiti (33,5%) di cui: laici (96,1%) religiosi (3,9%)

13 Spunti di riflessione 4. Chi finanzia i servizi?

14 Spunti di riflessione 4. Chi finanzia i servizi? Il 43,7% dei servizi non è accreditato/convenzionato/autorizzato Il 57,4% delle strutture socio-sanitarie e sociali non residenziali non è accreditato/convenzionato/autorizzato Il 16,3% delle strutture socio-sanitarie e sociali residenziali non è accreditato/convenzionato/autorizzato

15 Spunti di riflessione 5. Dal residenziale al domiciliare un terzo dei servizi socio-sanitari e sociali (33,4%) è costituito da servizi residenziali (4.440 presenze) nel 1999, in occasione del precedente censimento, i servizi residenziali erano pari al 42,3% del totale (4.622 presenze)

16 Spunti di riflessione 6. I servizi per le famiglie I servizi rivolti alle famiglie riguardano una quota consistente delluniverso censito: servizi, pari al 10,2% del totale i consultori familiari/centri aiuto per la vita sono passati dai 168 censiti nel 1999 ai 371 del 2009 (+121%).

17 Spunti di riflessione 7. I servizi per gli immigrati Nel complesso, i servizi rivolti a favore di immigrati sono 352, pari al 2,5% del totale Nel 1999 i servizi destinati agli immigrati erano risultati 925, pari all8,9% del totale; Dal 1999 al 2009: -61,9%


Scaricare ppt "Rilevazione delle opere sanitarie e sociali ecclesiali in Italia Consulta ecclesiale nazionale degli organismi socio- assistenziali Caritas ItalianaUfficio."

Presentazioni simili


Annunci Google