La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Elementi di processo ed organizzazione di filiere logistiche multimodali transnazionali M. Campanai, G. Ferilli, R. Rosini Regione Emilia Romagna VIII.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Elementi di processo ed organizzazione di filiere logistiche multimodali transnazionali M. Campanai, G. Ferilli, R. Rosini Regione Emilia Romagna VIII."— Transcript della presentazione:

1 1 Elementi di processo ed organizzazione di filiere logistiche multimodali transnazionali M. Campanai, G. Ferilli, R. Rosini Regione Emilia Romagna VIII riunione scientifica SIET I trasporti ed il mercato globale Trieste, , 1 Luglio 2006

2 2 Regione Emilia Romagna A natural Logistic Platform

3 3 Progetto GILDANET: alcuni dati Interreg III B - CADSES initiative 12 partners europei (Italy, Austria, Greece, Slovenia) 5 società coinvolte come esperti e consulenti del settore Più di 50 professionisti nel settore logistica e IT coinvolti Budget di oltre 4,3 millioni di euro 3 progetti pilota per testare e sviluppare le soluzioni identificate

4 4 Obiettivi Aiutare le imprese a colmare le lacune nel settore della logistica, dei trasporti e dei relativi sistemi di ICT Sviluppo del concetto di e-business community (comunità commerciale globale), luogo virtuale in cui le imprese del settore possono: trovarsi lun laltra attraverso sistemi informatici effettuare transazioni commerciali attraverso lo scambio di messaggi elettronici che utilizzano sistemi/strutture di messaggistica standard adottare modalità, procedure e processi di business caratterizzate da una semantica chiara e condivisa gestire elettronicamente accordi commerciali standard o convenuti utilizzare quanto più possibile applicazioni reperibili nel mercato a prezzi contenuti

5 5 Automotive modello di importazione delle automobili dallAsia, attraverso il canale di Suez fino a un porto italiano, con destinazione finale I paesi dellEuropa centrale Prodotti deperibili piloti Spagna-Austria e Grecia-Germania Gestione dei vuoti gestione dei container vuoti (riposizionamento e manutenzione), relativamente a tre modalità di trasporto (mare, rotaia, strada) e ai collegamenti tra porti italiani e greci GILDANET: i progetti pilota

6 6 Transport by vessel Transport by truck Transport by train Points of modal shift (ports, dry-ports, terminal containers) GILDANET: i progetti pilota

7 7 Gildanet: La catena logistica dei prodotti deperibili Consolidation Center Retailer Österreich Spanish Chain Potential Italian Chain

8 8 Movimentazione dei prodotti deperibili lungo un corridoio di trasporto predefinito 1. Collegamento porto di Valenzia (Spagna) con lAustria Gildanet: pilota Spagna-Austria

9 9 1. Collegamento porto di Valenzia (Spagna) con lAustria Sviluppo di una filiera di approvvigionamento senza lintermediazione del grossista Requisiti del servizio: mantenere, nellambito della stessa categoria di prodotti, la temperatura dei prodotti trasportati entro limiti ben definiti e controllati; garantire che la merce ordinata presso il produttore/esportatore spagnolo arrivi al magazzino di distribuzione dellimportatore entro 36 ore; ottimizzare la capacità di trasporto al fine di minimizzare i relativi costi.

10 10 Gildanet: pilota Spagna-Austria

11 11 Gildanet: pilota Spagna-Austria 1. Collegamento porto di Valenzia (Spagna) con lAustria Risultati raggiunti dalla sperimentazione: Il sistema di parcelizzazione del prodotto permette la consegna unica a più dettaglianti (riduzione dei costi di trasporto) Riduzione del numero di operazioni di carico da parte del dettagliante Riduzione del ciclo ordine-consegna > maggiore freschezza dei prodotti (riduzione degli scarti del 15%) Riduzione dei tempi di consegna di un giorno (aumento della vita dei prodotti del 5% (10% per gli ultrafreschi) Accesso in tempo reale ad un insieme di informazioni da parte del produttore che riduce i tempi di ricerca dei dettaglianti

12 12 Gildanet: pilota Italia-Grecia Movimentazione dei prodotti deperibili lungo un corridoio di trasporto predefinito 2. Collegamento porto di Heraklion (Creta) con la Germania Problemi affrontati: Mancanza di un punto di comunicazione comune tra grossisti/distributori, produttori e spedizionieri/trasportatori Uso di sistemi di controllo elettronici di nuova generazione

13 13 Gildanet: pilota Italia-Grecia Obiettivi: Realizzare una catena di trasporto multimodale per la filiera dei prodotti deperibili Sviluppare un portale di e-commerce Dimostrare i vantaggi della piattaforma GILDANET

14 14 Gildanet: pilota Italia-Grecia Modello di business Exporters warehouse Hearklion Port Port Control System Heraklion platform Importer Exporter MTO Importers warehouse Heraklion platform GPS GPRS

15 15 Gildanet: pilota Italia-Grecia Analisi dei risultati Elementi di rianalisi dei risultati: le esigenze di bilanciamento dei flussi le esigenze di containerizzazione reale delle merci (ivi incluso il controllo della temperatura la sostenibilità economica i tempi di consegna garantiti Ostacoli allutilizzo di approcci innovativi: ruoli troppo rigidi nella catena del valore mancanza di comunicazione tra i diversi attori difficoltà a rapportarsi con le società che a livello nazionale gestiscono le infrastrutture o servizi

16 16 The results in terms of costs Segmen t Number RouteTransport Mode Transport Cost / Truck (Euros / truck) 1Heraklion – PiraeusSea260 2Piraeus – PatrasRoad310 3Patras – BariSea320 4Bari – BolognaRail380 5Bologna – MunichRail750 TotalHeraklion - MunichSea – Road – Sea – Rail2020 Segment Number RouteTransport Mode Transport Cost / Truck (Euros / truck) 1Heraklion – AstakosSea420 2Astakos – TarantoSea310 3Taranto – BolognaRail Bologna – MunichRail TotalHeraklion - MunichSea – Rail1980 HeraklionPiraeusPatrasBariBolognaMunich ? ? HeraklionPiraeusPatrasBariBolognaMunich

17 17 The results in terms of Time Segment Number RouteTransport ModeTransport Time (hours) 1Heraklion – PiraeusSea8 2Piraeus – PatrasRoad3 3Patras – BariSea15 4Bari – BolognaRail11 5Bologna – MunichRail14 TotalHeraklion - MunichSea – Road – Sea – Rail51 Segment Number RouteTransport ModeTransport Time (hours) 1Heraklion – AstakosSea9 2Astakos – TarantoSea6 3Taranto – BolognaRail 30 4Bologna – MunichRail TotalHeraklion - MunichSea – Rail45


Scaricare ppt "1 Elementi di processo ed organizzazione di filiere logistiche multimodali transnazionali M. Campanai, G. Ferilli, R. Rosini Regione Emilia Romagna VIII."

Presentazioni simili


Annunci Google