La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

MODULO PORTI Palmanova, 15 aprile 2008. Modulo porti La metodologia di stima è quella contenuta nell'Atmospheric Emission Inventory Guidebook (EEA, 2007),

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "MODULO PORTI Palmanova, 15 aprile 2008. Modulo porti La metodologia di stima è quella contenuta nell'Atmospheric Emission Inventory Guidebook (EEA, 2007),"— Transcript della presentazione:

1 MODULO PORTI Palmanova, 15 aprile 2008

2 Modulo porti La metodologia di stima è quella contenuta nell'Atmospheric Emission Inventory Guidebook (EEA, 2007), applicata ed implementata nel 2006 dal Dipartimento Provinciale di Venezia di A.R.P.A.V. (Le emissioni da attività portuale - febbraio ). Tale implementazione, partendo dall'approccio MEET (Methodology for Estimate air pollutant Emissions from Transport) proposto da Trozzi e Vaccaro (1998, 2006), prevede di utilizzare dei fattori di emissione indipendenti dal tipo di motore installato sulle imbarcazioni. In base alla classificazione Corinair le emissioni dai porti sono suddivise nelle seguenti attività : Traffico marittimo nazionale Traffico marittimo nazionale Traffico marittimo internazionale Traffico marittimo internazionale

3 MEET dettagliata = E i = jklmn E ijklmn E i = emissione totale dellinquinante i i = inquinante j = carburante k = tipo di imbarcazione l = tipo di motore m = fase operativa n = numero di imbarcazioni E ijklmn = emissione totale dellinquinante i dalluso del carburante j, sulle n imbarcazioni di tipo k, con motore l, nella fase m

4 Fasi operative m

5 i j k l

6 MEET dettagliata Il valore di E ijklm è calcolato con la seguente formula: E ijklmn = S jkm * t jklm * F ijlm * N jklm * S jkm = consumo giornaliero di carburante j, nellimbarcazione k nella fase m t jklm = giorni di navigazione dellimbarcazione k con motore l e usando carburante j nella fase m (tabella PO_TEMPI_NAVIGAZIONE) F ijlm = F.E. medio dellinquinante i, per il carburante j e motore l nella fase m (tabella PO_FATT_EMISSIONE) N jklm = numero imbarcazioni k, con motore l e carburante j ( tabella PO_NUM_MOVIMENTI )

7 Il valore di S jkm è calcolato con la seguente formula: S jkm = C jk * p km dove: C jk = consumo giornaliero di combustibile j dellimbarcazione k al 100% della potenza (come funzione della stazza lorda) [t/giorno]. p km = frazione del consumo di combustibile nella fase m per limbarcazione k ( tabella PO_FRAZ_POT ) MEET dettagliata

8 p mk

9 Il valore di C jk è calcolato con la seguente formula: C jk = a jk + b jk *GT + c jk *GT 2 + d jk *GT 3 + e jk *GT 4 dove: a jk,b jk,c jk,d jk, e jk = coefficienti tabellati nella metodologia (tabella PO_CONSUMI) GT = stazza lorda dellimbarcazione[t] (tabella PO_IMC) MEET dettagliata

10 a b c d k …e il carburante j?

11 Mentre la struttura prevede che i F.E siano disponibili per ogni associazione di carburante, motore e fase, i FE utilizzati sono indipendenti dal tipo di motore e dal tipo di combustibile utilizzato e sono funzione esclusivamente del tipo di imbarcazione e della fase operativa. Il sistema permette però la possibilità di inserire dati più accurati. Nel caso sia mancante il tipo di carburante (j), il tipo di imbarcazione (k) o il tipo di motore (l) si utilizza lid_comb, lid_tipo_imbarcazione e lid_tipo_motore corrispondente a 99.

12 F.E. km

13 C k consumo max F.E. km Emissione k m Stazza lorda S km consumo effettivo P km frazione potenza l tipo motore k tipo imbarcazione m tipo fase j combustibile t k (GT) m N k (GT) Elaborati tenendo conto dei motori e del carburante principalmente associati ad un certo tipo di imbarcazione

14 Dallesecuzione del sopracitato algoritmo si generano 2 tabelle: - PO_RIS_INTERMEDI - PO_RIS_DETTAGLIO In PO_RIS_ DETTAGLIO vengono scritte le emissioni E ijklm, suddivise per inquinante i, distinte per carburante j, tipo di imbarcazione k, tipo di motore l e fase operativa m. Nella tabella si riporta, al posto della nazionalità, lattività SNAP corrispondente ed anche lID_IMC. Modulo porti

15 Nella tabella PO_RIS_INTERMEDI vengono scritte le emissioni E ijk totali per inquinante i distinte solo per carburante j e tipo di imbarcazione k; viene indicata anche lattività SNAP corrispondente. Nella tabella TAB_OUTPUT si fa la somma di tutte le emissioni, mettendo come tipo PO e sommando per tipo di attività (399 e 401), combustibile e inquinante. Modulo porti

16 Raccolta dati DATIFONTE 1. Tipi di imbarcazione e stazza lorda Dati Autorità Portuale 2. Consumo giornaliero di carburante Metodologia dettagliata MEET – Trozzi, Vaccaro 3. Giorni di permanenza delle imbarcazioni in ogni fase Dati Autorità Portuale 4. Fattori di emissione per inquinante, in funzione del tipo di nave e della fase in cui si trova European Commission – Quantification of emissions from ships associated with ship movements between ports in the european community – luglio 2002

17 Incertezze/precisazioni 1.F.E. per SO 2 : Emilia Romagna ha segnalato che sembrano alti (elevato tenore zolfo) 2.F.E. per CO: potremmo utilizzare lo stesso approccio adottato dalla Regione Veneto, che ha usato un unico fattore di emissione medio (tratto dal Guidebook Corinair) indipendente dal tipo di nave. 3.nel campo TEMPO_NAVIGAZIONE viene inserito il valore medio della somma dei tempi impiegati dalle imbarcazioni con stesso ID_IMC


Scaricare ppt "MODULO PORTI Palmanova, 15 aprile 2008. Modulo porti La metodologia di stima è quella contenuta nell'Atmospheric Emission Inventory Guidebook (EEA, 2007),"

Presentazioni simili


Annunci Google