La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Multimedialità ed Apprendimento Gruppo di Ricerca CIeA CERVELLO INFORMAZIONE e APPRENDIMENTO Troina, 29, Ottobre, 1998.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Multimedialità ed Apprendimento Gruppo di Ricerca CIeA CERVELLO INFORMAZIONE e APPRENDIMENTO Troina, 29, Ottobre, 1998."— Transcript della presentazione:

1 Multimedialità ed Apprendimento Gruppo di Ricerca CIeA CERVELLO INFORMAZIONE e APPRENDIMENTO Troina, 29, Ottobre, 1998

2 A mbiente di A pprendimento S upportato dal C omputer di Maurizio Gentile Gruppo di Ricerca CIeA CERVELLO INFORMAZIONE e APPRENDIMENTO

3 Grupo CIeA - Troina, 19983 Domande Quale definizione di processo di apprendimento abbiamo bisogno per organizzare un AASC? Esistono modelli di attività coerenti con tale definizione? Quali caratteristiche applicano tali modelli di attività?

4 Grupo CIeA - Troina, 19984 Definizione Lapprendimento è un processo di costruzione della conoscenza È costruttivo, auto-regolato, finalizzato, situato, collaborativo e differenziato individualmente

5 Grupo CIeA - Troina, 19985 Finalizzato SCENARIO BASATO SU SCOPI - di R. Schank –Gli studenti lavorano alla soluzione di un problema –Il lavoro è organizzato allinterno di un ipertesto che propone: uno scenario realistico lo scopo o realizzazione pratica da ottenere il processo guida di soluzione del problema –La costruzione implica un processo di pianificazione finalizzato a: definire le abilità target sviluppare i compiti principali selezionare le operazioni cognitive –Gli studenti possono lavorare individualmente o a gruppi di 4 –La dotazione hardware prevede un computer con sistema operativo Windows, applicativi Office, configurazione multimediale

6 Grupo CIeA - Troina, 19986 Collaborativo CIRCOLI DI APPRENDIMENTO - di M. Riel –È un numero di 6-9 classi che indagano su uno stesso argomento con lo scopo dar vita ad un prodotto Per realizzare il prodotto le classi devono chiedere aiuto ad altre classi inviando messaggi ad un computer centrale che li deposita in mail boxes Ciascuna classe è come una squadra che lavora per la pubblicazione di un prodotto finale complessivo –Le classi sono organizzate a loro interno in piccoli gruppi cooperativi –La dotazione hardware prevede un computer per ogni classe con accesso INTERNET, configurazione multimediale, sistema operativo Windows, applicativi Office

7 Grupo CIeA - Troina, 19987 Collaborativo APPRENDIMENTO INTENZIONALE SUPPORTATO DAL COMPUTER - di C. Bereiter e L. Scardamalia –Gli studenti comunicano scrivendo ad un computer centrale Il computer centrale ospita un database nel quale gli studenti introducono note testuali e grafiche sullargomento scelto dallinsegnante Tutti gli studenti possono leggere le note dei compagni e aggiungere ad esse dei commenti ma solo gli autori possono cancellarli o editarli allinterno dei loro testi –Agli autori viene inviato un messaggio di notifica dopo aver ricevuto i commenti dei compagni –Linstallazione tipica prevede una serie di computer collegati in rete locale ad un server centrale

8 Grupo CIeA - Troina, 19988 Situato APPRENDIMENTO BASATO SU PROBLEMI AUTENTICI - di P. Blumenfeld –Gli studenti lavorano alla realizzazione di prodotti o manufatti –La funzione dei manufatti è: sintetizzare la conoscenza acquisita rappresentare la soluzione trovata –Il lavoro degli studenti ha inizio quando linsegnante pone una domanda o descrive un problema reale –Il computer ha funzioni di: accesso a banche dati rappresentazione multimodale di informazioni supporto metacognitivo e riflessivo produzione testi, immagini, presentazioni

9 Grupo CIeA - Troina, 19989 Caratteristiche applicate Un apprendimento è significativo quando ha 1. Uno scopo esplicito (È finalizzato) produrre alternative decidere 2. Una condivisione sociale (È collaborativo) condividere cooperare e collaborare 3. Un compito autentico (È situato) fare e pensare pensare e fare

10 Grupo CIeA - Troina, 199810 Proposta R & S

11 Rifrazioni didattica dellautonomia didattica: strumenti laboratoriamente

12 Grupo CIeA - Troina, 199812 Teoria: STRUTTURA NARRATIVA AMBIENTE o campo causale – Spazio tempo e protagonisti EPISODIO: EPISODIO: Evento iniziale Evento iniziale - dà inizio alla storia - succede qualcosa all'AMBIENTE - il protagonista formula obiettivi Risposta Interna Risposta Interna - i protagonisti pensano e decidono di agire in relazione all'EVENTO INIZIALE Tentativo Tentativo - è l'azione manifesta per raggiungere i propri scopi Conseguenza Conseguenza - è in relazione al TENTATIVO dei protagonisti Reazione Interna Emotivo-Cognitiva Reazione Interna Emotivo-Cognitiva - i protagonisti esprimono sentimenti e pensieri circa il risultato Stein e Glenn

13 Grupo CIeA - Troina, 199813 Il metodo: Ricorsività Generativa PROGETTARE - AZIONI SPERIMENTAR - LE senso RICERCAR - NE il senso pragmatica del pensiero paradigmatico e del pensiero narrativo

14 Grupo CIeA - Troina, 199814 LA PROGETTA-AZIONE o CONTRATTAZIONE Il Pensiero del Docente Il Pensiero del discente dichiara: ipotesi di lavoro e scopi setting -messa in atto emotivo/relazionale- decidono Scopi Spazi e Tempi Nodi di Base da sviluppare Strumenti (fisici o modelli) Ruolo Aggregazioni

15 Grupo CIeA - Troina, 199815 LA SPERIMENTA-AZIONE ORIENTAMENTO rispetto degli Spazi Mentali, quale espressione di ORIENTAMENTO docente osserva discenti che : progettano realizzano il loro percorso interagisce col singolo, col gruppo osserva operazioni, strategie, reazioni, azion, metodi, scelte...

16 Grupo CIeA - Troina, 199816 RICERCA-AZIONE o Riflessione Il Pensiero del Docente Il Pensiero del discente riflette: sulle proprie scelte teorizza valuta: le proprie azioni eprodotti conseguiti documenta integrando propri e altrui punti di vista rileva gli obiettivi manifestati riprogetta - interventi e scopi integra percorsi paralleli tra - gruppi,discipline, spazi

17 Grupo CIeA - Troina, 199817 Il Modello : AUTOREGOLATIVO di ORIENTAMENTO LA PROGETTAZIONE-CONTRATTAZIONE Contesto LA SPERIMENTAZIONE Il Docente dichiara SCOPI E/ F e Contenuti LA SPERIMENTAZIONE DIDATTICA - domanda Aperta Raccoglie IPOTESI - Interagisce sul FARE I DISCENTI OPERANO Il docente-Tutor : OSSERVA rapporti, azioni, processi, LA RIFLESSIONE O RICERCA-AZIONE LA RIFLESSIONE O RICERCA-AZIONE prodotti... RIFLETTE - sulla progettazione - tempi - - sulla domanda aperta - sullosservazione - - sulla cooperazione integrazione conoscitive VALUTA le azioni e i prodotti RILEVA gli obiettivi manifestati dai discenti LA PROGETTAZIONE-CONTRATTAZIONE Contesto LA SPERIMENTAZIONE Il Docente dichiara SCOPI E/ F e Contenuti LA SPERIMENTAZIONE DIDATTICA - domanda Aperta Raccoglie IPOTESI - Interagisce sul FARE I DISCENTI OPERANO Il docente-Tutor : OSSERVA rapporti, azioni, processi, LA RIFLESSIONE O RICERCA-AZIONE LA RIFLESSIONE O RICERCA-AZIONE prodotti... RIFLETTE - sulla progettazione - tempi - - sulla domanda aperta - sullosservazione - - sulla cooperazione integrazione conoscitive VALUTA le azioni e i prodotti RILEVA gli obiettivi manifestati dai discenti RIPROGETTA - COORDINA -INTEGRA saperi e risorse emersi saperi e risorse emersi riformula nuove proposte - Tempi - Spazi riformula nuove proposte - Tempi - Spazi RIPROGETTA - COORDINA -INTEGRA saperi e risorse emersi saperi e risorse emersi riformula nuove proposte - Tempi - Spazi riformula nuove proposte - Tempi - Spazi

18 Grupo CIeA - Troina, 199818 le preoccupazioni ä · ä · Come accreditare ogni individuo? ä · Come regolamentare processi individuali allinterno di un gruppo? ä · Come orientare creatività e interessi personali quali elementi qualitativi allinterno di saperi ? ä · Come rispettare i tempi personali nei gruppi collocati in spazi diversi?

19 Grupo CIeA - Troina, 199819 per chi ? MODELLO = M E T O D O REGOLAMENTI - PROGRAMMI - PROGETTI commissioni disciplinari collegio docenti P.E.I. P.E.I. docenti classi studenti prodotti T.Q.M T.Q.M Ecosistema C L A S S E o S C U O L A Organismo/Ambiente

20 Grupo CIeA - Troina, 199820 la tecnologia Dimostrazione di un software nella sessione parallela

21 Grupo CIeA - Troina, 199821 Componenti gruppo Gentile Maurizio Via Colli della Serpentara 76/E 00139 Roma E-mail Gentile@uos.urbe.it Tel. 06/8812211 Cell. 0338/5328695 Agostino Roncallo Via rep. dell'Ossola 9 28835 Feriolo di Baveno (VB) Tel. 0323/28565 E-mail roncallo@gse.it Loredana Mercadante Via turati 1 20020 Arese (MI) Tel. o2/93580684 E-mail lmerdad@tin.it

22 Grupo CIeA - Troina, 199822 Componenti gruppo Edoardo Ferraris Piaza Pastura 7 Verbania (fraz. Biganzolo) Tel. 0323/519593 E-mail ferraris@hotmail.com Cinzia Usai Via Alberto Moravia 18 93100 Caltanissetta Tel. 0934-551669 Cell. 0347-2683968 Marco Di Paolo Piazzetta degli Archi 1 53045 Montepulciano (SIENA) Tel. 0578-756069 E-mail bellarmino@bccmp.


Scaricare ppt "Multimedialità ed Apprendimento Gruppo di Ricerca CIeA CERVELLO INFORMAZIONE e APPRENDIMENTO Troina, 29, Ottobre, 1998."

Presentazioni simili


Annunci Google