La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La trasmissione delle infezioni. malattieinfettive Storia naturale delle malattie infettive Riserve Esposizione Contagio Morte Guarigione Malattia Infezione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La trasmissione delle infezioni. malattieinfettive Storia naturale delle malattie infettive Riserve Esposizione Contagio Morte Guarigione Malattia Infezione."— Transcript della presentazione:

1 La trasmissione delle infezioni

2 malattieinfettive Storia naturale delle malattie infettive Riserve Esposizione Contagio Morte Guarigione Malattia Infezione

3 Trasmissione delle infezioni Trasmissione delle infezioni per via verticale da madre a figlio durante la gravidanza per via orizzontale tra soggetti della stessa specie o di specie diversa per contatto diretto o tramite lambiente passaggio dellagente patogeno da un ospite allaltro TRASMISSIBILITA Caratteristica comune a tutte le infezioni è la TRASMISSIBILITA

4 SORGENTEoSERBATOIO di INFEZIONE MODALITADITRASMISSIONE OSPITE DIRETTA INDIRETTA Catena di trasmissione

5 SORGENTE DI INFEZIONE SORGENTE DI INFEZIONE uomo o animale, ospite di un agente patogeno, quando questo può essere trasmesso ad altri soggetti recettivi della stessa specie o di specie diversa soggetto ammalato è presente la sintomatologia ed il soggetto elimina lagente patogeno nellambiente tramite escreti o secreti soggetto portatore soggetto non ammalato che ospita il microrganismo patogeno e lo elimina nellambiente (portatore convalescente, cronico, in incubazione ) SORGENTE / SERBATOIO di INFEZI\ONE MODALITA DI TRASMISSIONE OSPITE

6 SERBATOIO DI INFEZIONE specie animale o vegetale o substrato inanimato in cui lagente patogeno ha il suo habitat naturale e da cui può essere trasmesso ad ospiti recettivi SORGENTE / SERBATOIO di INFEZI\ONE MODALITA DI TRASMISSIONE OSPITE

7 MODALITA DI TRASMISSIONE Il passaggio dellagente patogeno dalla sorgente/serbatoio di infezione allospite recettivo può avvenire per Trasmissione diretta : Trasmissione diretta : per contatto diretto Trasmissione indiretta : Trasmissione indiretta : tramite lambiente per mezzo di VEICOLI (substrati inerti) acqua, aria, suolo, alimenti, oggetti duso VETTORI (organismi animati) vettori obbligati vettori meccanici SORGENTE / SERBATOIO di INFEZI\ONE MODALITA DI TRASMISSIONE OSPITE

8 Vie di penetrazione ed eliminazione Vie di penetrazione Vie di penetrazione dipendono da: caratteristiche biologiche dei microrganismi patogeni conformazione dellospite Vie di eliminazione Vie di eliminazione corrispondono in genere a quelle di penetrazione. Per microrganismi che circolano nel sangue via di eliminazione attraverso mezzi artificiali (aghi, siringhe,..) o tramite insetti ematofagi CUTE integra costituisce una valida barriera di difesa, superata solo se sono presenti lesioni (anche inapparenti) o tramite punture (accidentali o di insetti) o morsicature di animale MUCOSE facilmente attraversate da molti agenti infettivi

9 Modalità di trasmissione in laboratorio Via muco-cutanea: mucose congiuntiva e cavo orale cute con lesioni Via respiratoria: formazione aerosol dispersione nellaria di materiale liofilizzato o essiccato Via ematica: ferite o inoculazioni accidentali Via orale: ingestione accidentale trasporto con mani, alimenti, bevande

10 Modalità di infezione in laboratorio Via di introduzioneOrigine Inoculazione Inalazione + + Contaminazione della pelle e delle mucose + Ingestione + Punture accidentali Tagli con oggetti taglienti Punture e graffi di animali e insetti Procedure diverse che producono aerosol Gocce o schizzi sulle labbra, negli occhi, nel naso Gocce o schizzi su cute intatta o meno Contatto con superfici contaminate, equipaggiamenti, oggetti vari Pipettamento con la bocca Gocce di materiale infetto sulle labbra Oggetti o dita contaminate introdotti in bocca Consumo di alimenti sul luogo di lavoro

11 Epidemiologia infezioni acquisite in laboratorio LAI LAI (Laboratory Acquired Infection) evento patologico di tipo infettivo sicuramente contratto sul luogo di lavoro, il cui periodo di incubazione sia compatibile con lintervallo di tempo intercorso tra esposizione allagente responsabile e comparsa di malattia Criteri di definizione LAI spaziale (agente patogeno presente nel lab) causale (incidente con stesso agente patogeno) temporale (presenza di infezione dopo lincidente) microbiologico (riscontro nellinfetto del medesimo agente patogeno)


Scaricare ppt "La trasmissione delle infezioni. malattieinfettive Storia naturale delle malattie infettive Riserve Esposizione Contagio Morte Guarigione Malattia Infezione."

Presentazioni simili


Annunci Google