La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Autostrade per lItalia SpaDirezione Esercizio Tavola rotonda 28 maggio 2008 PIU SICUREZZA, PIU VITA Numeri e risultati.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Autostrade per lItalia SpaDirezione Esercizio Tavola rotonda 28 maggio 2008 PIU SICUREZZA, PIU VITA Numeri e risultati."— Transcript della presentazione:

1 1 Autostrade per lItalia SpaDirezione Esercizio Tavola rotonda 28 maggio 2008 PIU SICUREZZA, PIU VITA Numeri e risultati

2 2 Autostrade per lItalia SpaDirezione Esercizio AUTOSTRADE PER LITALIA Le priorità per il cliente Autostrade per lItalia commissiona ogni 6 mesi ad un ente terzo specializzato (GPF SpA - Giampaolo Fabris) specifiche indagini sulla soddisfazione del cliente (CSI) su un campione di 3600 clienti Le indagini hanno rivelato i seguenti fattori chiave nella valutazione della qualità del servizio SICUREZZA stradale peso 37% FLUIDITÀ in autostrada e al casello peso 22% INFORMAZIONI di viabilità peso 17% AREE di SERVIZIO peso 24%

3 3 Autostrade per lItalia SpaDirezione Esercizio Andamento Indice Sintetico della soddisfazione complessiva del cliente: CSI AUTOSTRADE PER LITALIA La soddisfazione dei clienti

4 4 Autostrade per lItalia SpaDirezione Esercizio Tasso di mortalità: numero di deceduti ogni 100 mln di km percorsi SICUREZZA Risultati: diminuito del 70% il TASSO DI MORTALITA !!! Infrastruttura Punti ad Incidentalità Superiore alla Media (PISM) Comportamenti

5 5 Autostrade per lItalia SpaDirezione Esercizio SICUREZZA Principali interventi per la sicurezza eseguiti dal 1999 ad oggi Copertura della rete con asfalto drenante passata dal 16,4% al 79,1% (100% se calcolato su tutti i tratti dove è opportuno intervenire (1) ) Circa km di barriere spartitraffico riqualificate Completata la chiusura di tutti i by-pass sullo spartitraffico con sistemi ad apertura rapida (oltre interventi) Installate reti antiscavalcamento su tutti i viadotti con carreggiate separate (circa 300 km) Incremento numero di stalli mezzi pesanti (da a ,5%) (1) Rete ASPI a meno dei tratti con criticità neve, dei tratti dove sono previste o in atto Grandi Opere e delle gallerie non trattate 850 interventi di potenziamento della segnaletica standard 500 installazioni di segnaletica ad alto impatto (luminosa ecc.) 75 interventi di stesa pavimentazione ad alta aderenza 225 interventi vari contro i comportamenti non conformi al CdS (box autovelox ecc.) Tutor: 1° sistema in Italia che consente il sanzionamento automatico delle violazioni dei limiti di velocità in media senza presenza su strada della pattuglia di PS. Ad oggi sono coperti km di rete coperta dal TUTOR pari al 19% della rete del gruppo ASPI Mettici la testa: nel 2007 sono stati prodotti e distribuiti (marzo - settembre 2007) circa 180 mila DVD ed è stata realizzata una seconda edizione con 20 nuove puntate e 10 minispot Caffè Gratis di notte: durante liniziativa ( ), con lobiettivo di contrastare l incidentalità dovuta ai colpi di sonno, sono stati distribuiti oltre di caffè nelle notti di venerdì, sabato e domenica, dalle 24 alle 5, Riducendo il tasso di mortalità in orario notturno di oltre il 50% La vita è un soffio: iniziativa realizzata per diffondere la consapevolezza sui rischi associati ad un tasso alcolemico elevato. Sono stati distribuiti di alcol test nel 2006 Infrastruttura Punti ad Incidentalità Superiore alla Media (PISM) Comportamenti Cantieri 5 freccioni luminosi ad alta intensità (uno per ogni chiusura di corsia) 4 cartelli (di preavviso) 12 lampade ad alta efficienza (di preavviso) 2 carrelli di preavviso (in prossimità delle testate) 1 box autovelox (allinterno del cantiere) Negli ultimi 12 mesi abbiamo utilizzato come standard aggiuntivi, rispetto al CdS:

6 6 Autostrade per lItalia SpaDirezione Esercizio Le cause di mortalità più ricorrenti sono da associare a 4 variabili comportamentali quali: Alta velocità Distrazione Colpo di sonno Distanza di sicurezza SICUREZZA SICUREZZA Le cause e concause dellincidentalità mortale Temi di attenzione (*) Il 17% dei morti sono di altra nazionalità Il 32% degli incidenti mortali avviene in orario notturno (23:00 – 7:00 quando il traffico è pari al 15% dellintera giornata) Nel 45% dei casi si registra il coinvolgimento di mezzi pesanti: 19 incidenti su 100 sono direttamente provocati da mezzi pesanti e furgoni Nel 14% dei casi i deceduti sono sbalzati fuori dallabitacolo per mancato uso delle cinture di sicurezza (in particolare le cinture posteriori) (*) Dati relativi al periodo

7 7 Autostrade per lItalia SpaDirezione Esercizio SICUREZZA Piani futuri in Autostrade per lItalia Velocità Estensione del sistema Tutor: previsti ulteriori 894 km di copertura rete nel 2008 e 1500 per il piano che partirà nel 2009 raggiungendo il 54% della rete di Gruppo Alcool Aumento dei controlli da parte della P.S. e sensibilizzazione dei conducenti. Da dicembre 2007, il 100% delle imprese in gara per laggiudicazione del servizio ristoro ha aderito al protocollo di responsabilità sociale di Autostrade per lItalia che prevede, tra laltro: Divieto di vendita alcolici (*) Caffè gratis di notte Già 49 Aree di Servizio aderiranno al nuovo protocollo entro gennaio 2009 Colpo di sonno Cantieri Ulteriore miglioramento degli strumenti di pianificazione e delle produttività Il focus principale delle nostre azioni sarà sui comportamenti (*) Permessa la sola somministrazione di alcolici (a basso tasso alcolemico) in confezione monodose

8 8 Autostrade per lItalia SpaDirezione Esercizio Distanze di sicurezza Nuovi interventi normativi che disciplinino il rispetto della distanza di sicurezza e ne permettano il sanzionamento da remoto Controlli su strada Aumento risorse per Polizia Stradale Guidatori di altra nazionalità … SICUREZZA Piani futuri in Autostrade per lItalia Cosa chiediamo al sistema Paese?

9 9 Autostrade per lItalia SpaDirezione Esercizio FLUIDITÀ Minuti di vita Nel 2008 avremo 2 milioni di ore di tempo perso in meno sulla rete ASPI TD (Total Delay o Indice di Fluidità): la differenza tra il tempo impiegato ed il tempo di riferimento alla velocità commerciale specifica della tratta, moltiplicata per il numero di veicoli interessati Lindicatore è certificato nei processi dalla TUV Italia secondo la norma ISO 9001 dal marzo 2006 Abbiamo agito su queste aree: Riduzione delle code in cantiere Pianificazione temporale Aumento delle produttività Aumento capacità Aumento del numero di corsie disponibili Inserimento di nuovi svincoli Riduzione delle code ai caselli Incremento di piste Miglioramento deflusso su viabilità ordinaria Gestione emergenze Riduzione dei tempi di intervento sugli eventi

10 10 Autostrade per lItalia SpaDirezione Esercizio FLUIDITÀ: Minuti di vita Cantieri Pianificazione - Monitoraggio flussi orari e flessibilità nella gestione del numero di corsie - Ore cantiere notturne passate dal 34,7% (Gen-Apr 2006) al 39,7% (Gen-Apr 2008) Tempi di intervento ridotti - Realizzazione di più interventi in parallelo allinterno della stessa area cantierizzata - Potenziamento del numero di mezzi (raddoppiati per i risanamenti profondi, localizzati nelle tratte ad elevati volumi di traffico) - Quadruplicate le produzioni di intervento di ogni turno (per i cantieri localizzati nelle tratte ad elevati volumi di traffico) attraverso lutilizzo di più squadre durante lo stesso turno di lavoro. Programmazione in serie - I cantieri permanenti, che riducono almeno di una le corsie di transito, vengono posizionati in serie ( uno dietro laltro, a congrua distanza tra loro) in modo che il primo possa mitigare le code sui cantieri successivi)

11 11 Autostrade per lItalia SpaDirezione Esercizio FLUIDITÀ: Minuti di vita Aumento capacità: 11/mld di investimenti e 7 /mld nuova convenzione Tipologia interventi Piano Finanziario 97 IV atto aggiuntivo Nuova Convenzione Unica Potenziamento rete ed ampliamento rete (3 a e 4 a corsia) km236,9281,6363,1 Svincoli8116 Totale Importi5,2 /mld5,5 /mld7,0 /mld Piano finanziario 97 IV atto aggiuntivo Nuova Convenzione Unica

12 12 Autostrade per lItalia SpaDirezione Esercizio FLUIDITÀ: Minuti di vita Caselli Interventi realizzati ed in programma Nel 2008 avremo ridotto le ore di coda in stazione del 30% (*) (*) Proiezione a fine anno Interventi

13 13 Autostrade per lItalia SpaDirezione Esercizio + NOTIZIE + QUALITÀ (*) Proiezione a fine anno stimata in base agli attuali andamenti INFORMAZIONE Aumento numero di notizie e maggiore qualità (*)

14 14 Autostrade per lItalia SpaDirezione Esercizio INFORMAZIONE Incremento quantitativo e qualitativo tecnologie infomobilità Δ PMV % Telecamere % Sensori Traffico % Sensori Meteo e del Ghiaccio % Telecamere mobili sui mezzi operativi 018--

15 15 Autostrade per lItalia SpaDirezione Esercizio INFORMAZIONE Più canali informativi: da Broadcast a One to one Broadcast One To One TRAFFIC MESSAGE CHANNEL Informazione di tipo Push: viaggio ottimizzato PERSONAL NAVIGATOR CAR AUTOMOTIVE 3G MOBILE CALL CENTER AREE DI SERVIZIO SMS INTERNET Informazione va dal viaggiatore RADIO PMV TELETEXT TV Il viaggiatore cerca linformazione


Scaricare ppt "1 Autostrade per lItalia SpaDirezione Esercizio Tavola rotonda 28 maggio 2008 PIU SICUREZZA, PIU VITA Numeri e risultati."

Presentazioni simili


Annunci Google