La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

V CONVEGNO SISBQ. Porretta Terme, 23 maggio 2015 SBQ: dalla diagnosi bed-side alla prevenzione primaria delle patologie degenerative di natura mitocondriale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "V CONVEGNO SISBQ. Porretta Terme, 23 maggio 2015 SBQ: dalla diagnosi bed-side alla prevenzione primaria delle patologie degenerative di natura mitocondriale."— Transcript della presentazione:

1 V CONVEGNO SISBQ. Porretta Terme, 23 maggio 2015 SBQ: dalla diagnosi bed-side alla prevenzione primaria delle patologie degenerative di natura mitocondriale di Simone Caramel

2 Cos’è la Semeiotica Biofisica Quantistica? Estensione della semeiotica medica classica, è stata sviluppata dal Dr. Sergio Stagnaro, nell’arco degli ultimi 6 decenni, col semplice uso dello stetoscopio, al letto del paziente Estensione della semeiotica medica classica, è stata sviluppata dal Dr. Sergio Stagnaro, nell’arco degli ultimi 6 decenni, col semplice uso dello stetoscopio, al letto del paziente Permette ai medici di rilevare e riconoscere particolari segni, specifici ed aspecifici, al fine di valutare le funzioni normali o anormali di vari organi e sistemi, favorendo la diagnosi precoce e/o pre-clinica e conseguentemente il trattamento tempestivo Permette ai medici di rilevare e riconoscere particolari segni, specifici ed aspecifici, al fine di valutare le funzioni normali o anormali di vari organi e sistemi, favorendo la diagnosi precoce e/o pre-clinica e conseguentemente il trattamento tempestivo

3 Chi è il dottor Stagnaro?

4 Sergio Stagnaro, nato il 7/12/1931 a Sestri Levante, laureato in Medicina e Chirurgia all’Università di Genova (1956), specializzato in malattie dell’apparato digerente, sangue e ricambio, presso l’Università di Pavia (1959). Sergio Stagnaro, nato il 7/12/1931 a Sestri Levante, laureato in Medicina e Chirurgia all’Università di Genova (1956), specializzato in malattie dell’apparato digerente, sangue e ricambio, presso l’Università di Pavia (1959). Ha sviluppato dal 1955 il metodo della Percussione Ascoltata, fondando la Riflesso Diagnostica Percusso Ascoltatoria (1970), pietra angolare su cui si poggia la Semeiotica Biofisica Quantistica (SBQ). Ha sviluppato dal 1955 il metodo della Percussione Ascoltata, fondando la Riflesso Diagnostica Percusso Ascoltatoria (1970), pietra angolare su cui si poggia la Semeiotica Biofisica Quantistica (SBQ). I risultati delle sue ricerche sono raccolti in 7 libri e 590 articoli (23 Medline). I risultati delle sue ricerche sono raccolti in 7 libri e 590 articoli (23 Medline).

5 DIAGNOSI FISIOPATOLOGIA PREVENZIONE PERCUSSIONE ASCOLTATA RIFLESSO DIAGNOSTICA PREVENZIONE PRIMARIA PREVENZIONE PRE-PRIMARIA BIOFISICA BIOCHIMICA GENETICA MATEMATICA MICROANGIOLOGIA FISICA SBQ

6 SBQ: DIAGNOSI Il metodo: Percussione Ascoltata Il metodo: Percussione Ascoltata Percussione Ascoltata: una diagnosi bed-side Percussione Ascoltata: una diagnosi bed-side Percussione Ascoltata dello stomaco Percussione Ascoltata dello stomaco ‘Riflesso Diagnostica Percusso Ascoltatoria’ nella prevenzione primaria delle patologie degenerative dipendenti da disfunzioni mitocondriali ‘Riflesso Diagnostica Percusso Ascoltatoria’ nella prevenzione primaria delle patologie degenerative dipendenti da disfunzioni mitocondriali Diagnosi clinica e pre-clinica Diagnosi clinica e pre-clinica

7 Il fondamento della Semeiotica Biofisica è la simultanea applicazione di due pilastri della semeiotica medica classica: Ascoltazione 1. Ascoltazione Percussione 2. Percussione Percussione Ascoltata

8 Durante la Percussione Ascoltata, battendo su una superficie che copre una struttura ripiena d’aria (es. un polmone, lo stomaco) battendo su una superficie che copre una struttura ripiena d’aria (es. un polmone, lo stomaco) si produce una nota risonante, mentre ripetendo la stessa prova su un fluido o su un tessuto con cavità piena generiamo un si produce una nota risonante, mentre ripetendo la stessa prova su un fluido o su un tessuto con cavità piena generiamo un suono relativamente sordo suono relativamente sordo. Percussione Ascoltata

9 P. Asc.: Posizione dello stetoscopio Il paziente aiuta il medico tenendo il tamburo dello stestoscopio sulla proiezione cutanea dell’organo (es., lo stomaco) tenendo il tamburo dello stestoscopio sulla proiezione cutanea dell’organo (es., lo stomaco) percosso con un polpastrello digitale. percosso con un polpastrello digitale.

10 PA: Demarcazione della curva gastrica Il medico deve delimitare appena un piccolo tratto della grande curvatura dello stomaco, prima di effettuare la Percussione Ascoltata. prima di effettuare la Percussione Ascoltata.

11 Percussione dello stomaco Il medico effettua la lieve percussione con il dito medio, a martelletto, direttamente, uniformente e gentilmente sulla pelle, sempre fermandosi appena prima della grande curvatura dello stomaco.

12 1.... una volta che la grande curvatura dello stomaco è identificata ed allo stesso tempo, con l’altra mano, applica lo stimolo pressorio sulla proiezione cutanea dell’organo in esame ( in questo esempio, il cuore ) Il medico, con una mano, effettua la percussione, appena immediatamente prima della proiezione cutanea dello stomaco...

13 L’intuizione del Dr Sergio Stagnaro, fu che, durante la Percussione fu che, durante la Percussione Ascoltata, la grande curvatura Ascoltata, la grande curvatura dello stomaco si muove dello stomaco si muove (dilatazione e/o contrazione) e mostra una significativa casistica di precisi riflessi che può essere apprezzata e definita in termini apprezzata e definita in termini di latenza (sec), durata (sec) ed intensità (cm) ed intensità (cm) quando si applica uno stimolo pressorio sulla proiezione cutanea pressorio sulla proiezione cutanea di un organo diverso (ad esempio, di un organo diverso (ad esempio, il cuore, o il cervello).

14 In seguito all’applicazione dello stimolo pressorio sulla proiezione stimolo pressorio sulla proiezione cutanea di un organo (cuore, cervello) cutanea di un organo (cuore, cervello) durante la Percussione Ascoltata della grande curvatura dello Stomaco, si crea una relazione dinamica tra due diversi sistemi biologici (cuore-stomaco, o cervello-stomaco): la Percussione Ascoltata non viene più usata come tecnica statica bensì dinamica ed è stata definita dal Dr Stagnaro “ Riflesso-Diagnostica Percusso-Ascoltatoria ”. “ Riflesso-Diagnostica Percusso-Ascoltatoria ”.

15 La Percussione Ascoltata eseguita appena immediatamente prima della proiezione cutanea dello stomaco è essenziale al fine di verificare: La Percussione Ascoltata eseguita appena immediatamente prima della proiezione cutanea dello stomaco è essenziale al fine di verificare:SEQUANDO PER QUANTO E DI QUANTO lo stomaco si dilata o si contrae in conseguenza dell’interazione, così provocata, tra lo stomaco stesso e l’organo in esame ( il cuore nell’esempio )

16 SBQ: FISIOPATOLOGIA Relazione tra genoma, microvasi e parenchima (t. angiobiopatia) Relazione tra genoma, microvasi e parenchima (t. angiobiopatia) Microangiologia clinica Microangiologia clinica Caos deterministico Caos deterministico Fisica quantica (entanglement bio-quantistico) Fisica quantica (entanglement bio-quantistico)

17 FISIOPATOLOGIA: MICROANGIOLOGIA CLINICA & CAOS DETERMINISTICO ICAEM

18 Microangiologia: A. Krogh A. Krogh, Premio Nobel nel 1920: A. Krogh, Premio Nobel nel 1920: “Lo studio dei microvasi oggigiorno mostra fortunatamente la sua influenza originale, essenziale e favorevole sulla valutazione di tutti i tessuti e sistemi biologici, “Lo studio dei microvasi oggigiorno mostra fortunatamente la sua influenza originale, essenziale e favorevole sulla valutazione di tutti i tessuti e sistemi biologici, includendo ovviamente i sistemi macro- e micro-circolatori, sia in condizioni fisiologiche che patologiche” includendo ovviamente i sistemi macro- e micro-circolatori, sia in condizioni fisiologiche che patologiche”

19 Microangiologia: August Krogh Secondo Stagnaro, Krogh aveva ragione.. Secondo Stagnaro, Krogh aveva ragione.... quando sosteneva che la microangiologia sarebbe stata, un giorno, uno strumento essenziale per la ricerca e la diagnosi in ogni campo della medicina... quando sosteneva che la microangiologia sarebbe stata, un giorno, uno strumento essenziale per la ricerca e la diagnosi in ogni campo della medicina. La ricerca clinica SBQ corrobora infatti la correttezza delle geniali affermazioni di uno dei maggiori esperti in microangiologia di tutti i tempi. La ricerca clinica SBQ corrobora infatti la correttezza delle geniali affermazioni di uno dei maggiori esperti in microangiologia di tutti i tempi.

20 Microangiologia: A. Krogh A. Krogh così si espresse nel suo discorso ricevendo il Nobel l’11 Dicembre 1920 A. Krogh così si espresse nel suo discorso ricevendo il Nobel l’11 Dicembre 1920 Alla fine degli anni 70 Dr. Stagnaro intuì che nella microcircolazione – tragedia e commedia teatrale della vita biologica – ci sono i segni della patologia, potenziale, in evoluzione o nelle sue manifestazioni, anche iniziali: Zona Bianca, Zona Grigia, Zona Nera! Alla fine degli anni 70 Dr. Stagnaro intuì che nella microcircolazione – tragedia e commedia teatrale della vita biologica – ci sono i segni della patologia, potenziale, in evoluzione o nelle sue manifestazioni, anche iniziali: Zona Bianca, Zona Grigia, Zona Nera!

21 Microangiologia clinica & Genetica Se c’è alterazione genetica (es. una disfunzione del mit-DNA), è riflessa biologicamente? Se c’è alterazione genetica (es. una disfunzione del mit-DNA), è riflessa biologicamente? La risposta è SI’: ogni alterazione genetica è relazionata a cambiamenti nel sistema biologico il cui parenchima mostra le mutazioni genetiche La risposta è SI’: ogni alterazione genetica è relazionata a cambiamenti nel sistema biologico il cui parenchima mostra le mutazioni genetiche Fin dalla nascita, nel caso di alterazione del mit- DNA, si possono osservare variazioni cliniche nei sistemi biologici Fin dalla nascita, nel caso di alterazione del mit- DNA, si possono osservare variazioni cliniche nei sistemi biologici Dove? Dove? Il metodo clinico SBQ permette di osservare, fin dalla nascita, le alterazioni funzionali e strutturali nella microcircolazione e nei microvasi Il metodo clinico SBQ permette di osservare, fin dalla nascita, le alterazioni funzionali e strutturali nella microcircolazione e nei microvasi

22 ENDOTELI DEB GLICOCALICI MICROVASI (UMVT)

23 Microangiologia clinica & Matematica L’analisi matematica delle dinamiche non- lineari dei microvasi (analisi funzionale microcircolatoria) evidenzia fisiologicamente la presenza del caos deterministico nei sistemi biologici (v. Goldberger e HRV) L’analisi matematica delle dinamiche non- lineari dei microvasi (analisi funzionale microcircolatoria) evidenzia fisiologicamente la presenza del caos deterministico nei sistemi biologici (v. Goldberger e HRV) Il metodo clinico SBQ permette di osservare le alterazioni funzionali e strutturali nella microcircolazione e nei microvasi Il metodo clinico SBQ permette di osservare le alterazioni funzionali e strutturali nella microcircolazione e nei microvasi

24 Microangiologia clinica & Matematica Microangiologia clinica & Matematica Punto di vista funzionale: Dinamiche non-lineari Dinamiche non-lineari Fisiologicamente: dinamiche caotiche Fisiologicamente: dinamiche caotiche Invarianti statistici: dimensione frattale Invarianti statistici: dimensione frattale Tendenza alla patologia: dinamiche più semplici (perdita di complessità) Tendenza alla patologia: dinamiche più semplici (perdita di complessità) Punto di vista strutturale: Dispositivi Endoarteriolari di Blocco, AVA Dispositivi Endoarteriolari di Blocco, AVA

25 Microvasi: dinamiche ATTRATTORE STRANO (SALUTE) ATTRATTORE STRANO (SALUTE) ATTRATTORE PUNTO FISSO (PATOLOGIA) ATTRATTORE PUNTO FISSO (PATOLOGIA)

26

27 ATTRATTORE STRANO

28

29 ATTRATTORE TOROIDALE

30

31 CICLO LIMITE

32 CICLO LIMITE

33 PUNTO FISSO

34

35

36 Perché «muta»? un sistema di leggi ignoto sotteso un sistema di leggi ignoto sotteso ha un set di parametri che muta ha un set di parametri che muta Ad ogni configurazione parametrica corrisponde un equilibrio (attrattore strano, toroidale, ciclo limite, p.fisso) Ad ogni configurazione parametrica corrisponde un equilibrio (attrattore strano, toroidale, ciclo limite, p.fisso) Es. di parametri: Lt (acidosi tessutale), durata (RFM), intensità RGA,.. Es. di parametri: Lt (acidosi tessutale), durata (RFM), intensità RGA,..

37 Caos deterministico Effetto farfalla (valanga,..) Effetto farfalla (valanga,..) Piccole variazioni nelle condizioni iniziali  grandi cambiamenti nel tempo Piccole variazioni nelle condizioni iniziali  grandi cambiamenti nel tempo Impredicibilità e Incertezza Impredicibilità e Incertezza L’importanza del piccolo: struttura e funzione L’importanza del piccolo: struttura e funzione

38

39 Sistemi biologici (in fisiologia): caos, complessità, imprevedibilità caos, complessità, imprevedibilità adattabilità, sensibilità, flessibilità, apprendimento, EI & comunicazione adattabilità, sensibilità, flessibilità, apprendimento, EI & comunicazione Sistemi biologici (vs/in patologia): quasi-periodicità, periodicità quasi-periodicità, periodicità minore adattabilità e sensibilità, rigidità, minore apprendimento minore adattabilità e sensibilità, rigidità, minore apprendimento minore EI & comunicazione minore EI & comunicazione

40

41 FISIOPATOLOGIA: MICROANGIOLOGIA CLINICA & CAOS DETERMINISTICO DIAGNOSI: SEGNI DI SIMULTANEITA’ & BQ ENTANGLEMENT ICAEM

42

43

44 Segni SBQ di simultaneità: il Terreno Oncologico PRESSIONE INTENSA

45 Segni SBQ di simultaneità: la Costituzione Osteoporotica PRESSIONEINTENSA

46 Segni SBQ di simultaneità: la Costituzione Diabetica PIZZICOTTO INTENSO

47 Segni SBQ di simultaneità: il RRC di patologia cerebrale

48 Segni SBQ di simultaneità: il Reale Rischio Congenito di CAD

49 FISIOPATOLOGIA: MICROANGIOLOGIA CLINICA & CAOS DETERMINISTICO DIAGNOSI: SEGNI DI SIMULTANEITA’ & BQ ENTANGLEMENT DIAGNOSI: RIFLESSI GASTRICI A/SPECIFICI ICAEM

50 Le risposte riflesse della grande curva dello stomaco sono molto precise e possono essere definite in termini di: LATENZA della comparsa del riflesso gastrico dal momento in cui viene applicato lo stimolo (secondi) DURATA del riflesso gastrico (secondi) e INTENSITA’ del riflesso (centimetri di spostamento della grande curvatura)

51 Tempo di Latenza (Lt): I secondi che trascorrono dal momento (T1) dello stimolo (pressione digitale media sulla proiezione cutanea del precordio) al momento (T2) in cui lo stomaco si dilata

52 PRESSIONE MEDIA

53 Il tempo di latenza si relaziona al livello di ossigenazione tissutale

54 IL RAGGIUNGIMENTO DELLA SOGLIA ATTIVA UN SEGNALE DI ALLARME CHE SI DIFFONDE IN TUTTO IL CORPO e che il medico percepisce con lo stetoscopio: c’è la modificazione del timbro e dell’intensità del suono ascoltato IL RAGGIUNGIMENTO DELLA SOGLIA E’ SIMULTANEO ALLA COMPARSA DEL RIFLESSO ASCOLTATORIO IN CASO DI STIMOLO INTENSO DEL PRECORDIO (RIFLESSO POSITIVO!) La pressione sul precordio incrementa l’acidosi tessutale che peggiora fino a raggiungere una certa soglia QUESTO E’ IL SEGNO POSITIVO DI REALE RISCHIO CONGENITO DI CAD ( SEGNO DI CAOTINO POSITIVO)

55 Durata del Riflesso PRESSIONE MEDIA

56 Durata & Tempo di latenza: relazioni

57 Tempo di latenza & Durata: valori fisiologici Tempo di latenza: 8 sec Durata: > 3 3 < 4 sec

58 Tempo di latenza & Durata: Reale Rischio e fase iniziale di patologia Tempo di latenza: 8 sec Durata: > 4 4 < 6 sec

59 SBQ & PREVENZIONE FISIOPATOLOGIA: MICROANGIOLOGIA & CAOS DETERMINISTICO DIAGNOSI: SEGNI DI SIMULTANEITA’ & BQ ENTANGLEMENT GRADO DI SEVERITA’ DEL RRC: RIFLESSI GASTRICI A/SPECIFICI QUALE PREVENZIONE? COME? DOVE? QUANDO?

60 SBQ: PREVENZIONE Prevenzione primaria Prevenzione primaria Prevenzione pre-primaria Prevenzione pre-primaria Green Therapy Green Therapy Blue Therapy Blue Therapy

61 Prevenzione primaria fino al 2011 Incrementare la respirazione mitocondriale Incrementare la respirazione mitocondriale Migliorare l’ossigenazione tissutale Migliorare l’ossigenazione tissutale Migliorare il metabolismo Migliorare il metabolismo Proteggere i tessuti (istangio-protezione) Proteggere i tessuti (istangio-protezione) Rende RESIDUO il Reale Rischio Rende RESIDUO il Reale Rischio Non retroagisce sull’alterazione genetica Non retroagisce sull’alterazione genetica ICAEM & Costituzioni SBQ persistono ICAEM & Costituzioni SBQ persistono

62 Prevenzione primaria fino al 2011 Co Q10 Co Q10 Dieta mediterranea etimologicamente intesa Dieta mediterranea etimologicamente intesa Melatonina coniugata Melatonina coniugata NIR-LED NIR-LED LLLT LLLT Altro (anticianosidi, bioflavonoidi, ecc.) Altro (anticianosidi, bioflavonoidi, ecc.)

63 Tempo di latenza (in secondi) Durata (in sec) (in sec) HEALTHY ISLAND INHERITED REAL RISK OF PATHOLOGY PATHOLOGY

64 GREEN THERAPY Durata (in sec) (in sec) Tempo di latenza (in secondi)

65

66 Prevenzione pre-primaria 2004: ‘Introduzione alla Semeiotica Biofisica. Il Terreno Oncologico’ 2004: ‘Introduzione alla Semeiotica Biofisica. Il Terreno Oncologico’ Congettura: con un’appropriata terapia preventiva il Terreno Oncologico è reversibile per le future generazioni Congettura: con un’appropriata terapia preventiva il Terreno Oncologico è reversibile per le future generazioni la profezia si è compiuta nel 2010 la profezia si è compiuta nel 2010 MANUEL’S STORY (p. pre-primaria) MANUEL’S STORY (p. pre-primaria)

67 Domanda – profezia del 2005 Domanda: le costituzioni SBQ (come il Terreno Oncologico) sono reversibili per le generazioni correnti? Questa domanda ha trovato risposta positiva per la prima volta nel 2011 in seguito all’uso del Cem-Tech (ora rinominato Ak-Tom) Questa domanda ha trovato risposta positiva per la prima volta nel 2011 in seguito all’uso del Cem-Tech (ora rinominato Ak-Tom) La terapia MMW (BRR-EHF) e l’acqua termale sulfidrica sono le prime scoperte di una nuova classe di terapie La terapia MMW (BRR-EHF) e l’acqua termale sulfidrica sono le prime scoperte di una nuova classe di terapie Questa classe viene chiamata “blue therapy” Questa classe viene chiamata “blue therapy”

68 BLUE THERAPY Durata (in sec) (in sec) Tempo di latenza (in secondi) NONI ACQUA SULFUREA BRREHF

69 X 2 X 3 X 6

70 Cosa è successo nel Da: dr. Sergio Stagnaro 15 Aprile 2011 a: Simone Caramel Caro Simone, Caro Simone, non posso non anticiparti i risultati provvisoriamente raccolti usando Cem-Tech, aggiornati a stamattina, "sconvolgenti" persino per un ricercatore CLINICO come me, da 55 anni abituato, GIORNO dopo GIORNO, a vedere meraviglie della Natura, dono della Grazia, che nessuno ha sperimentate in precedenza. Un abbraccio Sergio

71 Alcuni risultati clinici preliminari Virosi influenzale Virosi influenzale L’attività microcircolatoria del BALT, espressione dell’aumentata sintesi anticorpale, appare, a partire dall’applicazione sopra la cute toracica del cristallo, sempre più intensa, mentre la milza non modifica le sue oscillazioni L’attività microcircolatoria del BALT, espressione dell’aumentata sintesi anticorpale, appare, a partire dall’applicazione sopra la cute toracica del cristallo, sempre più intensa, mentre la milza non modifica le sue oscillazioni

72 Alcuni risultati clinici preliminari Artrosi in fase di riacutizzazione Artrosi in fase di riacutizzazione l’ossigenazione istangica migliora fino a normalizzazione. l’ossigenazione istangica migliora fino a normalizzazione. nell’artrosi LS. e nella fase acuta di artrosi dell’articolazione carpo-metacarpo del pollice, ch’è particolarmente dolorosa, si sono osservati risultati eccellenti, senza altra terapia nell’artrosi LS. e nella fase acuta di artrosi dell’articolazione carpo-metacarpo del pollice, ch’è particolarmente dolorosa, si sono osservati risultati eccellenti, senza altra terapia

73 Alcuni risultati clinici preliminari Radicali liberi Radicali liberi L’intensa stimolazione mitocondriale non causa alcun aumento dei radicali liberi, che in caso contrario sarebbe stato ovviamente dannoso. L’intensa stimolazione mitocondriale non causa alcun aumento dei radicali liberi, che in caso contrario sarebbe stato ovviamente dannoso.

74 Alcuni risultati clinici preliminari Parotide Parotide L’applicazione BRR-EHF su una ghiandola salivare come es. la parotide, causa allo stesso tempo un raddoppiamento del livello di energia libera intracellulare nel pancreas – un tempo chiamato “la ghiandola salivare dell’addome“; L’applicazione BRR-EHF su una ghiandola salivare come es. la parotide, causa allo stesso tempo un raddoppiamento del livello di energia libera intracellulare nel pancreas – un tempo chiamato “la ghiandola salivare dell’addome“; Attivazione microcircolatoria intensa, tipo I, associata, espressione dell’intensificarsi del lavoro all’interno delle cellule del pancreas, incluse le cellule Beta delle isole di Langerhans; Attivazione microcircolatoria intensa, tipo I, associata, espressione dell’intensificarsi del lavoro all’interno delle cellule del pancreas, incluse le cellule Beta delle isole di Langerhans; Allo stesso tempo la produzione di insulina aumenta. Allo stesso tempo la produzione di insulina aumenta.

75 Alcuni risultati clinici preliminari Lobo cerebrale Lobo cerebrale L’applicazione BRR-EHF su un singolo punto della proiezione cutanea di un lobo cerebrale causa attivazione microcircolatoria in tutti i lobi cerebrali! L’applicazione BRR-EHF su un singolo punto della proiezione cutanea di un lobo cerebrale causa attivazione microcircolatoria in tutti i lobi cerebrali!

76 Alcuni risultati clinici preliminari Dermatite Dermatite Il BRR-EHF esercita una notevole azione anti- inflammatoria, molto di più di LLLT e NIR-LED; Il BRR-EHF esercita una notevole azione anti- inflammatoria, molto di più di LLLT e NIR-LED; Sorprendentemente, il BRR-EHF normalizza sia l’angiogenesi che la riproduzione cellulare, rivelando indirettamente un effetto positivo sui locali fibroblasti (sintesi dell’acido ialuronico sia dei glicocalici che della sostanza fondamentale dell’interstizio); Sorprendentemente, il BRR-EHF normalizza sia l’angiogenesi che la riproduzione cellulare, rivelando indirettamente un effetto positivo sui locali fibroblasti (sintesi dell’acido ialuronico sia dei glicocalici che della sostanza fondamentale dell’interstizio); la ricomparsa della pelle normale è verosimilmente l’espressione di una azione positiva esercitata dal BRR-EHF sulle cellule staminali unipotenti localizzate sulla pelle. la ricomparsa della pelle normale è verosimilmente l’espressione di una azione positiva esercitata dal BRR-EHF sulle cellule staminali unipotenti localizzate sulla pelle.

77 CEM-TECH: Programma 2 Primo Passo Per 60 secondi Secondo Passo Dopo 60 secondi

78 AK TOM: Programma 2 Per 60 secondi  Dopo 60 secondi Per 60 secondi  Dopo 60 secondi

79 AK TOM: Programma 2 Concentriamo l’attenzione sul cristallo / diodo giallo (diodo Gunn o irradiatore) Concentriamo l’attenzione sul cristallo / diodo giallo (diodo Gunn o irradiatore) Che cos’è? Che cos’è? Cosa c’è dentro? Cosa c’è dentro?

80 A.V. Kozhemyakin, A.V. Kozhemyakin, un ingegnere dalla città Siberiana di Tomsk un ingegnere dalla città Siberiana di Tomsk ha creato nel 1996 il diodo Gunn ha creato nel 1996 il diodo Gunn Il funzionamento del diodo è realizzato utilizzando il semiconduttore arseniuro di gallio con struttura energetica operata (il CEM - Controlled Energy Material). Il funzionamento del diodo è realizzato utilizzando il semiconduttore arseniuro di gallio con struttura energetica operata (il CEM - Controlled Energy Material). Il diodo Gunn si basa sull’effetto Gunn dal nome del fisico J.B. Gunn che scoprì quest’effetto nel Il diodo Gunn si basa sull’effetto Gunn dal nome del fisico J.B. Gunn che scoprì quest’effetto nel 1962.

81 INTERAZIONE CHIMICA INTERAZIONE ELETTROMAGNETICA RADIAZIONI BASSA INTENSITA’ COINCIDENZA/BIOCOMPATIBILITA STRUTTURA CRISTALLINA di GaAs ALTA CONDUTTIVITA’ ALTA CONDUTTIVITA’ ATOMI IMPURI ATOMI IMPURI SITI RETICOLARI DEL CRISTALLO PLURALITA’ DI DAS ( momenti di dipolo attivi ) CAMPI ELETTROMAGNETICI DEBOLI CAMPI D’INFORMAZIONE 1 2

82 La struttura cristallina si può modificare Se applichiamo alla struttura GaAs una tensione eccedente un valore di soglia (eccitazione locale): C’è l’effetto Gunn (elettroni 2 stati mobilità) C’è l’effetto Gunn (elettroni 2 stati mobilità) C’è una ristrutturazione dei DAS (polarizzazione, re-irradiazione, reversione dell’equilibrio) C’è una ristrutturazione dei DAS (polarizzazione, re-irradiazione, reversione dell’equilibrio) C’è la generazione di fluttuazioni elettromagnetiche EHF (MMW) C’è la generazione di fluttuazioni elettromagnetiche EHF (MMW) C’è una radiazione di risonanza di fondo BRR (dopo scollegamento) C’è una radiazione di risonanza di fondo BRR (dopo scollegamento) EFFETTO GUNN MMW(EHF) BRR Il cristallo del diodo è capace di formare - strutturare la somiglianza esatta di radiazioni EHF esterne.

83

84 Effetti BRR in un paziente con CAD Lo scopo di questo studio è esaminare l’influenza del meccanismo BRR delle radiazioni EHF sul sangue nativo di pazienti con Coronary Artery Disease (CAD). Lo scopo di questo studio è esaminare l’influenza del meccanismo BRR delle radiazioni EHF sul sangue nativo di pazienti con Coronary Artery Disease (CAD). Osservazioni al microscopio di campioni di sangue sono state fatte 10, 30 e 60 minuti prima e dopo l’irradiazione. Osservazioni al microscopio di campioni di sangue sono state fatte 10, 30 e 60 minuti prima e dopo l’irradiazione.

85 Effetto BRR: un esempio col sangue 1. Globuli rossi deformati, incollati assieme BRR per 10 m 2. La deformazione dei globuli rossi diminuisce Dopo 30 m Dopo 60 m 3. Il numero dei globuli rossi è diminuito significativamente 4. Una foto normale di globuli rossi.

86 L’incontro scientifico «sconvolgente» L’incontro scientifico «sconvolgente» Perché è «sconvolgente»? Perché è «sconvolgente»? Diagnosi (e monitoraggio) Diagnosi (e monitoraggio) clinica & pre-clinica clinica & pre-clinica Terapia clinica & pre-clinica SBQ AK-TOM AK-TOM

87 Perché funziona?

88 Prevenzione primaria: blue therapy

89 Prevenzione primaria con BRR

90 Terreno Oncologico: trigger points

91 ICAEM: trigger points

92 Prevenzione primaria: blue therapy C’è ristrutturazione genetica del mit-DNA C’è ristrutturazione genetica del mit-DNA Elimina il Reale Rischio congenito di patologia Elimina il Reale Rischio congenito di patologia C’è un feedback ricorsivo sul genoma C’è un feedback ricorsivo sul genoma L’alterazione genetica del mit-DNA scompare L’alterazione genetica del mit-DNA scompare Scompaiono ICAEM & Costituzioni SBQ Scompaiono ICAEM & Costituzioni SBQ

93 Riassumendo.. Nei sistemi biologici c’è dipendenza sensibile alle condizioni iniziali (SDIC – effetto farfalla); Nei sistemi biologici c’è dipendenza sensibile alle condizioni iniziali (SDIC – effetto farfalla); Minime alterazioni delle condizioni fisiologiche iniziali possono avere effetti catastrofici perfino a lunga distanza di tempo (cancro, DMT2, CAD, ecc.); Minime alterazioni delle condizioni fisiologiche iniziali possono avere effetti catastrofici perfino a lunga distanza di tempo (cancro, DMT2, CAD, ecc.); C’è la possibilità di cambiare/correggere le condizioni iniziali, se quest’azione è compiuta a tempo debito; C’è la possibilità di cambiare/correggere le condizioni iniziali, se quest’azione è compiuta a tempo debito; I dati preliminari raccolti e monitorati con la SBQ nei casi clinici osservati nel periodo mostrano che alcuni trattamenti come il BRR_EHF permettono un’effettiva prevenzione primaria e pre-primaria di patologie degenerative di natura mitocondriale I dati preliminari raccolti e monitorati con la SBQ nei casi clinici osservati nel periodo mostrano che alcuni trattamenti come il BRR_EHF permettono un’effettiva prevenzione primaria e pre-primaria di patologie degenerative di natura mitocondriale

94 COME LA CERVA ANELA AI CORSI D’ACQUA.. A CIASCUNO DI NOI LA SCELTA TRA LA VITA E LA MORTE CHI NON AMA LENTAMENTE MUORE ED IL DESERTO SOSPIRA LE NUVOLE CARICHE DI PIOGGIA.. LA CONOSCENZA SI SUBLIMA IN AMORE, LA VITA E’ AMORE

95 Grazie!


Scaricare ppt "V CONVEGNO SISBQ. Porretta Terme, 23 maggio 2015 SBQ: dalla diagnosi bed-side alla prevenzione primaria delle patologie degenerative di natura mitocondriale."

Presentazioni simili


Annunci Google