La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

COMUNICATION SKILLS TRAINING FABIO MILLAURO SIMONA CAMPOBASSO MARIA GRAZIA LISO ELENA LORETI Intervento formativo di lingua 1.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "COMUNICATION SKILLS TRAINING FABIO MILLAURO SIMONA CAMPOBASSO MARIA GRAZIA LISO ELENA LORETI Intervento formativo di lingua 1."— Transcript della presentazione:

1 COMUNICATION SKILLS TRAINING FABIO MILLAURO SIMONA CAMPOBASSO MARIA GRAZIA LISO ELENA LORETI Intervento formativo di lingua 1

2 Indice Analisi dei fabbisogni; Macroprogettazione; Microprogettazione: per chi è progettato; a chi è rivolto; tempi di formazione; le 6 giornate di corso; sistema di verifica. 2

3 Analisi dei Fabbisogni Apertura di una nuova filiale IKEA; incontro con il committente (Direttore Generale della filiale), per una richiesta di intervento di formazione linguistica; Analisi dei bisogni formativi dell’Azienda attraverso la raccolta di dati: Bisogni dell’Azienda Dati sull’azienda Dati sul personale Dati sulla formazione Bisogni dell’Azienda Dati sull’azienda Dati sul personale Dati sulla formazione Bisogni del Personale Analisi attività Analisi ruolo Analisi eventi critici Analisi sistemi di attese Bisogni del Personale Analisi attività Analisi ruolo Analisi eventi critici Analisi sistemi di attese Analisi dei Fabbisogni Formativi

4 Analisi dei fabbisogni 2/4 Bisogni dell’azienda 4 Dati sull’azienda: Piramide organizzativa invertita, stile di direzione egalitario interamente, mancanza di gerarchie e promozioni di elementi attivi e motivati, consapevolezza dei costi; Dati sul personale: Numero dipendenti (60 neoassunti), Fascia età (20/30), Titoli di studio (Diploma superiore/Laurea), Qualifica(precedenti esperienze variegate), Sesso(5 maschi, 7 femmine), lingue parlate(madrelingua italiano, inglese scolastico). Dati sulla formazione: Introduction Package e fase di orientamento nei successivi 3 mesi, Training Plan Annuale, Train the trainer, tramite i Competence Center.

5 Analisi dei Fabbisogni 3/4 Bisogni del personale 5 Analisi attività: Rapide rotazioni di lavoro, addetti alla vendita; Analisi ruolo: Addetti alla vendita con bisogno di migliorare le competenze tecniche linguistiche; Analisi eventi critici: Eventi con difficoltà di comunicazione con i clienti stranieri; Analisi sistemi di attese: Fabbisogno di intervento di formazione linguistico, con specificità verso la lingua inglese.

6 Analisi dei Fabbisogni 6 OBIETTIVI Gli obiettivi dell’intervento verteranno sull’offrire formazione della lingua inglese di elevata qualità, efficace, applicata al mondo reale e in grado di raggiungere risultati verificabili per il successo personale e commerciale dei nostri clienti.

7 Macroprogettazione TITOLO E DATA DEL CORSO Communication Skills Training OBIETTIVO GENERALE L’obiettivo principale del corso è quello di aiutare gli utenti a diventare più efficienti nel creare e presentare trimestralmente e annualmente delle relazioni finaziarie e commerciali. OBIETTIVI SPECIFICI Creare relazioni chiare ed efficaci; Sviluppare fiducia nel presentare informazioni e dati; Arricchire il proprio vocabolario tecnico e il frasario utilizzato per spiegare i risultati; Scrivere e parlare più chiaramente e accuratamente; Minimizzare errori ed equivoci. DOCENTEClaudio Franceschini TARGETQuesto corso è destinato a dirigenti e manager che hanno bisogno di produrre e presentare relazioni di alta qualità in un contesto commerciale internazionale. È consigliato un livello d’inglese intermedio. 7

8 Store Manager Sales Manager Shoopkeeper 8 Coworkers Manager Logistica Responsabile Merchandising Responsabile di Deposito 9 Responsabili Angolo occasioni Manager Risorse Umane 2 Responsabili Collaboratori Manager Ikea Food Responsabile Bar e Ristorante Deputy Store Manager

9 Per chi è progettato? L’intervento è progettato per gli addetti vendita del punto Ikea, per un totale di 60 risorse: 30 risorse per il livello elementare (A2); 30 risorse per il livello pre-intermedio (B1). 9

10 Tempi di formazione 1/2 GruppiPrimo gruppoSecondo gruppo Giorni settimanali Lunedi, mercoledì e venerdì. Lunedì, mercoledì e venerdì. Orari10:00/13:0014:00/17:00 Numero lezioni66 10

11 Tempi di formazione 2/2 Prima settimana Dalle 10:00 alle 13:00 “Describe a product ”. Prima ora: reading; Seconda ora: listening; Terza ora: speaking. Seconda settimana Dalle 10:00 alle 13:00 “How to deal with a complaint”. Prima ora: writing; Seconda ora: listening; Terza ora: speaking. 11

12 Obiettivi Prima settimana: Migliorare il vocabolario e il frasario tecnico specifico. Seconda settimana: Migliorare le capacità di interazione con il cliente e di negoziazione. 12

13 1° giornata di corso 1/6 Lunedì 22 ottobre 2012 TEMPIOBIETTIVICONTENUTIMETODISTRUMENTI Arricchire il frasario specifico Articoli specifici sulle caratteristiche del prodotto Lezione frontale Lavagna, dispensa Migliorare le capacità di ascolto e comprensione Ascolto di file audio che riproducono situazioni tipo Lezione frontale Lavagna, PC, video proiettore Parlare con fluiditàSimulazione situazioni tipo caratteristiche del prodotto Role playingLavagna 13

14 2° giornata di corso 2/6 14 Mercoledì 24 ottobre 2012 TEMPIOBIETTIVICONTENUTIMETODISTRUMENTI Creare elementi di base per una corretta comunicazione Analisi dei tempi verbali, articoli settoriali Lezione frontale Lavagna, dispense Consolidare le capacità di ascolto e comprensione Answering the phone I Lezione frontale Lavagna, PC e video proiettore Saper descrivere i prodotti Ikea Simulazione situazione tipo Role playingLavagna

15 3° giornata di corso 3/6 15 Venerdì 26 ottobre 2012 TEMPIOBIETTIVICONTENUTIMETODISTRUMENTI Approfondire il linguaggio settoriale Glossari specifici sulle caratteristich e del prodotto Lezione frontale Lavagna, dispense Consolidare le capacità di ascolto e comprensione Answering the phone II Lezione frontale Lavagna, PC e video proiettore Migliorare le capacità linguistiche Ricapitolazio ne argomenti affrontati Role playingLavagna

16 4° giornata di corso 4/6 16 Lunedì 29 ottobre 2012 TEMPIOBIETTIVICONTENUTIMETODISTRUMENTI Conoscenze di base sulla business writing I Formule ricorrenti e glossari specifici (i danni) Lezione frontale Lavagna, dispense Soddisfare i bisogni del cliente Ascolto file audio di situazioni tipo Lezione frontale Lavagna, PC e video proiettore Saper gestire le lamentele del cliente Simulazione varie situazioni realistiche Role playingLavagna

17 5° giornata di corso 5/6 17 Mercoledì 31 ottobre 2012 TEMPIOBIETTIVICONTENUTIMETODISTRUMENTI Migliorare le conoscenze di business writing II Formule ricorrenti e glossari specifici (i danni) Lezione frontale Lavagna, dispense Sviluppo capacità problem-solving File audio inerente articoli sbagliati Lezione frontale Lavagna, PC e video proiettore Approccio alle capacità di negoziazione Simulazione situazioni tipo Role playingLavagna

18 6° giornata di corso 6/6 18 Mercoledì 31 ottobre 2012 TEMPIOBIETTIVICONTENUTIMETODISTRUMENTI Migliorare le conoscenze e le competenze di business writing III Formule ricorrenti e glossari specifici (i danni) Lezione frontale Lavagna, dispense Sviluppo capacità di problem-solving File audio con dialoghi specifici Lezione frontale Lavagna, PC e video proiettore Migliorare le capacità d’interazione con il cliente e di negoziazione Simulazione situazioni tipo Role playingLavagna

19 Docente Il docente è bilingue (italiano-inglese), laureato in lingue e letteratura straniera e master in comunicazione e marketing. Per lo svolgimento del corso verranno utilizzati un pc, un videoproiettore, una lavagna, un apparecchio audio, delle dispense. 19

20 Sistemi di Verifica Verifica ex ante: per valutare il livello di conoscenza dell’inglese dei partecipanti al corso e consentire una suddivisione in gruppi. Attraverso la somministrazione di un questionario a risposta multipla.

21 Sistemi di Verifica Verifica in itinere: per valutare l’avvenuta comprensione di quanto svolto in aula. Attraverso la somministrazione di questionari, esercizi a risposta multipla o prove di conversazione.

22 Sistemi di Verifica Verifica ex post: per valutare se sono stati raggiunti gli obiettivi dell’intervento formativo. Attraverso prove di writing, listening e speaking, somministrate sotto forma di questionario o dialogo individuale, secondo il tipo di prova.

23 Grazie per l’attenzione 23 Fabio Millauro Simona Campobasso Maria Grazia Liso Elena Loreti


Scaricare ppt "COMUNICATION SKILLS TRAINING FABIO MILLAURO SIMONA CAMPOBASSO MARIA GRAZIA LISO ELENA LORETI Intervento formativo di lingua 1."

Presentazioni simili


Annunci Google