La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

D AL DOPOGUERRA AL FASCISMO. Italia: sul carro dei vincitori Difficoltà economiche Da economia di guerra a economia di pace con conversione di aziende.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "D AL DOPOGUERRA AL FASCISMO. Italia: sul carro dei vincitori Difficoltà economiche Da economia di guerra a economia di pace con conversione di aziende."— Transcript della presentazione:

1 D AL DOPOGUERRA AL FASCISMO

2 Italia: sul carro dei vincitori Difficoltà economiche Da economia di guerra a economia di pace con conversione di aziende Chiusura fabbriche Inflazione Mancate promesse (riforma agraria) Rancori di guerra Tendenze autoritarie e antidemocratiche

3 Piano politico Partito Socialista Fasci di combattimento Partito popolare italiano Partito comunista riformista (Turati) Massimalista (Serrati) Rivoluzionario (Togliatti) Fondato da un ex socialista Benito Mussolini nel 1919 Nazionalismo Esaltazione attività individuale Violenza Avversione al socialismo Fondato da Don Sturzo nel 1919 Matrice cattolica Riforma agraria Abbandono” non expedit” Nuovo sistema elettorale Antisocialismo Scissione al congresso socialista, Livorno 1921

4 Elezioni 1921 Vittorio Emanuele si rifiutò di firmare Il Capo del Governo Facta proclama lo stato d’assedio Marcia su Roma 28 ottobre 1922 Facta si dimette, crisi di governo E Mussolini nominato primo ministro “Blocco Nazionale” (alleanza nazionalisti – fascisti) Nascita Partito nazionale fascista (Pnf) 1921 Colpo di stato Quadrumvirato con a capo Mussolini

5 Creazione Gran consiglio del fascismo per limitare il potere al Parlamento Verso il regime con governo di coalizione Risanamento bilancio con politica liberista milizia volontaria Esercito di partito con squadre d’azione

6 Nuova legge elettorale Instaura dittatura Discorso del 3/1 in cui Mussolini rivendica l’omicidio e priva della libertà di stampa Secessione dell’Avventino per proteste Matteotti denuncia il fatto e viene ucciso Brogli elettorali Diffondendo terrore vinse le elezioni

7 Consolidamento dello Stato totalitario Leggi fascistissime 1926 Trasformazione del capo del governo in segretario di stato, responsabile solo di fronte al Re e non più di fronte al Parlamento; Creazione dei podestà; Scioglimento di partiti d’opposizione; Creazione polizia politica; Confino per oppositori; Reintroduzione della pena di morte; Riforma elettorale unica lista.

8

9 Politica economica Da liberismo a protezionismo Stato Imprenditore Rivalutazione della Lira per rinvigorire i mercati Ristagno economico e disoccupazione IMI : Concessione di fondi statali IRI : acquisto di industrie Credito Banca posto sotto controllo dello Stato. Instaurazione dell’autarchia Autosufficienza della produzione nazionale Dazi sui cereali; Creazione di ostacoli su investimenti esteri; Aumento tariffe doganali; Divieto importazioni.

10 Rapporto Stato-Chiesa Patti lateranensi Firmati da Mussolini e Pio XI il 11/2/1929 Trattato Riconoscimento di Roma come capitale del Regno d’Italia; Riconoscimento religione di stato quella cattolica; Piena sovranità del pontefice su città del vaticano. Conversione finanziaria Risarcimento per la perdita dell’ex stato pontificio nel Concordato Diritto di culto in tutto il territorio nazionale; Esonero dei sacerdoti dal servizio militare; Insegnamento religioso obbligatorio nelle scuole; Effetti civili del matrimonio religioso.

11 Prima fase Cerca alleanze con Inghilterra e assicura la Pace Seconda fase Politica estera di Mussolini Inasprisce i rapporti con Francia 1935 politica espansionistica con guerra d’Etiopia Sanzioni economiche Uscita nazioni Unite Isolamento in Europa Alleanza con Germania di Hitler (Asse Roma-berlino 1936)

12 Leggi razziali L’asse Roma-Berlino Politica razzista e antisemita Provvedimenti persecutori nei confronti degli ebrei Leggi razziali del 1938 Gli ebrei non possono: Prestare servizio militare; Esercitare il ruolo di tutore; Essere proprietari di aziende interessanti la difesa nazionale; Essere proprietari terrieri; Avere domestici ariani.


Scaricare ppt "D AL DOPOGUERRA AL FASCISMO. Italia: sul carro dei vincitori Difficoltà economiche Da economia di guerra a economia di pace con conversione di aziende."

Presentazioni simili


Annunci Google