La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La televisione digitale terrestre Servizi al cittadino 12 luglio 2005.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La televisione digitale terrestre Servizi al cittadino 12 luglio 2005."— Transcript della presentazione:

1 La televisione digitale terrestre Servizi al cittadino 12 luglio 2005

2 Competenze

3 Attività

4 Sicurezza delle reti

5

6 Formazione e Divulgazione

7 TDT in Europa Data di lancioInizio switch-off (su base regionale) Switch-off finale Regno Unito 1998 (ITV ) 2001 (Freeview) n.d Svezia febbraio 2008 Spagna 1999 (Quiero TV) 2005 n.d.2010 Finlandia 2001n.d.2007 Germania novembre 2002.agosto 2003 (Berlino) 2010 Francia marzo 2005n.d.marzo 2010 Italia Dicembre 2003 feb dic 2006 Federazione Russa (previsione) n.d

8 TDT nel mondo Data di lancioSwitch-off Motivazione USA Spectrum dividend Lancio HDTV Giappone Spectrum dividend Lancio HDTV Cina2005 (previsione)

9 TDT Offerta in Europa Copertura (% pop) Canali in chiaroCanali a pagamento Regno Unito77%32 canali (Freeview)10 canali (TopUp TV) Svezia92%6 canalicirca 20 canali Germania100% Berlino e circa altre 10 aree metropolitane 26 canali (12 pubblici e 14 commerciali) nella regione di Berlino Nessuno Spagna80%circa 20 canaliNessuno Finlandia94%20 canaliNessuno Italia85% (pop servita da almeno un mux) 259 (Pay Per View schede prepagate) Francia35%28 nazionali 3 locali a partire da settembre 2005

10 TDT Perché? Il digitale terrestre consente un recupero di efficienza nell’utilizzo dello spettro radio –Permette l’ingresso di nuovi soggetti televisivi Il 99% delle famiglie ha la televisione terrestre analogica: –il digitale terrestre si caratterizza come piattaforma sostitutiva Tutte queste famiglie possono essere “digitalizzate” –Il modo più economico per farlo è attraverso la televisione digitale terrestre interattiva: Costi minimali di trasformazione da parte delle famiglie Semplicità di utilizzo

11 TDT Le piattaforme in Italia Broadcast mediaOperatoriTipo di offerta SatelliteSky Italia  Abbonamento  Pay per view TerrestreNazionali: RAI, RTI, La7, DFree  In chiaro  Pay per view (con carte CA prepagate) 78 operatori localiIn chiaro (+ qualche pay per view) Cavo (fibra) (10 Mbits/s) Fastweb  In chiaro  Abbonamento  PPV  Triple Play (VoIP, Internet, TV) xDSL (IP-TV) (2-6 Mbit/s)  Fastweb  Telecom Italia (Rosso Alice)  altri  In chiaro  Abbonamento  PPV  Triple Play (VoIP, Internet, TV) Reti GPRS e UMTS (< 2 Mbit/s teorici)  Operatori mobili  A pagamento Terrestre DVB-H  Destinata a terminali portatili (cellulari, palmari, ecc.)  Allo stato di sperimentazione  Alla ricerca di regolamentazione e modelli di business

12 TDT Sostegni Sostegno da parte delle istituzioni e degli attori di mercato –Coordinamento pubblico del processo di transizione –Coordinamento attraverso l’associazione DGTVi: standard tecnici comuni e loro negoziazione con i costruttori –Attivazione di aree all digital, su cui attuare il switch- off anticipato (Valle d’Aosta, Sardegna, Sicilia, Friuli- Venezia Giulia) –Certificazioni per interoperabilità e sicurezza Sostegno finanziario pubblico –Cofinanziamento di STB  2,2 milioni di contributi nel –Cofinanziamento di servizi interattivi di utilità per il cittadino (T-government)  10 ML di euro nel

13 TDT Sostegni Risposte al bando FUB 3 mln euro 18 progetti Importanti partner istituzionali e industriali, anche in associazione 10 mesi per lo svolgimento dei progetti Svolgimento con panel di utenti Progetti selezionati e pronti a partire Risposte al bando CNIPA 7 mln euro 55 progetti Numerose amministrazioni locali 10 mesi per lo svolgimento dei progetti Svolgimento con panel di utenti Progetti selezionati e pronti a partire

14 TDT Nuova catena del valore Servizi Terzi FORNITORI DI CONTENUTI TV STB client UTENTE Head End, Multiplazione e Trasporto Centro Servizi OPERATORE DI RETE FORNITORE DI SERVIZI Diffusione FORNITORE DI SERVIZI O DI CONTENUTI Canale di interazion e TELECOM OPERATOR Contenuti TV B Contenuti TV A Servizi Programmi Dati specifici Dati riservati Servizi

15 TDT I servizi TipoRequisiti tecniciTempi e investimenti Informativi supertelevideo, EPG, approfondimenti generali … No canale di ritorno Immediati (subito) Investimenti minimi Interattivi Invio domande, prenotazioni, interrogazione data base, … Canale di ritorno Centro servizi Breve termine (dal 2004) Investimenti medi Transazionali Scambio dati sensibili e pagamenti Canale di ritorno Centro servizi Funzioni di sicurezza e autenticazione Medio termine (dal 2005) Investimenti consistenti

16 TDT Servizi avanzati Canale interattivo evoluto  ADSL  GPRS  UMTS Gestione smart-card –Autenticazione e autorizzazione degli utenti –Scambio dati sensibili alla privacy Interoperabilità Esempi di applicazioni Pratiche di anagrafe civile Pagamento tributi Telemedicina Insegnamento a distanza T-banking T-commerce Video-on-demand sul canale di ritorno Punti di attenzione

17


Scaricare ppt "La televisione digitale terrestre Servizi al cittadino 12 luglio 2005."

Presentazioni simili


Annunci Google