La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Napoleone L’ascesa in Italia. fasi età delle repubbliche (1797-1799) età dell’impero (1800-14)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Napoleone L’ascesa in Italia. fasi età delle repubbliche (1797-1799) età dell’impero (1800-14)"— Transcript della presentazione:

1 Napoleone L’ascesa in Italia

2 fasi età delle repubbliche ( ) età dell’impero ( )

3 i giacobini in Italia (età delle repubbliche) Rivoluzione francese vista in Italia come nuova era si forma negli anni il movimento giacobino italiano base sociale costituita da borghesi, aristocratici e operai ideologia: polo liberal-moderato e polo democratico-repubblicano

4 Le repubbliche italiane tra il marzo del le armate francesi conquistano l’Italia continentale nascita di quattro nuove repubbliche : la Cisalpina, la Ligure, la Romana e la Partenopea(napoletana) Pace di Campoformio (17 Ottobre 1797): Napoleone cede Venezia e il Veneto agli austriaci Delusione dei patrioti italiana (Ugo Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis ) Imposizione alle repubbliche di requisizioni e tributi ; adozione di carte costituzionali ; emanazione di leggi modernizzatrici (come istituzione del matrimonio civile, confisca e vendita di terre ecclesiastiche )

5 La fine delle repubbliche nel 1799 a causa delle sconfitte militari e delle insorgenze popolari, cadono le repubbliche italiane 27 Aprile 1799 a Cassano d’Adda sconfitta francese contro l’armata austro-russa, caduta della Repubblica cisalpina Nel mese successivo agli austro-russi conquistano il Piemonte, grazie al supporto delle bande contadine (“Massa cristiana”) Successivamente avviene la conquista della Toscana Giugno 1799 caduta della Repubblica Partenopea, grazie a Ferdinando IV di Borbone (nel segno della “Santa Fede”) Settembre 1799 caduta della Repubblica romana

6 la “rivoluzione passiva” la tesi della rivoluzione passiva viene interpretata nel 1800 da Vincenzo Cuoco opera di riferimento : “Saggio strofico sulla rivoluzione napoletana del 1799” rivoluzione passiva : rivoluzione subita dal popolo con diffuso malcontento

7 Il ritorno di Napoleone (età dell’impero) nel 1800 Napoleone varca nuovamente le Alpi e inizia una nuova campagna di conquista dell’Italia l’assetto geopolitico dell’Italia si presenta in: - territori appartenenti al Regno d’Italia; -territori annessi all’Impero francese; -territori affidati a membri della famiglia imperiale; controllo totale della Francia sull’Italia la politica napoleonica favorisce la Francia con : - leva obbligatoria ( migliaia di italiani costringi a combattere nelle campagne militari) - politica doganale, con danneggiamento economico italiano si creano opposizioni antinapoleoniche : organizzazione di società segrete

8 il Regno d’Italia e le riforme napoleoniche introduzione di riforme importanti: - abolizione delle dogane; - unificazione dddl sistema di monete, pesi e misure; - ripianamento del debito pubblico, miglioramento del sistema fiscale; - costruzione di strade, canali e ponti; - potenziamento dell’istruzione superiore; - nuovo codice civile ; imposizione di un’organizzazione accentrata (modello francese) concentrazione della proprietà terriera nelle mani di nobili e borghesi (abolizione vincoli feudali) crescita della burocrazia e sviluppo del ceto intermedio (borghesi, funzionari e amministratori)

9 Napoli e il problema della feudalità Nel Regno di Napoli tentativo di realizzazione della politica dell’amalgama (unificazione tra ceti e orientamenti politici diversi ) problema del Mezzogiorno rappresentato dal feudo: 2 Agosto 1806 emanazione eversione della feudalità (abolizione della feudalità come realtà giuridica) in Sicilia gli inglesi, che governano l’isola, nel 1812 approvano una carta costituzionale affidamento del potere legislativo a un parlamento bicamerale

10 La riforma scolastica nascita di quattro livelli di istruzione distinti: elementare, medio- inferiore, medio-superiore e universitario. Al livello medio-superiore, accanto alle scuole normali per la preparazione dei maestri e all'istruzione professionale, nacquero i licei. Nelle repubbliche giacobine italiane e poi nel Regno d'Italia e nel Regno di Napoli del periodo napoleonico la scuola cerca di modellarsi su quella francese. Nel 1810, invece, Gioacchino Murat (Re di Napoli) decreta l'obbligatorietà della scuola primaria. le modifiche più significative e durature riguardano l'estensione dell'istruzione elementare (che riuscì a scolarizzare più della metà dei potenziali utenti) e la ristrutturazione dell'istruzione secondaria. I primi licei sul modello francese sono introdotti con la legge del 4 settembre 1802,. Con il Piano d'istruzione generale varato nel 1808 si decide di istituire nel Regno d'Italia un liceo in ogni capoluogo di dipartimento e un ginnasio in ogni comune con più di abitanti. Dapprima scuole siano gratuite ;dopo introduzione di tasse scolastiche.

11 l’origine del tricolore il tricolore nasce nel 1796 come bandiera della Legione lombarda dei Cacciatori a cavallo, organizzata dal governo lombardo per volere di Napoleone diventa poi la bandiera della Repubblica Cispadana al congresso della fondazione di quest’ultima colori simbolici: -verde: colore delle uniformi della Guardia Civica milanese; - bianco e rosso: sovranità per il popolo e libertà per la nazione

12 Annoscia de nicolò de palma pascazio (guarda in basso a destra ) Autovalutazione: 10 :)


Scaricare ppt "Napoleone L’ascesa in Italia. fasi età delle repubbliche (1797-1799) età dell’impero (1800-14)"

Presentazioni simili


Annunci Google