La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

MATERA!!! Sda Bocconi-FARE IN PARTNERSHIP CON ASSOSISTEMA DUSSMANN SERVICE

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "MATERA!!! Sda Bocconi-FARE IN PARTNERSHIP CON ASSOSISTEMA DUSSMANN SERVICE"— Transcript della presentazione:

1 MATERA!!! Sda Bocconi-FARE IN PARTNERSHIP CON ASSOSISTEMA DUSSMANN SERVICE

2 Gli Acquisti di Servizi tra Centralizzazioni, Differenze Territoriali e Specificità del Fabbisogno

3 Obiettivi in sintesi Discutere drivers and barriers, del management di un sistema di acquisto centralizzato, rispetto ad obiettivi sia economici, sia legati ai fattori di qualità dei servizi, sia rispetto a nuovi vincoli, opportunita’ di acquisirli e gestirli in partnership pubblico-privato

4 Declinando…… Obiettivi della giornata Quale tipo di problemi/criticità, ricorrenti si incontrano durante la partecipazione a gare aggregate? E soprattutto, quale l’impatto sulle imprese? In quale modo le gare aggregate influenzano la risposta del mercato? In particolare con le ultime Spending Review? Esistono strumenti gestionali, giuridici, istituzionali che propongono soluzioni? Quali e con quale grado e possibilità di applicazione e dove? Occorre ripensare ad una nuova modalità di gestione dei rapporti centro- periferia? Con riferimento ai servizi

5 Sempre declinando…… In particolare quali gli orientamenti suggeriti o suggeribili da Linee Guida o Direttive di natura istituzionale, da modalitá innovative di approccio al capitolato e da strumenti che possono favorirne l’applicazione come il Bando Tipo, seri metodi di verifica dei costi di produzione, incentivi al green procurement? Quali le recenti novità legislative europee, in tema di appalti di servizi e quale potenziale impatto sulle aziende sanitarie e sul paziente? Ma soprattutto quali condizioni di applicabilità in Italia? Con riferimento ai servizi

6 Background International Agreements sul public procurement (WTO, OECD, EBRD) hanno lo scopo di creare framework comuni basati su obiettivi socio-economici e su key principles (e.g. Maastricht Treaty), Questi principi finora, di per sè, si sono dimostrati necessari e non sufficienti a garantire lo sviluppo di un mercato pubblico europeo trasparente ed attrattivo per l’innovazione e a garantire il miglioramento dei servizi pubblici (rinforzando cosi’ il ruolo sociale dei Governi).

7 Background I sistemi pubblici di acquisto nell’UE sono caratterizzati da: 1.Diverso grado di centralizzazione/decentralizzazione, 2.Diverso scopo, estensione ed obbligatorietà (per le amministrazioni clienti) del loro mandato. Molti paesi hanno finora adottato modelli che prevedono un Central Procurement Department con la finalità di acquisire fattori produttivi per le entità pubbliche del contesto di riferimento.

8 Background Fortissima evoluzione del mercato pubblico italiano : 1.Impalco legislativo, 2.Regionalizzazione, modelli territoriali in sviluppo 3.Le possibili opzioni di e-procurement.

9 Background: Literature Review L’innovazione si lega sempre di piu’ alla realizzazione di nuove soluzioni tecnologiche-informatiche e alla capacita’ di gestire le partnership pubblico-privato (Heywood, 2001; Minahan and Degan, 2001; Konicki, 2001;)..

10 Background: Literature Review Le principali barriere sono: a) la carenza di competenze all’interno delle organizzazioni, b) la scarsa capacità di gestione delle relazioni con i fornitori, (Attaran, 2001; Gebauer, 1998; Hawking et al., 2004),

11 Background: Literature Review Le barriere, in particolare rispetto alle ICT solutions sono, a) gli alti costi delle tecnologie e b) la carenza di competenze tecniche c) la sicurezza delle transazioni.

12 Background: Literature Review Queste barriere tendono a rafforzarsi nel settore pubblico (Andersen, 2004; Henriksen and Mahnke, 2005), principalmente per l’impatto di differenti fattori culturali, economici, istituzionali, e sociali che influenzano la domanda pubblica rispetto a quella privata (Gichoya, 2005; Maniatopoulos 2004; Tonkin 2003; Zulfiqar et al. 2001).

13 Torniamo agli Declinazione Obiettivi.2 Al fine dunque di comprendere drivers and barriers rispetto ad obiettivi socio-economici (qualità dei servizi – fattore produttivo per I servizi finali) in Europa occorre analizzare: a)Il sistema pubblico nazionale, b)I modelli di governance e le organizzazioni di riferimento dei Central Public Departments territoriali (attraverso indicatori ad hoc: size, competenze, etc.), c)Mappa degli stakeholder, d)Modelli di finanziamento, e)Framework giuridici, f)Attività core (mandato, quali beni/servizi etc), nel Processo g)Identificazione delle amministrazioni clienti (la domanda) e dei relativi modelli di gestione, nel Processo h)Criteri di selezione dei fornitori e delle offerte, i)Performance measurement e quality monitoring, j)Adozione di soluzioni di e-procurement.

14 In relazione a questi fattori occorre capire il ruolo di un sistema di acquisto in termini di capacità di intermediazione tra domanda (singole amministrazioni clienti) ed offerta (differenti settori di mercato).

15 In una Domanda Quale Strategia, quale Organizzazione, quale Management per gli approvvigionamenti sanitari pubblici di servizi? Quale Modello e quale Processo? E per quale risultato?

16 Il modello di ricerca Leve: Analisi Scenario Contesto normativo – Modello (Centralizzazione vs autonomia) Mercati elettronici pubblici Relazione con i fornitori (soluzioni)-SERVIZI- ASSOSISTEMA Barriere: Risorse Umane Risorse tecnologiche Risorse finanziarie Organizzazione e Processo ADOZIONE CAMBIAMENTO Impatti organizzativi: Riduzione dei costi Prezzo Qualità Trasparenza Efficienza Accuratezza Appropriatezza Partnership VALORI-CULTURA

17 LEVA STRATEGICA: FORMAZIONE Preparare chi decide e gestisce la spesa pubblica a capire il cambiamento, per influenzarlo e gestirlo (Formazione e Community) Unità d’intenti delle Stazioni Appaltanti

18 Il modello di ricerca Leve: Analisi Scenario Contesto normativo – Modello (Centralizzazione vs autonomia) Mercati elettronici pubblici Relazione con i fornitori (soluzioni)-SERVIZI- ASSOSISTEMA Barriere: Risorse Umane Risorse tecnologiche Risorse finanziarie Organizzazione e Processo Formazione ADOZIONE Formazione CAMBIAMENTO Formazione Impatti organizzativi: Riduzione dei costi Prezzo Qualità Trasparenza Efficienza Accuratezza Appropriatezza Partnership VALORI-CULTURA

19 Grazie per l’attenzione


Scaricare ppt "MATERA!!! Sda Bocconi-FARE IN PARTNERSHIP CON ASSOSISTEMA DUSSMANN SERVICE"

Presentazioni simili


Annunci Google